FT: Putin è stato il primo a rivelare la vulnerabilità di Erdogan


Negli ultimi mesi il presidente turco è stato spesso coinvolto in vari tipi di conflitti internazionali. Così, l'altro giorno, la sua lite con Macron ha colpito i titoli dei media. Tuttavia, secondo il Financial Times, la rivalità con la Federazione Russa rappresenta per lui una minaccia ancora maggiore e Putin è stato in grado di testare l'incontrollabilità e la vulnerabilità di Recep Erdogan.


Fino a poco tempo, Mosca e Ankara, trovandosi su lati opposti del confronto, potevano evitare conflitti reciproci e lavorare per interessi comuni. Ma all'inizio di quest'anno, la Russia, cercando di portare l'intero territorio della Siria sotto il governo di Bashar al-Assad, è intervenuta a Idlib, dove la Turchia ha schierato le sue truppe e sostenitori siriani.

Nella stessa settimana, le forze aerospaziali russe hanno colpito un campo di militanti filo-turchi, a seguito del quale sono stati uccisi circa 80 terroristi - gli analisti associano queste azioni al sostegno di Erdogan all'Azerbaijan durante il conflitto armato del Nagorno-Karabakh. Tali azioni della Russia sbilanciano il presidente turco e Putin è stato il primo a mostrare la vulnerabilità delle sue posizioni nelle regioni del Medio Oriente e del Caucaso meridionale.

Era solo questione di tempo prima che qualcuno cercasse di testare la combinazione di incontrollabilità e vulnerabilità del signor Erdogan. Il primo a farlo è stato un alleato di convenienza, Putin.

- gli esperti dell'edizione americana credono.

La mancanza di controllo del leader turco è nota da molto tempo: gli interessi della Turchia in Medio Oriente si intersecano solo con il Qatar. Erdogan, nelle sue aspirazioni geopolitiche, sta cercando di ripristinare la grandezza dell'Impero Ottomano e agisce in tal senso, senza guardare indietro ad altri importanti attori del mondo politica - questo si esprime nei suoi conflitti con Macron, nel confronto con la Russia e nello spiegamento dei sistemi di difesa aerea russi, nonostante il dispiacere di Washington.

Tuttavia, c'è anche una vulnerabilità dietro la non gestibilità. Fare la guerra su più fronti contemporaneamente è un compito schiacciante per l'esercito turco e economia... Concentrandosi sul Nagorno-Karabakh, Erdogan rischia di perdere non solo la Siria, ma anche la Libia. E Putin lo ha affermato inequivocabilmente attaccando i militanti filo-turchi.
  • Foto utilizzate: http://kremlin.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Exprompt Офлайн Exprompt
    Exprompt (EXPrompt) 30 October 2020 10: 44
    +2
    Oh, hanno aperto il tipo di notizie))
    Anche 80 anni fa, gli emarginati come Manstein, Bock, Guderian avevano paura di una guerra su 2 fronti, il nostro eroe è completamente spericolato e ha Siria, Khavtor e Azerbaigian contemporaneamente, e tutto questo praticamente nello stesso tempo, e tra l'altro anche i curdi con la Grecia ei francesi non sono da nessuna parte Condividere.
    Ben fatto, questa è una nuova parola in tattica, non lasciare che il nemico in una guerra si arrampichi in un'altra.

    Conduce una politica competente, la questione di quando la Turchia si sovraccaricherà ad Ankara, a quanto pare, non viene nemmeno posta.
    E perché un tale politico sul trono della Turchia, la Federazione Russa non è redditizia, molto redditizia.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 30 October 2020 12: 19
    0
    Shoigu: la Turchia è un partner strategico (non letteralmente)
    Anonimo: HPP.

    A proposito, la Turchia non è in guerra con nessuno, e profondamente non gliene frega niente dei cittadini comuni, dei volontari, di Ibrahims.
    Dovrai pagare di meno ...