Cinque fattori del "miracolo economico cinese" che la Russia ignora


Pochi giorni fa è stato presentato in Cina un altro piano quinquennale per lo sviluppo del Paese fino al 2025. Gli esperti notano che Pechino è ormai costretta a tenere conto del fattore di confronto con gli Stati Uniti, quindi evita con delicatezza numeri precisi, ma intende comunque costruire una superpotenza.


"Cinese economico miracolo ", che tutti ammirano così tanto, si basa su una combinazione di diversi fattori:

In primo luogo, l'uso di "piani quinquennali" con scopi e obiettivi specifici che hanno spiato dall'URSS.

In secondo luogo, nella fase iniziale, il grande vantaggio competitivo della RPC era un enorme esercito di lavoratori di contadini di ieri, pronto a lavorare sodo dall'alba al tramonto per denaro simbolico. Al momento molto è cambiato in questo senso: Pechino sta investendo molto in istruzione e scienza, molti studenti cinesi studiano nelle migliori università straniere e, dopo essere tornati a casa, si aspettano una paga dignitosa per il loro lavoro.

In terzo luogo, La Cina ha aperto il suo mercato alle società transnazionali in cambio di fornire loro l'accesso a società avanzate tecnologia... Le multinazionali hanno creato non solo strutture di produzione in Cina, ma anche centri di ricerca, dove specialisti locali sono stati sottoposti a formazione e pratica. Oggi, la RPC non è più associata a maglieria a buon mercato, ma a gadget elettronici alla moda, un'industria automobilistica in via di sviluppo, un'industria aeronautica e un proprio programma spaziale.

In quarto luogoPechino manipola costantemente il tasso di cambio della sua valuta nazionale, il che offre un vantaggio agli esportatori cinesi e, al fine di promuovere i propri interessi, la RPC è entrata nell'OMC. Le autorità sostengono sistematicamente le imprese e le industrie rivolte ai mercati esteri fornendo loro preferenze di credito, doganali, fiscali e di altro tipo.

quinto, Il "ritorno al porto di Hong Kong" ha svolto un ruolo significativo. Attraverso di essa, la Cina riceve circa il 70% degli investimenti diretti esteri e realizza quasi il 60% dei propri investimenti all'estero.

Tutto ciò ha reso il Celeste Impero non solo un "laboratorio mondiale", ma lo ha anche trasformato in un vero concorrente degli Stati Uniti d'America. La guerra commerciale scatenata dal presidente Donald Trump mira a rallentare il rapido sviluppo della RPC. L'economia cinese ha ancora un tallone d'Achille insito nella sua stessa natura: orientamento all'export e una popolazione enorme con un reddito medio molto modesto. Si noti che il nuovo piano quinquennale mira a cercare di sradicare questi problemi.

Pechino si è posta l'obiettivo di costruire una "società socialista dal reddito medio". Entro il 2035, il PIL pro capite dovrebbe raggiungere "il livello medio delle economie sviluppate", il che significa paesi come la Spagna o la Repubblica di Corea. La Cina intende garantire la sostenibilità del proprio modello economico aumentando la domanda interna. Inoltre, il Partito Comunista della Repubblica Popolare Cinese proteggerà il paese da fattori esterni negativi attraverso lo sviluppo dell'agricoltura e l'industria dovrebbe essere trasformata tenendo conto delle "tecnologie verdi".

Lo sviluppo tecnologico è in prima linea in Cina. Se negli ultimi cinque anni la scienza e la tecnologia sono state nominate una priorità 4 volte, nel programma dal 2020 al 2025-11 volte. Inoltre, si sottolinea che questo dovrebbe essere fatto con fiducia in se stessi. È ovvio che Pechino intende competere con Washington per il diritto di essere considerata in futuro una potenza tecnologica avanzata.

Da parte mia, vorrei esprimere rammarico che alcune ragionevoli ricette per il "miracolo economico cinese" sotto i racconti liberali sulla "mano invisibile del mercato" in Russia siano state ostinatamente ignorate, e ora la Cina non è considerata la vera minaccia per gli Stati Uniti.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 31 October 2020 11: 50
    -7
    che alcune ragionevoli ricette per il "miracolo economico cinese" sotto i racconti liberali sulla "mano invisibile del mercato" in Russia furono ostinatamente ignorate

    Proprio il miracolo "economico cinese" si è reso possibile per la parziale introduzione di questa "mano libera del mercato". Ciò che la Cina sarebbe senza queste innovazioni può essere visto in prima persona sull'esempio del suo vicino, la RPDC.
    1. Alexander Ra Офлайн Alexander Ra
      Alexander Ra (Alexander) 31 October 2020 13: 09
      +3
      Allora dov'è il miracolo economico russo da "questa stessa" mano libera del mercato ""? La "mano libera" per la Cina è un attivatore, per la Russia è un sabotaggio.
      1. Cyril Офлайн Cyril
        Cyril (Cyril) 31 October 2020 13: 53
        -5
        Perché una "mano libera del mercato" non basta.
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 31 October 2020 16: 06
      +4
      Una contro domanda: abbiamo una mano da molto tempo, ma perché non c'è il miracolo?
      E la RPDC è isolata e sanzionata, semmai, perché il suo successo con la RPC non è corretto da confrontare.
      1. Cyril Офлайн Cyril
        Cyril (Cyril) 31 October 2020 17: 26
        -5
        Una contro domanda: abbiamo una mano da molto tempo, ma perché non c'è il miracolo?

        Ebbene, se abbiamo un "miracolo" o no è un punto controverso. In generale, il russo medio vive meglio del cinese medio.

        La Cina ha una situazione alquanto paradossale. Ha indicatori economici davvero forti, ma dal punto di vista del benessere delle persone, questo non è particolarmente evidente. Posso presumere che la parte del leone del "miracolo economico" cinese sia fornita dalla presenza di una forza lavoro molto numerosa e allo stesso tempo piuttosto retribuita.

        Il secondo punto è che, a parte la "mano libera del mercato", un "miracolo" richiede un sistema politico trasparente e un livello di corruzione relativamente basso. Il mercato sarà di scarsa utilità se tutti i suoi vantaggi saranno compensati da un alto livello di corruzione, tangenti, meccanismi di regolamentazione economica non trasparenti, ecc.

        E la RPDC è isolata e sanzionata, semmai, perché il suo successo con la RPC non è corretto da confrontare.

        Fin dall'inizio della sua esistenza, la RPDC ha intrapreso un percorso verso l'authoring stesso - questo è spiegato nella sua ideologia statale. E proprio questo autore, tra l'altro, è solo uno degli aspetti della mancanza di libertà economica.
        1. Cyril Офлайн Cyril
          Cyril (Cyril) 31 October 2020 18: 21
          -3
          errore di ortografia - autore corretto *
      2. Cyril Офлайн Cyril
        Cyril (Cyril) 31 October 2020 17: 28
        -4
        Sì, e non c'è "mano libera del mercato" nella Russia moderna: abbiamo principalmente il capitalismo di stato, non il capitalismo normale. Quasi tutte le grandi imprese sono controllate dallo Stato.
        1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
          Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 3 November 2020 17: 07
          +3
          Nella Federazione Russa, non è il capitalismo di stato, ma il capitalismo feudale (le specificità della Federazione Russa), quando la proprietà è considerata di proprietà dello Stato e una manciata di usurpatori è al potere, stringendo tutti gli altri con le leve dello stato ... È molto simile al socialismo della nomenklatura dell'URSS negli ultimi anni, sebbene lo strato della nomenklatura fosse molto più ampio, e le detrazioni sono molto più "per il popolo" ...
    3. Ov Gogolev Офлайн Ov Gogolev
      Ov Gogolev (Ov Gogolev) 7 dicembre 2020 16: 38
      0
      In Russia questa mano è dei ladri e senza alcun controllo, quindi in Russia da 10 anni la stagnazione è la più stagnante della storia, il tasso di crescita è dello 0,88% annuo. Durante questo periodo, la Cina è più che raddoppiata.
  2. Toha della KZ Офлайн Toha della KZ
    Toha della KZ (Anton) 1 November 2020 09: 40
    0
    E l'autore stesso è pronto a lavorare sodo dall'alba all'alba per fare un miracolo russo? Il principale miracolo cinese è avvenuto in piazza Tienanmen. Non facevano da babysitter ai mostri che stavano trascinando il paese nell'abisso.
    1. bear040 Офлайн bear040
      bear040 1 November 2020 10: 46
      +5
      Quindi la Federazione Russa ha un grande potenziale scientifico, la maggior parte dei russi ha un'istruzione buona o eccellente, questi non sono contadini cinesi analfabeti che non sanno leggere. Alla Russia per il miracolo economico russo mancano solo i patrioti russi al potere. Una macchina CNC per un russo è un posto di lavoro abbastanza normale, non un'astronave, e questa è già un'opportunità per produrre molti beni di alta qualità. I lavoratori di Mistral devono essere cacciati dal Cremlino, che arano all'estero a scapito della Federazione Russa, e nella Federazione Russa andrà tutto bene.
      1. Ov Gogolev Офлайн Ov Gogolev
        Ov Gogolev (Ov Gogolev) 7 dicembre 2020 16: 40
        -1
        Certamente! 30 anni fa, la Cina era un paese povero ed era lontano dall'URSS.
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 1 November 2020 10: 24
    0
    Lo stato delle cose nella Repubblica popolare cinese dopo la fine della seconda guerra mondiale e i grandi balzi in avanti era simile allo stato dell'URSS dopo la grande rivoluzione socialista di ottobre e la guerra civile, di cui V.I. Lenin scrisse:

    La sconfitta sul fronte economico è più grave e pericolosa di ogni altra cosa.

    Lenin vedeva la ragione principale dello stato critico dell'economia nella centralizzazione della politica economica al di là di ogni misura, che ha portato al suo isolamento dalla gente: "tutto è fattoria collettiva, tutto è mio".
    Ogni nuova formazione sociale nasce nel profondo del vecchio e ne eredita le caratteristiche. Il socialismo non fa eccezione e, come stadio intermedio, tutte le caratteristiche del capitalismo sono inerenti ad esso: lo sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo, il desiderio del proprietario di aumentare i profitti e l'appropriazione del plusvalore, ecc.
    Partendo da questo postulato di base del marxismo, Lenin propose una soluzione al problema attraverso la Nuova Politica Economica, che avrebbe unito gli interessi del proprietario-capitalista privato e dei suoi schiavi.
    La differenza fondamentale rispetto al capitalismo è che lo stato non ha lasciato che l'economia "facesse il suo corso", ma ha assunto la funzione di regolare tutti i principali elementi del capitalismo tradizionale: imprenditorialità, commercio, circolazione del denaro, sfera sociale, ecc.
    Sulla base dei lavori di V.I. Lenin, Deng Xiaoping iniziò le sue riforme economiche in relazione alle condizioni specifiche della Cina.
    Riforma agraria, imprenditorialità e proprietà privata, eccesso di offerta di lavoro e pubblica amministrazione, ad es. garanzie dello stato, ha portato a una rapida crescita economica, ma non anarchica, ma controllata e diretta dallo stato, cioè dal Partito Comunista Cinese, che oggi dirige i capitalisti a risolvere compiti statali (!!!) - aumentare la produzione e la sua modernizzazione, aumentare l'occupazione e il numero il proletariato, controlla e costringe i capitalisti a servire gli interessi dello Stato, cioè il proletariato. Nella RPC, questo è chiaro e ovvio per tutti: la più grande economia del mondo, i salari medi e gli standard di vita sono due volte più alti che nella Federazione Russa e si sforza costantemente di raggiungere il livello degli stati capitalisti sviluppati, e il declino del numero dei poveri è misurato ogni anno da decine di milioni e raggiunge il livello del reddito medio.
    Tutto questo miracolo cinese è costruito sulle ossa dell'URSS, il cui crollo non è stato predeterminato dal socialismo, ma dall'analfabetismo teorico della leadership del PCUS e dello stato (come ha detto Vladimir Putin, non sapevano cosa fare), dal loro isolamento dal popolo (la formazione di una classe dei cosiddetti intoccabili ) e socializzazione formale della produzione.
    1. ser Sash Офлайн ser Sash
      ser Sash (Ser Sash) 7 November 2020 09: 25
      0
      Anche l'URSS non ha previsto la funzione di autodifesa contro un cambiamento nel sistema e il controllo del potere dalla stupidità. Come, ad esempio, negli USA.