Macron: difendo il diritto di disegnare cartoni animati, ma questo non significa che li sostenga personalmente


Il 31 ottobre 2020, il presidente francese Emmanuel Macron ha cercato di allentare le tensioni con i musulmani. Ha rilasciato una lunga intervista alla compagnia televisiva araba Al Jazeera dal Qatar e ha avuto una lunga conversazione con il giornalista, spiegando le sue parole sull'Islam, che ha suscitato risonanza in tutto il mondo, secondo la compagnia televisiva e radiofonica tedesca Deutsche Welle.


Macron ha detto che capisce perché le persone si offendono con lui e si rende conto della loro indignazione per le vignette del Profeta Muhammad. Ma questa non può essere una scusa per la violenza. Ha invitato il mondo musulmano a rimanere calmo e prudente.

Capisco che i cartoni animati possano scioccare le persone, ma non permetterò mai che la violenza sia giustificata

Ha detto.

Capisco i sentimenti che questo evoca, li rispetto. Ma voglio che anche tu mi capisca. Il mio ruolo è calmare la situazione proteggendo i diritti. Difenderò sempre la libertà di parlare, scrivere, pensare e dipingere nel mio paese.

- ha aggiunto il capo dello stato.

Difendo il diritto di disegnare cartoni animati, ma ciò non significa che li sostenga personalmente. Ciò non significa che approvo tutto ciò che diciamo, pensiamo e disegniamo, ma ... credo che questa sia la nostra vocazione per proteggere le libertà e i diritti umani, così come la sovranità del popolo francese

- ha spiegato Macron.

Il 16 ottobre, nella città di Conflans-Saint-Honorine, è stato decapitato un insegnante di scuola, Samuel Pati, che durante una delle lezioni ha mostrato agli studenti i cartoni animati del profeta Muhammad. Successivamente, Macron ha annunciato che l'Islam era in crisi. Queste parole hanno acceso le proteste nel mondo musulmano. E anche prima, il 25 settembre, un gruppo di persone ha aggredito i passanti presso l'ex redazione della rivista satirica Charlie Hebdo, che in un recente numero ha ripubblicato le vignette del profeta Maometto.

In un'intervista, Macron ha sottolineato che lo stato francese non ha nulla a che fare con tali pubblicazioni. A suo avviso, i leader di diversi paesi distorcono la verità, costringendo gli abitanti dei loro paesi a credere che il governo francese sia responsabile di queste vignette. Allo stesso tempo, le sue parole sulla crisi dell'Islam hanno riguardato elementi estremisti, che minacciano anche tutti gli altri musulmani.

Le vignette non sono un progetto governativo, sono prodotte da giornali liberi e indipendenti non affiliati al governo

- ha specificato il presidente.

Volevo che fosse molto chiaro che ci sono persone nel mondo oggi che distorcono l'Islam e uccidono in nome della religione che difendono. Oggi, alcuni movimenti e individui estremisti praticano la violenza in nome dell'Islam

- ha spiegato.

Ovviamente questo è un problema per l'Islam, perché i musulmani sono le prime vittime. Oltre l'80% delle vittime del terrorismo sono musulmani. E questo è un problema per tutti noi

- ha sottolineato il leader francese.

Macron ha difeso la laicità - il concetto che il governo e altre fonti dello stato di diritto dovrebbero esistere separatamente da qualsiasi tipo di religione. Ha notato che in Francia le persone sono libere di praticare la loro religione. Allo stesso tempo, religiosi e politico chi non condanna la violenza ne è parzialmente responsabile. Pertanto, li ha esortati a condannare gli attacchi in Francia. Riguardo parole Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha boicottato i prodotti francesi, poi Macron li ha definiti "indegni e inaccettabili".

Il presidente francese ha anche difeso il suo disegno di legge per combattere l'estremismo islamico. Questo documento dovrebbe aiutare a proteggere la comunità musulmana in Francia. Il disegno di legge è diretto contro i radicali e non interferisce con l'integrazione della comunità musulmana nella società francese.

Eviteremo che i bambini abbandonino la scuola e vogliamo prevenire i finanziamenti legati al terrorismo. E soprattutto, ci assicureremo che tutti, indipendentemente dalla loro religione, rispettino le leggi della Repubblica francese.

- ha riassunto Macron.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Caro esperto di divani. 1 November 2020 13: 34
    +3
    Capisco che i cartoni animati possano scioccare le persone, ma non permetterò mai che la violenza sia giustificata

    E come giustifica poi la violenza del suo governo contro i manifestanti in gilet gialli?

    Quindi puoi andare lontano. Come gli piacerebbe se i musulmani iniziassero ad appendere cartoni animati su tutti i pali raffiguranti un uomo con una testa in mano e un'iscrizione, a la: "Tutto è nelle tue mani ..."?
  2. Cyril Online Cyril
    Cyril (Cyril) 1 November 2020 14: 06
    -6
    Posizione normale ed equilibrata del presidente di un paese laico sviluppato.
  3. GRF Офлайн GRF
    GRF 1 November 2020 15: 58
    +2
    - Bene, fammi vedere cosa è successo! - chiese Gunka quando Dunno finì il ritratto.
    Non lo so.
    - Sono così? - gridò Gunka spaventato.
    - Ovviamente è. Cos'altro?
    - E perché hai disegnato i baffi? Non ho i baffi.
    - Beh, un giorno cresceranno.
    - Perché il naso è rosso?
    - Questo per renderlo più bello.
    - Perché i tuoi capelli sono blu? Ho i capelli blu?
    - Blu, - rispose Boh. "Ma se non ti piace, posso farne di verdi.
    "No, questo è un brutto ritratto", disse Gunka. - Lascia che lo strappi.
    - Perché distruggere un'opera d'arte? - rispose Boh.
    Gunka voleva portargli via il ritratto e iniziarono a litigare. Znayka, il dottor Pilyulkin e il resto dei ragazzi corsero al rumore.
    - Perché stai litigando? - loro chiedono.
    - Ecco, - gridò Gunka, giudicaci: dimmi, chi è disegnato qui? Non sono io?
    "Certo che non tu", risposero i ragazzi. - Qui viene disegnato una specie di giardino degli spaventapasseri.
    Dunno ha detto:
    - Non hai indovinato perché qui non c'è la firma. Lo firmerò ora e sarà tutto chiaro. Prese una matita e firmò sotto il ritratto in stampatello: "GUNKA". Poi ha appeso il ritratto al muro e ha detto:
    - Lascialo in sospeso. Tutti possono guardare, nessuno è proibito.
    - Tuttavia, - disse Gunka, - quando andrai a letto, verrò e distruggerò questo ritratto.
    - E non andrò a letto la notte e farò la guardia, - rispose Boh.
    Gunka si offese e tornò a casa, ma Dunno in realtà non andò a letto la sera. Quando tutti si addormentarono, prese i colori e iniziò a dipingere tutti. Ho dipinto la ciambella così spessa che non si adattava nemmeno al ritratto. Ho disegnato una sveltina su gambe snelle e per qualche motivo ho disegnato la coda di un cane sulla schiena. Il cacciatore Pulka raffigurato cavalcando Bulka. Ho disegnato un termometro per il dottor Pilyulkin invece di un naso. Non sa perché ha disegnato le orecchie d'asino. In una parola, ha ritratto tutti in modo divertente e ridicolo. Al mattino, ha appeso questi ritratti alle pareti e ha fatto delle iscrizioni sotto di loro, così che si è rivelata un'intera mostra.
    Il dottor Pilyulkin fu il primo a svegliarsi. Vide ritratti sul muro e iniziò a ridere. Gli piacevano così tanto che si mise persino il suo pince-nez sul naso e iniziò a esaminare i ritratti con molta attenzione. Si avvicinò a ogni ritratto e rise a lungo.
    - Ben fatto, non lo so! - disse il dottor Pilyulkin. - Mai in vita mia ho riso così!
    Alla fine si fermò vicino al suo ritratto e chiese severamente:
    - Chi è quello? Sono davvero io? No, non sono io. Questo è un pessimo ritratto. Faresti meglio a toglierlo.
    - Perché sparare? Lascialo in sospeso, - rispose Boh.
    Il dottor Pilyulkin si offese e disse:
    - Tu, boh, a quanto pare malato. È successo qualcosa ai tuoi occhi. Quando hai visto che avevo un termometro al posto del naso? Dovrò darti olio di ricino per la notte.
    Non lo sapevo molto l'olio di ricino. Si è spaventato e dice:
    - No no! Ora vedo io stesso che il ritratto è brutto.
    Prese un ritratto di Pilyulkin dal muro e lo strappò.
    Seguendo Pilyulkin, il cacciatore Pulka si svegliò. E gli piacevano i ritratti. Quasi scoppiò a ridere mentre li guardava. E poi vide il suo ritratto e il suo umore si inasprì immediatamente.
    "Questo è un brutto ritratto", ha detto. - Non mi assomiglia. Toglilo o non ti porterò con me a caccia.
    Dunno e il cacciatore Pulka dovevano essere rimossi dal muro.
    Così è stato con tutti. A tutti piacevano i ritratti degli altri, ma non i loro.
    L'ultima a svegliarsi è stata Tube, che come al solito ha dormito più a lungo. Quando ha visto il suo ritratto sul muro, si è arrabbiato terribilmente e ha detto che non era un ritratto, ma un mediocre imbrattamento anti-artistico. Poi strappò il ritratto dal muro e portò via vernice e pennello a Dunno.
    C'è solo un ritratto di Gun'kin sul muro. Non lo so se lo tolse e andò dal suo amico.
    - Vuoi, Gunka, ti do il tuo ritratto? E farai pace con me per questo, - suggerì Dunno.
    Gunka prese il ritratto, lo fece a pezzi e disse:
    - Va bene, mondo. Solo se disegni ancora una volta, non lo sopporterò mai.
    - E non disegnerò mai più, - rispose Boh. - Disegni, disegni e nessuno ti dirà nemmeno grazie, tutti giurano. Non voglio più essere un artista.

    (un pezzo del capolavoro di N. Nosov)
  4. GRF Офлайн GRF
    GRF 1 November 2020 16: 41
    0
    Difendo il diritto di disegnare cartoni animati, ma ciò non significa che li sostenga personalmente.

    Questa è una scusa per gli insulti, ma come farà a parlare, giustificando l'illegalità?

    "Difendo il diritto all'autorealizzazione, ma ciò non significa che li sostenga personalmente".

    Un provocatore di fichi ...
    1. cmonman Офлайн cmonman
      cmonman (Garik Mokin) 1 November 2020 18: 37
      -3
      "Questa è una scusa per gli insulti, ma come farà a parlare, giustificando l'illegalità?"

      Puoi rimproverare il tuo funzionario locale per aver mentito da qualche parte nella rete (promesso di costruire / dipingere / riparare e non ha soddisfatto)? Puoi votare per lui, ma non puoi criticarlo - l'articolo è “per critiche”.
      È dietro tale protezione che l'illegalità burocratica si sta rafforzando in Russia, e questo è peggio che in Francia. "Voi russi votate per noi e noi voteremo per voi ...!"
      1. GRF Офлайн GRF
        GRF 1 November 2020 19: 02
        +2
        Perché criticare un funzionario? soprattutto perché ormai molte persone confondono le critiche con insulti personali e non consigli per migliorare le attività pubbliche di questo funzionario.
        Inoltre, non sarà necessario se i cittadini della Federazione Russa avranno l'opportunità:
        1 Dovrebbe essere possibile confermare elettronicamente il proprio accordo o disaccordo con la decisione proposta dal funzionario. e secondo il parere della maggioranza, sarà implementato in questa versione oppure no.
        2 Ci dovrebbe essere un meccanismo per la valutazione pubblica del lavoro di un funzionario, che influenzerebbe la sua ulteriore motivazione, non solo al momento dell'elezione, rielezione, ma anche durante il mandato.
        3 Presentare leggi contro le quali la maggioranza dei cittadini russi si pronuncia per la revisione.
        Gruppi eletti, consigli pubblici, esperti d'élite, è stato fantastico quando era difficile identificare rapidamente e relativamente a buon mercato l'opinione della maggioranza, ora ci sono altre possibilità e devono far evolvere la democrazia ed eliminare l'illegalità burocratica, almeno in Russia ...
        E ora i funzionari sono raramente incarcerati, ma periodicamente, quindi qualcuno li "critica" ...
  5. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 1 November 2020 20: 14
    0
    Una posizione davvero incomprensibile del capo della Francia. Lo swing per la lotta contro "l'islamofascismo" valeva un rublo, ma il colpo è stato un centesimo. Anche meno. Perché trovare scuse? E davanti a chi? Gli oppositori islamici comprendono e rispettano solo il linguaggio del potere. Oppure non c'era bisogno di fare dichiarazioni dure sulle azioni proposte e sui cambiamenti nella politica nei confronti dell'Islam radicale. Oppure, dopo averli fatti, continuare la stessa linea. Vai dritto - guarda dritto! Sicuramente, il cambio di retorica contro gli islamisti sarà percepito dall'intero mondo islamico come un segno di debolezza. Macron è stato spazzato via, diranno ...
  6. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 1 November 2020 23: 27
    0
    E sono contento che uccidano i francesi