Il ministero della Difesa armeno ha mostrato interrogatori di mercenari catturati


La partecipazione dei militanti portati dalla Turchia dalla Siria e da una serie di altri paesi nel conflitto sul Nagorno-Karabakh dalla parte dell'Azerbaigian non è stata a lungo un segreto. Loro stessi oi loro parenti hanno pubblicato in modo diverso video e ha dato intervista Media occidentali. Ma ora ci sono confessioni di due mercenari che furono catturati dagli armeni con un intervallo di diversi giorni.


Il ministero della Difesa armeno ha mostrato diversi video dell'interrogatorio dei jihadisti siriani. Il filmato è stato pubblicato dall'addetto stampa del dipartimento Shushan Stepanyan sulla sua pagina Facebook.

Le unità dell'Artsakh Defence Army catturano un altro mercenario siriano

- ha scritto il 01 novembre 2020.

L'uomo nel video ha rivelato di essere nato nel 1988. Viene dal villaggio di Jiyadiya nella regione di Jesral Shuur in Siria. Ha una moglie e cinque figli. Secondo lui, gli era stato promesso uno stipendio di $ 2mila al mese e un bonus di $ 100 per il capo di ogni "infedele".



Prima di allora, il 30 ottobre 2020, Stepanyan ha pubblicato informazioni simili.

L'esercito di difesa dell'Artsakh ha catturato un terrorista islamista radicale che ha combattuto dalla parte di Baku

- disse Stepanyan.

Quest'uomo ha detto che il suo nome era Mehred Muhammad Alshkher. È originario della città di Hama in Siria. Ha una moglie e tre figli. I turchi hanno promesso di pagare uno stipendio di $ 2 al mese e ha accettato di andare in Nagorno-Karabakh a combattere per gli azeri.

Prima di partire per l'Azerbaijan, era in un campo di addestramento, dove gli istruttori turchi lavoravano con lui e altri che erano d'accordo. Poi sono stati tutti trasportati in Azerbaigian attraverso la Turchia e la Georgia.

Il 19 ottobre 2020, come parte di un distaccamento di 250 combattenti, era in prima linea. È stato ferito e abbandonato. Di conseguenza, è stato catturato dagli armeni. Ha chiarito che gli stessi militari azeri non stanno andando avanti, ma stanno inviando ad assaltare le posizioni delle truppe armene come lui.


Va notato che questi video hanno iniziato a diffondersi rapidamente sul Web, tuttavia, gli utenti dei social media hanno reagito in modo diverso a queste ammissioni. Tuttavia, questo non è sorprendente, poiché ogni conflitto ha più lati e le loro opinioni sono opposte.

I commentatori della parte azera non credono alle storie del video. Credono che Yerevan e Stepanakert abbiano inventato tutto questo, poiché vogliono trascinare Mosca nel conflitto e opporvisi a Baku e Ankara.

A loro volta, gli utenti armeni sono sicuri che questi video dicano la verità, dal momento che i prigionieri non hanno nulla da nascondere. Hanno effettivamente salvato le loro vite, fornito assistenza medica e prima o poi potranno tornare dalle loro famiglie. Allo stesso tempo, i servizi speciali russi sono perfettamente in grado di verificare le informazioni fornite da loro. Stabilire i loro dati esatti, la presenza della famiglia e altri momenti caratterizzanti.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 1 November 2020 18: 16
    -4
    C'è un'analisi di questo video. Quest'uomo è un curdo siriano. Spesso si perde in curdo. Un altro armeno apparentemente siriano.

    https://ru.oxu.az/politics/436403

    Altri 9 terroristi del PKK / YPG uccisi in Karabakh

    https://ru.oxu.az/war/436654
    1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
      Raccoglitore (Myron) 1 November 2020 19: 12
      -7
      È chiaro a qualsiasi persona sana di mente che le storie di migliaia di orde di mercenari arabi dalla Siria, che presumibilmente combattono in Karabakh dalla parte dell'Azerbaigian, sono bugie spudorate e senza talento. Queste false storie sono offensive per il popolo azero, che non manca di uomini pronti a combattere per la liberazione dei territori del loro paese. Penso che si tratti di personaggi fittizi, la cui dimostrazione, secondo il piano dei suoi organizzatori, avrebbe dovuto confermare la presenza di mercenari stranieri nelle forze azere. Il risultato è puramente negativo, chi compra cose così economiche? lol
      1. Ivan Borka Офлайн Ivan Borka
        Ivan Borka (Ivan Borka) 2 November 2020 03: 15
        0
        Credo soprattutto ai tanti uomini che vivono nella Federazione Russa! = tutti i couch fighters, ci sono generali, marescialli, anche un generalissimo !!! - ha due contrammiragli come aiutanti ... e in che grado, quante ferite e contusioni hai ricevuto - probabilmente tutto il tuo petto in ordine ???
      2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
        Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 5 November 2020 14: 06
        +1
        Per così tanto tempo è stata lanciata la moda del combattimento per mano dei mercenari, e non c'è niente di strano quando i mercenari arrivano da tutto il mondo, alcuni per soldi, altri per un'idea nei punti caldi ... Certo, ci sono mercenari sia in Azerbaigian che in Armenia, sono contento che in questo conflitto I mercenari russi non sono visibili ... Finché la guerra è in corso, le bugie saranno sempre negli strumenti principali ...
    2. Hayer31 Офлайн Hayer31
      Hayer31 (Kashchei) 1 November 2020 22: 42
      +2
      Abbastanza bene, forse non ci sono F 16 turchi ad Azerstan ??? L'Azerbaigian è diventata una delle ville in Turchia. A Sinop, lo stesso Erdogan ha detto "siamo in Libia, siamo in Azerbaijan. Condivido la perdita di sovranità.
  2. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 1 November 2020 18: 20
    -5
    Ministro della Difesa dell'Armenia con mercenari. Accanto al ministro siede un uomo con l'uniforme del servizio di frontiera azero. Per qualche ragione, a piedi nudi.

  3. Il commento è stato cancellato