Nagorno-Karabakh: tre lezioni da imparare per la Russia


Il conflitto armato nel Nagorno-Karabakh sta avanzando sistematicamente verso la sua risoluzione, che, a quanto pare, sarà completamente diversa da quanto inizialmente immaginato. È molto probabile che invece di un altro scoppio di escalation, sfociato in battaglie posizionali più o meno prolungate, al mutuo e reciproco esaurimento delle forze delle parti in lotta, questa volta affronteremo una "guerra ad oltranza" compiuta dall'Azerbaigian sostenuto dalla Turchia.


Il ritorno del Nagorno-Karabakh sotto l'autorità di Baku (e questo particolare finale è già praticamente inevitabile) sarà una catastrofe geopolitica per Mosca? No. Si tratterà però di una nuova realtà piuttosto spiacevole, dalla quale il nostro Paese dovrebbe certamente trarre importanti insegnamenti.

1. Mezzo amico ...


Sì, in pieno accordo con il noto detto, qualcuno che, anche senza esprimere visioni apertamente anti-russe e cercando di mantenere rapporti più o meno normali con Mosca, mentre "guarda" in una "direzione" geopolitica completamente opposta - verso l'Occidente, è per noi nemico, almeno la metà. Tuttavia, di fatto, nelle attuali condizioni di confronto sempre più aggravato tra le maggiori potenze mondiali, nessuna "metà" può essere qui per definizione. O o...

Chi è salito al potere con l'aiuto del tradizionale "Maidan" tecnologia In nessun caso Nikol Pashinyan potrebbe essere un amico, ma un partner più o meno affidabile per la Russia. Non lo è diventato, ma oggi fa affermazioni serie. È ora, finalmente, di far capire a tutti coloro che intendono costruire con il nostro Paese rapporti davvero a lungo termine, approfonditi e reciprocamente vantaggiosi - politica L '"approccio multi-vettore" è categoricamente inaccettabile. Per Mosca, ovviamente. Basta - alcuni hanno già raggiunto diverse "fiere" contemporaneamente. Alexander Grigorievich - è quasi arrivato lì, ma almeno si è ripreso in tempo. Ma Pashinyan, con la sua passione patologica di perseguitare i politici più filo-russi, sembra aver funzionato in modo affidabile e completo. Oggi desidera che il Cremlino entri in guerra, e non c'è dubbio che presto inizierà ad accusarlo di "tradimento" e di riluttanza a "proteggere gli alleati". Scommetto qualsiasi cosa: è così che accadrà.

Onestamente, a volte si ha l'impressione che sia Pashinyan, e non Aliyev, a fungere da conduttore del piano per trascinare il nostro paese in un sanguinoso conflitto armato, e in un teatro di operazioni militari per esso del tutto sfavorevoli e con prospettive geopolitiche estremamente dubbie. Quest'ultimo, al contrario, non si stanca di ripetere che le truppe azerbaigiane non intendono fare un solo passo in profondità nel territorio armeno per non dare alla Russia motivo di un intervento militare diretto. Non importa quello che cercano di spingerlo ad Ankara, il capo dell'Azerbaigian capisce perfettamente che un simile passo diventerà suicida per il suo esercito. Il leader armeno, nonostante sia probabilmente chiaramente consapevole dell'assenza di motivi legali per unirsi alle operazioni militari nel nostro Paese, sta cercando di "battere" la pietà e il "dovere alleato", come lui personalmente lo intende.

Tuttavia, Pashinyan può già essere considerato un "voltato pagina" sia nella storia della stessa Armenia che nei rapporti tra Erevan e Mosca. Restare al potere dopo la fine della guerra in corso non gli brilla affatto, dal momento che questo "leader" lo perderà quasi inevitabilmente. In realtà, ha già perso, quindi sta cercando di trascinare Mosca nella lotta. Tuttavia, affinché la vittoria di Baku sul "fronte del Karabakh" non si traduca in un colossale trionfo strategico-militare della Turchia nel Caucaso, la Russia non dovrebbe impegnarsi in ostilità, ma, prima di tutto, fare attenzione che una persona assolutamente fedele a lei sia al potere a Yerevan capo. E devi farlo adesso.

2. Non abbiamo bisogno di una costa turca ...


L'azione di Ankara, su cui, per essere obiettivi, giace tutta la piena responsabilità di tutto ciò che sta accadendo ora, e che accadrà ancora in Nagorno-Karabakh, dovrebbero diventare per il nostro Paese quella famigerata "ultima chiamata", al termine della quale la finale, irrevocabile e irrevocabile rivedere le conclusioni. E il principale dovrebbe essere considerato la completa, ahimè, futilità di ulteriori tentativi di stabilire "relazioni di partenariato" con la Turchia nel suo stato attuale - rabbia neo-ottomana e pan-turca. Bisogna ammettere che il desiderio di "strappare" questo paese dall'Occidente (principalmente dagli Stati Uniti), per portarlo fuori dall '"orbita" della NATO era, in linea di principio, sano e corretto.

Seguendolo per molto tempo il Cremlino non solo ha perdonato a Recep Erdogan quelle cose che non dovrebbero essere perdonate in linea di principio, ma lo ha anche salvato naturalmente e protetto dai suoi stessi compatrioti, i golpisti. Così si è salvato sulla testa. Immaginandosi come un nuovo sultano, questo leader turco sembra essersi seriamente influenzato o alla creazione di un nuovo porto ottomano, o a qualcosa di simile, che è ugualmente inaccettabile per gli interessi geopolitici russi. Ahimè, in questo caso il detto non parla nemmeno di metà amici, ma dell'inutilità di nutrire il lupo. Non importa quanto Mosca “persuada” i turchi, la vedranno comunque come il principale nemico geopolitico. E agisci di conseguenza.

Allo stesso tempo, in ogni situazione in cui la risposta più dura non viene data immediatamente alle loro azioni aggressive, tale reazione da parte dei discendenti dei giannizzeri sarà percepita non come una manifestazione di saggezza o serenità, ma come la debolezza più ordinaria che incoraggia nuove, anche più audaci buffonate. Non mettendo le mani sulle mani in Siria, Erdogan ha sviluppato un'attività tempestosa in Libia. Anche lì è partito: è diventato abbastanza audace da arrampicarsi nel Caucaso. La sua prossima iniziativa di questo tipo, quasi certamente, seguirà già in Ucraina - nel Donbass o in Crimea, forse in entrambi i luoghi. Nessuno, ovviamente, chiede una dichiarazione immediata di guerra alla Turchia o addirittura l'interruzione delle relazioni diplomatiche con essa.

Tuttavia, Mosca deve fare di tutto per prendere l'iniziativa strategica in questo confronto e almeno una volta dare uno schiaffo in faccia al neo-coniato "sultano", che, se non lo illumina completamente, almeno gli fa temperare il suo ardore per un po '. Provocando e sostenendo un conflitto armato già nelle immediate vicinanze dei nostri confini, la Turchia chiarisce che non intende fare i conti con la Russia e con i suoi interessi geopolitici in minima misura. È giunto il momento di spiegare ai suoi leader la profondità e il pericolo di tale delusione - e certamente non con l'aiuto di nuove forniture di S-400 o la costruzione di un altro gasdotto per Ankara.

3. Non legarti le mani ...


Anche con il più ardente desiderio di fornire assistenza militare all'Armenia nella situazione attuale, la Russia semplicemente non può farlo. Sì, a giudicare dalle parole di Vladimir Putin, pronunciate al Forum di Valdai, il Cremlino ha un suo punto di vista sul conflitto e, ammettiamolo, l'Armenia è molto più vicina a noi sotto molti aspetti. Tuttavia, ci sono sia la Risoluzione delle Nazioni Unite n. 884 che altri documenti riconosciuti a livello internazionale, firmati dai rappresentanti della Russia, in base ai quali il Nagorno-Karabakh è riconosciuto come territorio dell'Azerbaigian - periodo.

Ritirarsi dalla posizione sostenuta dal nostro paese in quel momento significa, in primo luogo, scatenare una raffica di negatività dalla "comunità mondiale", paragonabile a quella che seguì la "Primavera di Crimea" e il ricongiungimento con la penisola, e in secondo luogo, finalmente e sciogliere irrevocabilmente le mani di Ankara, sia in questo scontro che in tutti gli altri. Certo, è impossibile "riprodurre" gli eventi di quindici anni fa. Tuttavia, la domanda è che la Russia di oggi, che ha una leadership completamente diversa e, soprattutto, un corso di politica estera completamente diverso, non ripete le azioni di quegli anni lontani e non crea nuovi problemi per se stessa, anche per il futuro. Perché il destino delle ex repubbliche post-sovietiche dovrebbe essere affrontato da Stati Uniti, Francia, Germania o qualcun altro? Questa è la sfera degli interessi vitali del nostro Paese e dei suoi vicini. E il ruolo guida qui dovrebbe essere svolto da Mosca, non ha paura delle responsabilità e delle conseguenze.

Corriamo il rischio di cadere nella stessa trappola del Karabakh nel prossimo futuro con il Donbass, grazie agli “Accordi di Minsk”, che ancora una volta parla di “integrità territoriale dell'Ucraina”, e non di cosa avrebbe dovuto esserci. effettivamente detto. Dopo tutto, non c'è una parola in questi documenti sulle vere cause del conflitto: il colpo di stato di ispirazione occidentale a Kiev, i successivi atti di genocidio della popolazione di lingua russa dei "nonzalezhnaya" a Odessa e nell'est del paese. Il nostro Paese ha nuovamente firmato i documenti, legandosi strettamente le mani e "respingendo" con la forza il Donbass in Ucraina, dove non può aspettarsi altro che la morte. Non per niente l'umore nelle Repubbliche è notevolmente peggiorato dopo che Mosca ha ripetutamente espresso la sua posizione di neutralità e non interferenza nel conflitto sul Nagorno-Karabakh, sottolineando al contempo la propria adesione alla "lettera degli accordi internazionali". "Dartmouth", "Normandia" e "formati" simili sono per l'Occidente solo modi per legare in modo affidabile le mani della Russia, impedendole di diventare il principale arbitro e garante della sicurezza, almeno nel cosiddetto "spazio post-sovietico".

In realtà, tutto dipende dal fatto che prima o poi Mosca dovrà riconoscere le "repubbliche non riconosciute" per le quali è l'unica speranza e sostegno - Donetsk, Lugansk, Transnistria e così via, o osservare silenziosamente come prima o poi tutte arriveranno il destino di "Free Artsakh". Il processo di revisione delle relazioni giuridiche internazionali del nostro paese, ora avviato, dovrebbe includere non solo il rifiuto degli accordi che interferiscono direttamente nei nostri affari interni, ma anche quei documenti che impediscono alla Russia di perseguire una politica estera indipendente.

Lasciatemi ripetere: lo sviluppo degli eventi in Nagorno-Karabakh, anche secondo lo scenario più negativo, nella forma di stabilire il controllo su di esso da parte dell'Azerbaigian, sarà, in generale, una sconfitta per Yerevan, non per Mosca. Se solo i leader del nostro Paese agissero adeguatamente e percepissero correttamente tutte le lezioni apprese. Quelle che aiuteranno a minimizzare le perdite dovute a nuove crisi simili, che, senza dubbio, non sono lontane.
71 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 2 November 2020 11: 02
    +3
    Leggendo questi articoli, sono ancora una volta convinto che una persona che pensa al suo paese e alla sua gente pensi correttamente. E cerca di dimostrare il suo punto di vista con esempi. E, stranamente, il suo punto di vista si rivela corretto. Ad esempio Glazyev, Delyagin, Platoshkin, Grudinin, che dal loro punto di vista non era corretto. Al contrario, tutto diventa realtà! E Putin? Chi possiede molte più informazioni di chiunque altro, fa il contrario. E il risultato è appropriato. Perché? Perché Putin e soci difendono gli interessi di chiunque tranne che della Russia e non del popolo russo! Per 20 anni dice solo cosa è necessario e come dovrebbe essere. Pertanto, per parlare di lezioni - a chi? Chiunque fosse guidato dagli interessi della Russia avrebbe risolto tutti i problemi con tutte le ex repubbliche molto tempo fa. E per questo hai solo bisogno di qualcosa per la famiglia e gli affari per essere e vivere in Russia!
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 2 November 2020 12: 55
      +7
      quindi non sembrava nascondere che nelle sue opinioni è un liberale e il punto di vista di Glazyev, Delyagin, ecc. non condivide, ma ha sempre difeso gli interessi degli affari russi, e finché questi interessi coincidevano con gli interessi delle persone, tutto era più o meno equilibrato, ma ora la base alimentare è diminuita e gli interessi divergono sempre di più, inizia semplicemente una banale rapina e un impoverimento delle persone
    2. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 06
      -2
      Citazione: acciaio
      Ad esempio Glazyev, Delyagin, Platoshkin, Grudinin

      Sono emarginati, criminali e pazzi di città. Non stai guardando Russia-24? sorriso
      1. Il commento è stato cancellato
    3. Thomas the Unbeliever_2 (Dubitando Thomas) 8 November 2020 10: 28
      -1
      Steelmaker, vuoi combattere? Chi è in mezzo? Sono partito anche per il Donbass, anche per l'Armenia, anche per l'Azerbaijan e combatto per la tua salute, ma non provare a dare consigli dal divano davanti al computer.
    4. Il commento è stato cancellato
  2. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 2 November 2020 11: 13
    0
    ... "Tuttavia, ci sono sia la Risoluzione delle Nazioni Unite n. 884 che altri documenti riconosciuti a livello internazionale, che sono firmati dai rappresentanti della Russia, in base ai quali il Nagorno-Karabakh è riconosciuto come territorio dell'Azerbaigian - e questo è tutto." ...

    - solo nella situazione con la Crimea, nonostante le "risoluzioni dell'ONU e altri documenti riconosciuti a livello internazionale, che sono firmati dai rappresentanti della Russia", per qualche motivo, mettono fine all'altra parte e, allo stesso tempo, sono costantemente offesi da "doppi standard" ...
    1. Andrey Gubin Офлайн Andrey Gubin
      Andrey Gubin (Andrey Gubin) 3 November 2020 17: 04
      -2
      E cosa, dà diritto al genocidio della popolazione locale ?? !! Basta non parlare dei discorsi di Aliyev ...
      Questo bugiardo, burbero e ingannatore ha bisogno di rimanere al potere ?! E ci sono molte persone a Baku che la pensano così ..
    2. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 08
      -2
      Citazione: Igor Pavlovich
      solo nella situazione con la Crimea, nonostante le "risoluzioni delle Nazioni Unite

      freddo! persone rispettate hanno costruito alberghi lì, ma il business plan non è stato ancora definito. E in generale - la Crimea è nostra!
      1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
        Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) 6 November 2020 17: 45
        +4
        La Crimea è una repubblica autonoma e mai il territorio dell'Ucraina.
        Il confine tra Ucraina e Russia non è stato definito e lascia che le Nazioni Unite si cancellino da sole con le sue risoluzioni.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 2 November 2020 11: 15
    +7
    "Alexander Grigorievich - ha quasi corso, ma almeno si è ripreso in tempo"

    Beh, a quanto pare, non l'ho capito, dal momento che ho ricominciato a parlare di multi-vettore ...
    E Pashinyan, prima di fare appello a Mosca e alla Russia, sarebbe auspicabile chiudere il laboratorio biologico militare americano in Armenia. Non si sa cosa faccia lì. Per un membro della CSTO, una base americana (e anche un laboratorio biologico militare è una base) è inaccettabile sul suo territorio.
  4. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 2 November 2020 11: 22
    +4
    La paura dell'autore delle opportunità della Turchia è troppo ipertrofica, e quindi le conclusioni non sono adeguate. Turchia I tentativi di Erdogan di opporsi a troppi (dall'Egitto, i sauditi alla Francia, senza contare la Grecia e altri) e hanno creato troppi ostacoli per portare avanti con successo le sue intenzioni. Lasciate che la Turchia combatta i suoi nemici, e la Russia sostiene la Turchia solo in modo che non lo faccia distrutto prematuramente (come con il fallito colpo di stato del 2016 con la transizione sotto il controllo diretto degli Stati Uniti) ... Il destino di LPR e DPR è rivelato in modo rivelatore, se non saranno adottati da un referendum nella Federazione Russa, il destino sarà una conclusione scontata e forse da una forza militare sanguinosa e il governo russo si rivelerà un traditore diretto centinaia di migliaia di rappresentanti del mondo russo, tutto sta andando verso quello ... Sebbene il governo della Federazione Russa non si sia mai preso la briga di proteggere i russi e le persone di lingua russa, quando hanno letteralmente massacrato i russi nel Caucaso, nelle repubbliche dell'Asia centrale, e anche adesso nei tentativi di Antrusian, a partire dal Kazakistan, Armenia, ecc. .. Il governo russo non esprime nemmeno preoccupazione. A volte ti chiedi, e non il governo essenzialmente anti-russo della Federazione Russa, quando il presidente della Russia chiama i patrioti russi idioti e criminali e non fa nulla per coinvolgerli nella costruzione della Russia, solo repressione ...
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 12
      +1
      Citazione: Vladimir Tuzakov
      la paura delle opportunità della Turchia è ipertrofica

      come dimostra l'esperienza, gli islamisti non dovrebbero essere sottovalutati. E sono ovunque lungo il perimetro dell'ex "campo socialista". In assenza dell'attenzione della Russia su di loro (prova indiretta dell'assenza di una politica "imperiale", ma vogliamo la CSTO e l'EurAsEC), il vuoto si riempie di idee diverse ...
  5. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 2 November 2020 12: 03
    -4
    E, come sempre, qualcuno sa meglio di Putin cosa fare.

    Queste infinite istruzioni all'aria "devono, devono, devono .."
  6. Versione RIVDV-123 Офлайн Versione RIVDV-123
    Versione RIVDV-123 (Grigor Asatryan) 2 November 2020 12: 27
    +1
    Puoi e dire le cose giuste da una parte, ce n'è una MA, dici che la cosa principale che dovresti fare è mettere i tuoi protetti in Armenia, perché Pashinyan sarà cancellato. Probabilmente argomenterai come hanno ragionato gli ufficiali della Wehrmacht, credendo che il popolo respingerà il discutibile Stalin e passerà sotto una specie di governatore tedesco. Ti sbagli al 1000% su questo. Perché? Kocharyan e Sargsyan, filorussi (come pensi), invece di preparare l'esercito al combattimento durante i loro 20 anni di governo, si sono concentrati solo su un ombrello dalla Russia. Qual è la linea di fondo? L'esercito si è avvicinato alla guerra con le armi per la guerra in Afghanistan negli anni '80. È stato Pashinyan? Pashinyan governa il paese da 2,5 anni, e Kocharyan e Sargsyan da più di 20, per il popolo armeno è ovvio che hanno fatto molto di più nel crollo dell'esercito (ognuno ha una fortuna stimata in $ 1 miliardo con il bilancio totale dell'intero esercito all'anno 600 milioni), e non Pashinyan. Il secondo fattore importante è che dopo la sconfitta, se del caso, le posizioni di Pashinyan saranno molto più forti di quelle dei politici convenzionalmente "filo-russi". Certo, ci saranno persone pagate da Kocharyan e Sergei, che urleranno, giù con Pashinyan, ma posso dire con certezza, i miei parenti che vivono lì dicono all'unanimità che non vorrebbero mai tornare ai tempi di Sargsyan e Kocharyan, e quindi ai cosiddetti " Sottolineo questa parola "al corso filorusso, che non è mai stato tale. Uno dei punti principali che sento spesso nei media è che l'ambasciata degli Stati Uniti in Armenia è enorme. La colpa è di Pashinyan. E i media russi non sanno quando questa ambasciata è diventata così, fino al 2018 o molto prima, durante i giorni dei "politici filo-russi". Perché allora non facevano queste domande, ma ora le chiedono? Molto, molto, strano. E la cosa più IMPORTANTE, anche se assumiamo che Pashinyan e soci siano protetti dell'Occidente, usando l'esempio di questo comportamento della Russia, "mostreranno" chiaramente che cosa è un alleato della Russia. E molti media dovrebbero spesso dire come l'Armenia vota le risoluzioni sulla Russia e come vota l'Azerbaigian, e che l'Armenia viene colpita in testa dagli Stati Uniti e dall'Europa per tale posizione. Dicono, se ami così tanto la Russia, lascia che ti aiuti, e la Russia dice, se ami così tanto l'Occidente, lascia che ti aiuti. In ogni caso, penso che la Russia perderà le sue posizioni nella proiezione a lungo termine in Armenia, non sarò sorpreso che se l'Armenia perde (come scrivi) la guerra, allora potrebbe apparire una base della Repubblica Popolare Cinese o degli Stati Uniti, e la Russia perderà il suo ultimo alleato regione, così come l'Azerbaigian e la Georgia persi prima.
    1. lavoratore dell'acciaio 2 November 2020 13: 55
      +5
      "Kocharyan e Sargsyan pro-russi (come pensi)"

      E chi ti ha detto che parlavano del russo? Sotto Putin, non ce n'è uno solo sul politico russo, tranne Lukashenka. E a giudicare dal modo in cui l'Azerbaigian si rapporta alla lingua russa, l'Azerbaigian è nostro alleato, non l'Armenia.
      1. sverdicono Офлайн sverdicono
        sverdicono 3 November 2020 07: 16
        +3
        Gli stessi armeni hanno ammesso di aver chiuso negli ultimi 12 anni l'80% delle scuole in russo.
    2. Andrey Gubin Офлайн Andrey Gubin
      Andrey Gubin (Andrey Gubin) 3 November 2020 17: 11
      -1
      Condivido la tua opinione ?! Nicol non è zucchero, ma ha bisogno di aggrapparsi a una situazione che da lui dipende poco ...

      I cavalli all'incrocio non cambiano !!!

      Sono apprezzati e realizzati !!! "
  7. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 2 November 2020 12: 52
    +4
    Citazione: RIVDV-123 Issue
    Puoi e dire le cose giuste da una parte, ce n'è una MA, dici che la cosa principale che dovresti fare è mettere i tuoi protetti in Armenia, perché Pashinyan sarà cancellato. Probabilmente argomenterai come hanno ragionato gli ufficiali della Wehrmacht, credendo che il popolo respingerà il discutibile Stalin e passerà sotto una specie di governatore tedesco. Ti sbagli al 1000% su questo. Perché? Kocharyan e Sargsyan, filorussi (come pensi), invece di preparare l'esercito al combattimento durante i loro 20 anni di governo, si sono concentrati solo su un ombrello dalla Russia. Qual è la linea di fondo? L'esercito si è avvicinato alla guerra con le armi per la guerra in Afghanistan negli anni '80. È stato Pashinyan? Pashinyan governa il paese da 2,5 anni, e Kocharyan e Sargsyan da più di 20, per il popolo armeno è ovvio che hanno fatto molto di più nel crollo dell'esercito (ognuno ha una fortuna stimata in $ 1 miliardo con il bilancio totale dell'intero esercito all'anno 600 milioni), e non Pashinyan. Il secondo fattore importante è che dopo la sconfitta, se del caso, le posizioni di Pashinyan saranno molto più forti di quelle dei politici convenzionalmente "filo-russi". Certo, ci saranno persone pagate da Kocharyan e Sergei, che urleranno, giù con Pashinyan, ma posso dire con certezza, i miei parenti che vivono lì dicono all'unanimità che non vorrebbero mai tornare ai tempi di Sargsyan e Kocharyan, e quindi ai cosiddetti " Sottolineo questa parola "al corso filorusso, che non è mai stato tale. Uno dei punti principali che sento spesso nei media è che l'ambasciata degli Stati Uniti in Armenia è enorme. La colpa è di Pashinyan. E i media russi non sanno quando questa ambasciata è diventata così, fino al 2018 o molto prima, durante i giorni dei "politici filo-russi". Perché allora non facevano queste domande, ma ora le chiedono? Molto, molto, strano. E la cosa più IMPORTANTE, anche se assumiamo che Pashinyan e soci siano protetti dell'Occidente, usando l'esempio di questo comportamento della Russia, "mostreranno" chiaramente che cosa è un alleato della Russia. E molti media dovrebbero spesso dire come l'Armenia vota le risoluzioni sulla Russia e come vota l'Azerbaigian, e che l'Armenia viene colpita in testa dagli Stati Uniti e dall'Europa per tale posizione. Dicono, se ami così tanto la Russia, lascia che ti aiuti, e la Russia dice, se ami così tanto l'Occidente, lascia che ti aiuti. In ogni caso, penso che la Russia perderà le sue posizioni nella proiezione a lungo termine in Armenia, non sarò sorpreso che se l'Armenia perde (come scrivi) la guerra, allora potrebbe apparire una base della Repubblica Popolare Cinese o degli Stati Uniti, e la Russia perderà il suo ultimo alleato regione, così come l'Azerbaigian e la Georgia persi prima.

    In base alle tue parole, la Russia dovrebbe cadere ai piedi dell'Armenia e chiedere perdono che non ha dato nulla e non ha prestato attenzione ???? Non spostare tutto da un mal di testa a uno sano, guarda cosa ha detto e fatto il tuo Pashinyan durante il suo governo in relazione alla Russia Dannazione, la Russia è responsabile di tutto e deve costantemente qualcosa.
    1. Versione RIVDV-123 Офлайн Versione RIVDV-123
      Versione RIVDV-123 (Grigor Asatryan) 2 November 2020 13: 37
      0
      Sì, non dovrebbe fare niente, se la Russia non ha bisogno dell'Armenia, perché il PIL la trascina alla CSTO per le orecchie, la trascina a Evrazes per le orecchie? Bene, disperdiamoci in pace, o hai bisogno di una base per ESSERE nel Caucaso meridionale, ma perché non ti dobbiamo nulla. E devi qualcosa ad Armen? Se metti la questione dell'alleanza in questo modo, non ti dobbiamo nulla, quindi smettila di fingere di essere un impero. Perso nel 91, ora stai cercando febbrilmente di plasmare un tutto dai frammenti con le urla, ma non te lo dobbiamo. E chi e cosa ti deve in questo caso? La Russia dice a tutti, morirete senza di noi. Dopo tutto, anche questo non scoraggia questi paesi. Un altro paio di generazioni passeranno in Ucraina e vivranno con il loro vicino, non con la loro nativa Russia, ma con la loro vicina Russia, piegano l'Asia centrale, quindi se ne sono andati comunque. Piegato sulla Georgia - Georgia sinistra. Tutti se ne sono andati. Ogni giorno mostrano come Dadon sia "filo-russo" alle elezioni e cosa. Con tutte le perdite dalla Russia, i moldavi hanno votato ancora ieri per la maggior parte non per Dadon. Vedi come succede, pensi che non saranno in grado di vivere senza di te, ma si scopre che non solo possono, ma possono anche vivere a lungo. E poi sei sorpreso, razzi alla nostra porta. I terroristi sono alla nostra porta. È necessario decidere chi è la Russia, un alleato affidabile, che offre supporto ai suoi satelliti o che dà questi satelliti ad altri, ma quegli altri hanno bisogno sia della Georgia che della Moldova solo per pacificare la Russia, per trascinare i loro missili il più vicino possibile. La Russia sta perdendo questa guerra da 30 anni e presto non ci sarà nessuno stato amico (almeno formalmente) intorno alla Russia. E concordi sul fatto che è strano quando tutti intorno non sono amici, tutti, e ancor di più per l'impero.
      1. lavoratore dell'acciaio 2 November 2020 14: 23
        +2
        E chi e cosa ti deve in questo caso?

        Ebbene, gli armeni dovrebbero ancora. Se non fosse per la Russia, non si sa ancora, ci sarebbe una nazione del genere nel Caucaso?
      2. Peter rybak Офлайн Peter rybak
        Peter rybak (Pattuglia) 3 November 2020 09: 40
        +1
        Ci sono posizioni in cui sono sostanzialmente d'accordo con te. Questo è quando si tratta di un colosso con i piedi d'argilla, un impero. Non esiste da molto tempo. Un paese di 140 milioni di persone, di cui l'80% lotta quotidianamente per sopravvivere, non è un impero. Il paese da cui i cervelli giovani e giovani si scaricano in cerca di un lavoro dignitoso e di una vita dignitosa non è un impero. Un paese in cui il potere non è cambiato da 20 anni e alla fine si è arrampicato in un bunker, non in un impero.
        Ma c'è un grosso svantaggio per te. Gran parte della moderna élite politica e imprenditoriale russa sono armeni. Hanno messo le mani su canali televisivi, intere linee di business, ecc. Gli armeni hanno fatto un sequestro non aggressivo dell'intero sud industriale russo, si sono infiltrati nel sistema elettrico locale, praticamente gestiscono la parte del leone degli affari da Rostov al Ministero delle risorse idriche, compreso l'intero territorio di Krasnodar. La Russia te lo ha permesso.
        Anche i cinesi hanno cominciato a battere sulle mani in Estremo Oriente, sebbene i cinesi siano più utili per la Russia che per l'Armenia. Ma non sei stato toccato.
        E immagina di scivolare verso ovest. Accadrà la stessa cosa che è successa ai georgiani. Sono stati spremuti senza problemi dalla Russia. Con te è, ovviamente, impossibile. Non perché alzerai un livello in tutto il mondo, ma perché ti sei infiltrato nel governo russo. Sai benissimo che Sergey Viktorovich Lavrov è in realtà un armeno di Tbilisi Sergey Viktorovich Kalantaryan. Dov'è ancora di più? Capisci da che parte sta quando discute della situazione in Karabakh.
        Non lasciamoci distrarre. Questo non è il punto.
        Non appena ti precipiterai in Occidente, la Russia farà di tutto per schiacciarti. Non con le tue mani. Da qualche parte arriverà a un accordo con l'Iran, da qualche parte con l'Azerbaigian, da qualche parte chiederà la Turchia. Chiederà, perché 80 milioni di Turchia non sono in alcun modo inferiori alla Russia né al potere né alla grandezza. Sì, non ha materie prime, ma questo è solo un vantaggio. Il paese ha sapientemente costruito la sua economia. E in Russia, con le sue viscere senza fondo, 20 milioni di persone vivono al di sotto della soglia di povertà. Questa linea è stata tracciata dallo Stato. Se le persone stesse lo disegnano, allora più di 100 milioni di persone saranno dall'altra parte.
        Ma la Russia giungerà a un accordo con i vicini dell'Armenia, che trattano gli Stati Uniti senza riverenza. Anche se in Azerbaijan è rimasto un atteggiamento leale verso gli Stati Uniti, si sono aperte le porte per gli affari americani, poi dopo la posizione degli Stati Uniti nella guerra civile in Azerbaigian, l'atteggiamento verso questo paese è cambiato. E ci sono informazioni che non sarà così facile per gli affari americani a Baku.
        Hai ragione sul fatto che Pashinyan non abbia condotto direttamente l'Armenia alla crisi. La crisi in Armenia era necessaria per decidere sull'UE. Pashinyan è diventato Kiriyenko, che è stato nominato primo ministro per un paio di giorni e ha fatto crollare l'economia russa dall'oggi al domani. Ma questo crollo in quel momento era vitale per il paese. Kiriyenko ha preso in mano il fuoco per un obiettivo importante.
        Penso che Pashinyan abbia lo stesso ruolo.
      3. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 13
        -2
        Citazione: RIVDV-123 Issue
        piegare l'Asia centrale, quindi se ne sono andati comunque.

        ambizioni imperiali - sono così ...
      4. Eroi di Shipka Офлайн Eroi di Shipka
        Eroi di Shipka (Sergey) 8 November 2020 14: 18
        0
        E sai che ti sosterrò! Sosterrò che tali vicini non sono necessari! Né armeni né azeri. Sì, e anche i kazaki con l'ukrami. Fai i visti come con i Balts. E fermare la migrazione in Russia da questi paesi. E le diaspore sono qui per rovinarle. Perché non c'è niente. In Russia sei RUSSO !!! Non un armeno o un azero.
  8. caso Офлайн caso
    caso (David Makarov) 2 November 2020 14: 05
    -2
    Citazione: Igor Pavlovich
    Tuttavia, ci sono sia la risoluzione delle Nazioni Unite n. 884 che altri documenti riconosciuti a livello internazionale, che sono firmati dai rappresentanti della Russia, in base ai quali il Nagorno-Karabakh è riconosciuto come territorio dell'Azerbaigian - periodo. "... - solo nella situazione con la Crimea, nonostante le" risoluzioni L'ONU e altri documenti riconosciuti a livello internazionale, firmati dai rappresentanti della Russia, "per qualche motivo, mettono fine all'altra parte e, allo stesso tempo, sono costantemente offesi da" doppi standard "...

    I doppi standard sono evidenti !!!!!!!
  9. caso Офлайн caso
    caso (David Makarov) 2 November 2020 14: 08
    -2
    Citazione: RIVDV-123 Issue
    Puoi e dire le cose giuste da una parte, ce n'è una MA, dici che la cosa principale che dovresti fare è mettere i tuoi protetti in Armenia, perché Pashinyan sarà cancellato. Probabilmente argomenterai come hanno ragionato gli ufficiali della Wehrmacht, credendo che il popolo respingerà il discutibile Stalin e passerà sotto una specie di governatore tedesco. Ti sbagli al 1000% su questo. Perché? Kocharyan e Sargsyan, filorussi (come pensi), invece di preparare l'esercito al combattimento durante i loro 20 anni di governo, si sono concentrati solo su un ombrello dalla Russia. Qual è la linea di fondo? L'esercito si è avvicinato alla guerra con le armi per la guerra in Afghanistan negli anni '80. È stato Pashinyan? Pashinyan governa il paese da 2,5 anni, e Kocharyan e Sargsyan da più di 20, per il popolo armeno è ovvio che hanno fatto molto di più nel crollo dell'esercito (ognuno ha una fortuna stimata in $ 1 miliardo con il bilancio totale dell'intero esercito all'anno 600 milioni), e non Pashinyan. Il secondo fattore importante è che dopo la sconfitta, se del caso, le posizioni di Pashinyan saranno molto più forti di quelle dei politici convenzionalmente "filo-russi". Certo, ci saranno persone pagate da Kocharyan e Sergei, che urleranno, giù con Pashinyan, ma posso dire con certezza, i miei parenti che vivono lì dicono all'unanimità che non vorrebbero mai tornare ai tempi di Sargsyan e Kocharyan, e quindi ai cosiddetti " Sottolineo questa parola "al corso filorusso, che non è mai stato tale. Uno dei punti principali che sento spesso nei media è che l'ambasciata degli Stati Uniti in Armenia è enorme. La colpa è di Pashinyan. E i media russi non sanno quando questa ambasciata è diventata così, fino al 2018 o molto prima, durante i giorni dei "politici filo-russi". Perché allora non facevano queste domande, ma ora le chiedono? Molto, molto, strano. E la cosa più IMPORTANTE, anche se assumiamo che Pashinyan e soci siano protetti dell'Occidente, usando l'esempio di questo comportamento della Russia, "mostreranno" chiaramente che cosa è un alleato della Russia. E molti media dovrebbero spesso dire come l'Armenia vota le risoluzioni sulla Russia e come vota l'Azerbaigian, e che l'Armenia viene colpita in testa dagli Stati Uniti e dall'Europa per tale posizione. Dicono, se ami così tanto la Russia, lascia che ti aiuti, e la Russia dice, se ami così tanto l'Occidente, lascia che ti aiuti. In ogni caso, penso che la Russia perderà le sue posizioni nella proiezione a lungo termine in Armenia, non sarò sorpreso che se l'Armenia perde (come scrivi) la guerra, allora potrebbe apparire una base della Repubblica Popolare Cinese o degli Stati Uniti, e la Russia perderà il suo ultimo alleato regione, così come l'Azerbaigian e la Georgia persi prima.

    Sebbene io non sia un sostenitore di Pashinyan, non è colpa sua se l'esercito non era pronto al 100%
    1. Versione RIVDV-123 Офлайн Versione RIVDV-123
      Versione RIVDV-123 (Grigor Asatryan) 2 November 2020 14: 53
      -1
      E colpa sua, non colpa sua, colpa sua qui è solo di essere stato l'ultimo di una serie di eventi. Uno di loro parte in Ucraina, un altro arriva e il partito almeno passa in parlamento, ma questi partiti "filo-russi" avevano il 70% del sostegno del "popolo" e senza il "loro" capo del comitato elettorale non ha superato la barriera del 5%
      1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 15
        +1
        Citazione: RIVDV-123 Issue
        questi partiti "filo-russi" avevano il 70% del sostegno del "popolo" e senza il "loro" capo del comitato elettorale non hanno superato la barriera del 5%

        per questo tu e un meno - al contingente locale non piace il grembo della verità - taglia gli occhi hi
      2. Eroi di Shipka Офлайн Eroi di Shipka
        Eroi di Shipka (Sergey) 8 November 2020 14: 21
        0
        Gli ucraini sono una clinica!
  10. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 2 November 2020 14: 12
    0
    Citazione: Dava
    Citazione: RIVDV-123 Issue
    Puoi e dire le cose giuste da una parte, ce n'è una MA, dici che la cosa principale che dovresti fare è mettere i tuoi protetti in Armenia, perché Pashinyan sarà cancellato. Probabilmente argomenterai come hanno ragionato gli ufficiali della Wehrmacht, credendo che il popolo respingerà il discutibile Stalin e passerà sotto una specie di governatore tedesco. Ti sbagli al 1000% su questo. Perché? Kocharyan e Sargsyan, filorussi (come pensi), invece di preparare l'esercito al combattimento durante i loro 20 anni di governo, si sono concentrati solo su un ombrello dalla Russia. Qual è la linea di fondo? L'esercito si è avvicinato alla guerra con le armi per la guerra in Afghanistan negli anni '80. È stato Pashinyan? Pashinyan governa il paese da 2,5 anni, e Kocharyan e Sargsyan da più di 20, per il popolo armeno è ovvio che hanno fatto molto di più nel crollo dell'esercito (ognuno ha una fortuna stimata in $ 1 miliardo con il bilancio totale dell'intero esercito all'anno 600 milioni), e non Pashinyan. Il secondo fattore importante è che dopo la sconfitta, se del caso, le posizioni di Pashinyan saranno molto più forti di quelle dei politici convenzionalmente "filo-russi". Certo, ci saranno persone pagate da Kocharyan e Sergei, che urleranno, giù con Pashinyan, ma posso dire con certezza, i miei parenti che vivono lì dicono all'unanimità che non vorrebbero mai tornare ai tempi di Sargsyan e Kocharyan, e quindi ai cosiddetti " Sottolineo questa parola "al corso filorusso, che non è mai stato tale. Uno dei punti principali che sento spesso nei media è che l'ambasciata degli Stati Uniti in Armenia è enorme. La colpa è di Pashinyan. E i media russi non sanno quando questa ambasciata è diventata così, fino al 2018 o molto prima, durante i giorni dei "politici filo-russi". Perché allora non facevano queste domande, ma ora le chiedono? Molto, molto, strano. E la cosa più IMPORTANTE, anche se assumiamo che Pashinyan e soci siano protetti dell'Occidente, usando l'esempio di questo comportamento della Russia, "mostreranno" chiaramente che cosa è un alleato della Russia. E molti media dovrebbero spesso dire come l'Armenia vota le risoluzioni sulla Russia e come vota l'Azerbaigian, e che l'Armenia viene colpita in testa dagli Stati Uniti e dall'Europa per tale posizione. Dicono, se ami così tanto la Russia, lascia che ti aiuti, e la Russia dice, se ami così tanto l'Occidente, lascia che ti aiuti. In ogni caso, penso che la Russia perderà le sue posizioni nella proiezione a lungo termine in Armenia, non sarò sorpreso che se l'Armenia perde (come scrivi) la guerra, allora potrebbe apparire una base della Repubblica Popolare Cinese o degli Stati Uniti, e la Russia perderà il suo ultimo alleato regione, così come l'Azerbaigian e la Georgia persi prima.

    Anche se non sono lo stronik di Pashinyan, non è colpa sua se l'esercito non era pronto al 100%

    Mi chiedo di chi? In 2,5 anni non è stato fatto niente e guarda con sospetto anche l'Artsakh, per così dire.
  11. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 2 November 2020 14: 31
    +2
    E devi farlo adesso.

    Avrebbe dovuto essere fatto un paio di settimane fa. Mentre gli armeni sono noiosi, la finestra di opportunità si sta gradualmente chiudendo.
    E la Federazione Russa ha delineato la possibile misura.
    L'Azerbaigian è stato accennato alla chiusura del mercato agricolo.
    Turchia - I giacimenti petroliferi in Siria e un campo militante sono stati bombardati. E poi il terremoto di Izmir, non sai cosa pensare: se il Signore è per noi e contro la Turchia, oppure ... accadono simili coincidenze?
    Ma ora tutta la politica internazionale è congelata in attesa. Nessuno è interessato a intraprendere un'azione decisiva fino a quando il quadro negli Stati Uniti non diventa chiaro. Lì, in realtà, ci sono 3-4 scenari e, a seconda dello sviluppo degli eventi lì, gli eventi si svilupperanno in tutto il mondo.
    Inoltre, resta da aspettare ...
    1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
      Peter rybak (Pattuglia) 3 November 2020 10: 18
      0
      Citazione: boriz
      E devi farlo adesso.

      L'Azerbaigian è stato accennato alla chiusura del mercato agricolo.
      Turchia - I giacimenti petroliferi in Siria e un campo militante sono stati bombardati. E poi il terremoto di Izmir, non sai cosa pensare: se il Signore è per noi e contro la Turchia, oppure ... accadono simili coincidenze? ...

      Ci sono coincidenze e le ricordiamo. Ad esempio, Spitak, Leninakan.
      La chiusura del mercato agricolo russo per l'Azerbaigian è, ovviamente, un problema serio. Ma non sarà mai realizzato. È quasi impossibile da implementare. Ciò significherà la completa esclusione della Russia dalla produzione di petrolio e gas in Azerbaigian. E chiedi cosa stanno facendo Gazprom e LUKoil in Azerbaijan, o Rosneft. Il lupo, il figlio del lupo, è al potere in Azerbaigian. Il figlio di quello che ha inghiottito i politici moderni senza soffocare. Pensi che Ilham Aliyev non abbia tenuto conto di tutti gli svantaggi dei suoi passi? Non ne hai discusso con qualcuno possibile?
      Ha chiamato e parlato con tutti, compreso Putin.
      Ho tenuto conto della difficile situazione nell'UE, l'invasione del coronavirus in Europa. Con successo (scusate il cinismo) si è scoperto l'omicidio di un insegnante in Francia e la conseguente agitazione in Europa. Mi chiedo se questa sia solo fortuna o un'azione pianificata? Non c'è problema a mettersi d'accordo con Kadyrov. È solo in Russia che coloro che si trovano a sud dei loro confini sono considerati stupidi e ottusi. E questi stessi "idioti e idioti" ridacchiano nella barba e senza problemi hanno tutti quelli che vogliono. Perché è più intelligente, più patriottico, con una portata a lungo raggio.
      Hanno anche tenuto conto del fatto che le elezioni negli Stati Uniti e negli americani sono impegnati con i propri affari.
      Hanno tenuto conto della divisione nell'élite politica dell'Armenia.
      Hanno tenuto conto del fatto che la Russia non sarà in grado di prendere parte apertamente alla guerra, perché ha la Bielorussia dalla sua parte, Khabarovsk al limite, rivolte nelle regioni su cui i media filogovernativi tacciono, Mosca bollente e l'opposizione sempre insoddisfatta. Il primissimo carico 200 dal Caucaso metterà l'intero governo russo in una posizione interessante.
      Previste esercitazioni militari congiuntamente alla Turchia, dopodiché le armi sono rimaste per tutta la guerra.
      Gli imminenti disordini in Iran erano previsti, quando la popolazione locale azera iniziò a organizzare pogrom a causa della posizione dell'élite iraniana rispetto all'Azerbaigian settentrionale. E l'Iran ha rivolto il suo atteggiamento verso l'Azerbaigian di 180 gradi.
      C'è molto di più.
      Hanno anche preso in considerazione il prossimo inverno, quando riservisti inesperti delle forze armate armene si troveranno nella situazione dei guerriglieri di montagna. Non hanno potuto prendere Shusha e Lachin in fronte, hanno spinto la testa e si sono fermati, credendo che fosse inutile perdere persone in attacchi frontali. Hanno preso sotto tiro il corridoio Lachin e la strada da Khankendi (Stepankert) a Shushi. Ad esempio, in inverno vedremo quanto durerai.
      Al momento, il corridoio Lachin non viene bombardato solo per consentire ai resti della popolazione civile di lasciare indolore il territorio azero. E questo è stato concordato con la Federazione Russa. Ma alla X-hour i cancelli si chiuderanno sbattendo e la preparazione dell'artiglieria farà saltare in aria l'intero corridoio.
      Te lo dico, la Russia è attualmente in soggezione per ciò che sta accadendo nel Caucaso. I militari del nostro paese stanno studiando con urgenza le possibilità della guerra dei droni, sia volanti che terrestri. I politici, con la testa calda che propone ogni tipo di azione contro l'Azerbaijan, il giorno dopo dichiarano frettolosamente di essere stati fraintesi, che la Russia non ha il diritto di interferire negli affari interni dell'Azerbaigian. Ma se succede qualcosa all'Armenia, la Russia interverrà.
      E abbiamo creduto troppo nell'onnipotenza degli Stati Uniti. Fisicamente non sarà in grado di salire nel Caucaso. Nessun paese aprirà le frontiere aeree per questo - né la Russia, né l'Iran, né la Turchia, né l'Azerbaigian. La Turchia e la Russia non lo lasceranno entrare nel Mar Nero, Iran e Azerbaigian - nel Mar Caspio. Nessun paese dell'Asia centrale violerà la solidarietà musulmana o consentirà agli americani di attraversare il suo territorio.
      E la Russia non permetterà mai agli Stati Uniti di entrare nella sua sfera di interessi. Non importa quante contraddizioni la Russia ha con la Turchia, che ti piaccia o no, questi sono alleati. I bei litigi divertono solo se stessi. QUESTO È TUTTO IMPARATO !!!

      Armenia e Azerbaigian dovrebbero sedersi al tavolo dei negoziati a Tbilisi con la mediazione della Georgia. Una sorta di trio transcaucasico. Gli interessi di questi tre stati sono i più colpiti. Tutte le regioni dell'Azerbaigian dovrebbero essere restituite, anche se, in generale, sono già state riconquistate. Il Nagorno-Karabakh dovrebbe ricevere un'autonomia speciale, sia culturale che sociale. I rifugiati devono essere restituiti. La sicurezza della popolazione armena che vive in Karabakh deve essere garantita dalle forze di pace azerbaigiane e russe (se la Russia desidera mantenere la sua influenza nel Caucaso).
      Questa è l'unica possibilità.
      Altrimenti, ci sarà una guerra di sterminio.
      1. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 3 November 2020 11: 54
        +1
        La Russia non deve lottare per l'influenza nel Caucaso. Sarà comunque nella sua zona valutaria. E quei paesi che ora, per sconsideratezza, creano problemi alla Russia, saranno esclusi dal loro status all'interno di questa zona.
        Aliyev non ha idea di cosa stia succedendo nel mondo adesso. Dopo le elezioni americane inizierà la divisione del mondo in zone valutarie. I paesi del rango dell'Azerbaigian e persino la Turchia non avranno diritto di voto. Non verrà nemmeno chiesto il loro parere se cambia il contorno dei confini. Ora la cosa più intelligente che Aliyev può fare ora è chiedere a Putin e fare quello che dice. Se persiste ulteriormente, salirà sullo stesso livello con Pashinyan, che, al comando dei padroni di casa (WB), unisce l'Armenia per il bene delle squadre russa e della WB.
        Guarda questo video, lì, in termini generali, nel primo tempo, spiega cosa sta succedendo in Karabakh.



        Non è necessario organizzare una lite su questo argomento. Ascolta e poi vedremo cosa succede veramente. Fortunatamente, non ci vorrà molto.
        E la WB flirta con l'Ucraina ha le stesse radici. La Banca Mondiale utilizza Armenia, Karabakh, Azerbaigian, Turchia e Ucraina per i propri scopi. E poi (indipendentemente dal risultato) li lancerà per sistemare le cose con la Russia.
        1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
          Peter rybak (Pattuglia) 3 November 2020 21: 49
          +2
          Molte lettere, quasi 1 ora e niente di nuovo. Una persona intelligente, analisi e logica meravigliose. E non hai mai saputo così intelligente su una terra peccaminosa? E la tua fede in Khazin o in altri è un po 'imbarazzante. Hai apostoli? Basato sulla situazione del mondo reale. Aspettiamo un paio di settimane. Prima di entrare nel mondo delle cospirazioni universali.
          1. Boriz Офлайн Boriz
            Boriz (borizia) 3 November 2020 23: 19
            +1
            Non ci sono apostoli. Ho appena iniziato a leggere e ascoltare Khazin più di due anni fa. Pertanto, confido nella sua opinione sull'economia, la struttura statale, la geopolitica e la conoscenza di molti individui nella nostra leadership.
      2. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 24
        -2
        Citazione: Peter Rybak
        Ad esempio, Spitak, Leninakan

        treno esplosioni il 4 giugno 1987 e 1988. Il 4 giugno, secondo il calendario popolare, è il giorno del Basilisco. Il vecchio stile è il 22 maggio. La gente diceva che in questo giorno il mostro Basilisco si schiude da un uovo. Secondo la mitologia, il Basilisco aveva la testa di un gallo, il corpo, gli occhi di un rospo e la coda era stata presa in prestito da un serpente. Inoltre, questo mostro potrebbe uccidere con un solo sguardo ...
  12. Ivancarafuto Офлайн Ivancarafuto
    Ivancarafuto (Ivan) 2 November 2020 15: 03
    +1
    Nulla di nuovo sta accadendo ai confini della Russia e intorno a loro. Il tradimento di Gorbaciov ed Eltsin (o meglio dell'élite del partito) riportò la Russia indietro ai tempi di Caterina II. Fino a quando non appariranno persone del livello di Alessandro I e del generale Yermolov, finché il testamento non apparirà negli uffici governativi, la Russia andrà nella "coda" degli eventi ...
    1. Versione RIVDV-123 Офлайн Versione RIVDV-123
      Versione RIVDV-123 (Grigor Asatryan) 2 November 2020 15: 29
      -4
      Supporto al 100%
      1. passando per Офлайн passando per
        passando per (passando per) 2 November 2020 17: 23
        +1
        avevi già un analogo di Ermolov che ha messo alle baionette la cima del Karabakh per sospetto di tradimento a favore dell'Iran! per simpatia per gli Stati Uniti, quanto puoi tagliare? risata
        1. Ivancarafuto Офлайн Ivancarafuto
          Ivancarafuto (Ivan) 12 March 2021 12: 42
          +1
          Rispondo alla tua vigliacca osservazione senza pubblicità. C'è stata una deportazione dei tartari di Crimea, solo persone non molto intelligenti possono negarlo. La decisione è stata presa dal governo dell'URSS ed è stata attuata. Personalmente, la mia opinione era la soluzione più ottimale per il popolo tartaro di Crimea. Perché? Ma perché se i tartari di Crimea fossero trattati nel pieno rispetto della legislazione di quel tempo, allora la maggior parte del maschio e non solo la popolazione andrebbe incontro alla pena di morte (per la cooperazione con gli occupanti e per i crimini commessi) E questo è genocidio legalizzato . Stalin non aveva il coraggio di farlo, tuttavia era un uomo gentile. Soprattutto rispetto ai democratici occidentali, che gonfiano eventi simili in URSS (Russia) e tacciono sui propri. Anche se ci sono più di un sacco di "scheletri nell'armadio" che non odorano di proprietà democratiche. Improvvisamente, deportazione nei campi di concentramento di americani di origine giapponese, sparatorie senza processo e indagini sull'élite criminale di Francia (dalle mitragliatrici nel fosso di un vecchio forte), e la "patria della democrazia" Inghilterra cosa stava facendo con gli irlandesi (vittime morte di fame, giustiziate a milioni), non parlo più di alcuni indiani e di altri "selvaggi ... Quanto agli armeni, questo è il loro destino e lo hanno scelto loro stessi. Perché la Russia dovrebbe salvare le persone che decidere che non ne hanno bisogno e che sono in viaggio con l'Occidente? non hanno visto cosa stavano facendo e stanno facendo i sostenitori di Pashinyan? Quindi la questione di salvare l'annegamento è diventata l'affare dell'annegamento ... ora in Germania, Francia , la simpatia degli USA per la Russia è un crimine E in paesi fantoccio dell'Occidente come l'Ucraina uccidono. Sono un NEMICO della Russia e la cosa peggiore è fare davvero di tutto affinché questa situazione si trasformi in una fase calda.
    2. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
      Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) 7 November 2020 16: 50
      +2
      E il tradimento di Krusciov e Breznev? Eltsin e Gorbachev, quindi, ragazzi in pantaloni corti, i soci di Breznev hanno già fatto tutto per loro. Ma Krusciov è un bravo ragazzo, ha mandato a casa proprio quegli assassini, punitori, banditi che non sono stati fucilati sotto Stalin, ma non hanno mandato 25 anni a lavorare nei campi, per risolvere almeno una parte del male che hanno fatto. Ma i prigionieri ordinari, che "non sono mai stati" imprigionati, sono stati rilasciati da Beria, anche prima di Krusciov.
  13. Versione RIVDV-123 Офлайн Versione RIVDV-123
    Versione RIVDV-123 (Grigor Asatryan) 2 November 2020 15: 38
    -2
    Citazione: Cheburashk
    Mi chiedo di chi? In 2,5 anni non è stato fatto niente e guarda con sospetto anche l'Artsakh, per così dire.

    Sei un uomo strano. Così Putin è salito al potere, quanto gli ci è voluto per mettere la sua gente ovunque. Kasyanov da solo resistette per molti altri anni, per non parlare dei governatori, ecc. In modo che Pashinyan non volesse fare il bene o il male, aveva bisogno di una squadra per questo. Ce l'aveva? Gridare dal podio e criticare è il destino del populista, che era e rimane. Ma anche se fosse diverso, il presidente del Consiglio non è una figura a sé stante, per far passare le sue decisioni, metterle in atto, aveva bisogno di cambiare manager, e questo è stato fatto per molti anni, se non si è sistemici (e il suo partito in parlamento sempre contavano solo poche persone), non erano nemmeno sufficienti per renderli ministri. Ci sono meno ladri in Armenia, lo so per certo, le persone con il suo arrivo hanno avuto la possibilità di vivere peggio o meglio, ma sotto Sergei non c'era questa scelta, quindi anche la sua colpa è, per impreparazione, ma la colpa principale è che Serge e Robert credeva fermamente che se rubi e vai al PIL per un inchino, i lupi saranno nutriti e le pecore saranno al sicuro. Pashinyan non è sistemico, crede che la corruzione possa essere sconfitta, la cosa più importante è che crede di poterlo fare. E può o no - vediamo. Quindi ero a Batumi, non ho incontrato una sola persona lì che ha ricordato Saakashvili con una parolaccia. Non importa quanto fosse odioso, non importa quali errori avesse commesso, ha fatto così tanto bene per la Georgia che non solo ricordano, ma anche rispettano. E in Russia è tradizionalmente presentato come un senzatetto, ridono di lui, dicono che non poteva rubare, deve fare un tour. È chiaro che in Russia questo causerà sorpresa che tu fossi alla depressione e non abbia giurato come Medvedev o Yanukovich, come Nazarbayev o Rakhmonov, questo è sorprendente, guardano persone come Saakashvili o Pashinyan come strane, sciocche.
    1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
      Peter rybak (Pattuglia) 3 November 2020 10: 20
      -1
      E in questo sono d'accordo con te. E non sono armeno. Sono d'accordo che le persone dovrebbero scegliere il proprio potere senza guardare indietro alla Russia. L'opinione della Russia nella scelta di un capo di stato non dovrebbe interessare affatto il popolo armeno. È in futuro che il leader deve aggirare senza problemi gli angoli acuti nei rapporti con l'imprevedibile "fratello" del nord per poi fluttuare liberamente, cosa che Pashinyan non poteva fare.
    2. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 27
      0
      Citazione: RIVDV-123 Issue
      Gridare dal podio e criticare è il destino di un populista

      Lui (VVP) non l'ha nemmeno fatto - dopo il fallimento dei decreti del maggio 2012. È stato solo che nel 2018 ha promesso una svolta sotto forma di progetti nazionali. Un terzo del quale è stato tagliato dopo 2 anni e il resto nel piano di attuazione è stato posticipato al 2039-2035. E lì puoi ancora promettere qualcosa: la gente va a mangiare.
  14. Yuliya2209 Офлайн Yuliya2209
    Yuliya2209 (Yulia) 2 November 2020 17: 16
    -1
    in Karabakh, lo stesso accadrà nel Donbas. Il nostro governo fa tutto con un occhio a ciò che dirà il mondo. così puoi perdere la Crimea
  15. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 2 November 2020 17: 37
    +3
    Citazione: RIVDV-123 Issue
    Sì, non dovrebbe fare niente, se la Russia non ha bisogno dell'Armenia, perché il PIL la trascina alla CSTO per le orecchie, la trascina a Evrazes per le orecchie? Bene, disperdiamoci in pace, o hai bisogno di una base per ESSERE nel Caucaso meridionale, ma perché non ti dobbiamo nulla. E devi qualcosa ad Armen? Se metti la questione dell'alleanza in questo modo, non ti dobbiamo niente, quindi smettila di fingere di essere un impero.

    Le relazioni armeno-russe sono formulate in modo molto corretto. Dobbiamo mandare questi armeni in una direzione ben nota e non trascinarli da nessuna parte. Se vogliono aderire alla CSTO o all'EurAsEC, lasciate che lo chiedano. Lascia che i turchi siano affrontati per primi. E poi hanno cominciato a dimenticare chi ha organizzato il genocidio e chi ha salvato. In generale, Soros e Trump / Biden per aiutare l'Armenia. PS E la base di Gyumri deve essere liquidata il prima possibile e le truppe russe ritirate. Non puoi essere adorabile, soprattutto perché non esiste un confine comune tra Russia e Armenia.
  16. pischak Офлайн pischak
    pischak 2 November 2020 20: 26
    +3
    Ora la CSTO comprende Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan, Russia, Tagikistan, e il russofobo Nikola Pashinin per qualche motivo "pedala" e incolpa solo la Russia, ignorando il resto ??! che cosa
    Circa l'approvazione dell'autore

    ".. alcuni sono già corsi a più" fiere "contemporaneamente. Alexander Grigorievich - è quasi arrivato lì, ma almeno si è ripreso in tempo ".

    - Penso che sarebbe più accurato scrivere "temporaneamente mi sono beccato ".... dopotutto, come dice la nostra gente di tale "astuzia ostinata" - "gobba (e" eccessivamente flessibile "fin troppo bene?!) solo la tomba aggiusterà" ??!strizzò l'occhio
    IMHO
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 30
      +1
      Citazione: pishchak
      Attualmente nel CSTO

      A proposito, sì, nessuno di loro sta combattendo e potrebbe fornire aiuto. Ma tutti sperano nella Madre Russia. Quindi che fico per il CSTO - possiamo gestirlo da soli, ma dobbiamo inviare tali alleati più vicini ai nemici in modo da avere agenti "addormentati" ...
  17. asr55 Офлайн asr55
    asr55 (asr) 2 November 2020 22: 46
    -1
    Il ritorno del Nagorno-Karabakh sotto il governo di Baku (e questo particolare finale è già praticamente inevitabile) sarà un disastro geopolitico per Mosca?

    A giudicare dai resoconti dei media azeri e di alcuni mediocri scrittori che cercano i problemi geopolitici della Russia in questa guerra, invece del Nagorno-Karabakh e della stessa Armenia, c'è già un cratere profondo 1 km. Ma qualcosa è andato storto. Il Karabakh sta sanguinando, subisce perdite, ma è fiducioso, le perdite di manodopera e attrezzature dell'Azerbaigian stanno aumentando e questo viene strenuamente nascosto alla gente. Di conseguenza, il finale sembra così, la Russia interverrà in questo conflitto per molte ragioni, anche a causa del bombardamento del territorio dell'Armenia, disperderà tutti come gatti che pisciano e costringerà tutti a sedersi al tavolo dei negoziati. Il conflitto finirà, ma il problema resterà ei giovani moriranno, come l'ultima volta, circa 30mila persone da entrambe le parti. E la minaccia di questo conflitto rimarrà costantemente sospesa fino a quando entrambe le parti non concorderanno sullo scambio di territori.
  18. globus Офлайн globus
    globus (Sergey Iovlev) 3 November 2020 05: 20
    +1
    È così che è necessario guidare un paese che si è dichiarato successore dell'URSS, per consentire un perimetro così oltraggioso, (e non solo), confini intorno alla Russia, non irto oggi né domani di nuovi Karabakh! La Russia non ha mai meritato una finale così imminente nella sua storia generalmente gloriosa! Abbiamo bisogno di un'analisi chiara e di un piano d'azione per eliminare tali errori, errori che sono peggiori dei crimini (secondo Talleyrand)!
  19. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 3 November 2020 07: 17
    +1
    Forse questa sconfitta insegnerà almeno qualcosa agli armeni
    1. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
      Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) 7 November 2020 16: 56
      +3
      Citazione: DeGreen
      Forse questa sconfitta insegnerà almeno qualcosa agli armeni

      Difficilmente insegneranno, dimenticheranno tra un anno. Anche se intorno a loro ci sono musulmani. Qui ne ritagliano metà, poi il resto di tutto il mezzo secolo ricorderà la Russia, e poi la dimenticherà di nuovo.
  20. Il commento è stato cancellato
  21. Contro Haykaz P. Офлайн Contro Haykaz P.
    Contro Haykaz P. (Haykaz Pochikyan) 3 November 2020 11: 52
    -2
    O non stai interpretando correttamente i fatti o non sto "recuperando" qualcosa.! Correggetemi se avete torto: chi dei leader mondiali dei paesi in conflitto in Russia è considerato un "amico"? Lukashenko e Aliyev o Moduro ed Erdogan.? Quindi rispondi alla domanda: ci sono ancora altri "geni" della frode elettorale e dell'usurpazione del potere nei loro paesi, come Putin ripete ogni volta?
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 3 November 2020 22: 43
      +2
      Non ci sono amici in politica.
      1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 33
        -1
        ma non hanno risposto alla domanda "liberale" sull'usurpazione - è chiaro perché la barca dovrebbe essere scossa ...
    2. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
      Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) 7 November 2020 17: 22
      +1
      Non è affatto [censura] vivere in Russia, come pensano alcuni politici da divano, e la gente sceglie Putin come opzione inevitabile. Semplicemente non ce ne sono altri. O i politici del divano pensano che la Russia eleggerà un presidente che ha corso in pubblico in calzamaglia, come in Ucraina, o lo stesso Yablinsky, o Ksyusha? Gli strateghi del divano sono molto lontani dalla realtà e i fertilizzanti che producono sono adatti solo per i fertilizzanti, e quindi discuterei sulla necessità di tale merda. E la Russia è un paese molto grande e grande, e la storia del mondo è scritta in tre lingue, in inglese (per ora), in russo e in cinese.
  22. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 3 November 2020 12: 05
    +5
    Quanto al nuovo governo dell'Armenia, questo è il problema degli armeni, non della Federazione russa. Il destino della stessa Armenia e quanto gli armeni vivranno a proprio agio in Russia dipenderà da quanto il nuovo governo armeno sarà amichevole con la Federazione Russa. Per quanto riguarda il Donbass, è necessario guardare meno all'Occidente e prendersi cura dei propri interessi, e gli interessi della Federazione Russa non sono nel preservare l'integrità territoriale dell'Ucraina. Quanto alle sanzioni, l'Occidente troverà sempre un nuovo pretesto per imporle, e questo dovrebbe mettere a dura prova la Federazione Russa. L'amato gatto, o il criceto di Novalny, il topo domestico di Yavlinsky, o qualcosa del genere, morirà e Washington con i suoi sei imporrà immediatamente nuove sanzioni contro la Federazione Russa. Tutto ciò che dovrebbe interessare alla Federazione Russa sono gli interessi del popolo russo di formazione statale. È il russo, e non la spazzatura, quello che bussa all'ambasciata ucraina sul movimento delle unità militari nella Federazione Russa. Una spazzatura russofobica che lavora contro la Federazione Russa, per gli stati stranieri, per soldi o per convinzione, è ora di moltiplicarsi per zero. Per così tanto tempo manca l'articolo 280 del codice penale della Federazione Russa, e se iniziano a scomparire e saltano fuori dalle finestre dei grattacieli, intossicati, come fanno Massad e la CIA, personalmente non obietterò.
  23. sperma Офлайн sperma
    sperma (Sperma) 3 November 2020 15: 00
    +2
    L'autore prima dichiara la tesi sbagliata e dietro la presunta prova dice cose ragionevoli ...

    Il ritorno del Nagorno-Karabakh sotto il governo di Baku (e questo particolare finale è già praticamente inevitabile) sarà una catastrofe geopolitica per Mosca? No.

    Ebbene, come non lo è? Non va dimenticato che gli americani lavorano sistematicamente e con un orizzonte di pianificazione a lungo termine. Ciò che ad alcuni può sembrare di importanza locale può avere implicazioni geopolitiche a lungo termine.

    Dopo la sconfitta del Karabakh, basata sulla logica dei processi in atto nello spazio post-sovietico dal 1991, sono molto probabili i seguenti eventi:

    1. L'Armenia cadrà giustamente sotto gli Stati Uniti (non è vano che la più grande ambasciata sia lì) sotto le loro garanzie di sicurezza. La Russia vola fuori dall'Armenia, quindi la sua presenza lì perde ogni significato per un'Armenia orientata ad ovest.

    2. La Turchia e Aliyev (se non lui, allora il nuovo "Pashinyan" azero) guideranno l'Azerbaijan direttamente alla NATO. La retorica di Aliyev, diplomatico e politico esperto, non deve trarre in inganno nessuno ... Niente dipenderà da lui. Il sequestro del Karabakh renderà la Turchia e la NATO oggetto di culto religioso ...

    3. Una base NATO e / o turca apparirà sul Mar Caspio.

    4. Dopodiché, l'intera Asia centrale, dal Kazakistan al Tagikistan, crollerà. e lì le mani raggiungeranno l'Iran ...

    Se non dai una mano alla Turchia e all'Azerbaigian in Karabakh, allora, tenendo conto dell'Ucraina, che è ancora multi-vettore, bam, la Russia si troverà in una posizione incredibilmente vulnerabile: la Cecenia sembrerà un gioco da ragazzi e Putin, con la sua prudenza e saggezza, molto probabilmente condurrà il paese in un vicolo cieco mortale. ... Una cosa è parlare di - "Se un combattimento è inevitabile, devi colpire per primo", un'altra cosa è seguire questo principio.

    Lezioni dal 2014:

    Se scegli la vergogna tra la vergogna e la guerra, otterrai vergogna e guerra ...

    - Non ho risolto subito la questione ucraina - Ho le emorroidi per tutta la vita ...
    1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
      Peter rybak (Pattuglia) 3 November 2020 22: 00
      -1
      Stop Generalmente stagno! Quali sono state le tue conclusioni? Da dove vengono queste affermazioni categoriche? Non sono le emozioni a governare il mondo, è il freddo calcolo. Credimi, Aliyev darà probabilità sia a Erdogan che a Putin. Si è preparato per 30 anni, ha calcolato quasi tutto quello che poteva. D'accordo con la Russia. E ulteriori eventi procedono dalla sua dichiarazione della domanda.
      Sei così sicuro dell'egemonia globale della Russia? Invano. Questo non è vero. E se lo desiderano, le ex repubbliche dell'URSS faranno a pezzi il paese. Non militarmente, ma per il resto. Immagina l'armeno Rostov, Sochi, Krasnodar, il centro tagico-kirghiso-uzbeko della Russia. Qual è il centro? Tutta la Russia. E metà di queste persone è pronta a difendere gli interessi dei propri popoli in qualsiasi momento. Un esempio per te, tollerante Europa.
    2. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 3 November 2020 23: 35
      0
      Citazione: Semens
      ha emorroidi per tutta la vita

      una vita lunga e sana e dotata di immunità dall'azione penale come membro a vita del Consiglio della Federazione.
      1. sperma Офлайн sperma
        sperma (Sperma) 10 November 2020 14: 19
        0
        Ho avuto le emorroidi dalla Russia, non da Putin personalmente ... Ha quella salute - Dio non voglia a tutti!
  24. mpad Офлайн mpad
    mpad (Pietro) 4 November 2020 10: 35
    -1
    Pare che l'articolo sia stato scritto da uno studente C della facoltà di scienze politiche di qualche università provinciale. Devi andare a lezione e studiare, e non impegnarti in pseudo-analisi, cara. Interessati alla storia del problema, quindi inizia a scarabocchiare articoli tanto pretenziosi quanto privi di significato. La Turchia, dici, sta spingendo? Certo che lo è, chi altro. Anche i 200 raduni a Baku che chiedevano di iniziare immediatamente le operazioni militari contro l'Armenia, ovviamente, sono stati ispirati dalla Turchia. E il massacro degli azeri a Baku nel 1918, e poi, un paio di mesi dopo, il massacro degli armeni nella stessa Baku, ovviamente, fu ispirato anche dalla Turchia. E tutto per attaccare la Crimea e la LPR. E, naturalmente, la Turchia non nucleare forte di 80 milioni di unità è il principale rivale geopolitico (e perché c'è un rivale - un nemico) della Russia. Non un'Europa nucleare da 450 milioni soffocata dalla russofobia e non 300 milioni di Stati Uniti che hanno circondato la Federazione Russa con un anello di basi militari e limiti anti-russi, ma la Turchia! Input geniale! Siediti, cinque! Haushoffer sei il nostro homebrew. Quando cresci e impari a pensare in modo strategico, inizia a dare consigli a Putin, ma per ora, ahimè, non va bene.
  25. anten Офлайн anten
    anten (Victor) 4 November 2020 12: 04
    +2
    Fino a quando la truffa Belovezhskaya Yeltsin non sarà cancellata, tutto ciò che è seguito, fino ad allora, la Russia dovrà tacere in uno "straccio", essendo sotto il tetto degli Stati Uniti, non essendo un soggetto autorevole nello spazio post-sovietico e negli eventi internazionali.
  26. Khakim Kuchmezov_2 Офлайн Khakim Kuchmezov_2
    Khakim Kuchmezov_2 (Tom Kuchmezova) 4 November 2020 12: 04
    +2
    L'autore non ha considerato affatto un fattore geopolitico: la Turchia non è estremamente interessata a un'Armenia filoamericana, così come Russia, Iran e Cina. L'invito agli Stati Uniti a dominare lo spazio geopolitico e militare dell'Armenia è stato ufficialmente espresso dal suo Presidente e Ministro degli Esteri. Cos'altro è opportuno citare come esempio per capire che l'operazione di neutralizzazione di questa minaccia ha ricevuto l'approvazione di Mosca ed è autorizzata. Turchia e Azerbaijan sono solo esecutori di questo compito. Né l'Azerbaigian, per non parlare della Turchia, avrebbe fatto un passo. Con la Turchia, dobbiamo continuare un dialogo politico, semplicemente non ci sono opzioni, dobbiamo definire chiaramente i nostri interessi e coordinarli con la Turchia. Semplicemente non ci sono altre opzioni. Sia la Russia che la Turchia hanno una lunga storia la storia e non sempre la Russia, combattendola con essa, ha difeso i suoi interessi, anzi, al contrario, ha risolto i problemi dei paesi stranieri. Bisogna essere più pragmatici nel 21 ° secolo. La Turchia non cede agli interessi degli altri e ancor di più non li risolve a proprie spese. Devi solo ammettere che qualsiasi paese ha la sua cerchia di interessi ed è necessario in qualche modo coordinarla. Anche se non sta funzionando bene, Lavrov ha formato una fitta cerchia di "amici" in giro per la Russia.È ora di trovare un sostituto anche per lui. Quindi nel 21 ° secolo la politica estera non viene condotta.
  27. Fan tomas Офлайн Fan tomas
    Fan tomas (Tomas tifoso) 5 November 2020 13: 16
    -1
    Cosa significa che la Russia dovrebbe farlo, la Russia dovrebbe capirlo ... Chi ti credi di essere? Chi te lo chiederà comunque? Chi fa politica vera secondo te non capisce niente e dovrebbe ascoltare le tue sciocchezze?
    1. sperma Офлайн sperma
      sperma (Sperma) 10 November 2020 14: 22
      0
      Come dimostrano la pratica e il risultato del lavoro, non tutti i funzionari meritano il loro posto ... E non tutti gli analisti del divano parlano di cose stupide ...
      1. sperma Офлайн sperma
        sperma (Sperma) 10 November 2020 14: 25
        0
        E il ministero degli Esteri russo è stato del tutto palese sin dall'epoca sovietica ... Proprio come la selezione negativa della tarda élite sovietica ha giocato un crudele scherzo sull'URSS, così la selezione negativa nella mangiatoia del ministero degli Esteri sul principio del nepotismo e del nepotismo gioca uno scherzo crudele con la politica estera russa ...
  28. UOMO DI DIGIUNO Офлайн UOMO DI DIGIUNO
    UOMO DI DIGIUNO (FASTING MAN) 6 November 2020 13: 57
    -2
    Autore, ci può fornire esempi della retorica anti-russa delle autorità armene? O qualche azione anti-russa da parte delle autorità armene?
    O la misera propaganda di Goebbels dell'Azerbaigian secondo cui il popolo pashinyan di "Soros", dicono, ha avuto un tale effetto sul cervello ammorbidito dell'autore? A proposito, l'Azerbaigian diffonde questi falsi sulla rete in modo mirato, nel quadro della guerra dell'informazione contro l'Armenia. In questo caso, l'autore sta mentendo deliberatamente, o è stupido, versando acqua sul mulino dei guerrieri azeri. E Soros è un tale spauracchio, e la figura "demoniaca" della "s" (come io chiamo stupidi patrioti), che crea la sensazione che siano pronti a trovarlo anche sotto il loro letto. Inoltre, l'autore viene spruzzato ancora di più e inizia a portare assolutamente sciocchezze.

    Anche senza esprimere opinioni apertamente anti-russe e cercare di mantenere relazioni più o meno normali con Mosca, mentre "guardare" in una "direzione" geopolitica completamente opposta - verso l'Occidente, è almeno metà del nostro nemico.

    Cazzo, brucia l'autore, cioè i paesi indipendenti non possono nemmeno guardare verso "l'occidente"? Com'è? Dovrebbero bendarsi gli occhi? O in ginocchio a scrivere una petizione allo zar di Mosca? Non ti sembra che i piccoli paesi semplicemente a causa delle loro dimensioni e del loro debole potere economico non possano ignorare altri grandi attori e siano costretti a costruire relazioni con entrambi. Non parlo nemmeno della Bielorussia, che è anche geograficamente collegata all'Europa. Beh, non può fare a meno di guardare verso l'Europa.
    SE si proietta sul piano domestico, l'autore si comporta come una donna gelosa e scontrosa che è gelosa del marito per qualsiasi donna che passa, facendo scandali per qualsiasi motivo e trasformando la vita di entrambi in un inferno.
    Quindi, mi scusi, l'autore, non possono esserci ultimatum e domande con un vantaggio "o", "o" nelle relazioni internazionali, e nella vita reale non può esserci un politico.
    Bene, se vuoi dire che la Russia sta abbandonando il suo ruolo di guida nello spazio post-sovietico e inizia a comportarsi come una donna gelosa e offesa, e non può perseguire una politica di soft power, allora scrivilo.
    Ma questo non le aggiungerà alleati, piuttosto il contrario.

    Anche con il più ardente desiderio di fornire assistenza militare all'Armenia nella situazione attuale, la Russia semplicemente non può farlo.

    - beh, questa sembra già una scusa economica. Qualcosa, trattati internazionali, memorandum e altre dichiarazioni non hanno impedito alla Russia di svolgere un'operazione speciale in Crimea e, ad essere onesti, di inviare migliaia di ichtamnet e attrezzature militari nel Donbass. E poi all'improvviso qualcosa interferisce.
    Quindi basta scrivere direttamente, Putin ha deciso di unire la Transcaucasia al suo amico Erdogan ...
  29. Magyadin Abdulkadirov Офлайн Magyadin Abdulkadirov
    Magyadin Abdulkadirov (Magyadin Abdulkadirov) 6 November 2020 20: 39
    0
    Ebbene, hanno investito soldi nella centrale nucleare e nel tubo. Lo spirito mercantile è al di sopra dell'onore. Permettetemi di ricordarvi che nel 1941 il 22 giugno, mentre i tedeschi ci stendevano, una nave da carico secco con grano per la Germania fu caricata tutto il giorno nel porto di Odessa. E che dire di Putin e Cº? - Tutto è semplice; Akela ha mancato.
  30. Oleg Bratkov Офлайн Oleg Bratkov
    Oleg Bratkov (Oleg Bratkov) 7 November 2020 17: 27
    +1
    La Russia non ha bisogno di imparare alcuna lezione, questo titolo dell'articolo rasenta le sciocchezze di un dispensario neuropsichiatrico. Le lezioni devono essere apprese per il popolo armeno.
  31. Eroi di Shipka Офлайн Eroi di Shipka
    Eroi di Shipka (Sergey) 8 November 2020 14: 07
    0
    Bene, che tutto sia sensato e scritto sul caso. Quindi, non c'è nemmeno nulla da aggiungere. Ma se il nostro governo sarà in grado di rendersi conto di questa è una domanda molto grande.
  32. gm6247 Офлайн gm6247
    gm6247 (Georgy Coordinatore) 8 November 2020 21: 11
    0
    Quindi è arrivata la prossima volta per la ridivisione del mondo. Il tempo è crudele, il tempo dell'azione decisiva e impetuosa. La cosa principale sono i loro interessi, gli ideali umanistici verranno ripristinati dopo il ridisegno. Scegli amici e alleati solo in base ai tuoi interessi. Sarà più facile, più chiaro e migliore per tutti.
  33. anten Офлайн anten
    anten (Victor) 9 November 2020 11: 12
    +2
    È molto semplice: l'Occidente e gli Stati Uniti sono i nostri nemici testati nel tempo. Oggi stanno derubando la Russia con l'aiuto di traditori interni alla Patria e al silenzioso popolo multinazionale russo. Quando le persone si svegliano, questa è la domanda. Risposta: il popolo russo si sveglierà quando avrà un'idea nazionale che unisce tutti i popoli e le nazionalità isolate del paese, come era nell'URSS - il popolo sovietico.