La soluzione del problema idrico della Crimea colpirà la costa ucraina


La situazione con l'approvvigionamento idrico della Crimea ha assunto lo stato di un vero e proprio disastro. Gli ospiti e i residenti della regione del resort sono costretti ad aprire i rubinetti per diverse ore al giorno e utilizzare alla vigilia dell'inizio della stagione di riscaldamento tecnico acqua dalle batterie per le loro necessità domestiche. Il capo della repubblica Sergey Aksenov ha annunciato l'esaurimento di tutte le riserve idriche sotterranee della penisola. Se questo non è un disastro, allora che cos'è un disastro?


Sono passati meno di sei anni da quando l'Ucraina ha chiuso il Canale della Crimea settentrionale, quando Mosca ha deciso di costruire stazioni di desalinizzazione nella penisola. In precedenza, preferivano scavare pozzi artesiani, acqua mineralizzata che rende sterile il terreno, oltre a tenere preghiere, invitando l '"ufficio celeste" a far piovere sull'arida Crimea. L'inverno 2020-2021 senza neve e l'estate secca hanno mostrato il completo fallimento di questo approccio frivolo. Il governatore Aksenov ha effettivamente ammesso la sconfitta:

Strategicamente, ovviamente, senza desalinizzazione, non forniremo a Simferopoli completamente. Lo dico se non ci sono precipitazioni e stiamo facendo le peggiori previsioni pessimistiche ora.

Dunque, in fondo, dissalazione dell'acqua di mare, di cui tanto si è detto e scritto in questi anni, anche sul "Reporter". Ma in cosa "si riverserà" in pratica, in tutti i sensi della parola? È stato riferito che ci saranno due stazioni di dissalazione. Il primo apparirà nel villaggio di Nikolaevka, che si trova sulla costa della regione di Simferopol, il secondo - nel villaggio di Frunze, nella regione di Saki. È una buona cosa, ma sorgono contemporaneamente due domande legittime.

In primo luogodove intendono le autorità ottenere così tanta elettricità per questo? Gli israeliani in qualche modo sono riusciti a fare a meno dell'energia nucleare nei loro impianti di desalinizzazione, ma la Russia non è Israele, se fanno qualcosa qui, lo fanno su larga scala, per molto tempo e costoso, quindi non puoi fare a meno di una centrale nucleare. Secondo diversi media nazionali, nel progetto saranno coinvolti specialisti del Kurchatov Institute Research Center. Forse parleremo della ripresa del progetto della centrale nucleare della Crimea. A proposito di questa opzione, noi ha scritto nel 2018, quando Rosatom è stata coinvolta nella valutazione del problema dell'approvvigionamento idrico della penisola. Tuttavia, da allora molta acqua è fluita nel mare dal Canale della Crimea settentrionale, ma le cose sono ancora lì.

Come saranno sorpresi i kurchatoviti? Guideranno l'unica centrale nucleare galleggiante del nostro mondo "Akademik Lomonosov" dalla Chukotka al Mar Nero? I reattori con sottomarini nucleari sono adatti al funzionamento degli impianti di desalinizzazione? Questo, ovviamente, sarà più veloce della ricostruzione della centrale nucleare della Crimea, ma sarà comunque un processo piuttosto lento. Se le autorità avevano pianificato di desalinizzare l'acqua di mare, allora era molto prima per rimanere perplessi sull'ottenere elettricità per questo processo. Dopotutto sono passati sei anni.

In secondo luogo, non è chiaro cosa fare con i rifiuti. È stato riferito che gli impianti funzioneranno secondo il principio dell'osmosi inversa, con conseguente spreco sotto forma di salamoia concentrata. Da due metri cubi di acqua di mare esce un cubetto di fresca e un cubetto di soluzione salina, che devono essere messi da qualche parte. La costruzione di impianti di desalinizzazione è prevista sulla costa della località vicino alle due principali città della penisola, Sebastopoli e Simferopol. Se la soluzione salina concentrata in enormi quantità inizia a fluire nelle acque costiere, l'intero ecosistema della costa della Crimea verrà distrutto. Viene anche chiamata l'opzione di scaricare i rifiuti nei laghi salati esistenti, ma gli ecologisti obiettano giustamente, sottolineando che ciò distruggerà le loro proprietà curative.

In questa fase, si ritiene che sarà necessario costruire una sorta di tubo di derivazione su larga scala, che inizierà a scaricare la soluzione salina nella baia di Karkinitsky, da dove si apre una vista della costa ucraina della regione di Kherson. C'è anche il quartiere Razdolnoye, famoso per la sua riserva naturale di importanza mondiale. Più di 240 specie di uccelli acquatici vivono sulle Isole Swan. Da sei anni a questa parte, a causa dello scarico di acqua dal Canale della Crimea settentrionale da parte dell'Ucraina, il mare è stato costantemente desalinizzato qui, il che porta alla trasformazione e alla distruzione dell'ecosistema locale. È qui che si propone di versare i rifiuti russi dal processo di desalinizzazione.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 2 November 2020 15: 46
    +3
    Salinità dell'acqua nel Mar Nero: in superficie 17-18, nella parte nord-occidentale 8-13, in fondo 22-22,5 g per 1 kg. acqua.
    Il Mar Mediterraneo appartiene ai mari di media salinità, la sua mineralizzazione è di 39 g / l (39 parti di sale per 1000 parti di acqua). Recentemente (dal 2008) gli impianti di desalinizzazione, che scaricano acque reflue con un contenuto da 51 a 66 parti di sale per 100 parti di acqua, aumentano la salinità delle acque costiere.
    Quindi prima che la salinità delle acque del Mar Mediterraneo cresce e cresce ancora. E finora tutto è in ordine con gli animali! Inoltre, molta acqua dolce scorre fuori dai fiumi costieri della costa meridionale durante le precipitazioni, che diluiranno rapidamente la salinità dell'acqua di mare.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 3 November 2020 08: 48
      +1
      Citazione: Bulanov
      Quindi prima che la salinità delle acque del Mar Mediterraneo cresce e cresce ancora. E finora tutto è in ordine con gli animali!

      Quindi l'ecosistema è diverso ovunque
      1. Bulanov Офлайн Bulanov
        Bulanov (Vladimir) 3 November 2020 09: 15
        0
        Nella baia di Karkinitsky, fino al 2014, l'acqua dolce veniva costantemente scaricata dalle risaie e l'acqua era notevolmente desalinizzata. Ora l'ecosistema viene ripristinato lì che era milioni di anni prima del Nord. Canale della Crimea.
  2. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 2 November 2020 15: 53
    -1
    Impianti di dissalazione + centrali nucleari = lunghi e costosi.
    La soluzione si vede nella posa di una condotta idrica dal Kuban. È vicino e veloce, ma è necessario calcolare le risorse del fiume e delle sorgenti sotterranee della provincia di Krasnodar.
    1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
      Kristallovich (Ruslan) 2 November 2020 16: 02
      0
      La soluzione si vede nella posa di una condotta idrica dal Kuban.

      Come lo immagini?
      1. Il commento è stato cancellato
    2. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 3 November 2020 08: 50
      0
      L'elettricità per gli impianti di dissalazione può essere utilizzata di notte, quando gli impianti principali non funzionano.
  3. nov_tech.vrn Офлайн nov_tech.vrn
    nov_tech.vrn (Michael) 2 November 2020 17: 10
    +2
    È sufficiente stimare semplicemente il volume di acqua desalinizzata, che è uguale alla risultante salamoia debole, approssimativamente la stessa salinità degli strati inferiori, in relazione al volume totale di acqua di mare al largo, poiché diventa chiaro che il problema è fuori controllo. Ma l'attività mineraria non dovrebbe essere scaricata negli estuari, ma direttamente in mare.
  4. Valery Valeriev Офлайн Valery Valeriev
    Valery Valeriev (Valery Valeriev) 2 November 2020 17: 35
    +1
    Di nuovo sui problemi idrici della Crimea. A volte le informazioni devono essere corrette. Oggi e ieri piove in Crimea, i vacanzieri sono stati a lungo spruzzati dalla penisola, è buio, umido e freddo per gli standard locali, il riscaldamento è già stato acceso.
  5. Il commento è stato cancellato
  6. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 3 November 2020 13: 39
    +2
    Per me è abbastanza ovvio che l'acqua per la Crimea debba essere prelevata dai fiumi russi che alimentano il Dnepr ucraino. La Federazione Russa non è obbligata a fornire acqua all'Ucraina e non c'è abbastanza acqua sia nel Don che nel Volga. Ci sono seri problemi con l'approvvigionamento idrico in un certo numero di distretti di Volgograd. Il canale Volga-Don esiste già. È necessario scavare un numero di canali per risolvere il problema. Il compito può essere assegnato alle truppe di ingegneria della Federazione Russa, sono sicuro che ce la faranno.
  7. Dmitry Malikov Офлайн Dmitry Malikov
    Dmitry Malikov (Dmitry Malikov) 3 November 2020 14: 47
    0
    E sicuramente avranno bisogno di un'intera centrale nucleare per questo? Questo è un distillatore e lì è richiesta meno energia. Qualcuno che ha fatto calcoli preliminari? E lascia che si riversino negli estuari, si apriranno resort di sale.
  8. 24042007 Офлайн 24042007
    24042007 3 November 2020 18: 09
    +1
    Risolveremo anche questo problema! Come abbiamo risolto i problemi di alimentazione elettrica della Crimea, costruzione di un ponte e di una strada! E l'articolo è, tuttavia, di parte!
  9. Veramente fedele Офлайн Veramente fedele
    Veramente fedele (Alex Korban) 4 November 2020 20: 37
    +2
    Esiste una legge sui vasi comunicanti. Se trasferisci parte dell'acqua dalle gengive al Kuban usando i canali, e poi attraverso tubi posati lungo il fondo o in un tunnel. Può essere un grande tubo.
    Di conseguenza, l'acqua stessa verrà in superficie già in Crimea. Questa tecnologia era usata dai romani nei loro acquedotti.
  10. Tazhetdin Офлайн Tazhetdin
    Tazhetdin (Farit) 9 November 2020 09: 02
    0
    Ormai da sei anni stai semplicemente gridando del disastro in Crimea. Non gridare. C'è un proverbio: non importa quanto gridi halva halva in bocca non diventerà più dolce. Faresti meglio a parlare dell'Ucraina. Forse diventerà più facile