La Turchia rende inevitabile il possibile conflitto con la Russia


Nonostante una serie di interni economico problemi, la Turchia si sta affermando sempre più come un potente leader regionale in grado di influenzare la situazione di politica estera nel Mediterraneo, nel Medio Oriente e nel Caucaso meridionale. Ankara costringe molte potenze mondiali, inclusa la Russia, a fare i conti con i propri interessi. In futuro è possibile un conflitto tra Turchia e Federazione Russa?


Recep Erdogan è molto astuto e calcolatore politica di - ha stabilito chiare regole del gioco con gli Stati Uniti nell'ambito della NATO e comprende la necessità di rispettare determinati confini. I turchi non sono nemmeno del tutto sinceri nei rapporti con Baku, non volendo una vittoria incondizionata dell'Azerbaigian sull'Armenia nel conflitto del Nagorno-Karabakh - è importante che la Turchia si dichiari complice di questi eventi.

Per quanto riguarda un possibile scontro tra Turchia e Russia, non si può evitare un graduale scivolamento nel conflitto: la Turchia è alle spalle dell'Azerbaigian e la Russia sostiene l'Armenia.

La creazione dell'asse di unificazione dei popoli di lingua turca, che sarà accompagnata dal dispiegamento di basi militari turche nei paesi alleati, sebbene oggi sembri piuttosto illusoria, non è una specie di fantasia. Ieri la Turchia ha vissuto una vita calma e misurata, occupandosi di questioni interne, e oggi sta già partecipando alle ostilità su tre fronti della guerra, mettendo attivamente i bastoni tra le ruote alla Russia.

Secondo gli esperti dell'Istituto per lo studio della guerra (ISW), le relazioni tra Mosca e Ankara si sono aggravate sullo sfondo del confronto degli interessi dei due paesi in Siria, Libia e Caucaso. Quindi, alla fine di ottobre, le forze aerospaziali russe hanno inferto un duro colpo alle formazioni militari filo-turche in Siria - questo può servire come messaggio diretto alla Turchia.

Gli interessi di politica estera di entrambi i paesi si scontrano anche in Libia: Erdogan sta supportando le forze dell'NTC lì, creando la sua sfera di influenza nel Mediterraneo orientale ricco di risorse. La Russia, aiutando l'LNA, sta anche cercando di prendere piede nell'Africa settentrionale costruendo qui una base militare e ottenendo l'accesso alle riserve di petrolio.

Sostenendo Baku nello scontro militare nell'NKR, i turchi stanno cercando di creare un cuneo nelle crescenti relazioni bilaterali tra Russia e Azerbaigian e di espandere la loro sfera di influenza nel Caucaso, approfittando della vendita di armi agli azeri. La Russia, d'altra parte, cerca di agire da mediatore nella riconciliazione delle parti in conflitto, cercando di mantenere Yerevan e Baku nell'orbita dei suoi interessi. Il crescente potere della Turchia rende quasi inevitabile un probabile conflitto con la Russia.

La Russia cercherà di risolvere il conflitto con la forza in risposta al crescente ruolo militare della Turchia e al crescente ruolo diplomatico degli Stati Uniti

- Gli analisti ISW credono.
12 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Hayer31 Офлайн Hayer31
    Hayer31 (Kashchei) 4 November 2020 09: 59
    -3
    Vendendo il C400, costruendo una centrale nucleare per i propri soldi, la Russia sta spingendo la Turchia a creare una bomba atomica.
    1. Ivan Ivanov_20 Офлайн Ivan Ivanov_20
      Ivan Ivanov_20 (Ivan Ivanov) 4 November 2020 17: 57
      +1
      Sono necessari altri reattori per sviluppare materiali per bombe atomiche. Inoltre, il combustibile esaurito viene restituito alla Russia per il ritrattamento in base a contratti.
    2. polev66 Офлайн polev66
      polev66 (Alexander) 5 November 2020 17: 46
      +1
      hmm ... solo sporco al massimo. atomiche sicuramente non brillano
  2. lavoratore dell'acciaio 4 November 2020 10: 19
    -2
    Il crescente potere della Turchia rende quasi inevitabile il probabile conflitto di quest'ultima con la Russia.

    Correggerò un po 'l'autore. Non il potere della Turchia, ma l'impunità! E più la Russia lo cancella e non dà un calcio equo, più è probabile che sia una guerra in futuro.
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 4 November 2020 11: 18
      +1
      Quindi il garante ha detto che risponderemo quando saranno spinti in un angolo, significa che non hanno ancora guidato, puoi sopportare
    2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 4 November 2020 21: 10
      0
      Giudizio fondamentalmente sbagliato con la conclusione sull'iniezione di una sorta di ISV, molto disponibile a colpire di petto Turchia e Russia. Al contrario, più si allontana, più la Turchia e la Russia si stanno avvicinando e si trovano sullo stesso lato delle barricate ... Quindi i nemici stanno cercando di distruggere un simile riavvicinamento e rende il Medio Oriente più prevedibile e pacifico ...
    3. polev66 Офлайн polev66
      polev66 (Alexander) 5 November 2020 17: 47
      +1
      Vedo che qualcuno ancora una volta vuole combattere. vite di altre persone, commenti avvincenti dalla cucina di casa
  3. Peter rybak Офлайн Peter rybak
    Peter rybak (Pattuglia) 4 November 2020 20: 51
    +2
    Penso che questa sia una delle dozzine di versioni inverosimili. Non credo che Putin ed Erdogan siano entrati in un'era di confronto. Nonostante tutto il mio atteggiamento negativo nei confronti del nostro presidente, penso che sia un giocatore molto forte nell'arena politica estera. Dopo aver spostato gli affari interni del paese su grabbers e confidenti (gli stessi grabber), è seriamente impegnato nella politica estera. Lavrov è un orpello, non fa un passo senza l'approvazione dall'alto. E quando inizia a falciare (sostegno unilaterale per l'Armenia nel conflitto), annunciano la sua malattia con il coronavirus. A proposito, il coronavirus è una potente arma di potere.
    Sono sicuro che siano sulla stessa lunghezza d'onda di Erdogan. Ma il tempo lo dirà.
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 5 November 2020 23: 42
      -1
      Sono sicuro che sono sulla stessa lunghezza d'onda di Erdogan.

      Ed Erdogan, a sua volta, è sulla stessa lunghezza d'onda con l'Ucraina. In generale, tutto è secondo i piani.
  4. Anatoly Melnikov Офлайн Anatoly Melnikov
    Anatoly Melnikov (Anatoly Melnikov) 5 November 2020 17: 49
    +1
    Che tipo di guerra? Erdogan Aliyev deve solo restituire i suoi distretti. Sì, sì, solo per questo. L'Azerbaigian non vuole essere un vassallo turco e non rovinerà le relazioni con la Russia. Ognuno risolve i propri problemi a modo suo. Non è vero?
  5. yurijyadrin Офлайн yurijyadrin
    yurijyadrin (Yuri Alekseev) 5 November 2020 19: 25
    +2
    I turchi sono stati coinvolti in questa avventura con un solo scopo.
    Con il pretesto dell'assistenza militare, le truppe vengono portate in Azerbaigian e prese sotto il controllo del gasdotto e dei campi.
    E gli armeni sono dalla loro parte. Per adesso..
    Il loro compito è impadronirsi del petrolio e del potere. Perché ovunque hanno un peccato con un omaggio.
    1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
      Peter rybak (Pattuglia) 6 November 2020 22: 13
      -1
      Citazione: yurijyadrin
      I turchi sono stati coinvolti in questa avventura con un solo scopo.
      Con il pretesto dell'assistenza militare, le truppe vengono portate in Azerbaigian e prese sotto il controllo del gasdotto e dei campi.
      E gli armeni sono dalla loro parte. Per adesso..
      Il loro compito è impadronirsi del petrolio e del potere. Perché ovunque hanno un peccato con un omaggio.

      Perché hanno bisogno del controllo del gasdotto, se lascia ancora il mare in territorio turco? Dov'è la logica?