MW: L'Ucraina ha un potente esercito che "è scomparso" in 30 anni


L'Ucraina ha ottenuto l'indipendenza nel 1991. In termini di dimensioni del suo territorio, era il terzo in URSS dopo la RSFSR (Russia) e il Kazakistan, aveva un potente potenziale industriale e aveva un futuro promettente secondo l'opinione di molti esperti dell'epoca, scrive l'edizione americana di Military Watch.


La SSR ucraina era una delle repubbliche più importanti e industrializzate della superpotenza. Ha ereditato una porzione colossale della difesa dell'ex gigante industriale e dei settori della tecnologia civile dall'URSS. Potrebbe produrre una vasta gamma di armi moderne e altri prodotti militari nelle sue fabbriche. Era uno dei paesi industriali più avanzati del pianeta.

L'Ucraina ha ricevuto una quantità sproporzionata di armi convenzionali e nucleari. Ha acquisito il terzo arsenale strategico più grande del mondo. Nelle mani di Kiev c'erano 1000 armi nucleari, così come i loro veicoli di consegna. L'Ucraina possedeva 176 missili balistici intercontinentali (130 SS-19 e 46 SS-24) e un'impressionante flotta aerea di 43 bombardieri missilistici strategici (23 Tu-95 e 20 Tu-160) e 241 bombardieri pesanti a lungo raggio (90 Tu-16, 70 Tu-22, 81 Tu-22M).

L'aviazione ucraina ricevette 20 navi cisterna IL-78, 245 bombardieri in prima linea Su-24, 80 intercettori MiG-25 modernizzati e 260 caccia MiG-29 e Su-27. E questa è solo una parte dell'aviazione, senza contare l'esercito e la marina. Per la potenza delle sue forze armate, che a quel tempo erano armate di sistemi d'arma avanzati, escluso l'arsenale nucleare, nonché per il suo potenziale militare-industriale, l'Ucraina era anche al terzo posto nel mondo, davanti a tutti i paesi europei, Giappone e Cina.

Lo stato ucraino ha messo a sua disposizione intere industrie, come missilistica, costruzione di aeromobili, costruzione di motori e costruzione navale. Inoltre, l'Ucraina aveva l'unico cantiere navale del Mar Nero in URSS, su cui furono costruite portaerei, e l'Antonov Design Bureau creò il più grande aereo del mondo: l'An-225 Mriya.

Nonostante il potenziale più che serio del paese, le forze armate ucraine hanno vissuto un'esistenza miserabile per un quarto di secolo. La cattiva gestione e la corruzione fiorirono. Da anni il paese vende le armi che ha ereditato e della tecnologia... Fu grazie all'Ucraina che Stati come Cina, Corea del Nord e Iran iniziarono a creare il loro moderno complesso militare-industriale. Kiev ha persino venduto a Pechino una portaerei praticamente finita al prezzo di rottami metallici per $ 20 milioni e avrebbe fatto lo stesso con i bombardieri Tu-160. Inoltre, questo accordo probabilmente ha comportato il trasferimento di alcune tecnologie. Successivamente, Washington ha rivolto la sua attenzione agli "scherzi" di Kiev e costretta a sbarazzarsi di tutti i vettori missilistici.

Nel campo della costruzione di serbatoi, l'Ucraina ha ottenuto la produzione del T-64 MBT a Kharkov. Come parte del programma di ammodernamento, a causa dell'inerzia dell'arretrato sovietico, apparve prima il T-80UD e poi il T-84 "Oplot". Kiev voleva diventare il più grande produttore di carri armati del mondo e, dopo un contratto con il Pakistan, ha stipulato un promettente accordo con la Thailandia. Molti Stati hanno assistito alla sua attuazione con interesse. Tuttavia, l'Ucraina ha mancato la scadenza e, di conseguenza, Bangkok non ha voluto continuare un'ulteriore cooperazione con Kiev. Inoltre, i nuovi MBT non vengono praticamente consegnati alle forze armate dell'Ucraina e attualmente non esiste alcuna esportazione di carri armati, quindi, con un alto grado di probabilità, si può presumere che la costruzione di carri armati in Ucraina morirà di una lenta morte nel prossimo futuro.

Dopo il crollo dell'URSS, le forze armate dell'Ucraina praticamente non hanno ricevuto nuove armi. Negli ultimi decenni, molte industrie hanno cessato di funzionare e le tecnologie sono perdute o obsolete. Attualmente, l'Ucraina si trova di fronte a un'enorme discrepanza qualitativa non solo rispetto alla Russia, ma anche alla Bielorussia e al Kazakistan, che continuano a cooperare con Mosca.

Ora l'Ucraina dipende dall'Occidente. Kiev sta anche valutando l'acquisto di una flotta obsoleta e usata di aerei da combattimento dagli Stati Uniti. Questo segna la caduta più drammatica di uno dei principali paesi industriali-militari nella storia moderna.
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. passando per Офлайн passando per
    passando per (passando per) 7 November 2020 21: 37
    +3
    ha preso una granata dalle scimmie ... risata
  2. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 7 November 2020 21: 43
    +4
    Dopo di che, Washington ha rivolto la sua attenzione agli "scherzi" di Kiev e costretta a sbarazzarsi di tutti i vettori missilistici.

    Non tutti, 8 sono riusciti in qualche modo a salvare.

  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 7 November 2020 23: 41
    +5
    Riguarda il divieto della lingua russa. L'Ucraina potrebbe diventare la seconda Austria in cui la lingua per qualche motivo non è l'austriaco, ma il tedesco, come in Germania. E questo non le impedisce di vivere separatamente dalla Germania. Con il divieto della lingua russa in Ucraina, la produzione industriale è diminuita, il potere è stato preso da coloro che vogliono creare rapidamente un mono-stato in un paese multinazionale. E questo è sempre accompagnato da un calo del tenore di vita. Sono gli ucraini i responsabili dell'impoverimento dell'Ucraina e del suo popolo. Invece di tecnici-manager competenti, i nazionalisti-umanitari penetrano al potere, tranne che per parlare, non possono fare nulla. Ebbene, la corruzione è totale in questo contesto.
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 8 November 2020 04: 04
      +7
      L'Austria non si siede sul collo della Germania come aneto si siede sul collo della Russia ... un ucraino rimarrà un ucraino, anche se parla ebraico.
  4. pischak Офлайн pischak
    pischak 8 November 2020 02: 38
    +1
    Piccole persone meschine egoiste con pochi sogni "Svidomo" si insinuarono al potere della multinazionale ucraina SSR anche durante l'Unione Sovietica, ahimè!
    "Shevchenko-khatynkoy" Judeo-Mazepa-komrenegat Lyonka Telezhkin e il suo omonimo dai capelli rossi, un grafomane razzista-russofobo, quel megaderiban è una garanzia! negativo.
  5. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 8 November 2020 13: 48
    +2
    Ricordo bene come sul sito Ukroverrmacht, 20 anni fa, vendevano veicoli blindati al prezzo di rottami metallici. BRDM era di 5000 dollari
  6. Il commento è stato cancellato
  7. Amaro Офлайн Amaro
    Amaro (Gleb) 8 November 2020 20: 41
    -1
    ... Nonostante il potenziale più che serio del paese, le forze armate ucraine hanno vissuto un'esistenza miserabile per un quarto di secolo. La cattiva gestione e la corruzione fiorirono. Il paese ha venduto da anni gli armamenti e le tecnologie che ha ereditato. ...

    Si potrebbe pensare che in Russia, indipendentemente da tutto, negli anni '90 tutto fosse esattamente l'opposto, ei russi, strappandosi i pantaloni mentre correvano, si precipitarono verso un futuro felice. Tutto sembrava esattamente lo stesso che in Ucraina e anche peggio, fino a quando alcune persone famose non hanno sellato tutti i tubi possibili.
    Non approfondirò cosa e quanto generali, ministri e intraprendenti rioni russi hanno disprezzato e venduto, badate bene con il permesso, ea volte sotto la pressione del re del Cremlino e del suo seguito.
    Sì, anche l'esistenza stessa dell'Ucraina all'interno dei confini che ha ora è il risultato di una politica senza principi, analfabeta ed egoista di un pugno di truffatori che salirono le scale del Partito Comunista, marcio per la corruzione, fino ai vertici del governo statale per "dirigere" esclusivamente nelle proprie tasche.
  8. polev66 Офлайн polev66
    polev66 (Alexander) 9 November 2020 06: 10
    -1
    il fatto che il complesso militare-industriale e altre industrie fossero concentrate nella periferia dei segretari generali parla della loro intelligenza. e sapevano del crollo dell'URSS e preparavano la depressione in anticipo o erano stupidi. Chi sano di mente sarà in prima linea è importante per la difesa del Paese per fondare imprese, e centrali nucleari in tale numero. tanto più sapendo che tipo di alleato ci sono nell'Europa orientale