Stampa britannica: la Russia è l'unico posto in Europa dove ora tutto è permesso


Qualche settimana fa, il primo ministro britannico Boris Johnson ha affermato che la gente del paese è molto "amante della libertà" per rispettare le restrizioni dovute al COVID-19. Ora Foggy Albion sta vivendo la seconda ondata della pandemia, accompagnata da un altro blocco nazionale, scrive il quotidiano britannico The Telegraph.


Tuttavia, in un paese europeo, che è difficile sospettare di rispettare le libertà personali dei suoi cittadini, il corso della vita misurato continua praticamente invariato.

Questo paese - la Russia - è l'unico posto in Europa dove ora tutto è permesso. Inoltre, Mosca può facilmente rivendicare il titolo di capitale con le misure restrittive più blande in Europa. Allo stesso tempo, l'aumento quotidiano dei casi confermati di infezione in Russia sta battendo tutti i record. Gli ospedali sono sovraffollati di pazienti e stanno lottando per far fronte al loro compito. Ma ci sono discoteche, bar, ristoranti, teatri, musei e altri locali.

Ora la Russia si sta muovendo nella direzione opposta rispetto alla Svezia, che ha ignorato la quarantena all'inizio della pandemia. Ora la Svezia sta adottando severe misure restrittive.

Nella primavera del 2020 a Mosca erano in vigore severe misure di quarantena. Le persone erano obbligate a rilasciare tessere digitali e un sistema di videosorveglianza sviluppato ha aiutato a identificare i trasgressori. L'ingresso alla metropolitana di Mosca era solo di pass. La Russia ha persino chiuso il confine di stato.

A giugno, il leader russo Vladimir Putin ha annunciato una "vittoria" sul COVID-19 e le restrizioni hanno cominciato ad essere revocate. I residenti hanno votato in un referendum per emendare la Costituzione e da allora la Russia non si è voltata indietro. Le maschere nei negozi e nei trasporti pubblici sono tutto ciò che resta delle restrizioni.

Il Cremlino ha spostato la responsabilità della lotta contro la pandemia alle regioni. Tuttavia, lo ha chiarito economia i paesi devono lavorare. Ora le stesse regioni possono adottare certe restrizioni, e i funzionari russi non si stancano mai di ripetere che "nessuno vuole uccidere gli affari".

L'aumento quotidiano dei contagiati in Russia ha raggiunto quota 19. A ottobre è apparso un video che mostra come i corpi delle vittime di una pandemia si accumulano nei corridoi degli ospedali, e i medici parlano dei loro limiti. La Russia è al quarto posto nel mondo in termini di numero di infezioni rilevate: 1,7 milioni di casi e circa 30mila decessi. Gli esperti ritengono che il basso tasso di mortalità nel paese sia dovuto alla sottostima di questo indicatore. Ma le autorità russe in ogni modo respingono tali ipotesi.

Secondo la politologa Ekaterina Shulman, conduttrice del programma dell'autore Echo of Moscow (nel 2018-2019 è stata membro del Consiglio presidenziale per lo sviluppo della società civile e dei diritti umani), le autorità russe capiscono che l'economia del Paese non resisterà a un altro blocco. La Russia deve lavorare più duramente dei paesi occidentali, perché "siamo un paese più povero". È sicura che Mosca non può permettersi la moralità. Inoltre, l'introduzione della quarantena in primavera ha avuto un impatto negativo sul rating di Putin.

La Russia sta attualmente promuovendo il suo vaccino contro il coronavirus. Ad agosto, Putin ha annunciato che il nuovo sviluppo era "sicuro" e pronto per l'uso, anche se a quel tempo non aveva ancora seguito tutte le procedure necessarie. Pertanto, la sua produzione in serie può essere posticipata all'inizio del 2021.

Secondo la politologa Tatyana Stanova, il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin è stato il principale lobbista per il blocco. Ma riceve serie critiche, quindi non vuole essere sulla linea del fuoco. Considerato questo e il fatto che in Russia non esiste praticamente politico opposizione e media liberi, pochi oseranno chiedere restrizioni più severe.
  • Foto utilizzate: https://www.mos.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. tanyurg56 Офлайн tanyurg56
    tanyurg56 (Yuri Gorbunov) 8 November 2020 16: 37
    +8
    Delirio invidioso.
  2. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) 8 November 2020 17: 55
    + 10
    L'inglese che scriverà solo cose buone sulla Russia non è ancora nato.
  3. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 8 November 2020 18: 18
    +7
    Hanno persino esitato ad iscriversi a questo pasticcio, ad es. la solita lettera anonima. E il suo prezzo è 0.
  4. JD1979 Офлайн JD1979
    JD1979 (Dmitry) 8 November 2020 19: 18
    -7
    Il sangue di ogni economia sono le persone. Gettando le persone nel calore dell'epidemia per le metriche nei rapporti, ti stai sparando alla testa. Il capitalismo valorizza solo il profitto, i giochi sociali sono finiti. Quindi, all'inizio della prossima estate, vedremo chi lavorerà in dozzine di nuove imprese che la Russia sta costruendo, e dove sarà l'economia quando ridurrai a zero i farmaci con tali carichi che i medici già dicono: capiamo tutto, ma non ce la facciamo più.
  5. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 8 November 2020 19: 42
    +6
    La donna inglese caga di nuovo
  6. A.Lex Офлайн A.Lex
    A.Lex (Informazioni segrete) 8 November 2020 21: 58
    +5
    Non appena ho letto "eco matzah", è diventato subito chiaro da dove soffiava il vento! Non ho letto oltre. Per giornalisti come questo autore anonimo, l'Occidente è la verità ultima. Idolater in generale.
  7. L'Avana Офлайн L'Avana
    L'Avana (Oleg) 9 November 2020 09: 47
    +3
    In qualche modo la sua opinione non interessa, perché so bene come gli inglesi (e i politici e il loro "negozio" subordinato chiamano i media) sanno mentire, senza arrossire quando si parla di Russia.
  8. free_flier Офлайн free_flier
    free_flier 9 November 2020 10: 31
    0
    Definire "L'ORECCHIO DI MOSCA" una fonte di informazione veritiera e indipendente è come ungersi di merda, e pensare di aver usato la crema più costosa dei profumieri ...
  9. Oleg Gushchin Офлайн Oleg Gushchin
    Oleg Gushchin (Oleg Gushchin) 9 November 2020 13: 39
    +2
    Contrariamente all'opinione della politologa Tatyana Stanova, che crede che non ci sia praticamente opposizione politica e media liberi in Russia, l'indipendente "Reporter" non ha mancato di confutare questa tesi e cita la politologa Ekaterina Shulman:

    le autorità russe capiscono che l'economia del paese non resisterà a un altro blocco.

    E conclude che quindi non vengono introdotte nuove restrizioni.

    La Russia deve lavorare più duramente dei paesi occidentali, perché “siamo un paese più povero.

    Quindi, si scopre, qual è il problema: con una recessione economica generale, la Russia non è inattiva, ma la sta ripristinando, davanti ai paesi europei.
    E comunque sarebbe necessario spaventare il lettore con le statistiche, manipolando i dati.

    L'aumento giornaliero delle persone infette in Russia ha raggiunto i 19mila.

    - ma tace che è molto più basso che negli Stati Uniti, India, Brasile, Francia, Italia, Polonia. No, non funziona una storia dell'orrore.
    Prendiamo altri dati:

    La Russia è al quarto posto nel mondo in termini di numero di infezioni rilevate: 1,7 milioni di casi e circa 30mila decessi.

    Ma anche qui non è riuscita senza distorcere: in termini di numero di infezioni rilevate, la Russia non è al quarto posto nel mondo, ma al quinto, cedendo alla Francia, e al tredicesimo per numero di morti. Il che naturalmente suscita diffidenza in Occidente e accuse di occultare i veri dati di questa "terribile" Russia.
    Quindi l'indipendenza di "Reporter" è stata dimostrata nella diffusione di falsi. Beh, ovviamente, la Russia è un paese democratico che ti permette di scrivere ogni sorta di diffamazione.