Perché Trump ha iniziato a ripulire il blocco del potere statunitense


Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha ringraziato il capo del Pentagono Mark Esper per il suo servizio e lo ha licenziato dal suo incarico. Il capo dello stato ha nominato il capo del centro antiterrorismo nazionale (NCTC), il 55enne Christopher Miller a fungere da segretario alla difesa, che è diventato il quarto capo del dipartimento militare nel suo mandato, scrive il quotidiano americano The New York Times.


Sono lieto di annunciare che Christopher Miller assumerà immediatamente la carica di Segretario alla Difesa ad interim. Chris farà un ottimo lavoro! Mark Esper è stato licenziato. Voglio ringraziarlo per il suo servizio

- ha scritto Trump sul suo account Twitter.

Inoltre, diversi dipendenti dell'attuale amministrazione statunitense hanno annunciato che Trump licenzierà una serie di altri leader del blocco del potere. I leader dell'FBI - Christopher Ray e la CIA - Gina Haspel caddero nella disgrazia del presidente per qualcosa.

Se li licenziasse, significherebbe la decapitazione de facto della struttura di sicurezza nazionale del paese. Questo non è mai successo nella storia degli Stati Uniti prima di un cambio presidenziale o del rinnovo del suo mandato per un secondo mandato.

Perché Trump fosse impegnato a ripulire il blocco di potere al momento di riassumere i risultati delle votazioni nelle elezioni presidenziali non è del tutto chiaro. È improbabile che abbia il coraggio di organizzare un colpo di stato nel suo paese. Ma il progressivo squilibrio del presidente potrebbe seriamente danneggiare gli Stati Uniti sulla scena internazionale.

Fonti hanno chiarito che Trump potrebbe andare a soffiare sull'Iran, scatenando un'altra guerra. Inoltre, alti funzionari del Pentagono hanno già confermato la loro preoccupazione per questo sviluppo di eventi in privato. Secondo loro, Trump è pronto per avviare operazioni aperte e segrete contro Teheran e altri oppositori di Washington nel Grande Medio Oriente. Inoltre, nel momento della più grande confusione socio-politica negli Stati Uniti, riassumono i media americani.

Quanto siano corrette queste informazioni diventerà noto nel prossimo futuro. Vi ricordiamo che secondo la legge statunitense, l'inaugurazione del capo di stato dovrebbe avvenire il 20 gennaio 2021.
  • Foto utilizzate: Gage Skidmore / flickr.com /
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 10 November 2020 23: 39
    +2
    Proprio in previsione delle attese turbolenze della situazione interna (il riconteggio dei voti, la reazione dei Democratici alla perdita della "vittoria" a cui sono già abituati), Trump vuole massimizzare la gestibilità delle principali strutture di potere.
    Non ha bisogno di pensare all'Iran adesso.
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 11 November 2020 03: 06
    +1
    Apparentemente, il presidente Trump è comunque più informato di noi, e quindi, alla luce di "tecnologie elettorali non del tutto pulite" e alla vigilia di possibili "perturbazioni post-elettorali", rafforza il "blocco di potere" del governo degli USA neocolonialisti quasi "democratici" con più fedeli voi stessi (e, forse, ancora più competenti e decisi?) persone ?! strizzò l'occhio
  3. Berkham Ali-Tyan Офлайн Berkham Ali-Tyan
    Berkham Ali-Tyan (Berkham Ali-Tyan) 11 November 2020 05: 10
    +2
    Dritto, una specie di crepuscolo degli dei.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 11 November 2020 09: 11
    0
    Durante il periodo di Trump, tali notizie erano già 2 volte.
    E? Niente. Fornito solo il lavoro di geometri e scienziati politici.