Perché l'Occidente ha iniziato a parlare dell'imminente Terza Guerra Mondiale


Recentemente, i rappresentanti dei dipartimenti militari di diversi paesi della NATO hanno iniziato contemporaneamente a fare previsioni piuttosto minacciose su un forte aumento della probabilità che una nuova guerra mondiale potesse scoppiare sul pianeta nel prossimo futuro.


Finora, questo tipo di "previsione" è piuttosto generale e vaga, ma il fatto stesso della loro comparsa è allarmante e proviene da fonti diverse. Perché il nostro più probabile nemico è diventato improvvisamente così preoccupato per questo problema e cosa potrebbe significare una corrispondente campagna di informazione che sta guadagnando slancio?

Mondo minacciato da coronavirus e superpoteri


Per cominciare, forse, dovrebbe essere con il fatto che rivelazioni come quelle di cui parleremo più avanti, proprio così, senza alcun significato e scopo, non diventano proprietà della pubblicità generale. Non il tipo di militari che chiacchierano senza motivo, specialmente di cose, diciamo, non della natura più piacevole. Nel loro vocabolario, questo tipo di chiacchiere ha un nome ben preciso: "diffusione del panico". In tempo di guerra, possono essere puniti per questo e severamente. In pace, però, non saranno neppure lodati. Tuttavia, non molto tempo fa, un rapporto analitico preparato da specialisti del servizio è stato improvvisamente presentato al giudizio del pubblico più ampio, anche tra le unità dell'esercito, che si distingue per la sua crescente sete di segretezza: l'intelligence militare della Repubblica ceca. Il punto più interessante di questo documento è l'affermazione che la Terza Guerra Mondiale non è solo letteralmente alle soglie, ma è già in pieno svolgimento! Allo stesso tempo, come dicono gli ufficiali dell'intelligence ceca, "nella sua prima fase". Che tipo di palco è questo?

Su di esso, secondo gli analisti, le parti in conflitto, in primo luogo, "plasmano l'ideologia e la visione del mondo" dei futuri partecipanti alle battaglie per il dominio del mondo "manipolando la coscienza pubblica", e, in secondo luogo, "cercano e mettono alla prova tecnologico strumenti con cui sarebbe possibile gestire il conflitto globale ”nelle fasi successive del suo sviluppo. Con questo, lo confesso, non è del tutto chiaro: stiamo parlando dello sviluppo di nuovi sistemi d'arma o di alcune tecnologie ancora più globali. Gli Stati Uniti, la Russia e la Cina sono citati nel rapporto come stati la cui rivalità, in effetti, è la ragione per cui l'umanità si sta muovendo costantemente verso il conflitto universale. È un'affermazione del tutto prevedibile, purtroppo, corrispondente alla verità, mentre, tuttavia, non copre l'intera immagine.

A proposito, uno dei segni che il nostro pianeta è già in uno stato tutt'altro che pacifico, gli autori del rapporto (mi sembra, non senza motivo) considerano il quasi completo livellamento del ruolo del diritto internazionale come strumento per la risoluzione dei conflitti. E anche il rifiuto quasi totale dei paesi che competono in certi ambiti dal dialogo pacifico come un modo per risolvere le contraddizioni tra loro. Significativamente, il rapporto sopra citato è stato preparato nel 2019, ma per qualche motivo hanno deciso di pubblicarlo proprio ora. È tempo? Per inciso, le conclusioni dei cechi "cavalieri del mantello e del pugnale" sono molto in sintonia con il recente discorso di Nick Carter, un generale al completo delle forze armate britanniche, che guida il loro Comitato di capi di stato maggiore.

Questo militare di alto rango, in un'intervista a uno dei canali televisivi, ha anche affermato di vedere un rischio crescente di scatenare una nuova guerra mondiale. Secondo il generale, la principale "forza trainante" qui è la più profonda economico crisi causata dalla pandemia di coronavirus. Egli avverte che nelle condizioni attuali i conflitti locali in corso hanno, come mai prima d'ora, una maggiore tendenza a una rapida escalation e crescita, prima su scala regionale e poi su scala globale. Carter crede che i "leader inconsci" possano consentire a "così tante persone e armi di essere trascinate nelle ostilità" che sfuggono al controllo e vanno ben oltre i loro confini originali. Inoltre, il generale britannico traccia un parallelo diretto tra la situazione attuale ei problemi che, dice, hanno portato alla prima e poi alla seconda guerra mondiale nel XX secolo. E vale la pena soffermarsi su questa sua affermazione separatamente.

Guerra del cibo o guerra dei vaccini?


Nick Carter afferma che due dei più grandi e sanguinosi conflitti militari della storia umana sono stati causati da "un'escalation che ha portato a calcoli errati". Piuttosto una libera interpretazione, e questo è a dir poco. È improbabile che un capo militare di questo livello non abbia familiarità con versioni più dettagliate e affidabili riguardanti le vere ragioni di entrambi gli scontri totali che hanno travolto il pianeta, in cui il suo paese è stato direttamente coinvolto. La Gran Bretagna, se affrontiamo la verità, è stata, infatti, l'iniziatore del massacro mondiale, durante il quale sperava di risolvere i propri problemi e soddisfare le ambizioni imperiali. Nel primo caso si trattava di spezzare il crescente potere economico della Germania, mentre nel secondo gli anglosassoni, per mano dei tedeschi e dei loro alleati, cercavano di distruggere l'Unione Sovietica. Sì, tutto non è andato secondo i piani e abbiamo dovuto combattere noi nazisti ... Forse, Carter intende proprio questi "errori di calcolo"? Comunque sia, ma in nessun caso questo generale può essere attribuito a un numero estremamente ridotto di coloro che in Gran Bretagna hanno un atteggiamento normale nei confronti del nostro paese.

Ricordo che non molto tempo fa, lo stesso Carter chiamava "le rivendicazioni della Russia sul ruolo di potenza globale" nient'altro che "fiducia in se stessi". L'ha accusata di "sovversione e omicidio" e ha affermato che lei "conduce politico guerra "contro l'Occidente per" spezzarne la volontà ". Ora, come vediamo, ha già iniziato a parlare di un conflitto armato globale. Cosa serve? Alcuni esperti sono portati a credere che il punto qui sia un banale desiderio, avendo raccolto più paura, di difendere il budget piuttosto ampio del proprio dipartimento, che recentemente il ristretto ministero delle Finanze britannico è desideroso di sequestrare più o meno, sottolineando i costi imprevisti causati dalla Brexit e dalla pandemia. Forse lo è, ma solo parzialmente.

Il problema è che l'umanità oggi è davvero arrivata sull'orlo di un confronto militare totale più vicino di quanto non fosse in molti decenni precedenti. L'Organizzazione Internazionale per l'Alimentazione (FAO), membro dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, afferma che almeno 16 paesi in tutte e quattro le parti del mondo - dall'Afghanistan e il Libano al Venezuela e ad Haiti - sono già sull'orlo di una fame generale acuta. Una situazione particolarmente difficile si sta sviluppando nel continente nero, che tradizionalmente soffre di questo flagello: in Africa, la fame minaccia molte persone in Etiopia, Mozambico, Somalia e numerosi altri stati. Una così vasta esacerbazione del problema alimentare potrebbe causare non solo focolai di violenza in tutte le regioni colpite da essa, ma anche provocare un cataclisma migratorio di scala veramente planetaria: milioni di persone si riverseranno in Europa, non in cerca di una vita migliore, ma semplicemente per un pezzo di pane. Possiamo sperare in un miglioramento della situazione? Piuttosto, è vero il contrario.

Gli stessi cosiddetti "paesi sviluppati" non sarebbero danneggiati dall'intervento salvifico di qualcuno. La pandemia sembra “entrare in un nuovo cerchio” e non importa quanto diventi più terribile della precedente ... Ieri, 12 novembre, si è registrato un numero record di morti per coronavirus nel mondo - più di 10mila persone in un giorno. In totale, dall'arrivo di questa malattia nel nostro mondo, ha tolto la vita a quasi 1 milione e 300mila persone, oltre 52 milioni sono state infettate. Secondo una dichiarazione resa ieri dalla rappresentante dell'Organizzazione mondiale della sanità Sumiya Swaminathan, è realistico fermare la pandemia solo se almeno il 19% della popolazione mondiale è vaccinata contro il COVID-70. Molto probabilmente, un vaccino efficace e più efficace contro questa malattia nel prossimo futuro diventerà il valore n. 1 nel nostro mondo. La domanda è dalle mani di chi lo riceverà l'umanità.

Un Paese che saprà fermare l'insorgenza del coronavirus, prima di tutto sul proprio territorio, per poi offrire un mezzo per salvare il resto, riceverà enormi, incomparabili vantaggi geopolitici, e aprirà prospettive davvero illimitate. È successo così che i principali contendenti per il ruolo di una panacea anti-coronavirus oggi siano i farmaci russi e americani. Già ora, gli intrighi sono intrecciati su questo problema e vengono condotti "giochi" tutt'altro che puliti. Cosa può succedere dopo? Nulla! Non importa quanto le previsioni del capo di stato maggiore britannico si avverino davvero - dopotutto, il "mondo occidentale", di fronte alla prospettiva reale di una radicale riformattazione dell'intero "allineamento" geopolitico sul pianeta, potrebbe benissimo prendere le misure più estreme nel tentativo di ripristinare lo status quo. Nella stessa Gran Bretagna, ad esempio, considerano un profondo insulto il fatto stesso di risolvere la crisi nel Nagorno-Karabakh senza alcuna partecipazione sia delle "organizzazioni internazionali" e delle principali potenze occidentali. I media locali dichiarano abbastanza apertamente "l'impotenza della civiltà occidentale di fronte a paesi autoritari che cercano la loro strada con la forza delle armi", e successivamente "condividono liberamente i trofei". In vista, come si può intuire, c'è la Turchia e, soprattutto, la Russia, che, senza “vertici” affollati e altri formati di negoziazione con la partecipazione di paesi “sviluppati”, è riuscita a fermare la guerra nel Caucaso solo con la propria autorità e con l'autorità della sua forza.

I colloqui sulla Terza Guerra Mondiale in corso nei paesi dell'Alleanza del Nord Atlantico dovrebbero allertarci in sé e per sé, e anche nel contesto dell'attuale situazione estremamente esplosiva nel mondo, tanto più. Sì, l'India, la Cina e altri stati parlano anche del pericolo della continuazione dei conflitti in corso in quasi tutto il pianeta e dell'elevata probabilità di nuovi. Tuttavia, questi paesi non considerano la Russia come il principale potenziale nemico, non cercano di farne un simbolo del "male mondiale" e della "minaccia totale". I leader militari e gli ufficiali dell'intelligence dei paesi della NATO sono una questione completamente diversa. I loro tentativi di ispirare gradualmente sia i propri concittadini che l'intera comunità mondiale con l'idea dell'inevitabilità di un nuovo conflitto globale, in nessun caso dovrebbero essere ignorati, ma dovrebbero, forse, essere presi con la massima serietà.
28 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 13 November 2020 10: 08
    +4
    La prima guerra mondiale distrusse 1 imperi e portò all'emergere dell'URSS e del Comintern.
    La seconda guerra mondiale ha liberato molte colonie e ha portato alla creazione del CMEA e dei paesi non allineati.
    Cosa può promettere al mondo la terza guerra mondiale se la posizione dei socialisti nel Partito Democratico si rafforza negli Stati Uniti? Ricordiamo le opere di Lenin sulle cause e le conseguenze della prima guerra mondiale ...
    1. pischak Офлайн pischak
      pischak 13 November 2020 12: 52
      +4
      Citazione: Bulanov
      La prima guerra mondiale distrusse 1 imperi e portò all'emergere dell'URSS e del Comintern.
      La seconda guerra mondiale ha liberato molte colonie e ha portato alla creazione del CMEA e dei paesi non allineati.
      Cosa può promettere la terza guerra mondiale mondiale, se la posizione dei socialisti nel Partito Democratico si rafforza negli USA? Ricordiamo le opere di Lenin sulle cause e le conseguenze della prima guerra mondiale ...

      hi Promette il neocolonialismo! richiesta
      Inoltre, suppongo, secondo una serie di segni, che i cercatori di vendetta britannici stiano dormendo e vedano la Gran Bretagna come la vincitrice della Terza Guerra Mondiale, in modo che possa nuovamente diventare "la dominatrice dei mari (e numerose colonie)" e la "superpotenza" dominante ?! strizzò l'occhio
      Sullo sfondo della prossima Grande Depressione, i neocolonialisti naglo-sassoni sognano la loro salvezza nella crescita improvvisa e incontrollata del brutto saccheggio del sottosuolo più ricco, materie prime e risorse appartenenti alla Federazione Russa, che, tuttavia, è in una certa misura ostacolata dalla "gente comune" dalle attuali autorità borghesi russe "intrattabili". !
      Purtroppo, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna hanno calcolato tutto correttamente e determinato il loro obiettivo principale: dopo tutto, dopo il sequestro del territorio russo, non avranno paura della Cina!
      Sì, gli stessi cinesi sono pronti a cooperare in modo completo con i nglo-sassoni, ma "propongono" le proprie condizioni, "ricattando" una probabile alleanza con la Federazione Russa (ma con la sua sconfitta nella terza guerra mondiale, non avranno nulla da coprire e la Repubblica popolare cinese accetterà eventuali condizioni neocoloniali degli "egemoni mondiali" !)

      P.S. Eppure, la cosiddetta "epidemia mondiale" (è una "pandemia", come una "epidemia", sulla base della quale sono state calcolate "statistiche" le "soglie epidemiche", perché, come sapete,

      ci sono bugie, bugie sfacciate e statistiche

      quando tutti i morti, compresi quelli che sono morti, dalla vecchiaia e dalla propria, sono anche aggravati da "coronabesie" organizzate e spontanee - "autoisolamento" e incapacità "coronapica" di fornire cure mediche tempestive, malattie croniche, С "coronavirus", lo hanno registrato come la morte DA "coronavirus" ???) coronavirus "mi sembra eccessivamente gonfiato e artificialmente" inverosimile ", alla pari di coloro che furono promossi a" grandi e terribili ", (ma mai" licenziati ", come intendevano i loro" promotori "! ) presunte "epidemie mondiali": "virus Ebola", "influenza aviaria" e "suina", "SARS", ... ets
      In qualche modo sulla "mortale epidemia di HIV", in cui le case farmaceutiche e altri leader medici "si sono scaldati molto" nel tempo (approfittando egoisticamente delle paure degli abitanti spaventati "a morte" ?! a proposito, esplicito e implicito, intimidazione con "malattie mortali e morte improvvisa imminente" è praticamente una tecnica manipolativa vantaggiosa per tutti dall '"arsenale" di preti antichi e di ogni sorta, brevettati e non, indovini e imbroglioni di medicina! wassat ) ci siamo già "dimenticati" ?! strizzò l'occhio
      Quindi, e infine, il cartone animato "sparato" con una "epidemia mondiale (non importa cosa!)" Può anche essere considerato una delle "tecnologie" per preparare la Terza Guerra Mondiale, ahimè !!! richiesta
      IMHO
  2. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 13 November 2020 12: 16
    +3
    L'Occidente ha sempre risolto i suoi problemi economici e gli altri sempre con l'aiuto delle guerre. Quando questo accade e la domanda non è sì o no, la domanda è QUANDO, porterà almeno alla creazione di nuove alleanze o blocchi. Economici loro (blocchi) Sarà o militare, politico non importa. Sarà rivisto o alterato l'intero sistema economico, almeno il sistema del mondo attuale. Insomma, tutto sarà costruito o creato di nuovo! Questa è la mia opinione personale (non ho letto Lenin risata )
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 13 November 2020 13: 22
      +1
      Lo slogan dei marxisti - lo slogan della socialdemocrazia rivoluzionaria

      La guerra ha indubbiamente dato origine alla crisi più drastica e ha esacerbato incredibilmente la miseria delle masse. La natura reazionaria di questa guerra, le bugie spudorate della borghesia di tutti i paesi, coprendo i loro obiettivi predatori con l'ideologia "nazionale", tutto questo sulla base di una situazione oggettivamente rivoluzionaria crea inevitabilmente sentimenti rivoluzionari tra le masse.
      È nostro dovere aiutarci a comprendere questi stati d'animo, approfondirli e formalizzarli. Questo compito è correttamente espresso solo dallo slogan di convertire la guerra imperialista in una guerra civile, e qualsiasi lotta di classe coerente durante la guerra, qualsiasi tattica di "azione di massa" seriamente perseguita porteranno inevitabilmente a questo.

      VI Lenin
  3. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 13 November 2020 12: 39
    +1
    Oggi, il primo terzo del 21 ° secolo è passato, il mondo sta cambiando leader ei vecchi imperi sono diventati decrepiti e si sono trasformati in outsider - Inghilterra, Francia ... Ma non vogliono lasciare le posizioni di leader, si aggrappano in tutti i modi e possono buttarne fuori più di uno "calico", così minacciano con tutti gli orrori ... Qui è possibile modificare: "ruggiscono leoni decrepiti e indifesi, e la carovana va avanti." ...
  4. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 13 November 2020 14: 11
    +3
    Perché l'Occidente ha iniziato a parlare dell'imminente Terza Guerra Mondiale

    1. La stagnazione dell'economia e gli ordini militari, nelle parole dell'ex capo della Fed - Bernanke Ben, hanno un forte impatto sull'economia. L'escalation della corsa agli armamenti statunitense provoca una risposta da parte della Federazione Russa e della Repubblica Popolare Cinese e l'accumulo di una massa critica può portare alla guerra.
    2. L'uso di armi nucleari tattiche, proiettili di artiglieria, ad esempio, può provocare uno scambio su vasta scala di attacchi nucleari tra India e Pakistan, ad esempio, o in caso di aggressione da parte di Ucraina, Georgia, Polonia o Lituania con il sostegno della NATO contro la Federazione Russa. Quasi tutti gli stati confinanti hanno rivendicazioni territoriali sulla Federazione Russa, anche gli Stati Uniti (lo stato dell'Alaska non riconosce l'isola di Wrangel come territorio della Federazione Russa).
    3. Aggressione, a cui non si può resistere con mezzi diversi da un attacco di rappresaglia nucleare. Ad esempio, l'aggressione degli Stati Uniti e della Corea del Sud contro la Corea del Nord, l'Iran o la Turchia contro Israele - Israele farà un altro raid sulle loro strutture in uno stato vicino, e accetterà e risponderà come appropriato a tali provocazioni.
    Tutto può essere pretesto per la guerra, soprattutto le contraddizioni politiche ed economiche delle classi dirigenti. Allo stesso tempo, una guerra con un rivale uguale è in grado di infliggere perdite inaccettabili all'aggressore, e capire questo serve come la migliore garanzia dell'impossibilità di una guerra mondiale, ma non esclude quelle locali e regionali.
  5. Peter rybak Офлайн Peter rybak
    Peter rybak (Pattuglia) 13 November 2020 20: 24
    -3
    A proposito, oggi Putin ha deciso di mettere in atto un piano segreto per la difesa della Russia.
  6. Il commento è stato cancellato
  7. kot711 Офлайн kot711
    kot711 (voce) 14 November 2020 13: 37
    +1
    Mangiamo il capitalismo con il cucchiaio pieno. Quando sorgono contraddizioni, l'unica via d'uscita è la guerra.
    1. Barmaley_2 Офлайн Barmaley_2
      Barmaley_2 (Barmale) 20 November 2020 01: 10
      +1
      non questa volta. Quei guerrieri erano DIVERSI e più di un centro tecnologico. E ora ce n'è solo uno: gli Stati Uniti. Tutti gli altri concorrenti sono stati distrutti. Questa volta la guerra non risolverà nulla e nuovi mercati per beni e servizi a causa della distruzione dei centri tecnologici concorrenti non lo faranno Serve un nuovo modello di sviluppo, ma nessuno lo possiede, non ancora.
  8. ser.rudov2016 Офлайн ser.rudov2016
    ser.rudov2016 (Sergey Rudov) 17 November 2020 19: 49
    0
    Brad mare di cavi. Con i moderni tipi di armi, la guerra mondiale non è possibile. Nessuno ha bisogno di un deserto radioattivo al posto del proprio stato. Tutte queste previsioni per l'elettorato al fine di mantenere il livello di patriottismo desiderato.
    1. Dimon Dimonov Офлайн Dimon Dimonov
      Dimon Dimonov (Dimon Dimonov) 19 November 2020 16: 16
      0
      Sì, non c'è più odore di deserto ... ma la palla si spezzerà come una noce e il sole non vedrà la nostra Terra ... 10 anni ei vivi invidieranno i morti ...
  9. Dimon Dimonov Офлайн Dimon Dimonov
    Dimon Dimonov (Dimon Dimonov) 19 November 2020 16: 14
    0
    Spero che i Poseidon siano riusciti a stendersi lungo il thane ...
  10. Barmaley_2 Офлайн Barmaley_2
    Barmaley_2 (Barmale) 20 November 2020 01: 08
    +1
    Posso consolare tutti gli sfollati. La crisi attuale è una crisi di diminuzione dell'efficienza del capitale. Una nuova guerra mondiale non risolve questo problema e la diminuzione della domanda della popolazione non farà aumentare la guerra in alcun modo. Da una parola affatto. E al contrario, può notevolmente diminuire. , ad esempio, in Mozambico (a cui assolutamente non frega niente circa cinque volte di seguito) non c'è abbastanza cibo e tutti ne stanno scoppiando in Francia, non significa che la Francia dichiarerà guerra al Mozambico per questo. Ci saranno conflitti locali alla periferia del capitalismo, ma non di più, quindi dormi bene!
    1. kot711 Офлайн kot711
      kot711 (voce) 20 November 2020 12: 26
      0
      Ci saranno conflitti locali nella periferia del capitalismo, ma non di più.
      E la Federazione Russa, nella sua forma attuale, non è una periferia?
      1. Barmaley_2 Офлайн Barmaley_2
        Barmaley_2 (Barmale) 20 November 2020 13: 02
        0
        periferia, la Cina crede che sia suo, e gli Stati Uniti quello suo, ma a causa della presenza di Yao con lei, sono possibili solo conflitti locali con essa, che però osserviamo da tempo.
        1. kot711 Офлайн kot711
          kot711 (voce) 21 November 2020 13: 04
          0
          Ma a causa della presenza di yao

          In qualche modo non ha aiutato molto l'URSS. E questo nonostante il fatto che i burocrati non avessero conti di villeggiatura in Occidente, e ora molti ce l'hanno, quindi se lo prendono sul serio, lo vendono con frattaglie.
          1. Barmaley_2 Офлайн Barmaley_2
            Barmaley_2 (Barmale) 21 November 2020 13: 26
            0
            e cosa con l'URSS già nucleare era una guerra su larga scala? Ricordami, pliz, che tipo. Poi ho dimenticato qualcosa.
            1. kot711 Офлайн kot711
              kot711 (voce) 22 November 2020 11: 29
              +1
              Hai completamente perso il filo? Sostieni che le armi nucleari non consentiranno una guerra contro la Russia. Ho scritto, le armi nucleari hanno aiutato quando l'Unione è stata distrutta? Continuiamo il filo, quest'arma aiuterà quando i burocrati con i deputati hanno conti, proprietà immobiliari, famiglie in paesi ostili? Verranno offerti: perderai tutto ciò che hai con noi o approverai le leggi di cui abbiamo bisogno? Cosa pensi che faranno?
              1. Barmaley_2 Офлайн Barmaley_2
                Barmaley_2 (Barmale) 22 November 2020 14: 12
                0
                Sì, non è chiaro cosa hai perso. Ho scritto in modo abbastanza specifico su un certo tipo di database, come quello militare dell'articolo. E fai qualsiasi cosa, ma senza di me oltre. E il motivo del crollo dell'URSS chiaramente non era certo una guerra velenosa!
  11. Cavaliere Офлайн Cavaliere
    Cavaliere (Vladimiro) 28 November 2020 21: 42
    -1
    Sono stanco di aspettare questa guerra, non mi interessa, voglio una guerra, non ho paura della morte.
    "Che scoppi presto la tempesta!"
  12. Garri Hakobyan_2 Офлайн Garri Hakobyan_2
    Garri Hakobyan_2 (Garri Hakobyan) 1 dicembre 2020 18: 28
    0
    È solo che i paesi leader hanno condotto per decenni una guerra fredda, economica, cibernetica e informativa, e nel frattempo si stavano preparando per una guerra nucleare globale, addestrandosi in piccoli paesi del terzo mondo, ... che semplicemente non può esserci una grande guerra, soprattutto perché i demoni sono al potere nel mondo, inoltre anime morte o folli, che sono essenzialmente la stessa cosa! E si sono allontanati da Dio molto tempo fa, quelli. il progresso verso l'essiccazione delle anime ha portato ...
  13. pvlshvz Офлайн pvlshvz
    pvlshvz (Paolo) 5 dicembre 2020 16: 12
    +1
    Ricordo quando, durante la Grande Guerra Patriottica, fu scoperta accidentalmente l'antibiotico penicillina, rifiutarono categoricamente di trasferire la tecnologia della sua produzione all'URSS. Ciò salverebbe la vita di milioni di soldati sovietici. Questi sono gli alleati.
  14. ser.rudov2016 Офлайн ser.rudov2016
    ser.rudov2016 (Sergey Rudov) 7 dicembre 2020 14: 15
    0
    Perché l'Occidente ha iniziato a parlare dell'imminente Terza Guerra Mondiale?

    Perché hanno già esaurito tutte le ragioni per giustificare la loro spesa in armi. Secondo le regole in vigore in Occidente, per stanziare fondi dal budget alle corporazioni di armi, devono giustificare la necessità di queste spese. Questo sta diventando sempre più difficile da fare, quindi devi inventare qualcosa di nuovo. e ha raggiunto lo spaventapasseri della guerra mondiale. Qualsiasi persona sana di mente ora capisce che se i rivali hanno armi nucleari, la guerra mondiale diventa priva di significato. Nessuno ha bisogno di un deserto radioattivo al posto del suo stato. Ora c'è una lotta per i mercati dei propri beni, ma in questa lotta non c'è luoghi di utilizzo delle armi su scala globale.
  15. Praskovya Офлайн Praskovya
    Praskovya (Praskovya) 7 dicembre 2020 22: 22
    0
    Cosa porta alle guerre mondiali?
    La crisi del potere dei grandi stati.
    Dai un'occhiata in giro.
  16. Maniglia Офлайн Maniglia
    Maniglia (Alex) 9 dicembre 2020 11: 57
    0
    È divertente europeo - una volta ogni cento anni, riunirsi e ottenere luli dalla Russia insieme!
  17. Ekaterina V. Офлайн Ekaterina V.
    Ekaterina V. (Ekaterina Vyatkina) 9 dicembre 2020 15: 54
    0
    Abbiamo urgente bisogno di costruire una società creativa!
    #allatraunita
  18. Ekaterina V. Офлайн Ekaterina V.
    Ekaterina V. (Ekaterina Vyatkina) 9 dicembre 2020 15: 56
    0
    I nostri figli avranno un futuro? ...

  19. ser.rudov2016 Офлайн ser.rudov2016
    ser.rudov2016 (Sergey Rudov) 15 dicembre 2020 15: 40
    0
    Tutte queste previsioni sono progettate per "patrioti" ingenui e scarsamente istruiti che tendono fiduciosamente le orecchie per un telepaw, sia in Occidente che in Oriente. Con i moderni livelli di armi, la terza guerra mondiale è in linea di principio impossibile. Nessuna delle parti vuole vedere un deserto radioattivo al suo posto. La lotta è per i mercati delle loro merci, non per i territori, e in questa lotta vengono utilizzati metodi completamente diversi da quelli usati 3 anni fa.