Nella classifica dei combattenti più pericolosi del Medio Oriente, il Su-35 è al primo posto


Dalla Guerra Fredda, il Medio Oriente è stato teatro di feroci conflitti tra i paesi e talvolta richiede aerei da combattimento per risolvere le controversie. Di seguito è riportata una panoramica dei cinque combattenti più pericolosi in servizio con i paesi della regione. Non include aerei provenienti da altri stati di stanza nelle basi locali e ancora non consegnati, sebbene ordinati, scrive l'edizione americana di Military Watch.


In primo luogo ci sono Su-35 multiuso super manovrabili dell'aeronautica militare egiziana. Il Cairo ha ordinato questi caccia di quarta generazione da Mosca nel 4 e sta cercando di chiudere con loro 2018 anni di disprezzo per la sua aviazione rivoluzionando il processo di riarmo. Senza dubbio, il Su-40 è degno di occupare la linea più alta del rating. È il combattente più efficiente del Medio Oriente e dell'Africa. Vanta una serie di funzionalità avanzate. È dotato di motori aeronautici con un vettore di spinta variabile e un potentissimo radar Irbis-E. L'aereo è letteralmente appeso con armi buone e varie. Può trasportare fino a 35 missili.

L'aeronautica militare egiziana ha ordinato più di 20 unità Su-35 e ne ha già ricevute alcune. Non c'è dubbio che il Cairo non si fermerà qui e chiederà la stessa cifra, mandando F-16 mal armati e obsoleti al rottame.

Secondo posto è andato a un caccia pesante Boeing F-15SA dell'Air Force dell'Arabia Saudita. L'F-15SA ha incorporato tutto tecnologico anticipazioni disponibili nei modelli F-15K e F-15SG per la Corea del Sud e Singapore, rispettivamente. L'accordo tra Riyadh e Washington è stato il più grande nella storia del mondo. I sauditi hanno già 70 nuovi velivoli di questo tipo, ma ne sono stati ordinati altri. Inoltre, 15 unità F-81C / D obsolete verranno aggiornate alla variante F-15SA.

Il caccia ha una nuova architettura informatica, è capace di una velocità di Mach 2,5 e può manovrare in modo eccellente ad alte velocità e operare ad altitudini estreme, superando di gran lunga quelle di qualsiasi altro caccia occidentale disponibile per l'esportazione. Grazie al potente radar AESA, è in grado di vantare un'eccellente consapevolezza della situazione, ma non è armato con missili aria-aria come l'AIM-120D americano (fino a 180 km) o l'Europeo MBDA Meteor (oltre 100 km). Può trasportare fino a 12 missili.

Al terzo posto è l'F-35A dell'aeronautica militare israeliana. Finora questo è l'unico caccia di quinta generazione in Medio Oriente. È un analogo monomotore relativamente leggero dell'F-22, in grado di condurre una guerra incentrata sulla rete. L'F-35A è ancora lontano dalla piena prontezza al combattimento e non è ancora in grado di partecipare a conflitti, anche di moderata intensità. Ha gravi problemi tecnici che devono essere affrontati entro il 2025.

Quarta riga sono occupati dall'F-14A dell'Aeronautica Militare Iraniana. Questi sono i combattenti più pesanti del Medio Oriente e all'epoca i più costosi. Teheran era l'unico acquirente negli anni '70. L'F-14A si è dimostrato molto formidabile in battaglia e ha abbattuto oltre 160 combattenti dell'aeronautica irachena. Ad oggi, l'Air Force iraniana ha effettuato un importante ammodernamento dell'F-14A. Inoltre, hanno ricevuto l'eccellente missile Fakour 90.

Chiude i primi cinque caccia Eurofighter Typhoon Tranche 2 Saudi Arabian Air Force. La loro consegna è stata effettuata nel 2009-2014. È una controparte più leggera ed economica dell'F-15 Eagle. Ma è significativamente inferiore nelle sue caratteristiche al nuovo Eurofighter Typhoon Tranche 3. Recentemente, Tranche 3 ha ordinato il Kuwait. La Tranche 2 è priva di radar AESA e missili Meteor, il che rende mediocri le loro capacità a lungo raggio.
  • Foto utilizzate: Rob Schleiffert / flickr.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. il santo Офлайн il santo
    il santo (Babbo Natale) 14 November 2020 20: 49
    +1
    Sono lusingato. Non solo sono entrato nella classe media con un reddito di 17 tyr, ma sono anche uno sponsor dell'Egitto fraterno, che già negli anni '70 ha dato monconi sia alle armi russe che agli esperti militari russi.
    1. Il commento è stato cancellato
    2. Rus Офлайн Rus
      Rus 15 November 2020 10: 27
      -1
      Dovresti essere orgoglioso che non ci siano aerei del genere in Medio Oriente, ma è nella classifica ...
  2. Il commento è stato cancellato
  3. aggiornamento Офлайн aggiornamento
    aggiornamento (Alexander Kazakov) 25 dicembre 2020 15: 30
    +1
    E come ha fatto il comitato regionale di Washington a lasciare l'Egitto senza sanzioni per l'acquisto del Su-35?