La blitzkrieg diplomatica russa: Aliyev è stato costretto ad accettare i termini di Putin


Quattro giorni dopo è già possibile trarre alcune conclusioni dal trattato di pace firmato tra l'Azerbaigian e l'Armenia la notte del 10 novembre.


Guerra fino alla fine


Epigrafe: "L'obiettivo di ogni guerra è la pace secondo le condizioni del vincitore". (Karl von Clausewitz) ".

Valutando la cronologia degli eventi, possiamo affermare con sicurezza che il 9 novembre, alle 17:00 ora di Mosca, nessuno avrebbe firmato alcun trattato di pace. È chiaro che tutte le guerre finiscono in pace. Ma come ha giustamente notato von Clausewitz: "La guerra si combatte fino alla vittoria, punto." Ed è stupido, sai, sedersi a firmare un trattato di pace con il nemico a un passo dalla vittoria completa. E non per niente a Baku, subito dopo la notizia della firma della pace, si sono sentite voci sul tradimento degli interessi nazionali di Aliyev. La cosa divertente è che voci simili si sono sentite a Yerevan, ma Pashinyan era già accusato di questo.

È chiaro che erano in corso negoziati di pace. Mosca ha tentato tre volte di far sedere al tavolo le parti opposte e tre volte gli accordi sono stati interrotti il ​​giorno successivo alla firma. Baku fu l'iniziatore del crollo, perché il 27 settembre non fu affatto per quello che iniziò la campagna militare, per sedersi al tavolo dei negoziati una o due settimane dopo. “La guerra - come ha giustamente osservato il già citato Clausewitz - è una continuazione politica con altri mezzi ". Fu con il suo aiuto che Aliyev cercò di risolvere tutti i suoi problemi, che gli armeni avevano creato per suo padre nel 1992. E dopo la cattura di Shushi, era a un passo dalla loro decisione. Mancavano solo pochi giorni alla caduta di Stepanakert, dopodiché il problema del Nagorno-Karabakh potrebbe essere risolto. Quello non faceva affatto parte dei piani di Mosca (qui tace già su Yerevan!), Ma lei non poteva fare nulla per questo fatto - Yerevan perse completamente la campagna militare e poi solo la pace brillò su di essa in termini umilianti.

Fattore Mi-24 abbattuto


Epigrafe: "Una parola gentile e un puledro possono ottenere molto di più di una semplice parola gentile" (Al Capone).

E poi c'è stato un incidente di Belli. Alle 17:30 ora di Mosca, sul territorio dell'Armenia adiacente al NAR (Repubblica Autonoma di Nakhichevan - un'exclave dell'Azerbaigian sul territorio dell'Armenia, al confine con la Turchia), un elicottero russo di supporto antincendio Mi-24, che stava svolgendo il compito di scortare il 102 ° convoglio, è stato abbattuto da terra da un MANPADS non identificato. Base militare russa. In questo caso, due piloti russi vengono uccisi (il comandante dell'equipaggio, il signor Yuri Ishchuk e il tecnico di bordo, il tenente senior Roman Fedin), il navigatore è riuscito a fuggire, con ferite moderate è stato portato alla base. E tutto questo sta accadendo a centinaia di chilometri dalla zona di guerra in Karabakh. Successivamente, gli eventi hanno cominciato a svilupparsi con la velocità del corriere e per niente secondo lo scenario che i partecipanti diretti al conflitto si aspettavano.

Mentre il comando della 102a base stava indagando e stabilendo la proprietà di MANPADS, e ci chiedevamo sui fondi di caffè chi potesse essere, perso in congetture tra CIA, MI6, armeni o turchi, l'Azerbaigian ha preso la colpa, che per bocca del suo Ministero degli Esteri si è scusato per quello che aveva fatto. Questo è successo già 3 ore dopo l'incidente, ad es. alle 20:30 ora di Mosca.

Questo ha cambiato radicalmente la situazione. Dopo la distruzione dei suoi aerei militari, la Federazione Russa è bloccata a un passo dall'entrare nel conflitto dalla parte dell'Armenia, che cambia diametralmente gli equilibri di potere sulla scacchiera. Tutte le versioni sui possibili organizzatori di questa azione vengono immediatamente riversate. Scompaiono gli armeni, americani e britannici. Restano solo i turchi, che sono interessati a interrompere gli accordi di pace e continuare la guerra fino a una fine vittoriosa, ma non con gli stessi metodi. Perché dovrebbero combattere anche con la Russia quando hanno piani completamente diversi per questo conflitto (più su questi piani un po 'più tardi).

Siamo abituati a cercare sempre un gatto nero in una stanza buia, pur sapendo per certo che non c'è. Siamo sempre alla ricerca di un significato nascosto dietro queste o quelle azioni di politici, militari e altri leader di scala internazionale. E a volte la verità giace in superficie, a volte è il risultato della negligenza di qualcuno, di interessi egoistici pasticciati o generalmente stupidi, e stiamo cercando un secondo o terzo fondo, tessendo o sciogliendo i fili delle cospirazioni del complotto. Come disse Charles Maurice de Talleyrand, un politico e diplomatico francese dell'era Bonaparte sopravvissuto a tre imperatori come ministro degli esteri, "intere nazioni sarebbero inorridite se sapessero cosa le piccole persone le governano". Ricordiamo, ad esempio, Eltsin, che dormiva ubriaco durante la sua visita di lavoro in Irlanda nel 1994. Tutti si chiedevano cosa significasse? Non so cosa pensasse il primo ministro irlandese Albert Reynolds, che lo aveva incontrato all'aeroporto di Shannon, ma lo scandalo era internazionale. Lo stesso Eltsin in seguito ammise onestamente di dormire, ma capimmo tutto.

E ora si potrebbe sospettare la Turchia della distruzione del nostro Mi-24, che è stato a lungo registrato a Nakhichevan, e che potrebbe essere interessato a interrompere i negoziati di pace, ma, in primo luogo, al momento dell'attacco, non erano in corso negoziati e, in secondo luogo, quando sarebbe riuscita a convincere Baku ad assumersi la colpa della distruzione dell'elicottero in 2 ore? Queste cose non vengono fatte così velocemente. E perché Baku ne ha bisogno? Si scopre il solito fattore umano, l'eccesso del performer. Di conseguenza, un possibile pretesto per la guerra è diventato un pretesto per la pace.

Putin ha immediatamente attivato la modalità turbo, serrando tutte le viti (qualcosa, può farlo!), E ricattando Aliyev con un possibile incidente di Belli, lo ha costretto a firmare un trattato di pace. E tutto questo è successo nel giro di poche ore. Alle 17:30 ora di Mosca il nostro elicottero viene abbattuto, alle 20:30 Baku si prende la colpa, e già alle 23:30 le parti firmano l'accordo di armistizio con le loro firme (sto scrivendo una tregua, perché non costa nulla violare questo accordo, è necessario avvisare la parte opposta solo 6 mesi prima, e quindi la Federazione Russa non sarà in grado di aiutare con nulla, come è scritto nel contratto). Qui va notato l'ottimo lavoro dell'ufficio di Sergey Lavrov, che ha supervisionato tecnico lato del processo e, naturalmente, la presa del bulldog di Putin, che ha afferrato e non ha mai lasciato andare la sua vittima.

La vittima, però, ha voluto prendere in giro anche l'altra faccia del processo, chiedendo la firma dell'Atto di resa in onda, ma qui Putin non ha permesso una simile pubblica umiliazione degli armeni. È vero, gli stessi armeni in questa azione non sembravano pecore silenziose e, come meglio potevano, hanno combattuto almeno per preservare l'onore dell'uniforme, il che ha portato a diverse edizioni di questo accordo (più su questo sotto), tuttavia, alle 00:00 ora di Mosca Il trattato è entrato in vigore il 10 novembre. Ciò ha mostrato al mondo una vittoria incondizionata e innegabile della diplomazia russa (la Russia, con difficoltà, ha mantenuto il suo status di arbitro nel Caucaso).

La strada per il Caspio


Ma la Turchia ha già invaso questo status, costringendo la Russia a spostarsi nel dominio storico dei suoi interessi, irrompendo sulle spalle dell'Azerbaigian nel cortile di casa russo nel Caucaso. Quali interessi ha perseguito la Turchia qui, aiutando l'Azerbaigian a ripristinare la sua integrità territoriale? Cosa le importa del Nagorno-Karabakh? Voleva sputargli addosso. Qui era fortemente interessata alla strada per il Mar Caspio. Ed è proprio questo che gli azeri hanno sfondato, avendo conquistato il corridoio meridionale delimitato da Montagnoso Karabakh da nord e il confine iraniano da sud con l'aiuto turco degli armeni, raggiungendo così il confine con l'Armenia.

Dopo di ciò, Stepanakert non avrebbe potuto essere preso. Al contrario, è necessario come ostaggio per costringere Yerevan ad aprire la strada per Nakhichevan attraverso il suo territorio ai "nemici" e chiudere così il corridoio di trasporto terrestre tra Azerbaigian e Turchia. Se poi diventeranno un paese o meno non è più così importante. Non credo durante la vita di Aliyev. Ma il Sultano non cederà il suo corridoio attraverso l'Azerbaigian al Mar Caspio, e da lì all'Asia centrale e alla Cina. Dopo di che la Turchia può giustamente contare sullo status non solo di una potenza regionale. Un'operazione degna di un manuale.

Cosa è riuscito a difendere Yerevan


Di seguito riporterò il testo dell'accordo, originariamente firmato da tre parti (RF, Azerbaijan e Armenia) e pubblicato sulla stampa (il primo è stato notizia agenzia "Sputnik Armenia"). Ma già nel pomeriggio del 10 novembre alle 11:45, ora di Mosca, è apparso lo stesso documento il sito ufficiale Il Cremlino. I documenti, tuttavia, erano diversi. Inoltre, a favore della parte armena. Noterai tu stesso la differenza (il testo cancellato sarà barrato e il testo appena apparso sarà in corsivo).

Noi, il Presidente della Repubblica dell'Azerbaigian I. G. Aliyev, il Primo Ministro della Repubblica d'Armenia N. V. Pashinyan e il Presidente della Federazione Russa V. V. Putin, abbiamo dichiarato quanto segue:

1. Un cessate il fuoco completo e tutte le ostilità nella zona di conflitto del Nagorno-Karabakh sono annunciati dalle 00:00 ora di Mosca del 10 novembre 2020. La Repubblica dell'Azerbaigian e la Repubblica d'Armenia, di seguito denominate le Parti, si fermano alle loro posizioni.

2. Regione di Aghdam ei territori detenuti dalla Parte armena nella regione del Gaza della Repubblica dell'Azerbaigian saranno restituiti alla Parte dell'Azerbaigian tornato nella Repubblica dell'Azerbaigian fino al 20 novembre 2020.

3. Lungo la linea di contatto in Nagorno-Karabakh e lungo il corridoio Lachin, un contingente di mantenimento della pace della Federazione Russa è dispiegato composto da 1960 militari con armi leggere, 90 veicoli corazzati per il personale, 380 unità di automobili e attrezzature speciali.

4. Il contingente di mantenimento della pace della Federazione Russa viene schierato parallelamente al ritiro delle forze armate armene. La durata della permanenza del contingente di mantenimento della pace della Federazione Russa è di 5 anni con proroga automatica per i successivi periodi di 5 anni, se nessuna delle Parti dichiara 6 mesi prima della scadenza del periodo di intenzione di terminare l'applicazione di questa disposizione.

5. Al fine di aumentare l'efficacia del controllo sull'attuazione degli accordi da parte delle Parti in conflitto, viene dispiegato un centro di mantenimento della pace per controllare il cessate il fuoco.

6.La Repubblica d'Armenia restituisce la regione di Kelbajar alla Repubblica dell'Azerbaigian entro il 15 novembre 2020 e la regione di Lachin entro il 1 ° dicembre 2020, lasciandosi alle spalle... Corridoio Lachin (largo 5 km), che garantirà il collegamento del Nagorno-Karabakh con l'Armenia e allo stesso tempo non interesserà la città di Shusha, rimane sotto il controllo del contingente di mantenimento della pace della Federazione Russa.

Di comune accordo tra le Parti, nei prossimi tre anni, verrà definito un piano per la realizzazione di una nuova via di traffico lungo il corridoio Lachin, prevedendo la comunicazione tra Stepanakert Nagorno-Karabakh e l'Armenia, con la successiva ridistribuzione del contingente di pace russo a guardia di questa rotta.

La Repubblica dell'Azerbaigian garantisce la sicurezza del traffico lungo il corridoio Lachin di cittadini, veicoli e merci in entrambe le direzioni.

7. Sfollati interni e rifugiati stanno tornando nel territorio del Nagorno-Karabakh e nelle aree adiacenti sotto il controllo dell'Ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati.

8. C'è uno scambio di prigionieri di guerra, ostaggi e altre persone e corpi detenuti delle vittime.

9. Sbloccato tutto economico e collegamenti di trasporto nella regione. Repubblica di Armenia fornisce collegamenti di trasporto garantisce la sicurezza delle comunicazioni di trasporto tra le regioni occidentali della Repubblica dell'Azerbaigian e la Repubblica Autonoma di Nakhichevan al fine di organizzare la libera circolazione di cittadini, veicoli e merci in entrambe le direzioni. Il controllo sulle comunicazioni di trasporto è effettuato dagli organi del servizio di guardia di frontiera dell'FSB della Russia.

Con l'accordo delle parti, sarà fornita la costruzione di nuove comunicazioni di trasporto che collegheranno la Repubblica autonoma di Nakhichevan con le regioni occidentali dell'Azerbaigian.

Come puoi vedere, Yerevan è riuscita a difendere la regione del Gaza e non trasferirla in Azerbaigian. E la Federazione Russa ha prescritto separatamente il ritiro delle truppe armene dal corridoio di Lachin e il loro trasferimento sotto il controllo delle sue forze di pace. Quelli. Gli armeni in questa situazione erano, ovviamente, in una posizione perdente, ma almeno non stupidi.

È tutto per me. Pace e gentilezza a tutti!
29 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dubina Офлайн Dubina
    Dubina (Dubina) 16 November 2020 10: 42
    -6
    ... Mancavano solo pochi giorni alla caduta di Stepanakert, dopodiché il problema del Nagorno-Karabakh potrebbe essere risolto. Il che non faceva affatto parte dei piani di Mosca ...

    Nessuno ha chiesto a Mosca e non aveva intenzione di chiedere. Il ruolo di Mosca nel conflitto è puramente negativo. Non ha difeso un alleato nell'ODBK, le nostre armi si sono rivelate spazzatura completa (non rotola nemmeno contro una turca, figuriamoci una israeliana), ha permesso ai turchi di raggiungere il Mar Caspio, ha sbloccato la strada dalla Turchia al Caspio (ora in ogni caso, se l'Armenia cerca di chiudere questa strada Azerbaigian e Turchia ripristineranno congiuntamente lo status quo e Mosca (Putin), come sempre, sarà strofinata con i pomodori). I diritti delle nostre forze di pace in Karabakh sono i diritti degli uccelli, tra cinque anni saranno cacciati da lì. E Aliyev ha bisogno di questi cinque anni per risolvere finalmente il problema con il kkarabakh, per liberarlo dagli armeni, ora non è molto conveniente farlo, le urla internazionali aumenteranno e entro cinque anni gli armeni lasceranno volontariamente il Karabakh.

    ... Che ha mostrato al mondo la vittoria incondizionata e innegabile della diplomazia russa (la Russia, con difficoltà, ha mantenuto il suo status di arbitro nel Caucaso) ...

    - autore, hai dimenticato di menzionare un altro lato, questa è la Turchia, o meglio il ministero degli Esteri turco. In effetti, la vittoria completa della diplomazia turca - il corridoio per il Mar Caspio - è per sempre, e il costo delle forze di pace e delle maledizioni nella parte posteriore è la RF, per cinque anni, e forse anche prima!

    ... Putin ha immediatamente attivato la modalità turbo, serrando tutte le viti (qualcosa, può farlo!), E ricattando Aliyev con un possibile incidente belli ...

    Putin può governare la Costituzione solo per se stesso e leggere il testo da un pezzo di carta, non è più capace di nient'altro. Che ricatto dell'Azerbaijan, lo pulirei con i pomodori, come sempre!
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 16 November 2020 11: 10
      +4
      Il repertorio è, come sempre, piuttosto monotono, soprattutto sui pomodori ... siete allergici a loro?
      1. Dubina Офлайн Dubina
        Dubina (Dubina) 16 November 2020 11: 15
        -2
        E in sostanza, oltre a "i miei pomodori", non c'è niente da coprire, come ho capito?
        Ucraina, Bielorussia, da oggi Moldova (c'è un presidente filo-rumeno), Armenia, sono perse contro la Federazione Russa. E il Putin dell'autore sta stringendo tutti i dadi, probabilmente da tempo ha già strappato tutti i fili.
        Più fallimenti completi ha un detenuto di un bunker, più articoli del genere obbligano l'inutile Putin.
        1. Vladimir Telnov Офлайн Vladimir Telnov
          Vladimir Telnov (Vladimir Telnov) 16 November 2020 11: 46
          +2
          Una parola è un club
          1. Il commento è stato cancellato
        2. 123 Офлайн 123
          123 (123) 16 November 2020 13: 53
          +6
          E in sostanza, oltre a "i miei pomodori", non c'è niente da coprire, come ho capito?

          Allora perche? È solo che sei più sano di mente sui pomodori, il resto è generalmente difficile da commentare.

          Ucraina, Bielorussia, da oggi Moldova (c'è un presidente filo-rumeno), Armenia, sono perse contro la Federazione Russa.

          Cosa è successo all'improvviso in Ucraina? Sembra che la situazione non sia cambiata da molto tempo, perché ora si alza l'ululato? E quale risultato ti aspetti lì? L'avvento al potere di un "analogo" di Lukashenko o Dodon? Cosa verrebbe da parate e direbbe che siamo alleati? E la Russia ha ripristinato la sua economia per questo?

          Bielorussia, quindi negli ultimi 25 anni non è cambiato nemmeno nulla. Di che tipo di sconfitta parli?
          Moldavia? Un altro "doldon" multi-vettore ha perso le elezioni. O pensi che sia filo-russo? In caso affermativo, perché? Perché è venuto alla parata? Quindi anche Lukashenka era lì, in generale non sono molto diversi l'uno dall'altro. Allo stesso tempo, consideri la partenza di Dodon una sconfitta, così come il fatto che Lukashenko non se ne andrà. Come si inserisce nella tua testa "multi-vettore" non capisco richiesta
          Perché l'Armenia è persa? Quello che è successo? Di cosa stai parlando? assicurare

          E il Putin dell'autore sta stringendo tutti i dadi, probabilmente per molto tempo ha strappato tutti i fili.
          Più fallimenti completi ha un detenuto di un bunker, più articoli del genere obbligano l'inutile Putin.

          Nuts, studs ... Non vedo fatti specifici e una vera giustificazione per la tua isteria sorriso
          1. Dubina Офлайн Dubina
            Dubina (Dubina) 18 November 2020 13: 07
            -4
            Gli strilli e l'isteria di Putin, è necessario in qualche modo giustificare i brillanti fallimenti del mnogokhodovochnik. La colpa di tutto è loro (dicono), i presidenti multi-vettore degli stati vicini, e non la politica di Putin, a cui gli alleati di ieri voltano le spalle. Quest'ultima, l'Armenia, iniziò tranquillamente a navigare verso la NATO su tutte le coste, perché la Russia oligarchica non può offrire nulla all'Armenia, nemmeno proteggerla nell'ambito della CSTO.
            I politici filo-russi cambiano la popolazione dei paesi vicini in quella europea, capiscono che tra un anno o due l'economia russa andrà in fondo e nessun indebolimento del rublo, anche fino a 200, cambierà la situazione. Ma i Putinisti grugniranno per la mano del Dipartimento di Stato nei paesi vicini e per la selvaggia attrattiva del "mondo russo".
            1. 123 Офлайн 123
              123 (123) 18 November 2020 15: 33
              +2
              Quest'ultima, l'Armenia, ha iniziato silenziosamente a navigare verso la NATO su tutte le coste, perché la Russia oligarchica non può offrire nulla all'Armenia, nemmeno proteggerla nell'ambito dell'ODBK.

              1) Rare Armenia, Georgia, Moldova (sottolineo il necessario) nuoteranno fino al centro del Dnepr delle coste della NATO.
              2) In che modo la Russia "oligarchica" differisce dai membri della NATO? C'è socialismo ovunque?
              3) Non un solo soldato straniero ha messo piede in terra di Armenia, da cosa intendi difenderla? A proposito, cosa ne pensano gli altri membri della CSTO? Lukashenka ha fretta di aiutare?

              I politici filo-russi cambiano la popolazione dei paesi vicini con quella europea, capiscono che tra un anno o due l'economia russa andrà in fondo e nessun indebolimento del rublo, anche fino a 200, cambierà la situazione.

              Non stai seguendo le direttive del Comitato Regionale di Washington? assicurare Dove andrà l'economia? Il suo Obamka è andato in pezzi molto tempo fa risata

              Ma i Putinisti grugniranno per la mano del Dipartimento di Stato nei paesi vicini e per la selvaggia attrattiva del "mondo russo".

              Per gli abitanti del Karabakh, la domanda è diversa, o c'è un soldato russo lì e loro vivono, o non c'è, così come non ci sono armeni in Karabakh, cioè non ce ne sono affatto. Secondo me, in questo caso, la prima opzione è di gran lunga preferibile per loro. Il mondo russo è migliore del massacro turco.
              Quanto alla "mano del Dipartimento di Stato", a giudicare dagli ultimi eventi, si è prosciugata. Ce ne sono quasi più dei nostri caschi blu presso l'ambasciata a Yerevan. Qui non hanno proprio senso da parte loro, e i francesi con tutti i tipi di tedeschi si sono limitati a "baci".
              In generale, non ingannare le persone con ogni sorta di sciocchezze e vai dal druido, secondo me hai gli scarafaggi nella cavità, lascia che li avvelenino. hi
              1. Dubina Офлайн Dubina
                Dubina (Dubina) 18 November 2020 19: 17
                -3
                ..1) Rare Armenia, Georgia, Moldova (sottolineare il necessario) nuoteranno fino al centro del Dnepr delle coste della NATO ..

                - Sono d'accordo, lo faranno - non lo faranno, ma la tendenza è nella NATO, non nell'ODBK.

                ..2) In che modo la Russia "oligarchica" differisce dai membri della NATO? C'è socialismo ovunque? ..

                - Anch'io sono d'accordo. Una lite tra due nobili proprietari terrieri che hanno rubato il falciato a chi. Pertanto, tutto questo clamore che la NATO sta per attaccare, per distrarre la popolazione dal regime in bancarotta, per spostare l'attenzione dai problemi interni.

                ..3) Nessun soldato straniero ha messo piede in terra di Armenia, da cosa la difenderai? A proposito, cosa ne pensano gli altri membri della CSTO? Lukashenka ha fretta di aiutare? ..

                - e sono d'accordo con quello. L'ODBK è la stessa struttura di pubbliche relazioni morta dell'unione doganale e della Comunità economica euroasiatica. Putin non può creare nulla di utile tranne che per le pubbliche relazioni. Ma i paesi della CSI stanno cominciando a capirlo, o lo hanno capito da tempo, e quindi stanno fuggendo dall'ODBK alla NATO, e dall'unione doganale all'UE. Non è la mano del Dipartimento di Stato che li controlla, l'attrazione dell'integrazione con l'UE, non con il mondo russo.

                ... Per i residenti del Karabakh, la domanda è diversa, o c'è un soldato russo lì e loro vivono, o non c'è, così come non ci sono armeni in Karabakh, cioè non ce n'è uno solo ..

                - rimarranno, beh, forse 20-30 famiglie, il resto se ne andrà. E nessun soldato russo li proteggerà. Non c'è base economica per la loro vita. Non puoi sopravvivere con una famiglia naturale. E il soldato russo sarà cacciato da lì entro cinque anni e non si può fare nulla, le budella sono magre.
                1. 123 Офлайн 123
                  123 (123) 18 November 2020 20: 05
                  +1
                  Sono d'accordo, lo faranno - non lo faranno, ma la tendenza è nella NATO, non nell'ODBK.

                  Con cosa sei d'accordo? Qual è la tendenza? Nessun altro dell'ex "sovietico" sarà accettato lì.

                  anche d'accordo. Una lite tra due nobili proprietari terrieri che hanno rubato il falciato a chi.

                  Non so di che orecchio parli, il folklore di Ternopil non mi è familiare. Se tu stesso non vedi la differenza, perché stai portando queste sciocchezze sulla non attrattiva della Russia "oligarchica" e del meraviglioso "Occidente"?

                  Pertanto, tutto questo clamore che la NATO sta per attaccare, per distrarre la popolazione dal regime in bancarotta, per spostare l'attenzione dai problemi interni.

                  Qual è l'hype? Al contrario, l'intera Europa è intimidita, gli attacchi russi sono attesi di giorno in giorno, gli ucraini ei baltici lo fanno tre volte al giorno. Ma le basi sono nuove per la Russia, si stanno rialzando e non viceversa.

                  e sono d'accordo con quello. L'ODBK è la stessa struttura di pubbliche relazioni morta dell'unione doganale e della Comunità economica euroasiatica.

                  L'elenco non è completo, la NATO e l'UE si sono dimenticate di aggiungere.

                  Ma i paesi della CSI stanno cominciando a capirlo, o lo hanno capito da tempo, e quindi stanno fuggendo dall'ODBK alla NATO, e dall'unione doganale all'UE. Non è la mano del Dipartimento di Stato che li controlla, l'attrazione dell'integrazione con l'UE, non con il mondo russo.

                  Stai leggendo un manuale di formazione di 20 anni fa? Chi è fuggito e dove durante questo periodo? Chi è stato portato nell'UE o nella NATO? andresti ancora dal druido per la prevenzione sentire

                  rimarranno, beh, forse 20-30 famiglie, il resto se ne andrà. E nessun soldato russo li proteggerà. Non c'è base economica per la loro vita. Non puoi sopravvivere con una famiglia naturale.

                  I rifugiati stanno già tornando in Karabakh, finora un po ', ma sono passati solo pochi giorni e non ci sono 20-30 famiglie di loro.

                  https://www.1tv.ru/8a5e4934-ee01-4ecb-be8a-9a31e2567878

                  E il soldato russo sarà cacciato da lì entro cinque anni e non si può fare nulla, le budella sono magre.

                  "Racer" non è cresciuto, sei forte solo in guerra con i civili nel Donbass e non puoi fare nulla.
                  1. Dubina Офлайн Dubina
                    Dubina (Dubina) 18 November 2020 21: 49
                    -3
                    ..Non sarà accettato più l'ex "sovietico" ...

                    Né tu né io possiamo sapere se i paesi della CSI aderiranno o meno alla NATO. Ma il fatto che andranno alla NATO e non all'ODBK è una tendenza! La Moldova (anche se non è nell'ODBK), la Bielorussia senza Lukashenka andrà alla NATO.

                    ..Qual è l'hype? Al contrario, l'intera Europa è intimidita, gli attacchi russi sono attesi di giorno in giorno, gli ucraini ei baltici lo fanno tre volte al giorno. Ma le basi sono nuove per la Russia, sono loro che si tirano su e non viceversa ...

                    L'Europa è impegnata con gli affari, cercando di salvare i cittadini e l'economia da Covid, di quello che hai scritto, te lo dice la TV domestica nelle orecchie. Nessuno in Europa, beh, ad eccezione dei canali Internet creati con i soldi di Mosca, non ha paura della minaccia di Mosca. Sono persone logiche, se Mosca ha bisogno di vendere risorse all'Europa per la sua sopravvivenza fisica, allora Mosca non distruggerà il suo capofamiglia. E riguardo all'attacco russo all'Europa, questo è per te dalla TV russa. Ci puoi parlare delle basi, cosa stringono di più?
                    In Estonia: un battaglione di fanteria "base" e 20 carri armati, in Lettonia una base: niente carri armati, 1400 fanti. Punti di forza! I canali federali ti spaventano con queste "basi", raduniamoci attorno a Putin, i nemici sono ovunque.

                    .. La lista non è completa, NATO e UE si sono dimenticati di aggiungere ... Stai leggendo un manuale di 20 anni fa? Chi è fuggito e dove durante questo periodo? Chi è stato portato nell'UE o nella NATO? andresti comunque dal druido per la prevenzione ..

                    - ecco un elenco dei paesi che hanno presentato domanda di partenariato nella NATO: Armenia, Azerbaigian, Kazakistan, Moldova e Serbia. In qualche modo la NATO non si adatta alla "struttura morta", sì, alcuni di questi paesi sono membri dell'ODBK. Se la NATO decide di accettarli, salteranno fuori dall'ODBK e li vedranno solo.

                    ... I rifugiati stanno già tornando in Karabakh, finora un po ', ma sono passati solo pochi giorni e non ci sono 20-30 famiglie di loro ...

                    - è spazzatura da raccogliere e chi non ha un posto dove stare nella stessa Armenia. L'economia influenza cosa ea chi gli armeni di NK venderanno patate alle forze di pace?

                    .. "Racer" non è cresciuto, sei forte solo contro i civili nel Donbass e non puoi fare nulla ...

                    - dall'altra parte, la stessa cosa dice che la milizia DNR sta combattendo solo con le forze di pace ucraine, e il loro "inseguimento" contro le forze armate ucraine non è cresciuto.
                    1. 123 Офлайн 123
                      123 (123) 18 November 2020 22: 54
                      +2
                      Tu ed io non possiamo saperlose i paesi della CSI accetteranno o meno la NATO. Ma il fatto che andranno alla NATO e non all'ODBK è una tendenza! La Moldova (sebbene non sia nell'ODBK), la Bielorussia senza Lukashenka andrà alla NATO.

                      Non trovi una contraddizione? Non possiamo saperlo, ma verranno sicuramente ... È questa la tua fede nell'onnipotente Occidente? Si spera e le mutandine di pizzo sono disponibili?

                      L'Europa è impegnata con gli affari, cercando di salvare i cittadini e l'economia da Covid, di quello che hai scritto, te lo dice la TV domestica nelle orecchie.

                      E come risulta? sorriso Hai guardato a lungo la mappa?

                      https://yandex.ru/maps/covid19?ll=92.039346%2C56.494700&z=4

                      La Francia supera nel numero di casi, l'Inghilterra, la Spagna, l'Italia non sono andate lontano, ma nel numero di morti in vista, e infatti hanno una popolazione minore. Forse è meglio che non provino a salvare? Probabilmente hai una TV diversa, mostra tutto sui permoghi. strizzò l'occhio

                      Nessuno in Europa, beh, ad eccezione dei canali Internet creati con i soldi di Mosca, non ha paura della minaccia di Mosca. Sono persone logiche, se Mosca ha bisogno di vendere risorse all'Europa per la sua sopravvivenza fisica, allora Mosca non distruggerà il suo capofamiglia. E a proposito dell'attacco russo all'Europa, questo è per te dalla TV russa.

                      Oh, questa mano onnipotente del Cremlino, ha raggiunto tutto ... Ecco un esempio.

                      Gli esperti avvertono: la Russia si sta preparando per le guerre regionali in Europa, anche se nessuno la sta provocando, ha riferito domenica il quotidiano tedesco Welt e ha posto la domanda: quanto è realistico questo scenario da incubo?

                      https://www.bbc.com/russian/news-49005976

                      La Polonia e gli Stati baltici possono contare sull'assistenza militare della NATO se la Russia li attacca. Con il dispiegamento di truppe in questi paesi, l'Alleanza sta inviando "un segnale forte alla Russia", ha detto martedì 3 dicembre il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in un'intervista al quotidiano polacco Rzeczpospolita. "Se viene effettuato un attacco alla Polonia e ai paesi baltici, l'intera alleanza risponderà", ha detto Stoltenberg.

                      Questo è DW (il collegamento è lungo). Apri qualsiasi pubblicazione polacca o baltica, non ti sbaglierai, c'è tutto su questo argomento. In generale, o sei stupido o stai mentendo. Non so quale sia meglio.

                      Puoi parlare delle basi, di cosa stanno rafforzando di più?

                      Studia a tuo piacimento hi


                      ecco un elenco dei paesi che hanno richiesto il partenariato nella NATO: Armenia, Azerbaigian, Kazakistan, Moldova e Serbia. In qualche modo la NATO non si adatta alla "struttura morta", sì, alcuni di questi paesi sono membri dell'ODBK. Se la NATO decide di accettarli, salteranno fuori dall'ODBK e li vedranno solo.

                      Questo è probabilmente difficile per gli agricoltori, spiegherò. Partnership for Peace è il programma di cooperazione bilaterale della NATO con gli Stati membri non NATO. Questa non è una domanda per aderire alla NATO. Tutto il resto sono solo le tue folli fantasie.

                      è spazzatura da raccogliere e chi non ha un posto dove stare nella stessa Armenia. L'economia influenza cosa ea chi gli armeni di NK venderanno patate alle forze di pace?

                      Hanno anche qualcosa da vendere, le tue patate svidomye sono state trasportate da tempo dall'estero.

                      L'altra parte dice la stessa cosa che la polizia della DPR sta combattendo solo con i civili ucraini, e il loro "inseguimento" non è cresciuto contro le forze armate ucraine.

                      Mentire di nuovo. Chi ha prestato servizio in Debaltsevo o Ilovaisk può dire molto sulle caldaie. In una vera battaglia, i punitori muoiono rapidamente.
            2. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
              Evgeny Popov (Evgeny Popov) 19 November 2020 20: 59
              0
              Già nel 14, Obama ha sculacciato le labbra sull'economia ridotta a brandelli ...
        3. Caro esperto di divani. 17 November 2020 20: 39
          +3
          E in sostanza, oltre a "i miei pomodori", non c'è niente da coprire, come ho capito?

          C'è una domanda secondo la tua dichiarazione:

          Vittoria della diplomazia turca - un corridoio per il Mar Caspio - per sempre ...

          La Turchia non ha confini comuni con l'Azerbaigian. Di che corridoio parli?

          I diritti delle nostre forze di pace in Karabakh sono i diritti degli uccelli, tra cinque anni saranno cacciati da lì.

          Le forze di pace, come dici tu, rimarranno lì per almeno i prossimi cinque anni, il che significa che il territorio è stato e rimane discutibile. Ciò significa che anche l'Azerbaigian ha i diritti degli uccelli lì.

          E questi cinque anni sono esattamente ciò di cui Aliyev ha bisogno per risolvere finalmente il problema con il kkarabakh, per ripulirlo dagli armeni, ora non è molto conveniente farlo,

          Sarà scomodo per loro farlo per tutti e cinque gli anni. Altrimenti, a cosa servono i caschi blu russi?

          lo stridio internazionale si alzerà,

          L'hai notato correttamente. È già in aumento.

          E entro cinque anni gli armeni lasceranno volontariamente il Karabakh.

          Molto probabilmente, in questi cinque anni, gli armeni trarranno le giuste conclusioni, miglioreranno le relazioni con la Russia, rafforzeranno il loro potenziale militare e si riprenderanno il Karabakh.

          Mi pulirei con i pomodori, come sempre!

          Quindi lo stesso .. oltre ai pomodori, hai degli argomenti adeguati?)
        4. Caro esperto di divani. 17 November 2020 21: 04
          +4
          Ucraina, Bielorussia, da oggi Moldova (c'è un presidente filo-rumeno), Armenia, sono perse contro la Federazione Russa.

          L'Ucraina è persa? ... La Crimea è stata restituita in cambio, il Donbass sta arrivando, ... quindi gradualmente tutte le altre terre primordiali russe torneranno a casa.
          E lì, e la Polonia raggiungerà i suoi territori storici.
          E cosa rimarrà dell '"Ucraina perduta" lì?

          La Moldova è persa? Intendi la perdita in futuro della sua statualità a favore della Romania?
          Ebbene, quello che sarà, non può essere evitato. Lo stato creato artificialmente tornerà al "regno rumeno".
          Per questo, Pridnestrovie avrà una reale possibilità di tornare a casa, in Russia.

          Armenia? Gli armeni hanno avuto la possibilità di riaccendere il cervello e riguadagnare l'indole perduta dei russi.

          Bielorussia? Nessun commento.)
          1. Dubina Офлайн Dubina
            Dubina (Dubina) 18 November 2020 13: 30
            -1
            ... l'Ucraina è persa? ... La Crimea è stata restituita in cambio, il Donbass è in arrivo, ...

            - sì, uno scambio molto redditizio, una Crimea schifosa, sovvenzionata e senz'acqua per l'intera Ucraina, questa è la Vittoria.
            Donbass nella Federazione Russa, a Kashenka non guardi affatto la TV. Persino il povero Putin si è reso conto che il lato squallido del "mondo russo" si è rivelato così vile e sporco che il Donbass ha iniziato lentamente a spostarsi verso l'Ucraina (Europa), ci sono ancora tutti i tipi di individui che non riceveranno l'amnistia in Ucraina, quindi si aggrappano all'attuale status di "grigio". zona "Donbass.

            ...Armenia? Gli armeni hanno avuto la possibilità di riaccendere il cervello e riguadagnare l'indole perduta dei russi ...

            - e cosa darà loro la nostra posizione? Rafforzare l'esercito? Quindi non possiamo fornire loro armi moderne, non le abbiamo noi stessi, ci sono cartoni animati e ululati sul "non avere analoghi", ma in sostanza le cose vecchie provengono ancora dagli arsenali coscienziosi. Assistenza diplomatica e / o militare, non essere ridicolo. Lavrov troverà la 141esima scusa per non litigare con Turchia e Azerbaigian a causa dell'Armenia.
            20 anni di brillante governo e la Federazione Russa ha un'influenza rigorosamente lungo il perimetro dei suoi confini.
            1. pvlshvz Офлайн pvlshvz
              pvlshvz (Paolo) 21 November 2020 16: 18
              0
              Bene, il proprietario disattento, l'Ucraina e la perla della Crimea possono essere sovvenzionati. E infatti ora tutta l'Ucraina, grazie agli sforzi dei democratici di Biden e dei loro padroni delle multinazionali, è stata sovvenzionata e sopravvive solo grazie ai prestiti del FMI. Il terreno è già stato posato. E gli abitanti del Donbass hanno mandato l'Ucraina con le sue pentole vuote e le parate gay e vivono bene, nonostante i continui bombardamenti. Con calma, la gente va a lavorare in Russia e nessuno li tiene lì per "schiavi".
            2. Il commento è stato cancellato
    2. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Lupo) 16 November 2020 12: 51
      +2
      Zio, hai letto il contratto di sicurezza collettiva? Qualcuno ha attaccato l'Armenia? Non me ne sono nemmeno accorto! L'Azerbaigian ha ripristinato la sua integrità territoriale - ha un diritto legale! Anche la stessa Armenia non ha riconosciuto l'NKR, quindi cosa vuoi esattamente dalla Federazione Russa?!
      1. irregolare Офлайн irregolare
        irregolare (VADIM STOLBOV) 16 November 2020 13: 08
        0
        Dopo aver letto il tuo articolo, puoi trarre una conclusione inequivocabile che assolutamente tutte le parti hanno ottenuto qualcosa da questo accordo. Solo la Russia è rimasta priva.
        1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
          Volkonsky (Lupo) 16 November 2020 13: 18
          +2
          Apprezzo il tuo senso dell'umorismo, soprattutto per quanto riguarda l'Armenia. La Russia ha mantenuto lo status quo e rafforzato la sua posizione di arbitro nella regione. Abbastanza, anche se nessun soldato russo ha sparato un solo colpo lì - KPI 100%

          https://topcor.ru/17343-pozornyj-mir-chto-vyigrali-i-proigrali-storony-konflikta-v-karabahe.html

          - segui il link e apri la sezione "Russia"
          1. irregolare Офлайн irregolare
            irregolare (VADIM STOLBOV) 16 November 2020 15: 10
            0
            L'Armenia, grazie al Trattato, ha evitato un completo disastro. Costa un sacco. In termini pratici, i "risultati" della Russia sono dubbi e sono chiaramente inferiori in scala a quelli della Turchia.
            Tra le altre cose (NATO nel Caucaso), non è stata menzionata l'opportunità (in connessione con il corridoio per Nakhichevan) di tracciare una rotta commerciale transfrontaliera bypassando il territorio della Russia.
      2. Dubina Офлайн Dubina
        Dubina (Dubina) 16 November 2020 13: 33
        -5
        La Federazione Russa ha una reputazione così bassa da non poter influenzare in alcun modo gli eventi nei paesi della CSI. La guerra dell'Azerdaijan per il Karabakh non è stata redditizia per noi, è stato utile per noi essere in sospensione, in cui entrambi i paesi, Armenia e Azerbaigian, non potevano aderire alla NATO. Inoltre il nostro ruolo nel gruppo di Minsk. E quindi non abbiamo potuto impedire questa guerra. Inoltre, non siamo stati in grado di impedire la completa sconfitta dell'esercito sottufficiale, che è strettamente connesso con l'esercito del nostro ultimo alleato nel Caucaso. Ebbene sì, ora è conveniente nascondersi dietro l'integrità territoriale dell'Azerbaigian e l'accordo CSTO.
        Quali sono le conclusioni. La Federazione Russa non può proteggere i suoi alleati. La Federazione Russa non ha un'arma in grado di fermare la blitzkrieg, paesi che hanno armi occidentali, israeliane, turche. Qualsiasi paese della CSI potrà decidere a suo favore la questione dell'integrità territoriale restituendo i territori ribelli (Transnistria, Donbass, Ossezia del Sud), se dietro a questo paese c'è un alleato come la Turchia, per non parlare degli americani o della NATO.
      3. A.Lex Офлайн A.Lex
        A.Lex (Informazioni segrete) 16 November 2020 20: 00
        +1
        Saluti Wolf! E ha detto che ti "trasferisci" ... Sull'argomento - questo commentatore generalmente non è in grado di leggere nulla da ciò che NON è scritto nel manuale (dopo tutto, non è pagato per questa "lettura"!). La cosa principale per lui è gridare: "La Russia ha tradito gli armeni !!!" E che sia vero o no non è importante, l'importante è lanciare e gridare questa BUGIA il più forte possibile. Forse qualcuno crederà! Agisce secondo le regole dei suoi insegnanti Goebbels: "Per credere a una bugia, deve essere MONSTER!" E questo a lui OVUNQUE qui.
        1. pvlshvz Офлайн pvlshvz
          pvlshvz (Paolo) 21 November 2020 16: 12
          +1
          Ebbene, questa è una sciocchezza vuota nello stile delle "figlie degli ufficiali" con distorsione della verità e falsificazione dei fatti. In effetti, abbiamo una fine definitiva al conflitto interetnico di 30 anni tra azeri e armeni. Questa è una vittoria indiscutibile per la diplomazia russa. E la presenza di 2000 contingenti armati più una base a Gyumri scoraggerà completamente tutti i tipi di avventurieri dall'organizzare un nuovo massacro. Inoltre, l'intera regione è perfettamente ripresa sia dal Mar Caspio che dal Mar Nero. Il PIL è ben fatto come sempre. E gli americani sono volati di nuovo in "grandi somme".
          1. Dubina Офлайн Dubina
            Dubina (Dubina) 21 November 2020 16: 28
            -2
            Se entrambe le parti vogliono questi 2000 contrabbassi, sparerà come un passero. E non sarà chiaro quale forza abbia sparato o posato la mina, turchi, armeni, azeri. Pertanto, si comporteranno in modo più silenzioso dell'erba.
            Cosa farà la base di Gyumri? Era stato previsto uno scenario quando l'Azeibarjan avrebbe attraversato il confine con l'Armenia. Quindi, secondo lo scenario, tutta Gyumri si è ritirata in Iran. Gyumri è per il sostegno morale dell'Armenia e non per una vera guerra. Come 2000 caschi blu, la presenza è indicata e non di più e si siedono ancora silenziosi come topi.
    3. Il commento è stato cancellato
    4. Il commento è stato cancellato
  2. istrema Офлайн istrema
    istrema (alexsandr istrem) 16 November 2020 15: 09
    -5
    tutto questo è l'intrigo di agenti del "partito della guerra" come deputati del grasso, zatulin (il cui papà ha servito in gadruda .. ha parlato con rabbia, occhialuto alla pollitsa con la voce di un maiale strillante che si sono tagliati la gola ... nello spettacolo "60 minuti" INADEGUATO DA SOLO .. il grasso è giusto sputa il deputato ucraino Goncharenko ... Uno sta per far cadere l'acido cloridrico e loro stessi vengono bruciati
    Putin + Aliyev E sono sempre vere nelle loro parole. Non ci sono persone simili al mondo ... E non conoscendo la cucina ...
    1. A.Lex Офлайн A.Lex
      A.Lex (Informazioni segrete) 16 November 2020 20: 02
      +1
      Dannazione, che sciocchezze! wassat
  3. lavoratore dell'acciaio 16 November 2020 20: 54
    -5
    Non rispetto Putin. Ma qui, tutto è stato fatto magnificamente e rapidamente. Dopotutto, può quando vuole. La cosa principale è il risultato!
    1. kot711 Офлайн kot711
      kot711 (voce) 17 November 2020 13: 18
      -3
      Dopotutto, può quando vuole. La cosa principale è il risultato!
      E qual è il risultato? I turchi sono diventati i patroni sovrani dell'Azerbaijan, le loro truppe (molto probabilmente) saranno dalla parte opposta, gli abrek avranno l'opportunità di uccidere i nostri soldati. Se avessimo potuto prevenire queste ostilità, questo sarebbe il risultato, e quindi un altro fallimento.
  4. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 17 November 2020 00: 51
    -2
    La Russia ha perso più che vinto in seguito ai risultati del conflitto armeno-azero. E la ragione principale, credo, è l'indecisione, persino la paura permanente (in politica estera) del presidente Putin.