Daily Sabah: la sconfitta dell'Armenia potrebbe essere una nuova finestra di opportunità


I 44 giorni di ostilità nell'NKR si sono conclusi con la firma di un accordo di cessate il fuoco nella notte tra il 9 e il 10 novembre, a cui hanno preso parte i capi della Federazione Russa e dell'Azerbaigian Vladimir Putin e Ilham Aliyev, nonché il primo ministro armeno Nikol Pashinyan. Baku restituì le terre perse durante l'ultima guerra e Yerevan sperimentò l'amarezza della sconfitta. Ma, secondo gli esperti dell'edizione turca del Daily Sabah, il fiasco degli armeni potrebbe diventare per loro una nuova finestra di opportunità.


Dopo la fine del conflitto, Yerevan ha subito due tipi di sconfitta. In primo luogo, l'Azerbaigian ha inferto un duro colpo alle forze armate del suo vicino, con il risultato che l'Armenia ha costretto disperatamente i suoi figli a combattere. Non è chiaro come il paese, che deve affrontare gravi sconvolgimenti finanziari e sociali, sarà in grado di superare tali perdite materiali e umane su larga scala.

In secondo luogo, durante la guerra del Karabakh, i valori nazionali dell'Armenia furono gravemente minati. Il sistema educativo e i libri di testo di storia di questo paese hanno a lungo glorificato il Nagorno-Karabakh, dicendo ai bambini armeni che le terre azerbaigiane occupate sono quasi sacre.

Non sorprende che, determinati a continuare a combattere, gli armeni fossero perplessi dall'accordo di cessate il fuoco. Secondo quanto riportato dai media, la scorsa settimana è stato soppresso un attentato alla vita del primo ministro armeno. Il caos dovrebbe prevalere fino a quando Pashinyan, responsabile della guerra del Karabakh, non accetterà di dimettersi.

Cosa dovrebbe fare l'Armenia in futuro? Fino ad ora, il governo di Yerevan ha perseguito una regione destabilizzante politica dioccupando terre azere e rifiutando di normalizzare le relazioni con la Turchia. L'Armenia non solo ha alimentato l'instabilità nella regione, ma non l'ha ricevuta economico benefici. Tuttavia, con la fine dell'occupazione armena del Nagorno-Karabakh, si apre una nuova finestra di opportunità per Yerevan.

L'Armenia e gli stati confinanti trarranno vantaggio dalla normalizzazione dei legami bilaterali con l'Azerbaigian e la Turchia. Per questo, come primo passo, è necessario lavorare sull'ideologia ufficiale dell'Armenia. Per iniziare un nuovo capitolo della storia, Yerevan ha bisogno di rimuovere razzismo, nazionalismo e cliché ideologici dai suoi libri di testo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. ric Офлайн ric
    ric (Vitali) 16 November 2020 17: 03
    0
    La Russia, come sempre, sceglie il primo dei due mali.
    Chi sceglie la vergogna riceve sia la vergogna che la guerra. La Russia ha scelto questa opzione.
    Se vuoi moderare il nuovo Fuhrer (Erdogan), allora stai calpestando lo stesso rake con cui la Gran Bretagna è arrivata in tempo.
    Erdogan non si fermerà a questa vittoria, poi ha la Siria, la Libia e poi torna l'Armenia e G. Lavrov continuerà a masticare, parlando di alcuni interessi russi.
  2. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
    _AMUHb_ (_AMUHb_) 16 November 2020 18: 25
    -1
    ... Vuoi temperare il nuovo Fuhrer (Erdogan) ...
    abbiamo questi Fuhrer, lungo i confini e non solo "come d ..... ma dietro il bagno di un soldato" ... tuttavia, ... "non gettare perle davanti ai maiali" ... non è chiaro a chi scrivo
    1. ric Офлайн ric
      ric (Vitali) 16 November 2020 19: 13
      -2
      Hai l'Azerbaigian e la Turchia davanti al confine. Ne hai abbastanza anche dei tuoi islamisti, li chiami maiali. Non bene. Come se prima la testa di Ch. Non ha dovuto scusarsi
      1. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
        _AMUHb_ (_AMUHb_) 16 November 2020 19: 41
        0
        A Moder non piace questa parola qui, ma puoi indovinare, nonostante il fatto che lo sconosciuto sia personalmente dedicato a te, non hai bisogno di tradurre le frecce qui:

        (...) la legge non si scrive, se si scrive non si legge, se si legge non si capisce, se si capisce non è così.

        Se Erdogan è un Fuhrer (come dici tu), allora è ancora un "microfuhrer" e non è il primo in coda. Lascialo "crescere" per ora, c'è un'opzione che si dissolverà completamente dalla parola
        1. ric Офлайн ric
          ric (Vitali) 16 November 2020 22: 19
          0
          Ragazzo che ne sai della vita, della guerra, dell'onore. Gioca ai carri armati lì non devi scusarti per la meschinità, ma nella vita a volte devi pagare per azioni disonorevoli.
          Apri le mappe e guarda ora dove andranno il petrolio e il gas dell'Azerbaigian. E tutto grazie al maestro Pu e al suo amico Erdogan
          1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
            Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 17 November 2020 14: 54
            +2
            Balbettio infantile (o provocatorio, o filo-armeno) da alcuni commenti sul Fuhrer della Turchia ... Certo, puoi scrivere qualsiasi sciocchezza, la libertà di parola lo consente. ma è anche necessario giustificare quanto è stato detto. In generale, i progressi di Erdogan oggi giocano nelle mani della Russia, quindi lascia che sia qualsiasi cosa, se è vantaggioso per la Russia. Per spiegare, questo rimuove l'influenza degli Stati Uniti e della NATO, che è più indesiderabile per la Federazione Russa ... Troveremo e continueremo a trovare un denominatore comune con la Turchia in questo momento difficile per la Federazione Russa ...
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 16 November 2020 20: 58
    -3
    In effetti, è vero, le possibilità sono ridotte.
    1) La Turchia e l'Azerbaigian dovevano un favore che non si adattavano.
    2) Armi spese: dovrai acquistarne di nuove, addestrarle, negoziare, ecc.
    3) l'infrastruttura è danneggiata: sarà necessario costruire.
    4) Le autorità del passato sono state spazzate via - le nuove staranno più a loro agio ...

    I benefici degli oligarchi sono evidenti ...
  4. Ivan Borka Офлайн Ivan Borka
    Ivan Borka (Ivan Borka) 16 November 2020 23: 18
    0
    non c'è stato un genocidio degli armeni ... - i Turbabayan dovrebbero sentirlo dagli armeni?