Media francesi: il Karabakh è un'amara lezione per l'indebolimento della Russia


Il ruolo della Federazione Russa nella nuova crisi che si è manifestata nel Transcaucasus è discusso dal portale analitico francese Orient XXI. Si noti che la lezione potrebbe essere "amara per la Russia, che è stata a lungo la potenza dominante nel Caucaso e il difensore dell'Armenia". Ma in questo complesso gioco di battaglie e alleanze, ognuno alla fine troverà il proprio.


La pubblicazione ricorda che, secondo l'accordo concluso sotto gli auspici della Russia nella notte tra il 9 e il 10 novembre, l'Azerbaijan riconquisterà sette distretti adiacenti al Karabakh, e riceverà anche un corridoio che attraversa l'Armenia, che gli consentirà di avere accesso alla provincia di Nakhichevan. Questo, tra le altre cose, renderà ovvio che la Turchia ha accesso al territorio principale dell'Azerbaigian, al Mar Caspio e al resto del mondo turco. Questo è ciò che può soddisfare Ankara, il cui ruolo in questa guerra è stato estremamente significativo.

La Russia deve ammettere, non senza amarezza, che trent'anni dopo il crollo dell'URSS, non ha più la forza di decidere autonomamente il destino dei suoi ex vassalli. Anche nuovi giocatori hanno guadagnato peso, come la Turchia nel Caucaso o la Cina nell'Asia centrale, e si prendono avidamente lo spazio che la Russia si lascia dietro.

- annotato nell'articolo.

Nel caso del Caucaso, la situazione per Mosca è particolarmente critica, poiché per un secolo e mezzo nessuna potenza straniera ha osato sfidare la Russia da quella parte.

Ci sono una serie di ragioni per cui Putin sta permettendo una simile invasione turca del Caucaso. Ha bisogno della Turchia [...] in teatri diversi dal Caucaso [...] come alleato contro l'Occidente, che sia i russi che i turchi vogliono evitare di risolvere i conflitti regionali

- annotato nella pubblicazione.

L'articolo sostiene che mentre il presidente Vladimir Putin è stato in grado di trarre vantaggio dalle divisioni tra la Turchia ei suoi tradizionali alleati occidentali per indebolire e destabilizzare la NATO, deve pagare per questo perché non può controllare le aspirazioni di Recep Erdogan.

Inoltre, la cooperazione tra Russia e Turchia è ora così diversificata che la loro economia risultò essere strettamente correlato. Politicamente, strategicamente ed economicamente, il Cremlino ha contribuito a liberare Ankara dal patrocinio occidentale, anche a costo dell'arrivo del potere turco nel Caucaso e, in ultima analisi, nell'Asia centrale.

Pertanto, più la Russia attacca i ribelli siriani sostenuti dalla Turchia, più forte è il sostegno turco all'Azerbaigian. Questo equilibrio di potere costringe Mosca e Ankara a negoziare e concordare la divisione delle sfere di influenza, come nell'attuale guerra del Karabakh, quando la Federazione Russa fu costretta a raggiungere un accordo con i turchi.

L'Occidente sta svanendo mentre i membri del Gruppo di Minsk Francia e Stati Uniti hanno detto poco nelle sei settimane di conflitto che si sono concluse con negoziati a cui non erano nemmeno stati invitati.

La Turchia e la Russia stanno dimostrando di poter interagire in diverse parti del mondo, in Karabakh, Libia, Siria e altrove, indipendentemente dall'Occidente.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
25 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 18 November 2020 08: 38
    +5
    Si noti che la lezione potrebbe essere "amara per la Russia, che è stata a lungo la potenza dominante nel Caucaso e il difensore dell'Armenia".

    Una lezione amara, ma non per la Russia, ma per l'Armenia. Sembrava loro che la loro vita con la Russia fosse terribilmente brutta, e l'Occidente fece cenno con una pagnotta di burro. Così hanno fatto una rivoluzione filo-occidentale, hanno seguito lo scagnozzo del Sor Pashinyan. E hanno iniziato a versare slogan sulla madre della Russia e hanno convenuto che la Russia era un occupante e lo hanno lasciato uscire dall'Armenia. In breve, hanno fatto tutto ciò che i proprietari occidentali hanno ordinato. Ma si è scoperto che l'Occidente ha solo fatto cenno con un rotolo di burro e non voleva darlo, ma hanno offeso la Russia. Penso che se questo colpo di stato filo-occidentale non fosse avvenuto, non ci sarebbe stata la guerra in Karabakh come prima, la Russia non lo avrebbe permesso e l'Azerbaigian lo ha capito. E così la Turchia e l'Azerbaigian hanno capito correttamente il momento, la Russia non sarà imbrigliata dalla piccola gazza, e l'Occidente non ha assolutamente bisogno dell'Armenia (non l'hanno nemmeno supportata politicamente) Anche se potrebbero minacciare l'Azerbaigian di sanzioni e questo avrebbe pensato.
    1. sverdicono Офлайн sverdicono
      sverdicono 18 November 2020 09: 54
      +8
      Non mi dispiace per l'Armenia. Affatto. Devi pagare per la russofobia
    2. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
      Raccoglitore (Myron) 18 November 2020 17: 09
      -2
      Citazione: atenogeno
      Penso che se questo colpo di stato filo-occidentale non fosse avvenuto, non ci sarebbe stata la guerra in Karabakh come prima, la Russia non lo avrebbe permesso e l'Azerbaigian lo ha capito.

      La Russia non avrebbe fatto nulla, anche se Pashenyan fosse stato il politico più filo-russo dell'intero spazio post-sovietico. Il Karabakh è il territorio dell'Azerbaigian, questo è riconosciuto in tutto il mondo e gli azeri non hanno mai nascosto i loro piani per distruggere l'NKR illegale. Gli azeri si stanno preparando da quasi 30 anni, creando un esercito moderno e colpendo quando lo ritengono opportuno. In ogni caso, Putin non avrebbe inviato militari russi a combattere contro l'esercito azerbaigiano in Karabakh.
      1. Il commento è stato cancellato
        1. Il commento è stato cancellato
  2. Macete Офлайн Macete
    Macete 18 November 2020 08: 50
    + 10
    Ahhh ... noi siamo quelli che indeboliscono ...
    La Francia in generale è stata a lungo cancellata dai conti politici.
    Ora si accontentano del ruolo di un bastardo e fanno quello che dicono i materassi.
  3. lascia che OTAN allevi armeni e azeri ora
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 18 November 2020 09: 15
    0
    Oh, stronzate complete.
    E questo non è nemmeno i media, ma una specie di portale.
    Non ignora completamente Putin in questa vittoria, ecco i suoi nomi anonimi ...
  5. faiver Офлайн faiver
    faiver (Andrew) 18 November 2020 09: 15
    +6
    È buffo, chi fa i pogrom mensili nella capitale del Paese parla di una Russia che si indebolisce, forse prima metti le cose a posto, e solo allora insegnerai agli altri?
  6. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 18 November 2020 09: 22
    + 10
    Questi francesi tolleranti stanno cercando di giudicare la Russia? Ebdo sul loro Charlie. Ancora un po 'ei discendenti di razza D'Artagnan saranno mostrati al Parizalach allo zoo.
    1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
      Peter rybak (Pattuglia) 18 November 2020 16: 33
      +1
      Citazione: laico
      Questi francesi tolleranti stanno cercando di giudicare la Russia? Ebdo sul loro Charlie. Ancora un po 'ei discendenti di razza D'Artagnan saranno mostrati al Parizalach allo zoo.

      La città si chiama Parisabad, se è così.
  7. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 18 November 2020 09: 39
    +3
    Non mi dispiace per l'Occidente nella sua estinzione, se una tale schifezza viene chiamata analisi, e le conclusioni generalmente pretendono di essere loro premiate. Darwin.
  8. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 18 November 2020 09: 52
    +3
    La Francia moderna è un'amara lezione per tutti gli stati liberali. In Francia, i rifugiati hanno più diritti della gente del posto
  9. King3214 Офлайн King3214
    King3214 (Sergio) 18 November 2020 09: 55
    +2
    In realtà, questa è un'amara lezione per l'Armenia, che "scodinzola attivamente".
    Se continua così, la stessa esistenza dell'Armenia sarà messa in discussione.
    È vero, ci saranno tre grandi diaspore in Russia, Francia e Stati Uniti.
    Forse questa gente ne avrà abbastanza, ma è diventato costoso sostenere l'Armenia per la diaspora?
  10. nikolaj1703 Офлайн nikolaj1703
    nikolaj1703 (Nicholas) 18 November 2020 10: 34
    +5
    Tutti gli stati indipendenti appena sfornati delle ex repubbliche sovietiche devono pensare a come sopravvivere. L'indipendenza è una cosa bellissima, ma costa molto! Il multi-vettore è una strada diretta verso la tomba.
  11. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 18 November 2020 10: 58
    +2
    L'unico vero dall'intero articolo: - "L'Occidente sta svanendo",
  12. pischak Офлайн pischak
    pischak 18 November 2020 12: 54
    +3
    Gli armeni (non tutti, ma che compongono il "lohtorat" russofobo Maidan di Pashinyan e Sargsyan) accusano ancora Russia e V.V. Putin della loro sconfitta militare, a bruciapelo, non vedendo la loro colpa assoluta in quello che è successo loro, ahimè! richiesta
    I francesi hanno in parte ragione solo in quanto, come "Captain Obviousness", affermano l'attuale indebolimento a tutto tondo e la dipendenza occidentale della Federazione Russa, manifestata attraverso la sua impossibilità di "proiettare il potere (diplomatico, economico, ideologico o militare) al 100%" nel vicino Caucaso, anche nel primo Repubbliche sovietiche!
    Naturalmente, è molto positivo che Vladimir Vladimirovich comprenda questa attuale vulnerabilità della moderna Russia borghese (in contrasto con la potente Russia-URSS sovietica degli anni '1950 -'1970). Pertanto, in politica estera, il Presidente della Federazione Russa "balla" dal "forno" delle reali opportunità russe, cercando di utilizzare il "sistema di pesi e contrappesi" e giocare sulle contraddizioni situazionali dei paesi della NATO, e mentre riesce (guerre per procura anti-russa dell'Occidente, incluso nel Caucaso settentrionale e in Transcaucasia, mentre non ci riescono, ma i neo-colonialisti di Washington attaccano direttamente la Russia mentre non osare!)!
    1. _AMUHb_ Офлайн _AMUHb_
      _AMUHb_ (_AMUHb_) 18 November 2020 19: 58
      +2
      sembra scritto correttamente, ma dalla posizione di un "saggio squeaker", dispregiativo e disfattista ... schiaccia sempre la nazione dicendo che altrimenti dalla nazione del vincitore ti sussurrerà il destino dei disfattisti
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 18 November 2020 21: 10
        0
        Citazione: _AMUHb_
        sembra essere affermato correttamente, ma dalla posizione di "pr strizzò l'occhio saggio squeaker ", dispregiativo e disfattista ... schiaccia sempre la nazione dicendo il contrario, dalla nazione del vincitore ti sussurrerà il destino dei disfattisti

        hi Beh, alias "Amen" (senza alcuna esitazione, Plus per i tuoi "motivi" e "inchino" - un simpatico "scherzo" umoristico - ho apprezzato buono Adoro anche l'indimenticabile "sottigliezza" Saltykov-Shchedrin della commedia letteraria sul mio "pseudo" locale, mi piaci! occhiolino ), per i battuti, due imbattuti si danno uno sguardo russo dall'adiacente, già occupato da Washington, russofobo "vicino a Zakordonya"! richiesta
        Cosa puoi fare

        Molta conoscenza, molto dolore!

        Dall'interno, dalla Russia, a quanto pare, sembra sempre più ottimista, come nel maggio 1941 i nostri antenati avevano la migliore immaginazione ?!
        Ma sui territori adiacenti all'URSS in Polonia, Ungheria, Romania ... allora la popolazione locale non si illudeva più, come vedeva con i propri occhi i preparativi bellici ?! ricorso
        Quando non c'è unità all'interno dello Stato russo, la maggioranza della popolazione sotto il "capitalismo selvaggio" viene privata della pseudo "élite" filo-occidentale di "privatizzatori" nuovi ricchi senza principi con "multi-passaporti" di cittadinanza, risorse e sottosuolo non russi, e le "bocconcini" dell'economia sono già in parte sequestrate dall '"universale" TNC, istruzione e scienza in declino, non c'è giustizia intrastatale e nessuna idea generale unificante e di ispirazione generale (come scriveva il classico della FML - "prendere possesso delle masse"!) Idea di stato progressista, e anche con la forza e la forza, quasi apertamente, la distruttiva "quinta colonna" in stile occidentale sta infuriando - uno stato del genere è estremamente instabile e agli insidiosi "partner" sembra un obiettivo completamente accessibile (i "punti critici" e le strategie di cattura "graduale" della Federazione Russa sono già stati sviluppati dalla "gente comune", e "strumenti non nucleari", le cosiddette "rivoluzioni colorate", sono state elaborate nelle "repubbliche indipendenti" post-sovietiche secondo il principio di somiglianza, la "durezza" in Bielorussia è solo una "eccezione che conferma la regola generale" - perché il minimo "cataclisma" - "contraccolpo del potere , ad esempio, se accadesse che "il Maidan fosse sistemato" con Vladimir Putin "nella Federazione Russa e nella Repubblica di Bielorussia", nessuna Cina aiuterebbe il "padre multi-vettore" a rimanere al "timone del potere", indipendentemente da ciò che ha "detto" del suo immaginario "indipendenza" e "sovranità"!), ahimè! richiesta
        Così

        Uomo avvisato mezzo salvato!

        La mia visione e opinione personale (con un'arrogante pretesa di essere realistica) - non impongo no , Sto semplicemente esprimendo, nell'ordine di una discussione generale, vari punti di vista su un grande problema globale "essere o non essere ...."!
  13. Peter rybak Офлайн Peter rybak
    Peter rybak (Pattuglia) 18 November 2020 16: 31
    +3
    Per trecento anni la Russia si è indebolita e non si indebolirà fino alla fine. Sotto Borodino, speravano che la Russia si fosse indebolita, l'intera Intesa pensava che stesse per grugnire, poco prima di Stalingrado speravano nella debolezza finale.
  14. Alexey Lan Офлайн Alexey Lan
    Alexey Lan (Alexey Lantukh) 18 November 2020 17: 59
    +3
    In generale, chi ha pensato: perché abbiamo bisogno di un mendicante armeno orgoglioso con un Karabakh ancora più povero? La Russia non confina nemmeno con loro e, inoltre, sono dietro l'orgogliosa e ostile Georgia.
  15. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
    Elena Ushkova (Elena Ushkova) 18 November 2020 18: 57
    +1
    Mriya occidentale e lista dei desideri. E l'importanza esagerata della Turchia. La Turchia vuole molto, ma non otterrà nulla. Non ha forza. Ci sono chiacchiere oziose e mriya.
  16. bubasa Офлайн bubasa
    bubasa (Costantino) 18 November 2020 20: 03
    0
    DB (s) Lavrov risata
  17. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 18 November 2020 21: 07
    +2
    È interessante sapere che tipo di "amara lezione" la Russia dovrebbe imparare dalla guerra di qualcun altro a cui non ha nemmeno partecipato? Ha influenza nei suoi territori precedenti? E ​​chi l'ha piegata lì? Oh, i francesi ... beh, la mucca di qualcuno urlerebbe. Madre Russia aggrottò le sopracciglia, le forze di pace salirono sugli aerei e basta. Nessuno è più in guerra. È un paese indebolito? È tutto normale con i francesi? Nessun paese della NATO può vantare che solo una presenza dei loro caschi blu mette fine alle guerre. Al contrario.
  18. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 19 November 2020 15: 14
    +4
    Il Karabakh è un'amara lezione per l'Armenia, malata di russofobia, che, grazie a Pashinyan e alla sua banda, non è finita né in occidente né nella Federazione Russa, ma al quinto punto con un elefante.
  19. Hugo Ferreus Офлайн Hugo Ferreus
    Hugo Ferreus (Hugo Ferreus e Guillaume Porkus Ismailov) 20 November 2020 04: 51
    0
    Il gruppo di Minsk è un progetto deliberatamente morto. E ora tutti i tipi di pasta-pompeo-driane stanno imperversando, dicono, siamo stati gettati in mare. Tutto è già con te. Sciogli immediatamente l'inutile gruppo di Minsk. Per 30 anni non hanno ottenuto assolutamente nulla, ma hanno bevuto brandy armeno.
  20. kozerog Офлайн kozerog
    kozerog (Lusia) 20 November 2020 14: 53
    +1
    Ebbene, niente di nuovo, anche facendo deboli tentativi di essere "oggettivo", l'Occidente è gonfio di insegnare, di sminuire la "colonna di petrolio ridotta a brandelli" ... non c'è mente ... lasciate che "cerchino un posto per gli occhiali" ... svegliatevi " in Africa con Blvd East "intervallato ... su un tappeto da preghiera ... con i tacchi nudi ...