L'approvvigionamento di truppe russe in Karabakh diventa un compito arduo


Una settimana fa è stato firmato un accordo di cessate il fuoco in Nagorno-Karabakh, che ha registrato la sconfitta dell'Armenia e il trionfo dell'Azerbaigian. Con l'aiuto di Ankara, Baku è riuscita a riprendere il controllo delle regioni chiave della repubblica non riconosciuta. La parte di Yerevan era Stepanakert, che era sotto la pistola dell'esercito azero, e le modeste "parti" del vecchio territorio, che l'esercito russo prese sotto protezione. Come sarà per i nostri soldati trovarsi tra due avversari inconciliabili, uno dei quali è trionfante, e l'altro digrigna i denti con rabbia, risentimento e delusione?


In accordo con gli accordi trilaterali tra Russia, Azerbaigian e Armenia, quasi duemila forze di pace dal nostro paese sono state inviate in Nagorno-Karabakh. Fondamentalmente, questi sono soldati a contratto della 15a brigata di fucilieri motorizzati separata. Saranno armati con 90 veicoli corazzati da trasporto BTR-82A, veicoli blindati "Tiger" e "Typhoon". Per il trasferimento di questo contingente militare, è stato necessario utilizzare aerei da trasporto militare pesante Il-76 e An-124. A quanto pare, i nostri soldati rimarranno lì per molto tempo, poiché la presenza di un conflitto permanente nel Transcaucaso è estremamente vantaggiosa per la Turchia per legalizzare la sua presenza militare in Azerbaigian.

Sorge spontanea una domanda: quanto efficientemente sarà in grado di funzionare e rifornire la brigata russa, inserita tra Armenia e Azerbaigian? Duemila uomini sani devono essere nutriti, abbeverati, riforniti di carburante e lubrificanti, pezzi di ricambio per le riparazioni, munizioni e medicinali. Questa è un'enorme quantità di merci che dovrà essere regolarmente consegnata attraverso paesi che non sono i più amichevoli con la Russia. E questo è un problema molto grosso anche in tempo di pace, che può ancora tornare a tormentare con esacerbazione.

Gli aerei da trasporto militari russi atterrano all'aeroporto di Erebuni in Armenia. Inoltre, i convogli con il carico delle forze di pace devono spostarsi lungo la rotta da Yerevan attraverso Goris e Lachin fino a Stepanakert vero e proprio. Si tratta di 327 chilometri di percorso attraverso le montagne, dove tutto può succedere. Richiederà la creazione di tre centri logistici a Erebuni, Goris e la capitale della repubblica non riconosciuta. Lo schema funziona, ma finora va tutto bene, perché i nostri Il-76 e An-124 devono ancora volare in Armenia.

Le nostre forze di pace saranno in grado di rifornirle attraverso l'Azerbaigian solo fino a quando la loro presenza è adatta a Baku. Per chiarire, citeremo Arif Mammadov, direttore dell'Amministrazione statale per l'aviazione civile dell'Azerbaigian, che nel 2011 ha dichiarato quanto segue in merito all'apertura dei voli diretti tra Yerevan e Stepanakert:

L'Azerbaigian può distruggere gli aerei che atterreranno all'aeroporto in costruzione dalla parte armena nella città azera occupata di Khankendi (Stepanakert) nel Nagorno-Karabakh. Secondo la legge "On Aviation", è anche possibile distruggere fisicamente gli aerei diretti lì.

Quando in Armenia era considerato un brutto scherzo, il Ministero della Difesa dell'Azerbaigian ha confermato la serietà delle intenzioni di Baku:

L'Azerbaigian non scherza: in caso di voli illegali su Khankendi (Stepanakert), verranno prese misure adeguate.

In generale, Baku tratta il suo spazio aereo con la stessa ansia della sua alleata Ankara. Ricordiamo che alcuni anni fa i turchi non avevano paura di abbattere il bombardiere russo Su-24, che volò accidentalmente verso di loro durante l'operazione da Idlib. Alla fine della seconda guerra del Karabakh, l'esercito azero ha distrutto un elicottero Mi-24 sull'Armenia. Non c'è bisogno di nutrire inutili illusioni sull'intoccabilità della nostra aviazione se Baku decide di smettere di rifornire le forze di pace russe attraverso il suo territorio.

Puoi, ovviamente, provare a volare attraverso la Turchia, ma Ankara è una parte interessata al conflitto, quindi non puoi contare sulla sua clemenza se vogliono espellere i nostri militari dal Karabakh. C'è un'opzione con la Georgia, ma è estremamente difficile chiamare Tbilisi un amico di Mosca dopo la guerra del 2008. Al contrario, gli Stati Uniti, come nuovo alleato, contano di espandere la loro presenza militare in quel paese. La chiusura dello spazio aereo georgiano per la Russia sarà una conseguenza naturale dell'approfondimento di questa cooperazione.

Infine, c'è l'Iran. Teheran sembra combattere in Siria dalla stessa parte del Cremlino, ma non osa definirlo alleato. Da un lato gli iraniani sono interessati alla presenza dei caschi blu russi come scudo umano tra armeni e azeri, quindi possono fornire un corridoio aereo, chiedendo qualcosa in cambio. D'altra parte, l'approvvigionamento dei nostri militari in Karabakh dipenderà solo dalla buona volontà di una terza parte, e questo, per usare un eufemismo, non è molto buono.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
31 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 17 November 2020 15: 12
    -7
    E se è così?
    Baku discute la costruzione di una ferrovia attraverso Khojaly a Stepanakert

    https://vz.ru/news/2020/11/16/1070702.html

    la nuova linea sarà composta dalle stazioni Yevlakh (terminal) - Barda (distanza tra le stazioni - 32 chilometri) - Kecharli (12 chilometri) - Tyazakend (7 chilometri) - Agdam (26 chilometri) - Askeran (14 chilometri) - Khojaly (8 chilometri) - Khankendi (5 chilometri, finale)
    1. Bakht Online Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 23 November 2020 09: 27
      0
      I contro, come sempre, mi hanno reso felice. Non mi piace significa.
      Ma ieri si è saputo che le colonne del ministero russo per le emergenze stanno già attraversando il territorio dell'Azerbaigian. Durante la costruzione di una linea ferroviaria, l'approvvigionamento del gruppo attraverso il territorio dell'Azerbaigian diventa un'attività del tutto normale.
  2. Tektor Офлайн Tektor
    Tektor (Tettore) 17 November 2020 15: 31
    -1
    Il Mi-26T2 militare dovrebbe essere autorizzato attraverso il corridoio aereo fino a Stepanokert.
  3. BoBot Robot - Free Thinking Machine 17 November 2020 15: 47
    +1
    lasciate che gli armeni li nutrano con gli spiedini, li innaffiano con i vini e portano le bellezze locali per servire il personale!
    1. Sergey Tokarev Офлайн Sergey Tokarev
      Sergey Tokarev (Sergey Tokarev) 17 November 2020 16: 02
      0
      questi "soyuznichki" possono anche nascondere un coltello.
    2. Andrey Vasilyev Офлайн Andrey Vasilyev
      Andrey Vasilyev (choyo chagas) 18 November 2020 16: 03
      -2
      Devi vestirti con una gonna e inviare
  4. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
    Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 17 November 2020 16: 29
    0
    Non è necessario fare grandi sforzi e creare posizioni insormontabili, solo pochi posti di blocco, e poi lasciare che continuino a combattere tra loro se c'è il desiderio. Perché 2000 combattenti, 200 sono sufficienti in più punti per registrare le violazioni ... La Russia non ha nulla da rispondere per tutte le inclinazioni, basta essere un arbitro ...
    1. Peter rybak Офлайн Peter rybak
      Peter rybak (Pattuglia) 17 November 2020 17: 09
      +1
      Citazione: Vladimir Tuzakov
      Non è necessario fare grandi sforzi e creare posizioni insormontabili, solo pochi posti di blocco, e poi lasciare che continuino a combattere tra loro se c'è il desiderio. Perché 2000 combattenti, 200 sono sufficienti in più punti per registrare le violazioni ... La Russia non ha nulla da rispondere per tutte le inclinazioni, basta essere un arbitro ...

      Il compito principale delle forze di pace è riconciliare le parti in guerra. A tal fine, svolgono i seguenti compiti (almeno, queste sono disposizioni delle Nazioni Unite per le forze di pace):

      Monitorare il rispetto degli accordi internazionali delle parti in conflitto;
      prevenire scontri armati tra le parti in conflitto;
      impedire la fornitura di armi ai partecipanti al conflitto da parte di forze esterne;
      regolare le questioni controverse e prevenire le provocazioni;
      fornire sicurezza a varie delegazioni;
      aiutare la popolazione civile.

      Purtroppo, il punto 2 di queste disposizioni, forse anche il punto 3, non può essere risolto senza un intervento forzato.
      1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
        Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 17 November 2020 17: 13
        +2
        C'è un elenco generale di attività e l'esecuzione delle sole attività necessarie, due grandi differenze. Devi dichiarare tutto, soddisfarlo come necessario e necessario e solo ...
  5. Mighty Liss Офлайн Mighty Liss
    Mighty Liss (Mighty Liss) 17 November 2020 18: 33
    +1
    i turchi non avevano paura di abbattere il bombardiere russo Su-24, che volò accidentalmente verso di loro

    hmm ..., ma non è stato abbattuto sul territorio siriano, che è stato catturato da formazioni filo-turche ?! L'autore sta mentendo o cosa ?!

    Non dovresti nutrire illusioni inutili sull'intoccabilità della nostra aviazione

    - a mio parere, l'autore scrive tranquillamente (gradualmente) la minaccia turca (astuta) alla Russia. O, ancora, i liberali si sono innamorati della tastiera ?!
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 18 November 2020 08: 47
      +1
      Citazione: Mighty Liss
      secondo me, l'autore scrive tranquillamente (gradualmente) la minaccia turca (astuta) alla Russia. O, ancora, i liberali si sono innamorati della tastiera ?!

      Hai qualcosa contro i liberali?

      https://rg.ru/2016/12/21/peskov-putin-gorazdo-bolshij-liberal-nezheli-nazyvnye-liberaly.html

      Peskov: Putin è un liberale molto più grande di chiamare liberali

      Il presidente russo Vladimir Putin è per natura un liberale assoluto, non un conservatore, ha affermato il segretario stampa del capo dello stato Dmitry Peskov.

      Putin ha commentato la situazione con la protezione degli ambasciatori
      "Sai, i nemici - principalmente all'estero, ma alcuni nemici all'interno della Russia - credono che Putin sia più probabilmente un conservatore e un tale statista che è estraneo alla parola" libertà ". Ma Putin è un liberale assoluto per natura e un liberale molto più ampio piuttosto che chiamare i liberali che si definiscono "l'opposizione", ha dichiarato Peskov in un'intervista al canale televisivo Mir, affermando che il presidente è "assolutamente liberale nei suoi approcci economici, nella politica sociale e così via".

      P.S. l'autore, semmai, non è un liberale, ma un uomo di vedute di sinistra diametralmente opposte.
      1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 19 November 2020 21: 01
        -1
        Citazione: Marzhetsky
        visioni di sinistra

        liberalismo significa libertà. Le visioni di sinistra sono la "dittatura del proletariato", da essa alla libertà oh quanto lontano ...
        1. Marzhetsky Online Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 21 November 2020 09: 15
          0
          Ognuno ha la propria comprensione della libertà e il proprio contenuto di "liberalismo"
  6. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 18 November 2020 00: 14
    +1
    Si sono offerti - noè stessi ... e queste non sono più truppe, ma un contingente di pace, per così dire ... ma a spese di chi tutte queste razze?
  7. bear040 Офлайн bear040
    bear040 18 November 2020 01: 36
    +3
    Ebbene, se gli aerei russi continuano ad abbattere, soprattutto quelli da trasporto, con il personale, e Putin starà di nuovo in silenzio, allora non sarò sorpreso se le persone uniranno Edro alle prossime elezioni, poiché si sono già fuse nella nostra area e voteranno per qualcuno come Zhirinovsky, e quindi non lo farò Invidio la Turchia, questo Su-24 rigurgiterà di sangue per molto tempo e non c'è bisogno di pensare che se Putin si è fuso, allora nella Federazione Russa tutti sono d'accordo con lui e tutti si sono dimenticati .. non è così.
    1. tanyurg56 Офлайн tanyurg56
      tanyurg56 (Yuri Gorbunov) 18 November 2020 14: 19
      0
      Dio ti aiuti.
      Un sogno non è un peccato.
    2. Dubina Офлайн Dubina
      Dubina (Dubina) 18 November 2020 21: 13
      -4
      Ti darò la mia carabina da caccia in modo che tu possa uccidere i turchi e vendicare il Su-24 abbattuto.
      Va bene, consegnarlo?
      1. bear040 Офлайн bear040
        bear040 22 November 2020 01: 07
        +4
        Non preoccuparti così. C'è qualcosa di più serio nei nostri arsenali della tua carabina.
        1. Dubina Офлайн Dubina
          Dubina (Dubina) 22 November 2020 13: 07
          -4
          Nessun dubbio. E so anche cosa. Il tuo divano cadente e i tuoi cappelli. Questo è l'intero arsenale.
          1. bear040 Офлайн bear040
            bear040 25 November 2020 19: 30
            +4
            Ebbene, beati coloro che credono: Carlo 12, Federico il Grande, Napoleone, Hitler avevano tutta l'Europa, ma con la Russia, che persone come te hanno seppellito per molti secoli, si sono interrotti !!
    3. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 19 November 2020 21: 06
      0
      Citazione: bear040
      Putin resterà di nuovo in silenzio, non sarò sorpreso se le persone uniranno Edro alle prossime elezioni

      shtetl. in mezzo all '"ospedale" (RF) EdRO vincerà e poi reprimerà l'opposizione con vari pretesti. Semmai, sono riconosciuti come agenti stranieri. E se questi agenti stranieri mostrano attività di rete, YouTube verrà disattivato. E sarà legale.
  8. Denis Pankov Офлайн Denis Pankov
    Denis Pankov (Denis Yurievich Pankov) 18 November 2020 12: 50
    +1
    Purtroppo l'autore non ricorda come sia stato abbattuto il nostro aereo. All'insaputa di Erdogan. Ci sono forze in Turchia che agiscono in modo indipendente. E l'aereo è stato abbattuto in Siria, vicino al confine turco. Ma sul territorio controllato dalle bande turche.
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 19 November 2020 08: 55
      +1
      Citazione: Denis Pankov
      Purtroppo l'autore non ricorda come sia stato abbattuto il nostro aereo. All'insaputa di Erdogan.

      Ricordo tutto perfettamente. Essere inconsapevolmente è semplicemente ridicolo.
      1. pvlshvz Офлайн pvlshvz
        pvlshvz (Paolo) 21 November 2020 16: 24
        0
        A quanto ho capito, quando gli americani volevano uccidere Erdogan, prima gli chiesero il permesso. risata
  9. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 18 November 2020 14: 30
    +2
    La base militare russa in Armenian Gyumri (che assolve il compito di proteggere l'Armenia) e l'attuale base di "peacekeeping" in Karabakh, oltre ad essere molto vulnerabili e difficili da rifornire, sono anche molto costose per la Federazione Russa, senza portarle alcun beneficio significativo.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 19 November 2020 21: 08
      0
      Citazione: Cooper
      senza portarle alcun vantaggio significativo

      e tu, per un'ora, non sei un agente straniero? lol
    2. pvlshvz Офлайн pvlshvz
      pvlshvz (Paolo) 21 November 2020 16: 23
      0
      Dai, non portare benefici ??? C'è un'opinione diversa. La pace nel Caucaso e nella Transcaucasia è molto vantaggiosa per la Russia, e la guerra ei rifugiati non sono affatto redditizi.
  10. aggiornamento Офлайн aggiornamento
    aggiornamento (Alexander Kazakov) 18 November 2020 16: 19
    0
    L'Iran risulta essere l'alleato più affidabile nella regione, cosa che all'autore non piaceva.
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 19 November 2020 08: 57
      +1
      Il fatto che rimanga l'unica opzione non lo rende un alleato affidabile. Il transito sarà concesso oggi, ma non lo sarà domani, soprattutto se le opinioni sul futuro della Siria divergono.
      1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
        Errore digitale (Eugene) 19 November 2020 21: 09
        +1
        Citazione: Marzhetsky
        rimane l'unica opzione

        Questo è tutto. E nessuno ha pensato alla diversificazione delle forniture. Tuttavia, la gente comune non riesce a capire la profondità del multi-pass lol
  11. pvlshvz Офлайн pvlshvz
    pvlshvz (Paolo) 21 November 2020 16: 21
    +1
    L'Azerbaigian non abbatterà gli aerei russi. La Russia non è un nemico dell'Azerbaigian. La metà del numero totale di azeri vive in Russia. Aliyev, a differenza di Pashinyan, è un leader intelligente e competente.