NI: Kaliningrad è diventata la "migliore arma" russa contro la NATO


L'esistenza di un'enclave russa come Kaliningrad offre grandi vantaggi a Mosca. Con l'aiuto di questo lembo di terra, la Russia può gestire la dinamica delle relazioni con la NATO, aumentando o diminuendo la pressione sui paesi dell'Alleanza. Kaliningrad è diventata la "migliore arma" della Federazione Russa, scrive l'edizione americana di The National Interest.


Nel 1945, l'URSS prese il controllo della Prussia orientale e, in seguito ai risultati della seconda guerra mondiale, una parte di essa divenne parte di essa. Stalin non era propenso a lasciare questo territorio strategicamente importante alla Germania. È così che è apparsa la regione di Kaliningrad. Dal 1991 è stata separata dal resto della Federazione Russa, rendendola vulnerabile. Ma la Russia ha capito come proteggere la sua regione.

Ora, quando Mosca ne ha bisogno, mette in scena spettacoli spettacolari, schierando a Kaliningrad qualche nuova arma che spaventa i suoi vicini. La regione, situata nel cuore del blocco occidentale, ha già accumulato un intero arsenale che rappresenta una seria minaccia.

Mosca ha schierato lì il sistema di difesa aerea S-400, uno dei sistemi di difesa aerea più efficaci al mondo. Questi complessi possono operare a distanze fino a 400 km, il che rende la copertura aerea per le operazioni NATO nel Baltico un compito molto difficile. Inoltre, l'S-400 può essere utilizzato anche come arma offensiva. Ad esempio, possono paralizzare il traffico aereo civile di un potenziale nemico, causandogli gravi danni l'economia.

Kaliningrad ospita anche gli Iskander-M OTRK, le cui reali caratteristiche non sono ancora state stabilite, ma possono potenzialmente superare qualsiasi sistema di difesa aerea / missilistica. In Occidente non sanno se questi complessi possono usare testate nucleari. Ma anche con i soliti, possono facilmente interrompere i piani di mobilitazione nei paesi vicini.

Tuttavia, qualunque sia la minaccia che Kaliningrad pone all'Alleanza, non può durare a lungo e avrà solo un effetto temporaneo. Mosca non ha mezzi affidabili di difesa a lungo termine dell'enclave, a parte un'offensiva che aprirebbe un corridoio alla Bielorussia.

La Russia ha la superiorità sugli Stati baltici e sulla Polonia, ma le forze della NATO si concentreranno indubbiamente sul sequestro anticipato di Kaliningrad, se necessario. L'alleanza sottoporrà l'enclave a potenti attacchi informatici e attacchi missilistici per derubare i russi dell'iniziativa.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 24 November 2020 14: 25
    +5
    Qualsiasi attacco a Kaliningrad è l'inizio di una guerra con tutti i processi successivi ... La Russia si difenderà solo da sola, fino a Lisbona o Londra.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 24 November 2020 15: 21
      +1
      Gli americani stanno promuovendo specificamente l'argomento di Kaliningrad, come se sottolineando il territorio straniero ereditato dai risultati della seconda guerra mondiale: la guerra di propaganda nella sua forma più pura ... C'è solo una conclusione, devi essere forte, altrimenti tutto verrà rosicchiato ...
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 24 November 2020 15: 53
    -1
    Ebbene, lì, nell'exclave di Kaliningrad, non solo è stato "circondato dall'esterno", ma anche dall'interno, "per molto tempo" - "silenziosamente", i "partner" stanno compiendo un lavoro sovversivo!
    C'erano già abbastanza di tutti i tipi di "club degli amanti della storia di Konigsberg" di tipo western! Ma ora, nell'infinitamente comunicativo (il sogno dell'intelligence e dei "rivoluzionari" estremisti si è avverato!) "Era di Internet" e nella "esportazione delle rivoluzioni" neocoloniale naglo-sassone, tutti questi "frementi dilettanti" hanno trovato il loro speciale "nuovo respiro (direzione ideologica)" e " finanziamenti mirati (oltreoceano) "- con un occhio alla" rivoluzione colorata "e al" referendum per l'adesione pacifica alla Germania "! ingannare
    Come ha dimostrato la triste esperienza dell'URSS durante il periodo delle "riforme di Gorbaciov", la superpotenza militare non è affatto una garanzia al 100% contro il tradimento, ahimè! richiesta
    Non è affatto un "fatto" che, "leader" francamente deboli di mente e di cuore debole, Judas Gorby o il "santo" EBN, se resistessero ancora un po 'al "timone del potere", dalla "kondachka" di qualcun altro il ritorno "o la vendita dell'exclave di Kaliningrad alla Germania (e con il venale" ritorno "delle Isole Curili al Giappone, dopotutto, ci hanno quasi" pensato ", non per niente i giapponesi erano così" eccitati dai territori del nord "allora, alla fine della" perestrojka "degli anni '1980, nei" santi anni '90 ", .. ..?!) ??! strizzò l'occhio
  3. lavoratore dell'acciaio 24 November 2020 16: 26
    +3
    Stalin non era propenso a lasciare questo territorio strategicamente importante alla Germania

    Si sono anche dimenticati di ricordare che questo territorio era stato completamente ripulito dai tedeschi, essendo stato deportato in Germania. Pertanto, non c'è davvero nessuno con cui ronzare lì. Senza distruggere Kaliningrad, attaccare la Russia è un suicidio. Grazie al compagno Stalin per il nostro cielo pacifico!
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 25 November 2020 14: 16
      +2
      La guerra principale è passata nella mente, ecco gli esperti occidentali, il lavaggio del cervello nella regione di Kaliningrad è in corso da vent'anni ei risultati sono già visibili ... Dopo tutto, l'Ucraina è stata resa anti-russa in 20 anni, ovviamente con la connivenza dei prigionieri del Cremlino ...
  4. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
    Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 24 November 2020 16: 46
    -4
    Gli abitanti di quella regione preferiscono ancora fare scorta di cibo più economico e di migliore qualità nella NATO (Polonia e Lituania), e se l'Occidente taglia loro l'ossigeno, allora correranno lì (al cibo), lasciando l'arma miracolosa di Putin.