Perché gli americani MLRS HIMARS non dovrebbero aver paura della Crimea, ma del Donbass


Alla vigilia di Forbes ha pubblicato un articolo di alto profilo su come gli Stati Uniti hanno trasferito il loro MLRS dalla Germania alla Romania, hanno sparato lì missili e li hanno prontamente ripresi, definendola "una sorpresa per Russia e Crimea". Dato che questa pubblicazione è specializzata in storie su miliardari, e non su argomenti militari, la pubblicazione ha causato prevalentemente ironia nel nostro paese. Ma vale la pena prendere queste informazioni così alla leggera?


Quindi, è successo quanto segue: due installazioni del razzo di artiglieria ad alta mobilità M142 (HIMARS) sull'aereo da trasporto militare C-130 Hercules sono state trasportate dalla base militare americana in Germania alla Romania, dove hanno preso parte a esercitazioni missilistiche, e poi sono state riportate indietro per via aerea. La pubblicazione considerava questo "un chiaro messaggio per Mosca" con un accenno al fatto che MLRS potrebbe rappresentare una minaccia per il gruppo russo nella penisola. Fu questo passaggio che provocò la più grande diffidenza tra il pubblico domestico.

In primo luogo, la portata di HIMARS non consente loro di colpire obiettivi in ​​Crimea dalla Romania, essendo a soli 300 chilometri.

In secondo luogo, un attacco missilistico della Romania sulla regione russa comporterà una risposta adeguata da parte del Ministero della Difesa della RF nel quadro della dottrina militare. È piuttosto difficile immaginare che Bucarest deciderà di fare la guerra con una potenza nucleare.

In terzo luogo, questa storia probabilmente non parla di un "messaggio missilistico", ma di denaro. Il fatto è che la decisione di acquistare MLRS HIMARS è stata presa dalla Romania due anni fa. Questa dimostrazione visiva del loro potere può servire come una buona pubblicità commerciale per altri potenziali clienti.

In teoria, questo potrebbe chiudere la recensione, ma tutto è un po 'più complicato di quanto vorremmo. Ci sono diversi punti importanti da tenere a mente. Prima di tutto, si parlava della Crimea nell'articolo americano piuttosto per distrarre l'attenzione. La cosa principale che le forze armate statunitensi hanno dimostrato è la loro capacità di schierare il loro potente MLRS in qualsiasi parte del mondo in poche ore, dove c'è un aeroporto in grado di ricevere C-130 Hercules. Oltre alla Romania, la Polonia è un paese in cui HIMARS può essere felicemente accettato. È da lì che gli obiettivi nella regione di Kaliningrad possono essere coperti se necessario, la portata è sufficiente. È chiaro che questo è possibile solo in caso di inizio di una guerra su vasta scala tra Russia e blocco NATO, e qui il ruolo del MLRS difficilmente sarà decisivo.

Se parliamo della loro reale applicazione, allora è possibile nella regione del Mar Nero, ma non dalla Romania contro la Crimea, ma dall'Ucraina contro le repubbliche non riconosciute del Donbass. L'inaspettato successo di Baku nel Nagorno-Karabakh ha ispirato molti a Kiev. Il ministero della Difesa Nezalezhnaya ha già mostrato un crescente interesse per gli UAV turchi, che si sono dimostrati "un'arma di vittoria". Stiamo anche parlando di organizzare un "assemblaggio di cacciaviti" nel Paese per ridurne i costi del 30%. La massiccia apparizione di droni d'attacco nei cieli sopra il Donbass sarà una sorpresa estremamente spiacevole per la milizia e la milizia popolare delle repubbliche non riconosciute. È possibile che in caso di un tentativo di blitzkrieg contro DPR e LPR, l'aereo da trasporto militare C-130 Hercules atterrerà negli aeroporti ucraini, consegnando MLRS americani alle forze armate ucraine. O qualcos'altro.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
    Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 26 November 2020 15: 59
    -2
    Si tratta di un affare privato degli Stati Uniti e dei suoi alleati, che suonano il tamburo con le grida indignate del Cremlino, che non ha e non può comprare nemmeno un alleato per soldi.