La morte del modello economico russo si è avvicinata di 10 anni


Il crollo del moderno economico Il modello russo basato sull'esportazione di idrocarburi potrebbe avvenire anche prima del 2050, quando l'Europa intende eliminare completamente l'uso di combustibili fossili. Entro il 2040, il mercato del petrolio e del gas del Vecchio Mondo si ridurrà almeno due volte e gli altri attori si avvicineranno molto ad esso. Cosa attenderà dunque il nostro Paese, il cui bilancio federale dipende principalmente dall'incasso di dollari di petrolio e gas?


Che questa non è speculazione oziosa e giornalistica "storie horror", Confermato il comproprietario, top manager e comproprietario part-time della compagnia petrolifera" Lukoil "Leonid Fedun. Secondo lui, una riduzione radicale delle esportazioni di idrocarburi della Russia verso l'Europa è inevitabile:

È inevitabile. Il mercato petrolifero europeo si ridurrà e potrebbe dimezzarsi entro il 2040, secondo le previsioni dell'UE.

Le previsioni dell'Unione Europea si basano sulle realtà del cosiddetto "Green Deal", un'iniziativa globale volta a creare uno "spazio carbon neutral" nell'UE entro il 2050, in altre parole, abbandonando l'uso di combustibili fossili di idrocarburi: petrolio, gas, carbone, ecc. È invece prevista un'introduzione su larga scala di fonti energetiche rinnovabili, sulla fornitura di attrezzature per le quali l'industria tedesca prevede di guadagnare. Poiché i costi dei produttori europei aumenteranno inevitabilmente, Bruxelles li compenserà con una cosiddetta "tassa sul carbonio" per i fornitori e produttori stranieri che desiderano lavorare nel mercato dell'UE.

Per la Russia, questi sono estremamente negativi notizie... In primo luogo, la maggior parte delle nostre esportazioni sono materie prime di idrocarburi e l'Unione europea è il suo principale acquirente. In secondo luogo, anche i nostri prodotti industriali saranno soggetti a questa nuova tassa a causa dello sviluppo estremamente debole dell'energia verde in Russia. E cosa resta da fare?

Prima di tutto, va notato che i piani dell'UE e l'emergere di nuovi "verdi" tecnologia hanno già avuto un impatto importante sui piani di investimento dei petrolieri nazionali. Quindi, secondo Fedun, la sua compagnia Lukoil ha rifiutato di costruire un complesso chimico di petrolio e gas. Il motivo è semplice: la plastica prodotta in precedenza può ora essere riciclata molte volte invece di gettare rifiuti nelle discariche e negli oceani. Ciò porterà a una diminuzione della domanda mondiale di petrolio in volumi da 3 a 5 milioni di barili al giorno.

Quindi, in 20 anni, il mercato petrolifero europeo si ridurrà della metà e la concorrenza si intensificherà. Dove venderà la Russia il suo "oro nero"? Gli esperti ritengono che le perdite dovranno essere compensate espandendo le esportazioni in Asia e in altri mercati emergenti che non possono permettersi di sperimentare l'inverdimento. Per fare ciò, sarà necessario espandere la capacità del gasdotto che porta dall'Europa orientale all'Oceano Pacifico. Il petrolio proveniente dal Caucaso e dalla regione del Volga verrà esportato via mare attraverso Novorossiysk.

Con il gas tutto è molto più complicato. Se, o meglio, quando il suo consumo in Europa diminuirà, dovrà in qualche modo riorientare i suoi flussi di esportazione. È possibile, ovviamente, costruire un altro gasdotto che colleghi i campi della Siberia occidentale con la Cina, ma la fattibilità economica di un simile progetto solleva seri dubbi. C'è un'opzione per investire nella costruzione di impianti GNL e terminali di esportazione. Tali progetti esistono già, ma richiedono sovvenzioni e benefici dallo Stato.

Non dimenticare che tutto moderno politica Gli Stati Uniti mirano a legare saldamente Gazprom al transito ucraino chiudendo le loro deviazioni. Successivamente, in qualsiasi momento, la valvola sul tubo può essere chiusa, ad esempio, in caso di un'offensiva su vasta scala da parte delle forze armate ucraine contro le repubbliche non riconosciute del Donbass, a cui la Russia dovrà in qualche modo reagire per evitare perdite politiche di immagine. Per una risposta militare all'Ucraina, Washington e Kiev puniranno il Cremlino bloccando il transito, il che porterà a un rapido aumento dei prezzi del gas, aumentando la redditività degli esportatori americani di GNL nel mercato europeo.

Inoltre, va tenuto presente che nei mercati in crescita, la Russia dovrà combattere con altri fornitori di energia, e la Cina, principale attore della regione Asia-Pacifico, è essa stessa interessata a un programma di graduale “decarbonizzazione” della sua economia. C'è qualcosa a cui pensare, giusto?
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
31 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. signore bianco Офлайн signore bianco
    signore bianco (Ivan) 27 November 2020 18: 37
    +2
    Niente! Esporteremo elettronica nell'UE .. ci sono diversi telefoni cellulari con microcircuiti, processori, computer e chip, elettrodomestici, automobili .. ma almeno prostitute, finalmente!
    1. passando per Офлайн passando per
      passando per (passando per) 27 November 2020 19: 03
      -3
      Poiché i confini con l'aneto sono chiusi, esportiamo prostitute ucraine non in patria ma in Germania? risata
    2. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 28 November 2020 00: 17
      +1
      La produzione di massa di sofisticati elettrodomestici si trasformerà presto in una bomba economica sotto i paesi in cui si trova.
    3. 123 Офлайн 123
      123 (123) 28 November 2020 01: 21
      -1
      Niente! Esporteremo elettronica nell'UE .. ci sono diversi telefoni cellulari con microcircuiti, processori, computer e chip, elettrodomestici, automobili .. ma almeno prostitute, finalmente!

      Manderai ragazze bielorusse al pannello? assicurare La marcia delle donne è stata una prova per mandare al lavoro a piedi? Così il sorriso di Zmagar fu scoperto. triste A proposito, le ragazze lo sanno? sorriso Per quanto riguarda l'elettronica, ovviamente ci sono problemi, ma in Russia sono ancora più piccoli, specialmente il tuo decantato cluster IT, che tra l'altro si disperde come scarafaggi da una scarpa da ginnastica.
    4. Alexey Ivanov Офлайн Alexey Ivanov
      Alexey Ivanov (Aleksey Ivanov) 28 November 2020 05: 43
      0
      15 nella misura in cui 128 = 346482384157094052184125178763389910734176393900
      956081649855025164014124153383005393700309333434209191671757175
      379231806194392189052899091182801387520, (150 caratteri)
      a (5 alla potenza (5 alla potenza di 5)) == lunga 2185 caratteri.
      questa è moltiplicazione, o dispiegamento, o "decompressione" (la compressione è il processo inverso) .... come chiunque ...
      poi c'è una rotta di ritorno ...
      Questa è MEMORIA.
      + Tipo di CPU SUBLEQ o TTA (architettura attivata dal trasporto) con un comando di riscrittura da un posto all'altro (copia da ADDRESS a ADDRESS) e un comando ausiliario - salta N passi avanti (indietro) quando la condizione è soddisfatta.

      Facciamo ...

      cioè la CPU è un dispositivo di lettura-scrittura da memoria a memoria (la CPU più semplice)

      http://gerigeri.uw.hu/DawnOS/

      Quote: "Altre architetture di computer sono estremamente complicate, ma SUBLEQ è facile da capire, facile da emulare o implementare come hardware nativo. Questa piattaforma non ha interrupt, MMU, TLB, paging, modalità protetta o persino registri: è altrettanto semplice come pensi che sia. "

      Facciamo ...
    5. Il commento è stato cancellato
  2. zloybond Офлайн zloybond
    zloybond (lupo della steppa) 27 November 2020 19: 51
    +1
    puro delirio. La cosa più elementare che vedo è il loro esercito. marina militare, marina civile, attrezzatura da costruzione passa alle batterie ...
  3. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
    Elena Ushkova (Elena Ushkova) 27 November 2020 20: 00
    +2
    E perché non si parla del fatto che la Russia stia lavorando a un nuovo promettente combustibile a idrogeno per l'Europa? Oh, questi tutti i paraurti. 20 anni e piagnucolare e lamentarsi.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 28 November 2020 08: 16
      -5
      Di questo è già stato scritto molte volte. Il problema con l'idrogeno "promettente" della Russia è che non è "verde", e l'Europa ha bisogno proprio di questo.
      P.S. e lei, signora, a giudicare dalla presentazione, trasferita qui da Comte, non mi sbaglio?
      1. Elena Ushkova Офлайн Elena Ushkova
        Elena Ushkova (Elena Ushkova) 29 November 2020 17: 58
        +1
        Qual è la differenza dove. Visito raramente Conte.

        L'Europa prevede di passare a un combustibile a idrogeno completamente ecologico
        La Commissione Europea ha presentato un piano in tre fasi, che entro il 2050 dovrebbe portare l'Europa alla produzione di idrogeno combustibile, creato solo da fonti energetiche rinnovabili. Una transizione di successo verso l'idrogeno pulito potrebbe portare a una rivoluzione energetica.
    2. sverdicono Офлайн sverdicono
      sverdicono 28 November 2020 10: 09
      0
      Come questo ..... l'autore, seduto in Occidente, predice molto felicemente il crollo della Russia. Ma, di regola, muoiono senza aspettare. Ricorda, almeno Berezovsky. Anche lui ogni anno ha promesso il crollo della Russia
  4. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 27 November 2020 20: 36
    +3
    E da quali materie plastiche e compositi verranno prodotti? Le auto possono funzionare a batterie, ma come si fa a produrre plastica dal vento o dalla luce solare? Cos'è la decarbonizzazione?
  5. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 27 November 2020 21: 14
    0
    Ma Putin ha anche detto che sono stati in grado di farlo, la quota delle esportazioni di petrolio e gas sta diminuendo notevolmente, quindi preoccupati ...

    Ora, se la Cina introduce la fusione fredda, allora sì, i kapets ...
    1. pvlshvz Офлайн pvlshvz
      pvlshvz (Paolo) 28 November 2020 01: 21
      +1
      E se gli americani inventano una macchina del tempo, allora generalmente una favola. Bredyatina. Se la nonna avesse le caratteristiche sessuali del nonno, allora sarebbe il nonno.
  6. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 28 November 2020 00: 15
    +5
    Non esiste un modello economico russo.
    Fino al 1992 c'erano due modelli nel mondo, americano e sovietico. Nel 1992. i nostri compagni hanno trascinato il paese nel modello occidentale (da Finintern), sperando che l'Occidente li accettasse alla pari. E il modello economico nel mondo è stato lasciato solo.
    Entro il 1999. divenne chiaro anche al più stupido dei comprador che erano stati scaricati. E il gruppo che ha delegato Putin alla carica di presidente doveva essere autorizzato al potere. Con il compito di difendere l'integrità della Federazione Russa. Senza ammissione alla gestione dell'economia russa. Putin ha più che affrontato questo compito, portando la Federazione Russa tra i primi 3 leader mondiali. Ora, gradualmente, assume la gestione dell'economia.
    Il funzionamento del modello economico occidentale è terminato, in pieno accordo con i principi di Adam Smith e Karl Marx. Quello che stiamo vedendo ora è l'agonia del vecchio modello e dei tentativi di uscire dalle sue macerie. Non c'è una chiara comprensione del futuro dell'economia in Occidente, dal momento che non sono rimaste scuole economiche nel formato dell'economia politica di Marx. Nel nostro paese, l'orgia della sconfitta della vera scienza economica è iniziata 20 anni dopo, quindi ci sono ancora persone e scuole.
    Nessuna meraviglia che la leadership del FMI all'inizio del 2020. ha messo Kristalina Georgieva, che si è laureata, per un minuto, al Karl Marx Institute e ha fatto esperienza in URSS. Almeno ha detto loro cosa stava succedendo. E ha già parlato più di una volta dell'incipiente crisi sistemica del capitalismo e della necessità di dividere il mondo in zone valutarie.
    E, in una zona valutaria separata) nessuno imporrà alcuna "tassa verde" alla Federazione Russa, questo non ha senso.
    E le stesse tecnologie verdi sono la stessa miniera per i paesi creduloni di Covid. Nei paesi baltici stanno già iniziando a impiccarsene.

    Quindi, secondo Fedun, la sua compagnia "Lukoil" ha rifiutato di costruire un complesso chimico di petrolio e gas. Il motivo è semplice: la plastica prodotta in precedenza può ora essere riciclata molte volte invece di gettare rifiuti nelle discariche e negli oceani.

    Il rifiuto di costruire fabbriche per la produzione di plastica da petrolio e gas è un tradimento degli interessi nazionali della Federazione Russa o un doloroso delirio.
    L'uso di materiali riciclabili è impossibile nella produzione di parti di qualità. In questo caso è possibile utilizzare gli scarti frantumati della produzione stessa: materozze e fiocchi. Ma non più del 30% delle normali materie prime primarie. Gli scarti di produzione, anche se riciclati, perdono la loro plasticità e si contaminano.
    L'uso di materiali riciclabili raccolti dalle discariche è possibile, principalmente, nei casi in cui la plastica non era stata precedentemente utilizzata. Ad esempio, miscelato con sabbia, per la produzione di piastrelle (come lastre per pavimentazione), parti di pozzi fognari, ecc.

    ... Washington e Kiev puniranno il Cremlino bloccando il transito, ...

    Kiev in questo caso rimarrà senza gas e senza entrate dal transito. Che disastro per lui. E gli Stati Uniti non emergeranno dalle attuali elezioni come la prima potenza al mondo. Avranno altre preoccupazioni.

    Con il gas tutto è molto più complicato. Se, o meglio, quando il suo consumo in Europa diminuirà, dovrà in qualche modo riorientare i suoi flussi di esportazione.

    Il gas deve essere processato. E più è profondo, meglio è.
    E in generale, Sergei, smettila di informare male le persone. Pensa a quello che scrivi. E consulta gli esperti in quelle questioni che tu stesso non capisci.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 28 November 2020 07: 59
      -7
      Citazione: boriz
      E in generale, Sergei, smettila di informare male le persone. Pensa a quello che scrivi. E consultati con esperti in quelle questioni che tu stesso non capisci.

      Meno pathos, monsieur.
      Tu stesso sei "quel ancora" specialista. Tutto quello che devi fare è scarabocchiare volantini patriottici, che è quello che stai facendo.
  7. pvlshvz Офлайн pvlshvz
    pvlshvz (Paolo) 28 November 2020 01: 19
    +1
    Non rifiuteranno. Il vento non può riscaldare la città. E l'aereo non può essere rifornito di carburante. E l'industria chimica non può essere nutrita. Il 10% dell '"energia verde" non è niente, una goccia nell'oceano.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 28 November 2020 08: 14
      -3
      E chi ha detto circa il 10%? Cosa pensi che faranno nei prossimi 20-30 anni?
      1. antibi0tikk Офлайн antibi0tikk
        antibi0tikk (Sergey) 2 dicembre 2020 01: 30
        0

        Questa è una foto del seppellimento delle pale delle turbine eoliche. Per la loro fabbricazione è necessaria anche molta plastica. E per fornire energia dalle turbine eoliche al consumatore, abbiamo bisogno di cavi con isolamento in PVC
  8. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 28 November 2020 10: 04
    +1
    L'autore è chiaramente sullo stipendio di Obama. Ha anche promesso, entro il 2014, il completo collasso della Russia
  9. arancia Офлайн arancia
    arancia (ororpore) 28 November 2020 19: 10
    -1
    Putin a quest'ora se ne sarà andato per sempre e non ci sarà nessuno a cui chiedere.
  10. Termit1309 Офлайн Termit1309
    Termit1309 (Alexander) 29 November 2020 05: 18
    0
    Citazione: Marzhetsky
    E chi ha detto circa il 10%? Cosa pensi che faranno nei prossimi 20-30 anni?

    Hai intenzione di aumentarlo al 15%?
  11. Victor Zhgunov Офлайн Victor Zhgunov
    Victor Zhgunov (Victor Zhgunov) 29 November 2020 07: 53
    +1
    I piani in Europa sono fantastici, ma si avvereranno? Strutture ambientali e altre organizzazioni create dall'Occidente per distruggere i concorrenti. L'Occidente usa persino le Nazioni Unite in una lotta ingiusta per i mercati, spingendo i suoi progetti per spaventare il mondo con disastri ambientali fittizi come i "buchi dell'ozono" e il "riscaldamento globale". Ebbene, dov'è quel BUCO, dopo aver spinto con successo i benefici degli Stati Uniti? Ma non è un dato di fatto che ora l'Occidente supererà una simile truffa.
  12. Don36 Офлайн Don36
    Don36 (Don36) 29 November 2020 17: 08
    +2
    Tutto questo è buono sulla carta, ma in realtà ci sono anfratti.
    1) Gli impianti per la produzione di carburante sintetico erano ancora sotto Hitler, ma con il freddo tale carburante iniziò a disintegrarsi in componenti, quindi Hitler non poteva ancora fare a meno del petrolio.
    2) Il fatto che almeno in qualche modo sia passato attraverso Hitler durante la guerra non è un fatto che passerà in tempo di pace, poiché durante la guerra il prezzo del carburante è secondario, l'importante è la sua disponibilità, ma in tempo di pace il prezzo del carburante è di grande importanza, poiché direttamente incide sul costo delle merci europee e sulla loro competitività.
    3) Il Nord Stream -1 è caricato oggi solo del 50%, quindi in caso di inizio delle ostilità su vasta scala in Ucraina, l'UE può andare al 100% riempiendo SP-1 per salvare la sua economia, soprattutto se è un inverno freddo
  13. scorpione Офлайн scorpione
    scorpione (Alexander Burylov) 30 November 2020 19: 19
    0
    per determinare la realtà della transizione all'energia rinnovabile, dare una risposta alla domanda: quanta area in Europa dovrebbe essere occupata dai pannelli solari delle turbine eoliche per sostituire completamente il CHP esistente, GRES. E quando vedi quale area è necessaria per questo, guarda la mappa dell'Europa e dimmi dove verrà sfruttato tutto questo.
  14. Toivo Офлайн Toivo
    Toivo (Toivo) 30 November 2020 20: 51
    +1
    Il futuro è con l'energia termonucleare, la Russia è in testa qui e ora partecipa attivamente alla costruzione del primo reattore termonucleare sperimentale ITER, in Francia, che viene effettivamente creato secondo il progetto di Sakharov. Promettono il primo lancio in cinque anni. Se tutto va bene, arriverà l'era dell'energia termonucleare. La Russia starà bene qui. In secondo luogo, il combustibile per tali reattori è il deuterio e il trizio. C'è molto deuterio nell'acqua normale, ma praticamente non c'è trizio sulla terra, ma ce n'è molto sulla luna. Là sarà necessario prenderlo e portarlo sulla Terra. E chi può farlo? Chi è forte nello spazio, anche la Russia sta più o meno bene qui. In effetti, la battaglia per la luna è già iniziata, il motivo è semplicemente il trizio. Pertanto, non è necessario dipingere il triste futuro della Russia.
  15. Alexey Офлайн Alexey
    Alexey (Alex) 1 dicembre 2020 18: 27
    0
    Sì, nel frattempo, gli acquisti di carbone dell'UE sono aumentati.
  16. Kuznetsov Офлайн Kuznetsov
    Kuznetsov (Kuznetsov Alexander) 2 dicembre 2020 00: 28
    +3
    Forse entro il 2040 non ci saranno affatto Europa o America. Dobbiamo pensare a questo, a come vivere senza di loro. Una specie di un'altra pandemia e kirdyk. Che tipo di petrolio, che tipo di gas, letame e paglia verranno riscaldati, se qualcuno rimane.
  17. ser.rudov2016 Офлайн ser.rudov2016
    ser.rudov2016 (Sergey Rudov) 2 dicembre 2020 12: 50
    -1
    Lo hanno già capito: l'idrogeno sarà guidato lungo il Nord Stream.
  18. Sergio S Офлайн Sergio S
    Sergio S (Sergio C) 2 dicembre 2020 15: 57
    0
    ma per quanto riguarda la rivoluzione SHALE ?! Dov'è lei ?!
    Kirdyk Rossiyushka a causa sua è arrivata ieri, piena ...
    10 anni fa, non appena non hanno preso a calci Gazprom per stupidità, arretratezza e ottusità.
    Ebbene, dove siete i critici ?? Ay
    Ora nuovi racconti sul toro bianco (scusa, verde)
    1. bb Офлайн bb
      bb (Mmm) 3 dicembre 2020 10: 56
      -1
      e la rivoluzione dello scisto attende dietro l'angolo solo i suoi sostenitori guidati da Trump hanno perso contro i globalisti verdi
  19. bb Офлайн bb
    bb (Mmm) 3 dicembre 2020 10: 54
    -1
    hanno anche fatto una scoperta per me, e per così tanto tempo è chiaro che questo è il vero percorso della globalizzazione che è inevitabile e la Russia qui risulta essere la perdente mentre continua a giocare contro il nazionalismo