Gli ARV militari sono stati usati per estrarre il Ruslan danneggiato


Sul web è apparso un video che mostra il ritiro dell'An-124 Ruslan danneggiato (il peso a vuoto, senza carburante e carico, è di 178,4 tonnellate), che è uscito dalla pista dell'aeroporto Tolmachev di Novosibirsk. Per portare a termine il compito, i militari sono stati coinvolti con due veicoli corazzati di recupero (ARV).


Il filmato mostra come i veicoli corazzati stanno riportando l'An-124 sulla pista dell'aerodromo indicato. Gli utenti dei social network hanno commentato ciò che hanno visto.

Alcuni si sono chiesti perché l'aereo sia stato trascinato da "oca", e non con l'ausilio di un verricello, che, a loro avviso, è molto più comodo. Altri si sono chiesti, sulla base della loro esperienza personale, perché non avessero precedentemente gettato felpe, giacche da marinaio o avvolto in materiale spesso sui cavi. Durante il traino, i cavi metallici possono esplodere e facilmente uccidere o mutilare una persona, oltre a danneggiare tecnica... Il tessuto denso assorbe l'energia cinetica ed evita conseguenze negative.

Inoltre, gli utenti hanno attirato l'attenzione sui danni al Ruslan. Alcuni commentatori sono giunti alla conclusione che per il proprietario dell'aereo è più conveniente usarlo per i pezzi di ricambio, rendendolo un "donatore" piuttosto che cercare di "rilanciare". Prima di allora, da Volga-Dnepr dichiaratoche "mirano a sollevare" l'aereo dopo il restauro, ma non è stata ancora presa una decisione definitiva.


Vi ricordiamo che il 13 novembre 2020 uno dei quattro motori dell'An-124, decollato da Novosibirsk, con 84 tonnellate di carico e 14 membri dell'equipaggio a bordo, è collassato in volo. Aereo fatto atterraggio di emergenza, le persone non sono rimaste ferite.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.