I soldati azerbaigiani distruggono le tombe degli armeni in Karabakh


I militari delle forze armate dell'Azerbaigian stanno distruggendo le tombe degli armeni nei territori del Nagorno-Karabakh, che hanno ceduto a Baku. Lo ha annunciato il giornalista russo Alexander Kots sul suo canale Telegram.


I soldati azerbaigiani sconfiggono una lapide in un cimitero armeno. Per combattere i morti, non serve molto coraggio

- ha scritto Kots, capo della pubblicazione "Komsomolskaya Pravda in Bielorussia".

Il filmato mostra come due maschi sconosciuti, vestiti con uniformi militari e armati di armi, profanino un cimitero (sagrato). Durante il tentativo di distruggere un altro monumento (abbattendo una lapide con una rappresentazione del defunto), uno di loro è scivolato, dopodiché si sente una forte risata dal terzo partecipante che stava filmando questo video.

Kots ha chiarito di aver visto qualcosa di simile ai suoi tempi in Kosovo.

Cimiteri serbi rovinati e santuari cristiani distrutti profanati. È interessante notare che poi mostrano questi scatti ai loro parenti?

- il giornalista era indignato.

Va notato che secondo le dichiarazioni degli utenti armeni, alcuni residenti del Nagorno-Karabakh non solo bruciano le loro case, ma dissotterrano anche bare con i defunti, temendo che siano profanati dagli azeri.


Alcuni utenti che non hanno nulla a che fare con Armenia e Azerbaigian credono che il suddetto video possa contenere mercenari dalla Siria, portati in Nagorno-Karabakh dalla Turchia. Molti di loro provengono dal Caucaso meridionale e settentrionale, nonché dall'Asia centrale.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
32 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
    Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 15: 36
    +1
    È chiaro con queste creature. Un'altra cosa non è chiara: perché in Europa occidentale i cimiteri dei liberatori angloamericani sono un santuario nazionale, mentre nell'Europa orientale le tombe dei liberatori sovietici non hanno il tempo di essere restaurate dopo un'altra profanazione, o vengono spostate da qualche parte lontano, fuori dalla vista?
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 28 November 2020 16: 00
      -1
      Gli americani stanno demolendo i monumenti in casa, barbari.
      1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
        Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 16: 24
        -10%
        Sì, succede, come in qualsiasi paese. Ma la Russia non cederà il suo campionato a nessuno: basta stimare quante centinaia di migliaia di monumenti agli zar, Stalin-Lenin e altri Dzerzinskij furono demoliti e distrutti in ogni città, paese e villaggio.
        E non parlo di "casa", ma dell'atteggiamento verso la memoria dei liberatori. Credo che il fatto sia che alcuni dei "liberatori" fossero peggiori dei precedenti occupanti. Più precisamente, non loro stessi, ma i regimi filo-sovietici, che furono impiantati con il loro aiuto, sopprimendo le rivolte contro di loro con la forza armata.
        1. Il commento è stato cancellato
          1. Il commento è stato cancellato
            1. Il commento è stato cancellato
              1. Il commento è stato cancellato
            2. Il commento è stato cancellato
        2. Boriz Офлайн Boriz
          Boriz (borizia) 28 November 2020 17: 08
          0
          Ti consiglio di leggere come si comportò la WB dopo la seconda guerra mondiale nella Grecia "liberata". La Grecia si è liberata dagli stessi nazisti ed era un paese filo-comunista. L'anticomunismo in Europa è diventato di moda solo dopo Krusciov.
          Quindi, nel processo di decomunizzazione della Grecia, la WB ha utilizzato artiglieria, carri armati, aviazione nelle aree residenziali delle città (inclusa Atene). Era una guerra civile con il sostegno e la partecipazione di invasori stranieri (WB e Stati Uniti). I comunisti si ribellarono al regime collaborazionista durante l'occupazione nazista. Contrariamente all'opinione dell'URSS e di Stalin personalmente. Questa guerra continuò nel 1946-49.
          Non è consuetudine ricordarla in Occidente.
          1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
            Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 17: 39
            -3
            In guerra, come in guerra (s)
            Voglio sottolineare che i nostri patrioti hanno iniziato a oltraggiare incredibilmente i massicci bombardamenti da parte degli alleati di Amburgo, Dresda, Tokyo, Hiroshima-Nagasaki ... che hanno salvato centinaia di migliaia di vite di soldati, compresi quelli sovietici.
            Ma, allo stesso tempo, a loro non piacciono i bombardamenti tedeschi di Mosca e Leningrado ... Anche se non hanno nulla contro il "co-venting" tedesco della Gran Bretagna.
            1. Boriz Офлайн Boriz
              Boriz (borizia) 28 November 2020 17: 45
              +1
              La Banca mondiale era davvero in guerra con la Grecia?
              Nessuno ha toccato le truppe WB in Grecia, si sono occupati tra loro. Per la liberazione della Grecia dai nazisti, la Banca mondiale non ha toccato un dito, sono stati i comunisti a liberare. E l'URSS non si è schierata dalla loro parte.
              Quindi, non c'è bisogno di parlare di come furono "impiantati" i regimi filo-sovietici.
              1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
                Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 18: 15
                -2
                Dal momento che non furono "piantati", non ci furono rivolte contro di loro: nella DDR nel 1953, in Ungheria nel 1956, in Cecoslovacchia nel 1968, in Polonia negli anni '80. Non c'è proprio niente di cui parlare.
        3. isofat Офлайн isofat
          isofat (isofat) 28 November 2020 17: 30
          -2
          Citazione: -Mikhail Petrov
          Ma la Russia non cederà il suo campionato a nessuno: basta stimare quante centinaia di migliaia di monumenti agli zar ...

          Mikhail Petrov... Qui ti sbagli, il primato spetta alla Germania nazista. Sì, la Germania, sul cui territorio le sepolture dei liberatori sovietici non hanno tempo di essere restaurate.
          1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
            Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 17: 45
            -1
            Mi sono imbattuto in messaggi del genere da varie parti dell'ex blocco orientale. E dalla Germania, e dalla Polonia, dall'Ungheria, persino dalla Repubblica Ceca russofila in passato (anche prima della guerra). E quanto alle repubbliche fraterne del Baltico, la cui popolazione, dopo un anno di permanenza forzata in URSS, si è offerta volontaria in massa nella Wehrmacht e nelle SS, la storia stessa è destinata a tenersi alla larga dal successore del regime stalinista.
            1. isofat Офлайн isofat
              isofat (isofat) 28 November 2020 18: 07
              -1
              Citazione: Mikhail Petrov
              Mi sono imbattuto in messaggi del genere da varie parti dell'ex blocco orientale.

              E di cosa sei preoccupato?
              1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
                Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 18: 10
                -1
                Niente di niente. Tutto è naturale, compreso il livello con la qualità della vita o la presenza o l'assenza di amici e alleati tra loro e noi.
                1. isofat Офлайн isofat
                  isofat (isofat) 28 November 2020 19: 02
                  -2
                  Quando le spade erano in uso, dicevano: - Chi viene da noi con una spada morirà di spada.

                  Ora, dirò diversamente: - Chi viene da noi con le armi morirà a causa di queste armi.

                  PS Entra, sarai un allenatore. Siamo cattivi con la tua arma.
    2. BUSEYN Офлайн BUSEYN
      BUSEYN (Sergey) 28 November 2020 19: 01
      0
      Si prega di indicare almeno un trasferimento di sepoltura in Europa?
      1. Mikhail Petrov Офлайн Mikhail Petrov
        Mikhail Petrov (Mikhail Petrov) 28 November 2020 19: 03
        +1
        Monumento "Soldato di bronzo" insieme alla sepoltura dei soldati a Tallinn, per esempio.
    3. Herman 4223 Офлайн Herman 4223
      Herman 4223 (Alexander) 29 November 2020 00: 30
      -2
      Gli USA sono un maestro bianco in Europa, non possono essere toccati. Quando la situazione cambia, anche loro saranno nei guai. Questa è la parte del perdente.
    4. kirillovleva_2 Офлайн kirillovleva_2
      kirillovleva_2 (Kirillov Lev) 29 November 2020 16: 21
      -1
      Gli anglosassoni sono alleati, e noi siamo la parte vincente (il perdente è l'intera Europa), quindi stiamo infuriando.
  2. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 28 November 2020 15: 48
    +1
    Ebbene, sì, è comprensibile, i morti non possono rispondere e tali guerrieri combattono solo i morti oi deboli!
  3. sgrabik Офлайн sgrabik
    sgrabik (Sergey) 28 November 2020 16: 00
    +2
    Inoltre non è chiaro che le autorità ufficiali azere e i rappresentanti del comando dell'esercito azero non reagiscano in alcun modo a questi palesi atti criminali di vandalismo e profanazione delle tombe armene, cosa significa questo che approvano questi crimini e con questi criminali - vandali allo stesso tempo ?? ?
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 28 November 2020 16: 09
      +3
      sgrabik... Questo è, prima di tutto, l'incitamento all'odio nazionale tra i popoli, qualcuno davvero non vuole porre fine alla guerra. E gli atti di vandalismo sono adatti a questo.
      1. passando per Офлайн passando per
        passando per (passando per) 28 November 2020 16: 19
        -2
        così come i fatti dell'incendio di case, che sono state trasferite agli azeri.
      2. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
        Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 28 November 2020 17: 32
        -7
        Chi ha pubblicato tali materiali - Alexander KOTS, chiaramente non russo o tartaro, forse materiale da servizi israeliani o simili, lo scopo è certo - anti-azero, guerra ibrida in azione ... Quindi sarà, due lati delle barricate, Kots è chiaramente a favore di Israele e dalla parte americana ... (l'Armenia, infatti, è già un satellite per gli USA) ...
    2. armusala310 Офлайн armusala310
      armusala310 (armusala310) 30 November 2020 10: 52
      -2
      poi saranno promossi di rango e gli appartamenti saranno assegnati come eroi all'ufficiale Safarov
  4. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 28 November 2020 16: 48
    -1
    "Komsomolets"

    Kots, responsabile della pubblicazione "Komsomolskaya Pravda in Bielorussia".

    - Come si può sapere cosa sta succedendo nel Nagorno-Karabakh? È solo con lui "in segreto" Tikhanovskaya condiviso. O i suoi "curatori" per aggravare la situazione dopo la fine delle ostilità (quando le persone hanno cessato di morire).
  5. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 28 November 2020 16: 59
    +1
    Gli azeri, ovviamente, si sbagliano. Ma ... quando gli armeni vinsero l'ultima guerra, distrussero anche tutti i cimiteri degli azeri
  6. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 28 November 2020 17: 12
    +2
    Fare ... sta affermando se stessi.
  7. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 29 November 2020 00: 19
    +2
    Descriverò immediatamente il mio atteggiamento. È inaccettabile. E questo sarà severamente punito. Capisco che subito dopo la guerra non ci possa essere perdono. Ma dobbiamo stabilire relazioni pacifiche e non salare le ferite. In Nagorno-Karabakh, dozzine di città e paesi sono stati distrutti durante 27 anni di occupazione. I cimiteri furono distrutti, i templi furono trasformati in porci. Tutto questo verrà restaurato e ricostruito.
    Sono urtato (in linea di principio, nemmeno sorpreso) quando leggo solo negativo. Un'icona cristiana di 100 anni fa è stata trovata in un fienile abbandonato. L'esercito azero lo ha autorizzato e lo ha consegnato alla Chiesa ortodossa russa. Non una parola su questo su questo sito. Durante il ritiro furono estratti i cimiteri. Non una parola su questo qui. Una mina è stata fatta saltare in aria dai militari. Un colonnello azerbaigiano (vice comandante di corpo) è stato ucciso. Un ufficiale russo e un tenente colonnello armeno sono in cura in un ospedale azero a Naftalan. Non una parola su questo qui. Sono più che sicuro che gli armeni in Karabakh vivranno meglio che in Armenia. Ma qui hanno paura del massacro e del genocidio. Vuoi così continuare la guerra? ...

    Questo è il miglior articolo pubblicato di recente.

    https://haqqin.az/news/194926

    L'Azerbaigian ha bisogno di normali relazioni con l'Armenia. E l'Armenia ha bisogno di normali relazioni commerciali con l'Azerbaigian e la Turchia. Altrimenti non funzionerà. Ma se continui a suscitare odio e isteria, l'Armenia ne soffrirà. Nessuno lo vincerà. Semplicemente non sopravviverà in un ambiente ostile. E crea nemici per se stessa.
  8. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 29 November 2020 09: 21
    0
    Citazione: Vladimir Tuzakov
    Chi ha pubblicato tali materiali - Alexander KOTS, chiaramente non russo o tartaro, forse materiale da servizi israeliani o simili, lo scopo è certo - anti-azero, guerra ibrida in azione ... Quindi sarà, due lati delle barricate, Kots è chiaramente a favore di Israele e dalla parte americana ... (l'Armenia, infatti, è già un satellite per gli USA) ...

    Vladimir, in russo non c'è la parola "materiali" che usi, ci sono materiali. Oh, questi evviva patrioti, cosa stanno facendo con la lingua russa! L'appartamento è riscaldato normalmente, il tetto non perde, proteggi il Signore, ti sei già ammalato? Se ci sono queste disgrazie, è bene che almeno tu sappia esattamente chi è la colpa per loro. Ti resta da indicare la tua posizione, cosa fare? In generale, è stato Israele a fornire droni all'Azerbaigian, che di fatto ha in gran parte deciso l'esito della guerra. Baku fornisce a Gerusalemme il petrolio -60% del volume totale del paese consumato. Il nemico comune dell'Azerbaigian e di Israele è l'Iran. Le relazioni tra i paesi in tutte le aree sono semplicemente meravigliose. A differenza dell'Armenia. Non spiegare perché Israele sta perseguendo una politica anti-azera ...?
    Ho messo i puntini di sospensione seguendo il tuo esempio. Per significato.
    1. Foca Офлайн Foca
      Foca (Sergey Petrovich) 1 dicembre 2020 11: 56
      0
      Baku fornisce a Gerusalemme il petrolio -60% del volume totale del paese consumato.

      Come?
  9. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 29 November 2020 13: 17
    -5
    Propaganda competente.
    Dissacrare le tombe.
    Mercenari dalla Siria che vogliono popolare il Karabakh.
    Hanno anche combattuto contro i fratelli serbi.
  10. Yurets Офлайн Yurets
    Yurets (Yury) 30 November 2020 11: 52
    -2
    Azioni che disonorano la nazione !!!
  11. Brodyaga1812 Офлайн Brodyaga1812
    Brodyaga1812 (Vagabondo 1812) 1 dicembre 2020 13: 52
    -1
    Citazione: sigillo
    Baku fornisce a Gerusalemme il petrolio -60% del volume totale del paese consumato.

    Come?

    È elementare, Watson.) Dall'oleodotto dall'Azerbaigian attraverso la Georgia fino alla Turchia. In particolare a Ceyhan. Da lì in petroliere al porto israeliano di Haifa.

    https://oilcapital.ru/news/markets/10-07-2006/izrail-poluchil-pervuyu-partiyu-azerbaydzhanskoy-nefti

  12. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 14 dicembre 2020 15: 55
    +1
    4 militari azerbaigiani sono stati arrestati per aver dissacrato i cadaveri di militari armeni e tombe armene, hanno riferito fonti governative all'Azeri Daily.

    Sono stati avviati procedimenti penali sul fatto.

    https://haqqin.az/news/196173