Esistono alternative al completamento di Nord Stream 2


Mancano solo un paio di giorni all'inizio del calendario invernale. A tal proposito, la nave posatubi russa Akademik Chersky ha lasciato il porto tedesco di Mukran per Kaliningrad, poiché sarebbe molto problematico completare la costruzione del Nord Stream 2 durante le tempeste. Ma l'inverno imminente non è l'unico problema, finora i principali ostacoli sul percorso del progetto russo-tedesco rimangono le sanzioni americane, che non è chiaro come aggirare. A tal proposito, vale la pena considerare se sia generalmente necessario continuare a costruire questo gasdotto nonostante le crescenti misure restrittive e di buon senso? Esistono altre alternative sensate? La domanda è estremamente controversa e non ci saranno risposte semplici.


Da una parte, 2 miliardi di dollari sono già stati investiti in Nord Stream 12, metà dei quali è stata investita da Gazprom, la seconda dai suoi partner europei. Queste società non vogliono essere le prime a lasciare il progetto, nonostante le pressioni degli Stati Uniti, per paura di perdere i loro investimenti e di essere citate in giudizio. I paesi dell'Europa occidentale necessitano di gasdotti russi relativamente poco costosi per ridurre la loro dipendenza dal transito ucraino e aumentare la competitività dell'industria europea rispetto a quella americana. Il lancio di Nord Stream 2 a piena capacità consentirà alla Germania come paese di transito di diventare il più grande hub regionale del gas e di aumentare la leva della pressione economica sui suoi vicini, consolidando il suo status di leader dell'UE.

Berlino sta perseguendo un equilibrio politica didiversificando il più possibile le sue fonti di approvvigionamento energetico: acquista GNL, investe nelle infrastrutture riceventi sulla costa e gasdotti, e prepara tecnologico basi per la transizione alle fonti energetiche rinnovabili nell'ambito del "Green Deal". La cancelliera Merkel è favorevole a portare a termine la costruzione del Nord Stream 2, dal momento che ha fatto un grande interesse politico su questo gasdotto.

D'altronde, ci sono troppi ostacoli sulla via dell'oleodotto russo che le autorità americane stanno mettendo. Il presidente Trump ha premuto Nord Stream 2 per aprire la strada agli esportatori di GNL statunitensi. Anche Joe Biden, proclamato vincitore delle elezioni presidenziali, è contro il gas russo in Europa, poiché nel quadro della "lotta al cambiamento climatico" intende promuovere alcune tecnologie energetiche rinnovabili nel Vecchio Mondo, sviluppate naturalmente da multinazionali di origine americana. Sia i repubblicani che i democratici metteranno sotto pressione il gasdotto, ostacolando il suo completamento e il successivo sfruttamento, e Washington ha un arsenale molto ampio di strumenti per questo.

In primo luogo, sotto la pressione della Casa Bianca, la Danimarca da anni tira i piedi per rilasciare un permesso di costruzione.

In secondo luogo, I burattini americani a Bruxelles hanno esteso il terzo pacchetto energia ai gasdotti offshore, motivo per cui Nord Stream 2 era automaticamente mezzo vuoto. Dopodiché, parlare della sua efficacia commerciale per la Russia può essere solo un tratto.

In terzo luogoDopo le sanzioni firmate dal presidente Trump quasi un anno fa, l'appaltatore svizzero ha immediatamente rinunciato alla costruzione e il tubo incompiuto si trova ancora sul fondo del Baltico.

In quarto luogo, spinto dall'Estremo Oriente, "Akademik Chersky" non può procedere con il completamento indipendente del gasdotto, poiché nessuna compagnia assicurativa internazionale rispettabile è pronta a contattarlo per non perdere affari a causa della rabbia degli Stati Uniti.

quintoIl norvegese Det Norske Veritas - Germanischer Lloyd (DNV GL) ha rifiutato di fornire servizi relativi all'ispezione delle navi coinvolte nella costruzione per timore di sanzioni statunitensi.

Il trend negativo è evidente e sarebbe ingenuo presumere che questo sia l'arsenale di misure per contrastare Nord Stream 2. In qualsiasi momento, gli Stati Uniti possono imporre nuove sanzioni: dalla manutenzione di un tubo già costruito (se ne è consentita la posa) ad alcune misure nei confronti degli acquirenti di gas russo. Ciò significa che il gasdotto si sta trasformando in una fonte di problemi costanti con vantaggi commerciali estremamente dubbi per il nostro Paese. Inevitabilmente, il pensiero suggerisce se stesso, ma non rinunciare a tutto? Ma poi i fondi già investiti andranno persi, cosa che non vorremmo.

Tuttavia, è possibile che ci sia un'altra opzione per ridurre al minimo le perdite dovute al fallimento di Gazprom. Ad esempio, se il normale funzionamento del Nord Stream 2 è impossibile a causa delle restrizioni imposte dagli Stati Uniti, perché non trasportarlo al posto della Germania nella regione di Kaliningrad, che si trova anche nel Baltico? Costruire lì impianti GNL, che liquefarebbero il gas fornito attraverso i tubi, e da lì lo forniranno dalle navi cisterna a prezzi di mercato ai consumatori europei? L'infrastruttura di ricezione del GNL è già stata costruita in abbondanza e se l'Europa occidentale non è pronta a far valere il suo diritto di acquistare gasdotti relativamente poco costosi dalla Russia, lascia che lo prenda in forma liquefatta su base generale. Allo stesso tempo, aumenterebbero l'indipendenza energetica della regione di Kaliningrad, isolata dal resto del territorio russo, trasformandola di fatto in un hub del gas.

Certo, in un progetto del genere c'è qualcosa da criticare e migliorare con aria intelligente, ma probabilmente è meglio che buttare via diversi miliardi di dollari nel gasdotto russo-tedesco fallito.
22 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 29 November 2020 12: 39
    -1
    E quale, molto interessante e per molti versi inaspettata, l'idea dell'autore sul completamento del gasdotto "sanzionato" fino a Kaliningrad! occhiolino
    Anche se, ovviamente, ci sono molte difficoltà lungo questo percorso (con gli stessi bastardi amerovskie - Germania, Danimarca e Polonia, assicuratori e tubi), ma in questo caso, per la maggior parte, "la palla sarà sul campo della Russia"!
    Bravo, caro autore Sergey Marzhetsky! buono Sai come pensare in modo non banale: questa è una qualità encomiabile! sì
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 29 November 2020 13: 35
      0
      Ebbene sì, l'idea è fresca e originale! risata

      https://zen.yandex.ru/media/id/5cba04c66c165100b0a51464/sp2-meniaet-marshrut-severnyi-potok-2-mojet-prosto-povernut-na-iug-na-kaliningrad-kak-vam-takie-perspektivy-5f908520c2b29d229444f3cb
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 30 November 2020 08: 17
      -5
      I nostri esperti di divani locali sono tutti qui. Capiscono tutto meglio di chiunque altro ... ricorso
      Allo stesso tempo, alla fine, per qualche motivo, nelle mie previsioni, io sono quello giusto, e non loro. Va bene, il tempo lo dirà.
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 30 November 2020 10: 08
        -2
        Citazione: Marzhetsky
        I nostri esperti di divani locali sono tutti qui. Capiscono tutto meglio di chiunque altro ... ricorso
        Allo stesso tempo, alla fine, per qualche motivo, nelle mie previsioni, io sono quello giusto, e non loro. Va bene, il tempo lo dirà.

        hi Così sarà, Sergei, il tempo lo dirà! occhiolino
        Non c'è bisogno di disperare! Il migliore conosce e comprende solo la Ragione Universale! sì
      2. Caro esperto di divani. 30 November 2020 14: 30
        +3
        I nostri esperti di divani locali sono tutti qui. Capiscono tutti meglio di chiunque altro ... ricorso
        Allo stesso tempo, alla fine, per qualche motivo, nelle mie previsioni, io sono quello giusto, e non loro.

        Finora, le tue previsioni sono guidate più dalle emozioni che dalla conoscenza, Sergey. Cosa c'entra la "divinità"?

        Dimmi, lo sapevi che il gas che andrà in Germania tramite SP2 è diverso dal gas precedente proveniente dai giacimenti olandesi esauriti? È un gas "H", con un contenuto di metano superiore, rispetto a un gas "L". E cos'altro nel 2015 il governo tedesco ha adottato un programma statale per ricostruire e riattrezzare le infrastrutture per il funzionamento di 9 (!) Milioni di unità di riscaldamento a gas? E questo è solo il settore privato! E l'attuazione di questo programma è iniziata nel 2019 e terminerà già nel 2030!
        In due anni, più di 1 milione di questi dispositivi sono stati ricontrollati e, se necessario, riequipaggiati. Ne rimangono ancora 8 (!). E i tedeschi completeranno il programma. Semplicemente non hanno altra opzione ora.

        Capisci anche la portata economica della decisione del governo? E questo riguarda solo il settore privato! E poi c'è quello industriale. Ed è anche in questo progetto.

        E pensi davvero che ora i tedeschi si affretteranno, abbandoneranno quelli vecchi e accetteranno nuovi programmi a lungo termine e multimiliardari?
  2. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 29 November 2020 14: 22
    +3
    Oltre al fatto che l'idea, per usare un eufemismo, non è nuova, è anche viziata per definizione.
    L'autore, a quanto pare, non ha idea di come dovrebbe essere un efficace complesso di liquefazione del gas naturale.
    Quasi un metano entra nel GNL. E il resto delle frazioni deve essere in qualche modo separato e ulteriormente elaborato. Il primo stadio è la separazione. Quindi costruire fabbriche per la trasformazione di frazioni ad alto peso molecolare in vernici / pitture / plastica / gomma, ecc.
    Questi sono complessi enormi, ci vogliono molti anni per costruirli, spendendo MOLTI soldi.
    Nella regione di Kaliningrad non c'è posto per costruire questi complessi. Lei è piccola.
    Non ci sono nemmeno soldi extra. Esattamente EXTRA.
    Non lontano, a Ust Luga, proprio un tale complesso è in costruzione a tutta velocità. C'è un posto per questo. Il denaro viene assegnato.

    https://www.gazprom.ru/projects/lng-leningrad/ :

    L'impresa diventerà la più potente in termini di trattamento del gas in Russia e la più grande in termini di produzione di gas naturale liquefatto nella regione dell'Europa nord-occidentale. Il complesso processerà ogni anno 45 miliardi di metri cubi. m di gas, per produrre 13 milioni di tonnellate di GNL, fino a 3,8 milioni di tonnellate di frazione etano, fino a 2,4 milioni di tonnellate di GPL e 0,2 milioni di tonnellate di frazione pentano-esano. Il gas naturale rimanente dopo la lavorazione (circa 19 miliardi di metri cubi) verrà inviato al sistema di trasporto del gas di Gazprom.
    La combinazione nel formato di un unico sito per la produzione di GNL ed etano migliora significativamente l'economia e gli indicatori specifici del progetto e riduce significativamente i rischi di risorse e di prezzo.
    È previsto che l'etano prodotto dall'impianto venga fornito a un promettente complesso gas-chimico (progetto di JSC RusGazDobycha), che produrrà oltre 3 milioni di tonnellate di polimeri all'anno.

    Questo è il tuo amato Fedun di Lukoil che dice sciocchezze sull'inutile trasformazione degli idrocarburi in plastica. Ovviamente lasciando il campo alle aziende occidentali. È interessante notare che non hai sentito simili sciocchezze dall'Occidente? Dubito fortemente che ci siano persone ragionevoli.
    Quindi Gazprom sta creando un trattamento completo del gas nell'est e nell'ovest della Federazione Russa.
    Questo per non parlare del GNL a Yamal. Yamal LNG si trova un po 'più lontano, ma il suo costo di liquefazione è inferiore rispetto a Ust Luga (per non parlare della costa del Golfo).
    Il memorandum di costruzione a Ust Luga è stato firmato nel 2017. Il lancio della prima fase è previsto per il terzo trimestre. 3
    7 anni, Karl! E il "turno di SP2" è ancora a livello di idee folli.
    E lei, in tutta serietà, propone di mettere miliardi non misurati nell'edilizia, per creare un concorrente delle imprese esistenti e in costruzione, chissà quando?
    So che ti piace immaginare Gazprom come un gruppo di idioti, ma non nella stessa misura in cui ti calpesti ... e poi gridi: "Oh, che dolore!"
    Ad ogni nuovo post mi stupisci sempre di più. Letteralmente oggi, nella tua risposta, hai praticamente affermato che la competenza è per te uguale all'inadeguatezza. Da questo post è chiaro che per te l'incompetenza è adeguatezza e la più alta forma di valore.
    В восторге!
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 30 November 2020 08: 16
      -4
      Citazione: boriz
      Ad ogni nuovo post mi stupisci sempre di più. Letteralmente oggi, nella tua risposta, hai praticamente affermato che la competenza è per te uguale all'inadeguatezza. Da questo post è chiaro che per te l'incompetenza è adeguatezza e la più alta forma di valore.
      В восторге!

      Riposa, monsieur.
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 30 November 2020 08: 50
      -4
      Citazione: boriz
      Quindi costruire fabbriche per la trasformazione di frazioni ad alto peso molecolare in vernici / pitture / plastica / gomma, ecc.
      Questi sono complessi enormi, ci vogliono molti anni per costruirli, spendendo MOLTI soldi.
      Nella regione di Kaliningrad non c'è posto per costruire questi complessi. Lei è piccola.
      Non ci sono nemmeno soldi extra. Esattamente EXTRA.

      Se non sei al corrente, questo si chiama "industrializzazione" e creazione di posti di lavoro nell'exclave. Non preoccuparti dei soldi "extra", nel nostro paese li troverai subito se cerchi bene.
      Quanto al "gruppo di idioti", solo persone con capacità mentali corrispondenti avrebbero potuto incanalare miliardi nella costruzione di due gasdotti attraverso i territori controllati dai burattini americani. Il risultato è ovvio. È ora di riparare le perdite.
  3. Sergey Latyshev (Serge) 29 November 2020 15: 54
    -1
    In generale, Gazprom ha ridotto l'impasto dallo stato per un progetto nato morto.

    Ora esce e bussa a tutti intorno.

    E Smee è felice di succhiare il peremog e i kapets lungo la strada
    1. Petr Vladimirovich (Peter) 29 November 2020 20: 09
      0
      In realtà scriviamo "in generale". Se non è un segreto, da quale paese stiamo lavorando?
      1. Sergey Latyshev (Serge) 29 November 2020 22: 17
        -2
        In generale, sembra che la mania della spia mobile sia fiorente ...
        Probabilmente stai lavorando, dato che stai chiedendo ...
        E mi sto divertendo, dalla tangenziale di Mosca ...
        1. Petr Vladimirovich (Peter) 1 dicembre 2020 19: 06
          0
          In realtà stiamo scrivendo a causa della tangenziale di Mosca ...)))
          1. Sergey Latyshev (Serge) 1 dicembre 2020 22: 27
            -2
            Scrivi chi è d'intralcio.
  4. Caro esperto di divani. 29 November 2020 21: 42
    -1
    Non leggo queste sciocchezze infantili da molto tempo.

    Gli americani stanno già ricattando apertamente gli europei con sanzioni, cercando di proibire stupidamente loro di acquistare gas dalla Russia, imponendo il loro GNL all'Europa e sottolineando come argomento l'inammissibilità del sostegno finanziario, presumibilmente ostile, all'alleanza (NATO), la Russia.

    Gli Stati Uniti, con lo stesso esatto risultato, autorizzeranno successivamente l'acquisto di GNL dalla Russia.

    L'autore suggerisce anche di investire in questa, un'altra "palude"?

    Ora non puoi più correre da nessuna parte.
    SP2 deve essere completato fino alla fine con gli sforzi congiunti con gli europei e il gas deve essere attraversato. Né la Russia né gli europei hanno altra via d'uscita.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 30 November 2020 08: 26
      -2
      Consideri la produzione di GNL una "palude"? GNL che può essere trasportato, ad esempio, non in Europa tramite tubi di transito, ma in Asia? E dopo che hai chiamato il mio pensare sciocchezze infantili? richiesta
      L'SP-2 non funzionerà mai normalmente, anche se è completato, semplicemente non verrà fornito. Questo è un progetto nato morto, da molto tempo per capirlo. L'idea stessa di aggirare l'Ucraina attraverso il territorio dei burattini americani è stata sin dall'inizio una sciocchezza infantile, alla quale sono stati lanciati miliardi di fondi di bilancio.
      1. Caro esperto di divani. 30 November 2020 08: 59
        -2
        Consideri la produzione di GNL una "palude"? GNL che può essere trasportato, ad esempio, non in Europa tramite tubi di transito, ma in Asia? E dopo che hai chiamato il mio pensare sciocchezze infantili?

        E per questo è necessario costruire un impianto di liquefazione del gas a Kaliningrad ???
        Sì. Penso che questa sia una sciocchezza.

        L'SP-2 non funzionerà mai normalmente, anche se è completato, semplicemente non verrà fornito.

        SP2 sarà completato e funzionerà normalmente, proprio come SP (1).

        L'idea stessa di aggirare l'Ucraina attraverso il territorio dei burattini americani era una sciocchezza infantile

        Va bene che anche gli europei abbiano preso parte al progetto? Hai mai pensato che tenessero conto anche di alcuni dei loro interessi?
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 30 November 2020 09: 04
          -3
          Citazione: caro esperto di divani.
          Va bene che anche gli europei abbiano preso parte al progetto? Hai mai pensato che tenessero conto anche di alcuni dei loro interessi?

          Hanno interessi, ma dopo l'intervento degli Stati Uniti hanno cambiato drasticamente il formato della loro partecipazione. SP-2, se sono autorizzati a costruire, funzionerà al 50% della capacità e non è un dato di fatto che lo sarà affatto.
      2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 30 November 2020 09: 09
        -2
        Gli americani stanno già ricattando apertamente gli europei con sanzioni, cercando di proibire stupidamente loro di acquistare gas dalla Russia, imponendo il loro GNL all'Europa e sottolineando come argomento l'inammissibilità del sostegno finanziario, presumibilmente ostile, all'alleanza (NATO), la Russia.
        Gli Stati Uniti, con lo stesso esatto risultato, autorizzeranno successivamente l'acquisto di GNL dalla Russia.
        L'autore suggerisce anche di investire in questa, un'altra "palude"?

        Siamo coerenti. Dici che SP-2 sarà costruito e funzionerà. Ma allo stesso tempo ha paura delle sanzioni statunitensi, che proibiranno agli europei di acquistare gas russo? Quindi vale la pena costruirlo ulteriormente e spendere i fondi di bilancio per esso? Come si adatta alla tua testa?

        Per quanto riguarda le sanzioni sull'acquisto di GNL russo, stai cambiando la definizione. Gli Stati Uniti definiscono l'SP-2 una minaccia per la sicurezza nazionale dell'Europa solo perché è presumibilmente più economico del GNL ed è uno strumento di pressione del Cremlino. Se, invece del gasdotto, il GNL russo arriva agli hub europei a prezzi di mercato, qual è il problema? L'UE non consentirà più tale discriminazione.
        1. Caro esperto di divani. 30 November 2020 09: 38
          0
          Hanno interessi, ma dopo l'intervento degli Stati Uniti hanno cambiato drasticamente il formato della loro partecipazione. SP-2, se sono autorizzati a costruire, funzionerà al 50% della capacità e non è un dato di fatto che lo sarà affatto.

          Se parliamo di "loro", quindi il governo della stessa Germania, come può resistere alla politica americana.
          Solo aziende specifiche - partecipanti direttamente colpiti da queste sanzioni - “hanno cambiato drasticamente il formato di partecipazione”. Possono essere capiti.
          Di nuovo, non tutto. La stessa Wintershall (BASF) è ancora fermamente impegnata a difendere i propri interessi. Credimi, ai tedeschi non piace perdere soldi. Sono abbastanza intelligenti per questo.

          Dici che SP-2 sarà costruito e funzionerà. Ma allo stesso tempo ha paura delle sanzioni statunitensi, che proibiranno agli europei di acquistare gas russo? Quindi vale la pena costruirlo ulteriormente e spendere i fondi di bilancio per esso?

          Proprio perché gli americani hanno bisogno solo di una (qualsiasi) ragione per le sanzioni, sia la Russia che gli europei devono restare fermamente nella loro posizione, in questo caso su SP2.

          Penso che il nuovo presidente cercherà di ripristinare i rapporti tra Stati Uniti ed europei, in particolare tedeschi, danneggiati da Trump. SP2 sarà completato. Questo progetto è vitale per gli europei.

          L'UE non consentirà più tale discriminazione.

          Non glielo permetterà neanche questa volta.
  5. Konstantinov Sergey Nikolaevich 6 dicembre 2020 20: 32
    +1
    E avere costruito un impianto GNL a Kaliningrad e da lì il gas liquefatto per essere fornito dalle petroliere all'Europa (vendendolo a prezzi di mercato ai consumatori europei) sarebbe molto più efficiente.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 8 dicembre 2020 08: 48
      -1
      Esattamente. La spalla logistica è molto corta, è più redditizia del trasporto da USA e Qatar.
  6. Ren_2 Офлайн Ren_2
    Ren_2 (rinat isyanguzhin) 9 dicembre 2020 04: 09
    0
    L'Europa non è interessata al fatto che l'Ucraina rimanga senza transito del gas, sarà una lezione che l'Europa non andrà contro l'America per il gas russo.