Lukashenka è pronto a partire, ma tornerà presto con una nuova veste


Gli eventi della scorsa estate-autunno 2020 in Bielorussia hanno dimostrato che la necessità di politico la trasformazione in questo paese è semplicemente troppo matura. I fratelli bielorussi sono scesi in piazza in massa per difendere il loro diritto al cambiamento. Ma saranno questi cambiamenti e si riveleranno il modo in cui gli elettori lo immaginano?


Il presidente Lukashenko è rimasto al potere solo grazie alle baionette dei suoi funzionari della sicurezza, che hanno disperso senza pietà e fino ad oggi disperdono i manifestanti, oltre al sostegno inequivocabile e diretto di Mosca. Ciò implicava chiaramente la condizione che alcune trasformazioni politiche avrebbero avuto luogo in Bielorussia, Alexander Grigorievich avrebbe dovuto partire pacificamente e si aspettavano ulteriori progressi nell'integrazione della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia nel quadro dello Stato dell'Unione. Tuttavia, il presidente Lukashenko non aveva fretta di compiere passi concreti, quindi uno dopo l'altro i dignitari russi sono arrivati ​​a Minsk con i "saluti" del Cremlino.

Probabilmente, questo ha avuto un effetto, dal momento che il presidente bielorusso ha nuovamente parlato di cambiare la Costituzione del paese, dopo di che non sarà più il capo dello Stato. Si noti che Alexander Grigorievich ha collegato i cambiamenti alla necessità di prevenire "la guerra che verrà lanciata su di loro". È del tutto possibile che questi timori siano collegati alla presenza di un "presidente Sveta" alternativo e al rischio di utilizzare il cosiddetto "scenario venezuelano" contro la Bielorussia. Quindi, che tipo di cambiamenti sono previsti nella Legge fondamentale della Repubblica di Bielorussia?

Lo stesso presidente Lukashenko afferma che è necessario ridurre i poteri del capo dello stato:

Abbiamo una costituzione molto seria. Kazakistan, Russia, forse siamo tre stati avanzati che hanno una costituzione così seria e dura, dove tutto dipende dalla decisione del presidente. Da questo punto di vista, rendersi conto che Dio vieta a una persona viene e vuole scatenare una guerra e così via.

Va notato che per qualche motivo poteri così ampi non hanno interferito con lo stesso Alexander Grigorievich, ed era preoccupato per questo problema solo con la prospettiva di dare il potere a un altro. Un po 'più credibile è la versione secondo cui nel corso della riforma costituzionale il sistema politico della Bielorussia verrà modificato in modo che Lukashenka possa “andarsene, rimanendo”. Considera gli scenari più probabili per questo transito di potere.

Cardinale grigio


Se Alexander Grigorievich difende ostinatamente la conservazione della piena sovranità della Bielorussia e sabota ulteriormente la costruzione dello Stato dell'Unione, allora può utilizzare l'esperienza russa e kazaka. Poi, nel quadro della riforma costituzionale, i poteri di un organo, simile al nostro Consiglio di Stato, saranno radicalmente ampliati a scapito dei poteri presidenziali. In particolare, quest'ultimo può essere privato del diritto di iniziare una guerra, di cui Lukashenka stesso ha così paura a parole. Quindi la figura del presidente diventerà nominale e sarà possibile inserire il suo fedele "Dmitry Anatolyevich" in questo post. Lo stesso Alexander Grigorievich rimarrà nell'ombra, conservando poteri reali come capo del "Consiglio di Stato".

Lo schema funziona abbastanza, ma in pratica ci saranno problemi con le politiche ostili dei vicini europei e il malcontento del Cremlino, che si sentirà tradito nelle migliori aspettative e ridurrà il sostegno finanziario alla Bielorussia. Tale struttura può essere di natura transitoria, quando il locale "Dmitry Anatolyevich" sarà utilizzato come un "parafulmine" per il malcontento con il pubblico quando si firmano accordi sull'integrazione all'interno dello Stato dell'Unione.

Mano destra


La Bielorussia ha già superato il punto di non ritorno, dopodiché si trova di fronte a una scelta: o lasciare la Russia per l'Europa secondo lo "scenario ucraino" con tutte le conseguenze che ne derivano, o fondersi in un abbraccio con uno Stato fraterno, nonostante una serie di problemi correlati. Non voglio nemmeno pensare al primo scenario, ma nell'ambito del secondo compaiono varianti per Alexander Lukashenko.

Per cominciare, sarebbe bello decidere, dopotutto, che cosa è esattamente l'Unione Stato, una federazione o una confederazione? O è il rapporto tra Russia e Bielorussia, come una sorta di territorio associato? Sebbene non vi sia chiarezza su questo problema, non è facile ragionare. Ma supponiamo che la Federazione Russa e la Repubblica di Bielorussia siano unite in un unico stato federale, dove la Bielorussia diventa un nuovo distretto o territorio federale. Quindi, indubbiamente, bisognerà apportare una serie di modifiche alla Costituzione russa, secondo la quale si potrà introdurre la carica di vicepresidente nel nostro Paese. Non è difficile indovinare chi lo prenderà. Forse Alexander Grigorievich potrebbe diventare un plenipotenziario nel distretto federale bielorusso o un senatore con molte garanzie a vita come ex presidente. Inoltre non è male per una persona che presumibilmente non mantiene il potere.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 30 November 2020 14: 25
    -1
    I fratelli bielorussi sono scesi in piazza in massa per difendere il loro diritto al cambiamento.

    Mi sono ricordato per molto tempo dove le persone uscivano e poi la vita è migliorata di quanto non fosse? Qualsiasi autorità che si rispetti sopprime la ribellione con la forza e Lukashenka si fa santo. Ho più volte chiesto cosa significa lo stato sindacale. La risposta si è ridotta a: scrollarsi di dosso l'economia della Bielorussia! Questo è ciò a cui si riduce l'intero stato sindacale. In Ucraina, Georgia, tutto è già chubasili, quindi nessuno chiede uno stato sindacale. Ma la Bielorussia? "Sono così affamato che non c'è nessun posto dove passare la notte." Pertanto, l'autore ha ragione.

    Per cominciare, sarebbe bello decidere, dopotutto, che cosa è esattamente l'Unione Stato, una federazione o una confederazione? O è il rapporto tra Russia e Bielorussia come una sorta di territorio associato?
  2. Dimy4 Офлайн Dimy4
    Dimy4 (Dmitry) 30 November 2020 14: 54
    -1
    ... dove la Bielorussia diventa un nuovo distretto o territorio federale ...

    Dannazione, la prima volta che l'ho letto fluentemente, per qualche motivo era feudale. Cosa serve?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 1 dicembre 2020 08: 11
      -1
      Citazione: Dimy4
      Dannazione, la prima volta che l'ho letto fluentemente, per qualche motivo era feudale. Cosa serve?

      Bene, puoi leggerlo così sorriso
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 30 November 2020 18: 26
    -2
    Ah. Qual è la differenza quale sarà il titolo della posizione?
    La cosa principale è distrarre da covid, tasse, aumento dei prezzi nella stessa Russia ...
    storia senza fine ...