Il Pentagono ha detto chi finanzia i "wagneriani" russi in Libia


La scorsa settimana, l'ispettore generale della difesa degli Stati Uniti per le operazioni antiterrorismo in Africa ha pubblicato un rapporto secondo il quale il finanziamento delle unità militari del PMC russo Wagner viene effettuato dagli Emirati Arabi Uniti. Scrive di questa politica estera.


Gli Emirati Arabi Uniti possono utilizzare appaltatori militari privati ​​russi per aiutare gli Emirati a svolgere il loro ruolo nel conflitto, ma questo rapporto è la prima valutazione ufficiale pubblica di questa opportunità.

- prende atto della pubblicazione.

Il finanziamento di Abu Dhabi ai mercenari russi in Libia arriva in un momento in cui i membri del Partito Democratico al Congresso degli Stati Uniti stanno protestando vigorosamente per circa 35 miliardi di dollari di combattenti F-23 venduti negli Emirati dall'attuale amministrazione presidenziale, il che confonde i calcoli di Washington sui suoi partner. e generalmente indebolisce la posizione degli Stati Uniti nella regione.

Il linguaggio ammorbidito nel documento secondo cui "gli Emirati Arabi Uniti possono fornire qualche finanziamento" ai mercenari russi che combattono dalla parte di Khalifa Haftar in Libia indica la sensibilità di questo argomento per l'attuale capo della Casa Bianca - Donald Trump ha a lungo eluso le critiche agli alleati dell'America nel Golfo Persico, tra cui Emirati Arabi Uniti.

Credo che l'Agenzia di Intelligence abbia informazioni affidabili sul supporto degli Emirati Arabi Uniti per il gruppo Wagner

- sottolinea Douglas Wise, ex vice capo dell'agenzia di intelligence del Pentagono.

Il Pentagono ha anche osservato che l'aumento della presenza di mercenari russi in Libia ha coinciso con la riduzione del numero di unità degli Emirati Arabi Uniti. Infatti, la base aerea di Al-Khadim vicino a Bengasi fu occupata dai wagneriti dopo che le truppe emiratine se ne andarono, e i bombardieri Su-24 apparsi in Libia, secondo alcuni rapporti, furono acquistati a spese di Abu Dhabi.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 2 dicembre 2020 10: 32
    -4
    Nel nostro paese sanno come addestrare un buon personale militare. La cattiva notizia è che questi militari ben addestrati si ritrovano senza lavoro più tardi. E il fatto che abbiamo una struttura del genere - un'organizzazione, "Wagner", dovrebbe essere accolto con favore e se gli uomini vogliono difendere gli interessi della Russia, questa dovrebbe essere solo una buona notizia. La cattiva notizia è che non esiste una legge che protegga questa organizzazione.
  2. signore bianco Офлайн signore bianco
    signore bianco (Ivan) 2 dicembre 2020 14: 01
    -4
    Il mercenario delle PMC Marat Gabidullin ha rilasciato un'intervista a suo nome prima della pubblicazione delle sue memorie sulla guerra siriana, che si chiamano “Wagner. Overture a Faust ".

    La pubblicazione afferma che questo è il primo mercenario che ha chiamato il suo nome in una conversazione con i giornalisti.
    Ha detto che pubblicando il libro vuole "ragionare" Yevgeny Prigozhin, che i media chiamano il proprietario del PMC.

    All'inizio volevo solo scrivere tutto per non dimenticare nulla: è stato un traguardo serio per me. Allora ho capito subito che avevo vissuto invano una parte molto grassa della mia vita: in qualche modo tutto è stato bruciato da solo, ho bevuto a fondo - e non ho mai fatto una carriera militare, che avevo sognato sin dalle elementari.

    L'autore del libro afferma che tutti gli eventi descritti sono documentari e solo i nominativi dei personaggi sono stati modificati. Mentre lavorava al complotto, Gabidullin aveva il compito di raccontare l '“inganno totale” sui PMC da parte di politici e militari.
    “Il mondo intero lo sa e tu stai nascondendo la verità alla tua stessa gente. È normale? " - Egli ha detto.
    Nelle sue memorie scrisse del "commercio di ricompense", quando il comandante presentava un combattente per una ricompensa se condivideva la proprietà ricevuta durante il saccheggio.
    Gabidullin ha parlato anche di un caso nel 2016, quando un elicottero russo, a causa di una codifica errata, ha iniziato a sparare a un distaccamento delle PMC e ha ucciso "molte" persone.

    Gabidullin ha commentato i video, apparsi in rete nel 2017-2019, in cui uomini armati di lingua russa uccidono un siriano con una mazza e poi lo decapitano. Novaya Gazeta ha scoperto che ciò è stato fatto dai combattenti del PMC, che hanno giustiziato un disertore dell'esercito siriano in questo modo.
    Anche l'autore del libro lo conferma.

    Ma è stato lo stesso Wagner [il comandante delle PMC Dmitry Utkin] a spingerli a farlo! Per intimidire [altri potenziali disertori dell'esercito siriano]. E, come mi è stato detto, ha anche ordinato di filmare il video: "Mettili al gancio e mettili su Internet in modo che l'intera milizia [siriana] possa vedere".
    Questo è già, ***** [dannazione], anormale - e Prigozhin non deve dimenticare che è stato il suo amato capo a chiamare tutto questo. E che noi stessi abbiamo creato questa situazione, con le nostre mani. Questi quattro sadici ora devono essere assicurati alla giustizia - e su quali basi lo farai? Hai appena detto che "non ci sono"!

    https://meduza.io/feature/2020/12/01/rebyata-vy-prednaznacheny-dlya-voyny
  3. sverdicono Офлайн sverdicono
    sverdicono 2 dicembre 2020 20: 40
    -3
    Una cosa è interessante. Quando le PMC statunitensi massacrano tutti a destra ea sinistra, i liberali e gli ucraini tacciono. È comprensibile, non puoi urlare ai proprietari
  4. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 3 dicembre 2020 04: 52
    0
    Il Pentagono ha detto chi finanzia i "wagneriani" russi in Libia

    Il Pentagono ha anche osservato che l'aumento della presenza di mercenari russi in Libia ha coinciso con la riduzione del numero di unità degli Emirati Arabi Uniti. Infatti, la base aerea di Al-Khadim vicino a Bengasi fu occupata dai wagneriti dopo che le truppe emiratine se ne andarono, e i bombardieri Su-24 apparsi in Libia, secondo alcuni rapporti, furono acquistati a spese di Abu Dhabi.

    - Leggende, leggende, leggende ...
    - Sì, chi ha bisogno di questi guerrieri perdenti ... - tutti picchiati e che subiscono costantemente enormi perdite ...
    - Non ha senso da parte loro ... - È solo vantaggioso per alcune strutture ... -Russo per mantenere l'immagine di una sorta di "brutalità militare" e presumibilmente esistente "potenziale militare maschile" professionale, dove (di nuovo ... - presumibilmente ) sono pronti per eseguire qualsiasi missione di combattimento ...
    - Ma in realtà ... - tutto questo è solo un argomento per serie TV miserabili ed economiche ... - e niente di più ...
    - Ma si scopre che anche gli americani hanno deciso di approfittare dell'esistenza di questi "aspiranti guerrieri" ... - e con il loro aiuto risucchiano letteralmente la prossima "minaccia" dalla Russia ...
    - Gli americani si comportano molto male ... - cinicamente e blasfemamente ... - E questo dopo che gli stessi americani, due anni fa, in Siria, in assoluta impunità, hanno deposto circa trecento di questi "wagneriti" con il loro fuoco ... - È così ...