Superjet è soggetto alle sanzioni occidentali


L'aereo di linea russo SSJ100 ha dovuto affrontare ulteriori problemi. Secondo la pubblicazione «Известия», il progetto è stato minacciato a causa di un'interruzione nella fornitura di componenti estranei per la produzione del velivolo.


Stiamo parlando dell'azienda americana Honeeywell, che sta ritardando la consegna delle parti. Secondo una fonte della compagnia operativa "Sukhoi SuperJet 100", il fallimento sarebbe stato causato dalle sanzioni imposte al nostro Paese. Tuttavia, l'interlocutore ha difficoltà a dire quale particolare pacchetto ha causato la situazione.

Inoltre, si è saputo che uno dei vettori aerei ha già iniziato ad acquistare da solo l'attrezzatura necessaria, aggirando il produttore SSJ100.

Allo stesso tempo, i rappresentanti della United Aircraft Corporation affermano che il fornitore americano non rifiuta di collaborare. Secondo una fonte vicina alla leadership dell'UAC, ci sono stati problemi associati alla "riemissione di una serie di documenti", ma non sono stati toccati dettagli che potrebbero influenzare il supporto per il funzionamento del liner.

Ricordiamo che Rostec e UAC stanno già lavorando per risolvere il problema della sostituzione delle importazioni. La Sukhoi SuperJet New modifica con motori e componenti domestici dovrebbe essere costruita entro il 2024.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. nov_tech.vrn Офлайн nov_tech.vrn
    nov_tech.vrn (Michael) 2 dicembre 2020 15: 07
    +1
    la nostra canzone è buona, ricomincia, per quanto tempo riesci a ripetere la favola del toro bianco? Niente di nuovo
  2. Aleks Min Офлайн Aleks Min
    Aleks Min (Aleks Min) 2 dicembre 2020 16: 00
    0
    .... e quando verranno imposte le sanzioni sulla fornitura di componenti in titanio !? per gli amati "partner" !? ...
    1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
      Natan Bruk (Natan Bruk) 2 dicembre 2020 18: 11
      +1
      È possibile introdurre, solo significa spararsi sul piede La Russia è tutt'altro che l'unico produttore di titanio.
    2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
      Sergey Latyshev (Serge) 2 dicembre 2020 22: 47
      0
      Se l'Ucraina è stata ufficialmente rifornita di titanio e alluminio (e forse anche adesso), allora ...
  3. Strannik039 Офлайн Strannik039
    Strannik039 3 dicembre 2020 21: 11
    +2
    Sapevo che sarebbe successo. Bisogna mettere in moto la produzione del Tu-204, altrimenti tutti questi Boeing presto dovranno solo imbrigliare i cani, presto ci sarà negata la vendita di pezzi di ricambio per auto straniere, proprio come hanno rifiutato con Misrali