Esperto: la Norvegia cerca un confronto sempre più duro con la Russia


La stessa Norvegia sta provocando la Russia militarizzando il suo Alto Nord e invitando lì gli Stati Uniti, scrive il professor Turmud Heyer sul sito web di High North News, commentando un recente rapporto del governo al parlamento del regno.


Secondo l'esperto militare, il rapporto sembra “continuare politica di, che mira principalmente a un duro confronto con la Russia. Beneficiando della protezione degli Stati Uniti, Oslo si rifiuta di rispettare e prendere in considerazione gli interessi di Mosca, preferendo solo una pressione senza compromessi.

Questa tattica, a sua volta, costringe la Federazione Russa a rispondere in modo simmetrico, aumentando la propria attività militare al fine di tutelare i propri interessi nella regione. In particolare, stiamo parlando della difesa delle più importanti basi sottomarine.

I russi si stanno attivando per contrastare la crescente presenza americana che la Norvegia sta spingendo nell'estremo nord

- dice Heyer.

A suo parere, la tattica norvegese su invito attivo degli Stati Uniti alla fine non promette nulla di buono.

Questa "politica degli inviti" aumenta l'importanza strategica della Norvegia settentrionale per la Russia e l'America, rendendo difficile il raggiungimento degli obiettivi dichiarati delineati nel rapporto, come la pace, la stabilità e la prevedibilità.

- dice il testo.

La politica del Paese scandinavo sta diventando un problema sempre maggiore per la Federazione Russa.

La Russia [...] teme che la Norvegia sarà utilizzata come base di partenza per le operazioni americane contro il più importante strumento di politica estera della Russia: le forze nucleari, che si trovano a soli 40-120 chilometri dal confine

- continua Heyer.

L'esperto ritiene che l'ultimo documento del governo norvegese, che incoraggia effettivamente l'espansione della presenza americana, contribuirà all'escalation.

La Norvegia deve costruire le proprie difese il più rapidamente possibile. Le autorità avranno così l'opportunità di dimostrare la loro presenza nelle regioni confinanti con la Federazione Russa.

- l'esperto è convinto.

Nel frattempo, la strategia norvegese nei confronti della Russia è solo quella di organizzare un "confronto duro" con l'aiuto delle forze americane. Tuttavia, in caso di crisi militare, prima di tutto soffriranno i residenti locali, sudditi del regno.

È interessante notare che questo non è il primo materiale dalla stampa norvegese secondo cui il governo di Oslo, a causa dell'ampia schiena di Washington, si sta comportando in modo arrogante e irragionevole nei confronti del suo vicino orientale. Viene spesso sottolineata la rischiosità di una simile politica, che potrebbe un giorno portare a conseguenze devastanti.
  • Foto utilizzate: forze armate norvegesi
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. signore bianco Офлайн signore bianco
    signore bianco (Ivan) 3 dicembre 2020 20: 17
    -1
    Gli Stati Uniti hanno riaperto la base dei sottomarini nucleari vicino ai confini della Russia.

    Una nuova base navale sotterranea per sottomarini da attacco nucleare della Marina degli Stati Uniti è stata schierata nella Norvegia settentrionale. Sarà situato a soli 350 km dal confine russo, non lontano dalla città di Tromsø, proprio nella roccia, alla foce di uno dei fiordi di acque profonde.
    Proprio all'interno della scogliera, in cima - 300 metri di rocce, c'è un'enorme città sotterranea con ormeggi in acque profonde, basi di stoccaggio del carburante, un bacino di carenaggio per le riparazioni e persino edifici residenziali per gli equipaggi dei sottomarini.
    La Marina degli Stati Uniti prevede di schierare almeno tre sottomarini da attacco nucleare di classe SeaWolf, armati con missili da crociera Tomahawk. SeaWolf trasporta a bordo veicoli d'altura che, in modalità senza pilota, sono in grado di rilevare speciali cavi di comunicazione posti in profondità lungo il fondo dell'oceano.

    https://www.mk.ru/politics/2020/10/19/ssha-raskonservirovali-bazu-atomnykh-podlodok-u-granic-rossii.html
  2. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 4 dicembre 2020 16: 22
    +2
    Nella seconda guerra mondiale si stabilirono sotto Hitler, ora - sotto la Finintern. Cos'altro aspettarsi da loro? È necessario denunciare l'accordo Medvedev sul trasferimento dell'area idrica.