"Prendi Budapest in una settimana": è possibile una guerra tra Ucraina e Ungheria


Un nuovo punto caldo potrebbe emergere nella parte occidentale dell'Ucraina. Al Parlamento europeo, i deputati ungheresi parlano già di una guerra civile, il che significa niente affatto Donbass, ea Kiev e Budapest hanno persino acconsentito a una vera guerra. Tuttavia, finora a livello non ufficiale. Una guerra tra un paese membro della NATO e un paese desideroso di entrare a far parte di questo blocco, che richiede il consenso, compresa la stessa Budapest, sembra folle, ma nella moderna indipendenza tutto è possibile.


La stessa Kiev ha creato questo problema dal nulla, adottando una legge discriminatoria "sull'istruzione" nel 2017. Hanno mirato ai russi, ma hanno colpito tutte le minoranze nazionali dell'Ucraina, tra cui ungheresi, rumeni, bulgari, moldavi, greci e altri popoli. Quello che è stato girato nel 2014 nell'Ucraina orientale può ora divampare nell'Ucraina occidentale, dato che una volta è finito sull'Independent. In particolare, la nuova legge ha esacerbato nettamente i rapporti tra la Kiev ufficiale e la comunità ungherese della Transcarpazia, composta da 150 persone, oltre a Budapest, che la sostiene direttamente. Con l'attiva assistenza della "terraferma", gli ungheresi ucraini sono favorevoli a concedere loro l'autonomia, ma hanno dovuto affrontare un'opposizione simile ai russi ucraini, sostenitori della federalizzazione.

A causa della sua posizione ostinata e poco costruttiva, Kiev ha già litigato con l'Oriente, avendo ricevuto una guerra, ora può ripetere questa triste esperienza in Occidente. La guerra non è uno scherzo. Il ministro degli Esteri ungherese ha rilasciato una serie di dichiarazioni molto dure, la cui essenza era che Budapest è pronta a proteggere gli ungheresi etnici da chiunque - Russia, Stati Uniti, incluso, apparentemente, Independent:

Non voglio che si ripeta la guerra tra Ungheria e Ucraina ... Siamo abbastanza grandi per prendere decisioni da soli. L'Ungheria non è filo-russa o filo-americana. È una prougorska. Nostro politica di definisce lo slogan "Ungheria - prima di tutto - prima l'Ungheria".

L'irresponsabile politica nazionale di Kiev ha portato al fatto che gli stati d'animo hanno cominciato a cambiare in Transcarpazia. Se non si può contare su federalizzazione e autonomia con mezzi legali, è cresciuto l'interesse per il concetto della cosiddetta “Grande Ungheria”. È arrivato al punto che in Ucraina occidentale, cantano con aria di sfida l'inno ungherese invece di quello ucraino. La SBU ha risposto a questo con rappresaglie e, a seguito di ricerche, è stata trovata letteratura di propaganda di un senso apertamente separatista presso uno dei leader della comunità ungherese in Transcarpazia. I militanti del "Settore di destra" banditi in Russia hanno iniziato a pubblicare video con minacce ai "separatisti" ungheresi. Kiev non ha permesso a un importante funzionario di Budapest, sospettato di ingerenza nelle elezioni locali, oltre il confine. Prima della guerra, ovviamente, è ancora molto lontano, ma nel 2020 sono successe molte cose inaspettate. La guerra tra Ungheria e Ucraina sembra di per sé un'idea molto strana, ma se ci pensi, alcuni scenari sono ancora possibili.

Prima di tutto, formalmente Kiev è molto più forte di Budapest. Le forze armate ucraine sono dieci volte in inferiorità numerica rispetto all'esercito ungherese, e questa non è più la marmaglia che era nel 2014. Sono, ovviamente, lontani dallo status di esercito più potente d'Europa, ma c'è più ordine lì, il livello generale di addestramento è aumentato, grazie agli istruttori occidentali, nel Donbass è apparsa una vera esperienza di combattimento, di cui l'esercito ungherese non può vantarsi. Nezalezhnaya dominerà sia in volo che a terra, grazie alla sua multipla superiorità nei veicoli aerei e blindati. Se oggi questi due paesi combatteranno uno contro uno, forse gli ucraini potrebbero eventualmente raggiungere Budapest. Ma non ci sarà nessuna guerra uno contro uno, poiché l'Ungheria fa parte della NATO. Nessuno permetterà alle forze armate di entrare nel territorio di un paese che fa parte dell'Alleanza del Nord Atlantico.

Quindi, non ci sarà un'ipotetica guerra ucraino-ungherese? No, dopotutto, c'è una variante di uno scontro violento diretto. È possibile se il conflitto in Transcarpazia si approfondisce ei nazionalisti ucraini passano dalle minacce all'azione, creando qualcosa di simile agli eventi del 2 maggio 2014 a Odessa. La probabilità che il presidente Viktor Orban non si sieda nel "bunker" e non dia l'ordine di inviare truppe in Transcarpazia per proteggere gli ungheresi etnici è molto alta. E poi è del tutto possibile un conflitto militare locale sul territorio dell'Independent, dal quale la NATO cercherà di prendere le distanze, lasciando Kiev e Budapest a risolversi tra loro, come Yerevan e Baku nel Nagorno-Karabakh. E poi tutto dipenderà da quanto lontano saranno pronti ad andare i presidenti Orban e Zelensky.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
26 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 5 dicembre 2020 17: 57
    +7
    Cos'è "gli ucraini alla fine raggiungeranno Budapest" ?! sorriso
    Caro autore Sergei Marzhetskiy, tu chiaramente sopravvaluti l '"esperienza di combattimento nel Donbass" di predoni banditi dell'AFU bandista-nazista e ti sei alleato con loro, bande nazionali assolutamente estremiste! wassat
    Le Forze Armate dell'Ucraina e altre bande nazionali non possono avere alcuna motivazione per "raggiungere Budapest", ad eccezione di quelle predoni (anche se, in questo caso, il servizio di corriere espresso "New Mail" non richiederebbe più stazionari, ma numerosi punti mobili per ricevere "oggetti" saccheggiati -perché in tutta Europa le persone vivono più ricche che nel Donbass!)!
    Ma questo solo fino al primo tangibile "pugno nei denti", che immediatamente abbatte ogni prepotenza degli aggressivi "non schiavi" Banderonazi, scoraggia i saccheggi e li fa lamentare umiliante: "E noi ?!"
    Gli ungheresi (della Grande Ungheria e della Transcarpazia) sono a priori più uniti e motivati ​​nel proteggere il loro popolo e la loro terra natale degli invasori banderonazi senza radici, che NON sono supportati dalla maggioranza assoluta degli abitanti della stessa "prigione dei popoli" - l'amerocolonia "Ucraina"!
    Inoltre, tutta questa marmaglia nazista internazionale e le numerose forze speciali dei paesi NATO, addestrate "all'assassinio di russi" nel Donbass, non prenderanno parte all'aggressione contro l'Ungheria, un paese membro della NATO, non lo faranno!
    Pertanto, in un conflitto armato per la protezione (e l'annessione) della Transcarpazia, la vittoria sarà per Budapest, e non per la "w / Bandera" Kiev, la sua politica anti-popolare anticostituzionale compradora "di rapina e deriban" che porta al "punto di ebollizione" e il resto della popolazione dei resti dell'ex territorio la multinazionale ucraina SSR, non solo gli ungheresi della Transcarpazia!
    Il "popolo gentile" armato ungherese entra così liberamente nel territorio della Transcarpazia, per proteggere la popolazione locale ungherese durante le "esacerbazioni" stagionali del banderlog di Galitsai e Kiev, altrimenti avrebbero scatenato i loro sanguinosi crimini omicidi allo stesso modo dell'Ucraina orientale!
    Mentre Viktor Orban è al timone in Ungheria ei veri patrioti ungheresi, né i Galitsai Banderonat, né i "w / Bandera" di Kiev potranno toccare impunemente gli ungheresi della Transcarpazia!
    Sì, e l'ameroposol di Kiev, semmai con la Transcarpazia, sarà dalla parte di uno stato membro della NATO, e non dalla parte dei suoi sub-consiglieri, che sono troppo presuntuosi di "w / Bandera", e "punteranno" i compagni del pagliaccio rauco, che romperanno tutta la "lista dei desideri" "negoziare" con gli ungheresi, anche a costo di perdere il territorio della Transcarpazia, non è il longanime Donbass, ma i suoi stessi alleati americani, per niente la direzione in cui Washington incoraggia ogni escalation del massacro e le aspirazioni sanguinarie del "Maidan" Kiev! strizzò l'occhio
    IMHO
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 6 dicembre 2020 07: 56
      0
      Citazione: pishchak
      Le Forze Armate dell'Ucraina e altre bande nazionali non possono avere alcuna motivazione per "raggiungere Budapest", ad eccezione di quelle predoni (anche se, in questo caso, il servizio di corriere espresso "New Mail" non richiederebbe più stazionari, ma numerosi punti mobili per ricevere "oggetti" saccheggiati -perché in tutta Europa le persone vivono più ricche che nel Donbass!)!

      Capisco tutti questi argomenti, ma non semplificherei eccessivamente la situazione. L'esercito ucraino sembra più forte dell'esercito ungherese e in generale non dovrebbe essere così sottovalutato. Anche l'esperienza negativa delle sconfitte nel Donbass è un'esperienza. E la mancanza di motivazione personale dovrebbe essere compensata da una cosa come la disciplina dell'esercito.
      Per quanto riguarda il viaggio a Budapest, ho subito fatto una prenotazione che non è realistico. Ma un conflitto locale sul territorio della stessa Ucraina in Transcarpazia - perché no?
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 6 dicembre 2020 11: 08
        +4
        hi Ebbene, Sergei, e non escludo un tentativo così arrogante da parte delle bande naziste, sotto le spoglie delle forze armate dell'Ucraina!
        Ma i consiglieri stranieri della NATO (e ce ne sono molti soprattutto a Zapukriya e Kiev, "nei centri decisionali" e nella formazione dei militanti Banderonazi!) Saranno contrari!
        Sì, e il Gauleiter "Ucraina", dall'ameroposolstvo di Kiev, NON approverà tali inclinazioni anti-ungheresi, immediatamente "aneto" Siply "sul tappeto" chiamerà e, senza indugi, "gentilmente evita"! richiesta
        Quindi, "i Banderlog proverebbero a strangolare la Transcarpazia, ma chi li darebbe"?!

        Questa è un'intera operazione militare e praticamente tutti i vantaggi dell'esercito ungherese e della NATO in essa! Per non parlare dell'enorme motivazione degli ungheresi e della non meno DEMO del personale delle forze armate ucraine a perdere la vita e la salute a causa dell'ovvio per tutti i residenti ucraini ...
        Nelle stesse forze armate ucraine, tra i "comandanti" gesheftyar e militanti ordinari, non ci sono molti "lapidati", e anche quelli sono predoni codardi, altri invece di loro sono spinti sotto il fuoco ea volte loro stessi vengono colpiti alla schiena.
        Là, la zona molto montuosa della Transcarpazia è letteralmente dalla parte di Budapest! Dopotutto, con le piccole forze delle forze speciali ungheresi, puoi semplicemente interrompere le comunicazioni delle forze armate dell'Ucraina!
        Il mio "dumka" è che se i Banderlogisti "scuotono seriamente la barca" contro gli ungheresi in Transcarpazia, "ogrebut" in pieno e niente, e nessuno li aiuterà! Sì, loro stessi lo sanno molto bene a Kiev e sul campo!
        E "spumeggiante" - "pagnotta fatiscente" miserabile Kiev "con Bandera" perché i loro "formidabili movimenti del corpo" sono seguiti da vicino dagli ucraini rumeni-moldavi (e bulgari) e dalla Galizia con una "carta polacca" (e molti altri residenti galiziani non ce l'hanno, ma vogliono davvero ottenere immediatamente il polacco "Eurosweiss", perché questi Zapadenskie "maidaners-euroholops" hanno già capito che la promessa "integrazione europea" dell'intera "ex SSR ucraina" non ha funzionato, ma il loro nativo Zapukriya ha un grande desiderio e "bello la possibilità dell'integrazione europea in privato, "separandosi" dalla Polonia, e il desiderio dei cleptoligarchi "ucraini" di Kiev - "con Bandera" di continuare a derubare TUTTA "l'Ucraina" - orientale e occidentale, questi "lavoratori migranti" occidentali ", la loro" capanna "è letteralmente" al limite "! sorriso Zapadentsy "ideologico" si rammarica molto che negli anni '1990, il loro allora leader del nazionalista "Rukh" Vyacheslav Chernovol ei suoi complici non abbiano separato Zapukriya dall '"ex SSR ucraino", come inizialmente pianificato!), che hanno anche un forte sostegno esterno e le attività interne di sovversione dei vicini. Paesi della NATO! Tutti loro (e il resto dei cittadini ucraini lo capiscono bene!) Stanno aspettando l '"iniziativa" e sanno che se riescono a "separarsi dalle loro coste native" dagli ungheresi della Transcarpazia perseguitati dal popolo di Kiev "w / Bandera", allora il resto dei "mensins nazionali europei" "crescerà insieme" "che hanno una" capanna ai margini del cordone europeo (confine) "! strizzò l'occhio
        Quindi, per le aggressivamente "ucraine" autorità "Maidan" di Kiev e le loro predoni formazioni di banditi, la situazione non è molto favorevole - allo zugzwang, e la "palla in campo" è più vicina a Budapest!
        Ma Viktor Orban, a quanto pare, vuole fare a meno degli eccessi e, "appeso eloquentemente" sopra il "profumato" Banderlog, aspetta semplicemente che la "mela troppo matura" della Transcarpazia gli cada nelle mani, dal melo marcio sulla vite ?? !
        IMHO
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 6 dicembre 2020 11: 20
          -1
          Inoltre, non credo che ci sarà una guerra tra questi paesi. Ma la sua probabilità è leggermente diversa da zero. Il mio compito era immaginare dove e in quali circostanze ciò fosse teoricamente possibile.
          1. pischak Офлайн pischak
            pischak 6 dicembre 2020 12: 40
            +2
            hi Non discuto con te, Sergei!
            Ma se i vicini paesi della NATO, Ungheria, Polonia, Romania (e, come, la Slovacchia, vogliono mordere qualcos'altro per sé?!) Porteranno via il "loro" dalla decaduta "Ucraina", allora la popolazione locale di quelle "separazioni", per la maggior parte , strillerà di gioia che sono finalmente riusciti a fuggire dal micidiale "manicomio" Banderonazi con tutte le loro cose, con "valigie e una stazione dei treni"! sorriso
            Se stessi zapadenskie "banderrivtsi" (come sono, semplici "lavoratori migranti" e rappresentanti dell '"intellighenzia lavorativa" - ingegneri, medici, insegnanti, si chiamavano conversando) "negli anni" zero "discussero seriamente della regione occidentale dominante, l'argomento della loro" riunificazione "con Polonia!
            E ora (quando è già diventato chiaro e comprensibile anche ai "vuiks del passato" che con l '"integrazione europea", come hanno "sognato" nel 2013-2014, tutto "non è diventato affatto così"!) La Polonia delle singole regioni di Zapukriya hanno "per ore"! sorriso
            Gli ungheresi della Transcarpazia e sotto l'Unione si tenevano in disparte, facevano le loro cose e il contrabbando transfrontaliero, e sotto i "nezalezhnisti", acquisirono passaporti ungheresi, "afferrarono" intere sezioni del confine ucraino-ungherese, erano "nostri e tuoi" e, naturalmente, sostenevano il promesso Yanukovich -Azarov "nessuna integrazione europea alternativa" ..., ma quando le "autorità di Maidan" hanno cominciato a "ucrainizdit" ossessivamente, e cercano di prendere il controllo degli abbondanti "flussi di contrabbando" di Kiev, allora le "paludi mafiose" locali hanno mormorato e bramato "piena autonomia" "- ai banditi rivali di Kiev non è piaciuto e tutto il" potere dello stato "a loro disposizione, sullo sfondo delle più ricche risorse sovietiche già saccheggiate dai" papednik "e dei magri" zdobuts ucraini (realizzazioni) "che stanno cercando di intercettare dai" baroni "della Transcarpazia il loro stabilito "nutrire le linee" e privarli di influenza, per cui destabilizzano in ogni modo possibile - Transcarpazia "fangosa"!
            Ebbene, quando tra di loro "i signori combattono", allora gli schiavi ordinari "scoppiettano i ciuffi"! strizzò l'occhio
            Budapest vede perfettamente tutti questi semplici "schemi" e semplicemente "sovrasta" questo "sciame di topi", pronti ad intervenire in qualsiasi momento dalla parte degli "amici"!
            Se Polonia e Romania ancora non osano "annettersi", aspettando anche un momento conveniente (in particolare, suppongo che solo Kiev "scuote la barca" sull'Ungheria, poiché gli sciacalli-iene rumeni e polacchi si precipiteranno per il "loro", anche se, lo ammetto che il "pagliaccio" e la sua banda nazista di "servi" sottosviluppati non ne sono consapevoli?!), allora Viktor Orban stesso la geografia e l'affinità mentale con la maggioranza dei residenti sono favoriti in un'ampia manovra di forze e mezzi - è il padrone della situazione nella Transcarpazia ungherese e il decreto "balogam"!
            A proposito, in Ucraina, e ancora di più nei paesi della NATO - Ungheria, Romania e Polonia (anche se a loro piace "piangere in pubblico" sull'ipotetica "minaccia russa", eliminando ulteriori concessioni e finanziamenti dall'UE e dagli Stati Uniti difesa contro l'orso "), la corrente," perseguitata da tutti "ed" eternamente spazzata via ", la Russia non è percepita come un vero attore di" Europolitica "e se prima c'erano ancora dei timori sull '" interferenza russa negli affari ucraini se succede qualcosa ", ma ora, soprattutto dopo Bielorussia e Karabakh, questi timori sono minimi, e anche il rumeno-moldavo Sandu ha subito "alzato la coda"! richiesta
            1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
              Marzhetsky (Sergey) 6 dicembre 2020 12: 42
              -3
              Citazione: pishchak
              La Russia non è percepita come un vero attore in "Europolitica" e se prima c'erano dei timori sull '"interferenza russa negli affari ucraini se succede qualcosa", ora, soprattutto dopo Bielorussia e Karabakh, tali paure sono minime - anche i rumeni -Moldovan Sandu ha subito "alzato la coda"!

              Ahimè, questo è esattamente il caso. Per molto tempo, tutti hanno capito tutto, tranne i fan di VVP.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 dicembre 2020 18: 49
    +1
    Oh, chiacchiere oziose. Non ci sarà nessuna guerra
  3. faiver Офлайн faiver
    faiver (Andrew) 5 dicembre 2020 19: 03
    +3
    Non voglio che si ripeta la guerra tra Ungheria e Ucraina

    - Ho dimenticato qualcosa? questo è quando l'Ungheria ha combattuto con l'Ucraina?
    Ebbene, non sono d'accordo sul "prendere Budapest in una settimana", qui gli ungheresi probabilmente prenderanno Kiev tra una settimana, se i nostri non interferiscono, vi ricordo che durante la seconda guerra mondiale l'esercito di terra più forte ed efficiente tra gli alleati di Hitler in Europa era ungherese ... hi
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 6 dicembre 2020 11: 30
      +1
      Citazione: faiver
      durante la seconda guerra mondiale, l'esercito di terra più forte ed efficiente tra gli alleati di Hitler in Europa era l'ungherese ...

      Da allora molta acqua è passata sotto i ponti, come puoi trasferire tutto questo alle realtà moderne? Anche l'esercito tedesco ora non è affatto la Wehrmacht ...
  4. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 5 dicembre 2020 19: 11
    +4
    Mi ha particolarmente divertito la tesi sull'addestramento e sull'esperienza di combattimento reale, se questa è un'esperienza per entrare nelle caldaie, allora forse. In generale, devi conoscere il personaggio di un ampio (vero) ucraino, se sente che sarà respinto, non entrerà mai in una rissa da nessuna parte, quindi queste sono tutte fantasie sulla guerra con l'Ungheria
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 6 dicembre 2020 07: 50
      -1
      Non sottovalutare il tuo avversario. E per uno battuto due imbattibili dare, ricordalo.
  5. lavoratore dell'acciaio 5 dicembre 2020 20: 50
    +3
    Un nuovo punto caldo potrebbe emergere nella parte occidentale dell'Ucraina.

    La cosa principale è, quando inizia, dobbiamo prendere il nostro: Mariupol, Odessa, fino alla Transnistria! Girkin-Strelkov è andato e spero che Putin non esiti.
  6. Ammiraglio Hood Офлайн Ammiraglio Hood
    Ammiraglio Hood (Vladimir) 6 dicembre 2020 14: 28
    0
    Bene, se riescono a raggiungere Mosca in 2 settimane, allora mangiano l'Ungheria in una settimana e non si strozzeranno ...
  7. Pal vigula Офлайн Pal vigula
    Pal vigula (Pal Vigola) 6 dicembre 2020 17: 10
    0


    Mi dispiace per i Rammstein, dovrei bere birra con loro e non metterli sulle tombe.
  8. Pal vigula Офлайн Pal vigula
    Pal vigula (Pal Vigola) 6 dicembre 2020 17: 16
    0
    Abbiamo portato a casa tutti gli intrusi ubriachi e persi. Napoleone all'Arco di Trionfo. Abbiamo bevuto champagne e non abbiamo lasciato i ricordi più impotenti al Moulin Rouge. PS torno (Terminator)
  9. Eroi di Shipka Офлайн Eroi di Shipka
    Eroi di Shipka (Sergey) 6 dicembre 2020 19: 35
    0
    ........ ridendo del titolo! Continuate così! buono
  10. ODRAP Офлайн ODRAP
    ODRAP (Alex) 6 dicembre 2020 23: 57
    -3
    Che tipo di guerra?
    Invieranno truppe dall'est dell'Ucraina alle dogane locali,
    Rafforzeranno le guardie di frontiera con una compagnia del Distaccamento del confine settentrionale ...
    Inizieranno a controllare attentamente la merce ...
    L'intera miccia si spegnerà tra un paio di giorni, l'intera ragion d'essere di questa enclave è il contrabbando. La Transcarpazia non interessa ai magiari né militarmente né economicamente. Solo in campo politico - per mettere il broncio all'UE.
    Entro febbraio riceveranno una chiamata dal dipartimento di stato e consiglieranno cortesemente di riempire il sorso. Poiché l'Ucraina è un ordine di grandezza più importante e necessario per gli Stati Uniti.
    Inoltre, ci sono 72 fucilieri da montagna che alloggiano lì, con un'enorme esperienza di combattimento. E con una totale mancanza di desiderio di sopportare le buffonate separatiste.
    I magiari ricorderanno ancora il primo marzo.
  11. ODRAP Офлайн ODRAP
    ODRAP (Alex) 7 dicembre 2020 00: 02
    -2
    E aggiungerò, su una riga separata.
    Il signor Marzhetsky, prima di trascinare l'Alleanza in un ipotetico conflitto, chiede informazioni sullo status delle parti.
    Suggerisco: l'Ungheria è stata ammessa alla NATO in un "pacchetto", con il resto dei paesi dell'ex VD, il suo ruolo lì - la cinquantacinquesima ruota nel carro. L'importanza delle sue forze armate è inferiore a quella degli eserciti rumeno e bulgaro.
    E l'Ucraina è un partner associato con diritti speciali.
    Chi lascerà che i magiari abbaino sul serio?
    1. Il commento è stato cancellato
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 7 dicembre 2020 14: 55
      0
      Citazione: ODRAP
      Il signor Marzhetsky, prima di trascinare l'Alleanza in un ipotetico conflitto, chiede informazioni sullo status delle parti.
      Suggerisco: l'Ungheria è stata ammessa alla NATO in un "pacchetto", con il resto dei paesi dell'ex VD, il suo ruolo lì - la cinquantacinquesima ruota nel carro. L'importanza delle sue forze armate è inferiore a quella degli eserciti rumeno e bulgaro.
      E l'Ucraina è un partner associato con diritti speciali.
      Chi lascerà che i magiari abbaino sul serio?

      Ragionamento divertente, sorrise. sorriso
      Puoi immediatamente sentire la potente scuola di esperti ucraini, dove tutto è capovolto
      1. ODRAP Офлайн ODRAP
        ODRAP (Alex) 9 dicembre 2020 03: 58
        -3
        L'esperto è rimasto senza parole.
  12. av58 Офлайн av58
    av58 (Andrew) 7 dicembre 2020 01: 03
    0
    Non importa quanti motivi per ridere in Ucraina, non si dovrebbe cadere nella follia. Qual è la guerra tra Ucraina e Ungheria? Autore, la vodka va bene con moderazione!
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 7 dicembre 2020 14: 56
      0
      Sono astemio, semmai. bevande
    2. Il commento è stato cancellato
  13. Il commento è stato cancellato
  14. Marusya Klimova Офлайн Marusya Klimova
    Marusya Klimova (Marusya Klimova) 7 dicembre 2020 10: 13
    +1
    Citazione: ODRAP
    Chi lascerà che i magiari abbaino sul serio?

    chi lascerà .... grugnire sorriso
    1. Il commento è stato cancellato
  15. BoBot Robot - Free Thinking Machine 11 dicembre 2020 15: 22
    +2
    Perché c'è una settimana ?! Tre giorni, tre - e i Magiari sono in vendita nei mercati di Kiev! Avanti, Ucraina!
  16. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 17 dicembre 2020 12: 19
    +4
    L'Ungheria è membro della NATO e dell'UE, e penso che la Polonia la sosterrà, con le sue rivendicazioni alle ormai 6 regioni occidentali, mentre l'Ucraina è ancora, e la Bandera non ha amici, gli Stati Uniti hanno bisogno di loro solo come carne da cannone, gli yankees combatteranno per loro non lo farò
  17. Sándor Csikós Офлайн Sándor Csikós
    Sándor Csikós (Sándor Csikos) 19 gennaio 2021 01: 25
    +1
    Se la NATO fornirà supporto è una grande domanda. Il fatto è che le relazioni dell'Ungheria con la NATO - prima e con l'Occidente - sono tese. In parte a causa dell'Ucraina.

    Il fatto è che per la NATO, l'Ucraina è un paese per speronare la Russia. Questo è il motivo per cui sostengono con forza il riavvicinamento tra l'Ucraina e la NATO. Dove l'Ungheria è diventata un ostacolo. L'Ungheria ha pochi mezzi per costringere in qualche modo l'Ucraina a rispettare i diritti degli ungheresi della Transcarpazia, a restituire i diritti che gli sono stati tolti. (Il principio generale iniziale della democrazia europea è che fino ad oggi viene sacrificata per interessi momentanei: questo è che una volta che i diritti già concessi non vengono tolti. L'Ungheria esige che l'Ucraina osservi questo principio e restituisca agli ungheresi i diritti loro tolti In effetti, ci resta un solo rimedio: porre ostacoli sulla loro strada verso il riavvicinamento con la NATO.

    Ciò sta causando crescente malcontento e irritazione a Washington e Bruxelles. E riceviamo conferenze sulla necessità di essere "solidali" con la NATO nel suo desiderio di usare l'Ucraina contro la Russia. Durante la visita del capo del Dipartimento di Stato in Ungheria, abbiamo dovuto fare una concessione fondamentale per lasciarci soli. Il punto è nella preparazione di un accordo bilaterale sulla cooperazione militare tra Stati Uniti e Ungheria. E per questo motivo è stato necessario ritirare l'obiezione su due punti principali dell'accordo. Dal 1997 siamo in disaccordo su due punti: 1. Le truppe americane, senza il consenso del parlamento ungherese, possono entrare nel territorio dell'Ungheria e attraversarlo. 2. I tribunali ungheresi non saranno in grado di giudicare i soldati americani nemmeno in procedimenti penali (ad esempio, se una persona viene investita o ferita, qualcuno viene ucciso in una rissa tra ubriachi).

    Consegnando una nota di protesta su un caso al nostro incaricato d'affari, il ministero degli Esteri ucraino si è permesso di rimproverarci. Dicono che l'Ungheria dovrebbe aderire al corso di politica estera generale della NATO (ovviamente tenendo conto del corso generale in Ucraina). Il ministro degli Esteri ungherese è addirittura inserito in due liste nere - oltre a "Peacemaker", c'è anche un certo "Posipaka, un agente del Cremlino". Ci sono solo sette dall'Ungheria in questa lista. Il leader è il ministro Siyarto, incaricato di preparare un'invasione armata dell'Ucraina. L'Ucraina è attivamente impegnata a spiare l'Ungheria. Come "Ungheria e Russia stanno agendo insieme non solo contro l'Ucraina, ma anche contro la NATO". L'Ungheria, dicono, sta seguendo gli ordini di Putin / Cremlino / Russia, incitando al separatismo ungherese in Transcarpazia. Sotto gli stessi ordini, l'Ungheria sta ostacolando il riavvicinamento dell'Ucraina alla NATO. E ovviamente non senza una risposta - come evidenziato dall'iniziativa di Pompeo. Con l'entrata in carica di Biden, è probabile che la situazione peggiori. I democratici sono sempre stati ostili all'odierna Ungheria. Il primo ministro Orban, ad esempio, non ha nemmeno ricevuto inviti all'inaugurazione di Biden.

    E se si tiene conto del fatto che l'Ungheria, su una serie di questioni, è anche in conflitto con l'Ue, non si può escludere che l'Occidente - forse o no - si muoverà per un ariete per rovesciare l'ostinato Orban. E l'Ucraina vi parteciperà con grandissimo piacere. Ad esempio, tutti i tipi di provocazioni - per creare difficoltà al governo Orban. Ma nell'estate dello scorso e l'anno prima dello scorso, in diverse occasioni abbiamo potuto assicurarci che vi sia una cooperazione molto sviluppata tra i servizi speciali dell'Ucraina e dell'Occidente.

    Quindi la NATO non aiuterà QUESTA Ungheria. Non andrebbe a finire il contrario: nel momento decisivo veniamo pugnalati alla schiena con un coltello. Il loro preferito è senza ambiguità: l'Ucraina.

    Quale, a proposito. recentemente ha dichiarato l'Ungheria il suo nemico numero 2. Vero, non ancora a livello ufficiale, solo secondo un sondaggio di politologi. Ma ...