EurAsian Times: gli arabi minacciano di scegliere il Su-57 rispetto all'F-35 americano


Gli Emirati Arabi Uniti hanno avvertito che se Washington rifiuta di fornire loro caccia F-35 Lightning II e droni MQ-9 Reaper, si rivolgeranno ad altri trafficanti di armi. Dubai ha fatto l'annuncio dopo che i membri del Congresso degli Stati Uniti si sono opposti alla decisione del presidente Donald Trump di vendere l'aereo agli Emirati Arabi Uniti.


Preferiremmo avere la migliore attrezzatura americana, o saremo riluttanti a ottenerla da altre fonti, anche se è meno efficiente.

- ha affermato l'ambasciatore degli Emirati Arabi Uniti negli Stati Uniti, Yousef al-Otaiba.

Si tratta di andare verso un Medio Oriente più stabile e sicuro. Ciò consentirà agli Emirati Arabi Uniti di assumersi la maggior parte del carico di sicurezza collettiva regionale, liberando risorse statunitensi per affrontare altre questioni globali, una priorità per entrambe le parti americane.

- aggiunse il diplomatico.

Le parole dell'ambasciatore sono arrivate dopo che i senatori democratici Chris Murphy e Bobo Menendez, così come il senatore repubblicano libertario Randal Paul, hanno presentato una risoluzione privilegiata per fermare un accordo da 23 miliardi di dollari USA-Emirati Arabi Uniti per vendere detti combattenti, droni, munizioni e attrezzature a lui. Inoltre, Murphy ha chiarito nel suo account Twitter di aver precedentemente sostenuto la sicurezza degli Emirati Arabi Uniti, ma "questo accordo è diverso".

Nello Yemen, negli Emirati Arabi Uniti e in Arabia Saudita, migliaia di civili sono stati uccisi con armi di fabbricazione americana. In Libia, gli Emirati Arabi Uniti stanno violando l'embargo internazionale sulle armi. E ci sono prove che gli Emirati Arabi Uniti abbiano trasferito illegalmente le forze armate statunitensi tecnica estremisti nello Yemen

Ha spiegato Murphy.

A loro volta, gli arabi iniziarono a scusarsi dicendo di aver consegnato solo un piccolo numero di veicoli americani ai "ribelli" locali -anti-hushiti.

Inoltre, il senatore ha espresso la preoccupazione che "la sensibile tecnologia americana possa cadere nelle mani di cinesi e russi". Ha ricordato che anche la Turchia, un paese della NATO, è stata esclusa dal programma F-35 a causa della cooperazione con Mosca, che Ankara non ha intenzione di fermare.

Questo è un chiaro segnale che gli Stati Uniti non venderanno l'F-35 e l'MQ-9 agli Emirati Arabi Uniti. Pertanto, gli Emirati Arabi Uniti possono contare solo sul Su-57 dalla Russia. La Cina non venderà loro nulla e gli americani lo sanno bene. La risposta di Washington alla minaccia mal dissimulata di Dubai di acquistare aerei di quinta generazione da Mosca è ancora sconosciuta.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 5 dicembre 2020 18: 57
    -4
    Pertanto, gli Emirati Arabi Uniti possono contare solo sul Su-57 dalla Russia.

    c'era già questa disinformazione da Anonymous.

    1) Non c'è ancora Su 57, tranne 1 campione.
    2) l'Aeronautica Militare degli Emirati Arabi Uniti non ha mai avuto nulla dalla Federazione Russa.
    Quelli. lingua, istruzioni, formazione, standard, manutenzione, riparazione, logistica, ecc. - da zero.
    È in altri paesi che ci sono elicotteri, MIG, trasporti o armi. Ma non negli Emirati Arabi Uniti. (forse gli sceicchi hanno delle rarità nella loro collezione ??)
    3) Non c'è nemmeno un accenno di desiderio di acquisto, figuriamoci trattative. Anche nell'articolo non ci sono citazioni o link a riguardo.
    1. Eduard Aplombov Офлайн Eduard Aplombov
      Eduard Aplombov (Eduard Aplombov) 5 dicembre 2020 20: 11
      +2
      una dozzina di su 57 sta volando da molto tempo, ma insisti ancora, mantieni la tua posizione ..
      1. Michael I Офлайн Michael I
        Michael I (Michele I) 6 dicembre 2020 09: 24
        -1
        Ci sono 12 veicoli sperimentali. La prima auto di serie si è schiantata un anno fa, durante il suo primo volo. Il nuovo seriale è stato assemblato solo un paio di settimane fa, e sembra che non abbia nemmeno iniziato a superare i test di volo. Quindi non ci sono 10 veicoli da combattimento, solo prototipi.
  2. Dmitry Donskoy Офлайн Dmitry Donskoy
    Dmitry Donskoy (Dmitry Donskoy) 6 dicembre 2020 09: 15
    -1
    Come puoi. Scegli un layout? Una produzione all'anno