Su-35 contro F-15EX: Egitto e Israele si armeranno di combattenti ancora più pericolosi


Le forze aeree egiziane e israeliane sono attualmente in servizio rispettivamente con i caccia Dassault Rafale e F-15C Eagle. Questi sono gli aerei più avanzati nel loro esercito. Confrontando questi veicoli da combattimento, gli esperti di The Military Watch Magazine ritengono che presto saranno sostituiti dai più potenti e pericolosi Su-35 e F-15EX.


In precedenza, l'Egitto non aveva accesso ad aerei da combattimento pesanti. La sua flotta aerea era composta da F-16 monomotore e MiG-21. Dopo il 2010, il Cairo ha acquisito il francese Dassault Rafale e il russo MiG-29. Tuttavia, anche questi caccia appartenevano alla categoria dei leggeri, nonostante la presenza già di due motori. Allo stesso tempo, l'aviazione israeliana aveva pesanti F-15, il che dava a Tel Aviv un certo vantaggio nella regione.

Sia il Rafale che l'F-15C dovrebbero essere sostituiti da aerei più potenti per la superiorità aerea nel prossimo futuro. Allo stesso tempo, l'Egitto riceverà un caccia Su-35 russo della generazione 4 ++, che diventerà il primo aereo da combattimento pesante in Egitto. Secondo gli esperti, Israele, a sua volta, effettuerà un ordine per 25 aerei F-15EX.


Sia il Su-35 che l'F-15EX hanno i loro vantaggi. Pertanto, il veicolo russo vanta una super manovrabilità, meno firme radar e missili a lungo raggio più avanzati R-37. A sua volta, il caccia americano ha una velocità massima maggiore e può trasportare molte più munizioni: 22 missili aria-aria o 28 bombe guidate SDB.
  • Foto utilizzate: https://www.boeing.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
    Natan Bruk (Natan Bruk) 7 dicembre 2020 11: 31
    +2
    L'autore, a quanto pare, non è a conoscenza del fatto che Israele ed Egitto abbiano firmato un trattato di pace nel 1979 e, a proposito, anche durante il breve regno dei "fratelli musulmani" guidati da Mursi, nessuno ha avuto l'idea di romperlo. Relazioni diplomatiche, commercio, turismo e inoltre - anche la cooperazione militare per l'eliminazione dei militanti in Sina, quindi le acquisizioni di Israele ed Egitto non hanno niente a che fare l'una con l'altra.
    1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
      Kristallovich (Ruslan) 7 dicembre 2020 11: 46
      +1
      L'autore non sembra essere a conoscenza del fatto che Israele ed Egitto abbiano firmato un trattato di pace nel 1979

      Qualcuno ha scritto della guerra? Riguarda l'influenza militare nella regione. Il Cairo e Tel Aviv non sono mai alleati o amici.
      1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
        Natan Bruk (Natan Bruk) 7 dicembre 2020 11: 49
        +1
        L'autore si oppone chiaramente a Israele ed Egitto, l'influenza nella regione non c'entra. E per quanto riguarda gli alleati e gli amici - non abbiamo bisogno dell'amore caldo - ci sono relazioni diplomatiche, commercio, turismo e, ripeto, anche cooperazione militare. Non serve altro. Tutti sono felici.
        1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
          Kristallovich (Ruslan) 7 dicembre 2020 11: 52
          +1
          L'autore contrasta chiaramente Israele e l'Egitto

          Questa è la tua percezione personale. In linea di principio, reagisci con entusiasmo a tutto ciò che riguarda Israele.

          ... ci sono le relazioni diplomatiche, il commercio, il turismo e, ripeto, anche la cooperazione militare.

          Turismo? Gli egiziani stanno andando a Eilat, che si trova nel loro Mar Rosso?
          1. Natan Bruk Офлайн Natan Bruk
            Natan Bruk (Natan Bruk) 7 dicembre 2020 12: 07
            -1
            Questa non è la mia percezione personale, ma deriva direttamente da questo articolo. Sì, turismo: gli israeliani vanno in Sinai molto volentieri, anche se Eilat ha il Mar Rosso, lui era lì un paio di anni fa. E la risposta è semplice: tutto è molto più economico lì. che a Eilat. E dove hai visto l'entusiasmo? Ho appena espresso la mia opinione su questo post.
  2. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 7 dicembre 2020 12: 23
    +2
    A livello di politica statale, Egitto e Israele molto spesso agiscono come alleati. Libia, scaffale, Sinai, Gaza, Turchia, Iran: è chiaro che questa è un'unione situazionale, ma è un buon sostituto per il confronto diretto.
  3. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 16 gennaio 2021 22: 18
    -1
    L'autore non sa che gli aerei più moderni in Israele sono gli F-35? E non uno o due ...