Perché né l'Ucraina né l'Occidente hanno bisogno del ritorno della Crimea


In Ucraina, hanno ripreso a parlare della "disoccupazione della Crimea", mentre la stessa Russia è incoraggiata a partecipare a questo processo. Invece di uno scenario energico, che Kiev non è in grado di attuare nella pratica, si propone di farlo attraverso i negoziati. In generale è possibile riportare la penisola al “porto ucraino” con mezzi pacifici, e qualcuno ne ha davvero bisogno?


Inizialmente, il presidente Poroshenko ha cercato di restituire la Crimea senza una guerra. All'inizio del suo unico mandato, ha promesso di farlo in modo che i suoi ex compatrioti stessi tornassero in sé e alla fine tornassero:

Faremo in modo che vogliano tornare. Per questo abbiamo bisogno di vivere in un modo nuovo, vivere meglio, vivere in modo che ci invidino in modo buono. Per il fatto che abbiamo l'integrazione europea, un regime senza visti, i salari non sono peggiori e i prezzi sono molto più bassi, abbiamo libertà e democrazia.

Se non sei stupido, la ricetta è davvero buona. Chi rifiuta di vivere nel paese descritto da Pyotr Alekseevich, fortunatamente, loro stessi fanno cenno di tornare lì? Purtroppo la realtà ucraina è lontana da queste belle parole: il Paese è già in stato di guerra civile da sei anni, dipende totalmente dalle tranche finanziarie occidentali, la popolazione si è impoverita e fugge in tutte le direzioni. politica e la vita pubblica, il tono è dato da ardenti nazionalisti. La Nezalezhnaya di oggi, a dire il vero, non è il posto più piacevole. Se il presidente Poroshenko ha mantenuto le sue promesse, si potrebbe solo gioire per gli ucraini comuni. (Per essere onesti, ricordiamo che i referendum su questo argomento sono vietati in Russia, così come l'alienazione dei territori stessi).

Ora lo stendardo di "disoccupazione della Crimea" caduto dalle sue mani è stato raccolto dal presidente Zelensky. Vladimir Aleksandrovich non fa più promesse così irrealizzabili, parla solo di "restituzione di territori e recupero dei danni dall'aggressore". Nella Verkhovna Rada è stata creata un'associazione inter-fazione "Piattaforma della Crimea" e il capo dello stato ha fatto appello alla comunità internazionale per sostenerla. Kiev chiede la creazione della posizione del rappresentante speciale dell'UE sulla questione della Crimea. In Ucraina, credono che l'importante sia avviare il processo stesso.

La domanda chiave è se l'Ucraina e l'Occidente abbiano davvero bisogno del ritorno della Crimea? Cosa otterrà allora Kiev? Due milioni di russi sleali garantiti di votare per protesta? Quanti soldi saranno necessari per sviluppare ulteriormente la penisola del resort? Negli ultimi sei anni, la Crimea si è abituata al fatto che centinaia di miliardi di rubli vengono stanziati dal centro federale, la costruzione è in corso, vengono creati nuovi posti di lavoro e gli appaltatori locali ricevono ordini. Kiev non ha soldi per tutto questo, ma le persone si abituano rapidamente alle cose buone, se le porti via, ci saranno molte persone insoddisfatte.

Il ritorno della Crimea è necessario all'Ucraina e all'Occidente? A pensarci bene, no. Finché la penisola appartiene alla Russia, c'è motivo di sanzioni. Il taglio della fornitura di acqua ed elettricità alla Crimea costringe il Cremlino a spendere fondi dal bilancio federale per risolvere questi problemi. Il rafforzamento forzato della difesa della penisola nella NATO viene interpretato come militarizzazione e viene utilizzato come scusa per rafforzare la sua presenza nel Mar Nero e in Ucraina. Kiev può vendere armi obsolete, mentre la Turchia sta chiaramente contando sul mercato ucraino per vendere i suoi UAV. I bombardieri strategici statunitensi, con il permesso di Kiev, stanno già volando tranquilli lungo i confini russi.

Si scopre che l'Occidente collettivo, guidato dagli Stati Uniti, non è interessato al vero ritorno della Crimea all'Indipendenza. E anche se si immagina teoricamente che un giorno verrà restituito volontariamente, i nostri avversari lo considereranno immediatamente una manifestazione di debolezza e aumenteranno solo la loro ulteriore pressione e militarizzazione. Quindi dovranno essere fermati da qualche parte vicino a Mosca.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Quarto cavaliere (Quarto cavaliere) 9 dicembre 2020 07: 24
    +4
    L'Ucraina, senza la Crimea e parte del Donbass, non è in grado di nutrirsi. Pertanto, devono solo fare tali dichiarazioni.
    Nella speranza di ricevere ulteriori avanzi dai proprietari.
    E le sanzioni occidentali, per la Russia, erano prima della Crimea, e saranno dopo ...
    Troveranno una ragione.
    E di sicuro, l'Occidente non rifiuterà la Crimea.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2020 08: 29
      -6
      Citazione: Il quarto cavaliere
      E di sicuro, l'Occidente non rifiuterà la Crimea.

      In questa fase storica, la presenza della Crimea nella Federazione Russa è oggettivamente più redditizia per gli Stati Uniti.
      1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
        Solo un gatto (Bayun) 9 dicembre 2020 09: 13
        +3
        L'Occidente e gli Stati Uniti giocano sulla mentalità degli ucraini, spingendoli a indebitarsi. E poi lo appenderanno volentieri al collo della Russia. Con tale zavorra in Russia, gli americani non avranno bisogno di basi militari. Ora nessun prestito e investimento li farà uscire dal buco.
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 dicembre 2020 08: 56
    +3
    Freddo.
    Mi è venuta in mente una domanda, ho risposto io stesso.
    Che cosa solo per attaccare ad esso l'Ucraina, l'Occidente e gli alieni.
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 9 dicembre 2020 09: 00
    +5
    Negli Stati Uniti, si rammaricano ancora di non essere riusciti a ottenere una base militare a Sebastopoli. Nuland ha svegliato la Russia troppo presto. Affrettati a sbarazzarti di Yanukovich. Un anno dopo, potrebbe essere rimosso in modo sicuro in modo democratico e avendo messo il secondo Yushchenko a spremere la base navale in Crimea dalla Russia per gli Stati Uniti. In questo caso, gli ucronazisti hanno aiutato la Russia dando fuoco e sparando a 8 autobus con la Crimea nella regione di Cherkasy. Successivamente, la Crimea si è spostata bruscamente verso la Russia.
  4. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 9 dicembre 2020 09: 04
    0
    L'Ucraina ha fatto di tutto perché la Russia prendesse la Crimea - un dato di fatto. La Russia ha bisogno oggi del Donbass per il commercio in Crimea. Penso che la Russia lo trasferirà a determinate condizioni con il riconoscimento internazionale della Crimea. Un tempo, la Merkel ha cercato di scambiare la Crimea con la non interferenza russa nel Donbass, e Putin ha acconsentito a tale scambio, ma l'iniziativa dal basso ha violato questi piani.
    Parodox - L'Ucraina non ha davvero bisogno della Crimea, la Russia non ha davvero bisogno del Donbass. L'Ucraina ha creato la collisione più stupida.
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 9 dicembre 2020 11: 27
      0
      La Crimea non è molto necessaria per l'Ucraina, il Donbass non è molto necessario per la Russia. L'Ucraina ha creato la collisione più stupida.

      L'Ucraina ha decisamente bisogno della Crimea, è difficile discutere. Se guardi oltre, l'Ucraina ha semplicemente bisogno di un protettorato su Mosca. Loro stessi ne hanno parlato più di una volta.
      La collisione è stata creata non solo dall'Ucraina, almeno due "presenti" lì. Il fatto che la Russia non abbia bisogno del Donbass non è sorprendente. Ovviamente non rinunciano ai loro "amici", ma chi e come li definisce "amici" è una domanda difficile. In generale, la Russia ha bisogno solo di un esercito, una marina, qualcos'altro, la Crimea e le Curili.
    2. ODRAP Офлайн ODRAP
      ODRAP (Alex) 10 dicembre 2020 00: 06
      -3
      La collisione non è stata creata dall'Ucraina.
      E così, sono d'accordo.
  5. Semyon Semyonov_2 Офлайн Semyon Semyonov_2
    Semyon Semyonov_2 (Semyon Semyonov) 9 dicembre 2020 11: 04
    +4
    Nessun ritorno!
  6. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 17 dicembre 2020 12: 17
    +5
    Il ritorno della Crimea alla NATO è necessario, ma le mani sono corte per questo e non importa nemmeno per loro se la Crimea farà parte dell'Ucraina, o della Turchia, che alimenta tutto questo presunto tartaro, e in effetti il ​​Mejlis turco, la cosa principale è che la Crimea non dovrebbe far parte della Federazione Russa ... E troveranno sanzioni anche senza la Crimea per cosa imporre alla Federazione Russa ...