"Non c'è bisogno di provocare": Hodges ha definito metodi di pressione sulla Russia


La NATO può intensificare la sua presenza nel Mar Nero e se la Georgia fornisce all'Alleanza del Nord Atlantico una base militare sul suo territorio, gli Stati Uniti la useranno per inviare truppe in Iraq e Siria. Lo ha affermato l'ex comandante delle forze militari americane in Europa, il generale Ben Hodges, in onda sul primo canale georgiano.


Secondo Hodges, in questo caso, gli Stati Uniti si accontentano in Georgia di infrastrutture ausiliarie per l'implementazione delle operazioni di aviazione - saranno necessarie per il deposito di armi, il rifornimento di aerei, ecc. Il Mar Nero e nelle acque georgiane, che sarà un gesto inequivocabile nei confronti della Russia.

Allo stesso tempo, secondo il generale, la Federazione Russa non ha bisogno di essere provocata in azioni aggressive. Mosca deve solo vedere la tenacia e la forte pressione dell'Alleanza e rispondere ai passi degli Stati Uniti.

Queste non sono azioni provocatorie. La Russia non ha bisogno di essere provocata. La Russia ha invaso la Georgia e l'Ucraina in un momento in cui il nostro approccio alla Russia era al minimo

- ha osservato Hodges.

Il generale ha anche espresso la speranza che l'amministrazione Biden, insieme a Parigi e Berlino, eserciterà pressioni su Mosca attraverso la diplomazia e economiaper far rispettare ai russi il diritto internazionale e i confini degli altri stati.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 9 dicembre 2020 22: 13
    +5
    Base militare della NATO sul Mar Nero: non è una provocazione? Cosa fuma?
  2. Il commento è stato cancellato
  3. ODRAP Офлайн ODRAP
    ODRAP (Alex) 9 dicembre 2020 23: 46
    -3
    Questa è la risposta a Tartus.
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 10 dicembre 2020 09: 34
    +2
    La Russia ha invaso la Georgia e l'Ucraina in un momento in cui il nostro approccio alla Russia era al minimo.

    Questa promessa di non proliferazione della NATO ad est è la più morbida?
    Il vino georgiano e il Borjomi saranno nuovamente chiusi in Russia e tutto andrà in America?
    1. Petr Vladimirovich (Peter) 10 dicembre 2020 14: 11
      +1
      vino e borjomi saranno chiusi di nuovo
      Resta da capire perché hanno aperto ...
  5. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 10 dicembre 2020 21: 53
    0
    Lo ha affermato l'ex comandante delle forze armate statunitensi in Europa, il generale Ben Hodges

    Comandanti del Comando europeo degli Stati Uniti e della NATO:

    Dwight Eisenhower1 (1951-1952) Matthew Ridgway (1952-1953) Alfred Grünter (1953-1956) Loris Norstad (1956-1963) Lyman Lemnitzer (1963-1969) Andrew Goodpaster (1969-1974) Alexander Haig (1974-1979) Berna Rogers (1979-1987) John Galvin (1987-1992) John Shalikashvili (1992-1993) George Julvan (1993-1997) Wesley Clark (1997-2000) Joseph Ralston (2000-2003) James Jones (2003-2006) Banz Craddock (2006-2009) James Stavridis (2009-2013) Philip Breedlove (2013-2016) Curtis Scaparotti (2016-2019) Tod Walters (2019-oggi)

    ... ha detto in un'intervista al canale televisivo tedesco Deutsche Welle, il comandante dell'esercito americano in Europa, il tenente generale Ben Hodges.
  6. chemyurij Офлайн chemyurij
    chemyurij (chemyurij) 10 dicembre 2020 23: 00
    +2
    Allo stesso tempo, secondo l'opinione del generale, la Federazione Russa non ha bisogno di essere provocata in azioni aggressive. Mosca ha solo bisogno di vedere la tenacia e la forte pressione dell'Alleanza e rispondere ai passi

    Noi - dice il galante generale - rovineremo l'aria, ma con attenzione, per non imbrogliare (in una formulazione del genere non suona il più colorato possibile, beh, così com'è, ci prenderemo cura degli occhi e delle orecchie dei moderatori).