La Romania si trasforma in un "potente avamposto" della NATO contro la Russia


Le relazioni tra Romania e Russia stanno diventando sempre più tese e Bucarest si considera un potente avamposto della NATO contro la minaccia proveniente dall'est. Questa opinione è contenuta in un nuovo articolo dal sito rumeno True Story Project.


La pubblicazione rileva che nella strategia parlamentare per la difesa nazionale adottata di recente, le autorità hanno assunto impegni militari su larga scala, tra cui l'aumento della spesa per la difesa del 2% del PIL, l'aumento della presenza americana nel paese e la promozione delle iniziative della NATO.

In senso regionale, la Romania ritiene importante sostenere i Balcani occidentali e i paesi del partenariato orientale, in particolare la Moldova.

Bucarest vede ancora la principale minaccia per se stessa a est.

La Strategia di sicurezza nazionale per il 2020-2024 non contiene elementi che sarebbero completamente nuovi rispetto alla versione precedente. Tuttavia, vale la pena notare un'innovazione: l'enfasi sull'importanza della Russia come fattore di destabilizzazione nella regione del Mar Nero, costringendo Bucarest ad aumentare il suo potenziale di difesa e rafforzare la cooperazione in materia di difesa con Stati Uniti, UE e NATO.

- dice il testo.

L'articolo dice che l'annessione della Crimea alla Russia ha instillato il terrore nei circoli dominanti della Romania. Allo stesso tempo, il corso del paese del Mar Nero provoca una forte reazione da Mosca.

Da quando è entrata nella NATO, la Romania ha lavorato costantemente per aumentare il numero di forze statunitensi basate sul suo territorio. L'attuale infrastruttura viene costantemente modernizzata

Bucarest ha invitato Washington non solo ad aumentare la portata della sua presenza, ma anche a cambiare il formato di quest'ultima in uno permanente, ritenendo che ciò darà impulso agli investimenti nelle infrastrutture militari della Romania

- annotato nella pubblicazione.

Nei prossimi 20 anni saranno spesi più di 2,5 miliardi di euro per la modernizzazione dell'aeroporto di Mikhail Kogalniceanu (che viene utilizzato attivamente dagli americani come hub di trasporto). Si prevede di investire altri 200 milioni in cinque anni nella base aeronautica di Campia Turzi.

Per conquistare il favore degli americani, la Romania è pronta ad acquistare armi americane a un ritmo accelerato, avvicinandosi gradualmente ai primi nella lista degli acquirenti. In particolare, stiamo parlando del sistema di difesa aerea Patriot.

In risposta, l'amministrazione Donald Trump ha rafforzato la protezione di un alleato così fedele, in particolare, trasferendo in Romania una brigata equipaggiata con veicoli corazzati Stryker, precedentemente ritirati dalla Germania.

La Stryker Brigade è una grande forza mobile nell'esercito degli Stati Uniti, e il suo dispiegamento lungo il Mar Nero offre agli americani una maggiore flessibilità operativa per scoraggiare la Russia dalla [possibile] avanzata russa in Ucraina dalla Romania.

- si dice nella pubblicazione.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Il commento è stato cancellato
  2. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 12 dicembre 2020 09: 55
    0
    Schaz mamalyzhniki si unirà a Masha Sandu e come conquisteranno tutti, a partire da Odessa, e realizzeranno il loro antico sogno: creeranno la Transnistria, e poi Vladivostok non è lontano. compagno ingannare
  3. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 12 dicembre 2020 10: 12
    +3
    Non c'è da stupirsi che il grande tedesco abbia detto che i rumeni non sono una nazione ma una professione ...
    1. e il russo è il destino!
  4. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 12 dicembre 2020 10: 57
    +1
    Nel nostro mondo è sempre così, meno q ..., più puzzolente ... E, soprattutto, tutti questi limitrophes, senza eccezioni, vogliono diventare grandi, ora polacchi, ora galiziani, ora rumeni, ora lituani con estoni e Lettoni, ecc. Sì, chiedetelo ... le nostre grandi potenze Russia, poi gli ex comunisti dell'URSS, e ora tutta la feccia interna ed estera sta cercando di distruggere la Russia, urlando a tutta la sua gola europea sull'aggressività della Russia. Sì, invano il nostro paese è così tanti Ho pagato con la vita per la loro libertà dalla Germania nazista, loro ci convivevano bene, ma poi l'Unione Sovietica avrebbe confinato con la Germania, e non con questa spazzatura polacco-ucraina.
  5. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 12 dicembre 2020 12: 11
    +2
    Bucarest si considera un potente avamposto della NATO contro la minaccia da est. Questa opinione è contenuta in un nuovo articolo dal sito web rumeno True Story Project

    Nessuno fa niente a proprio danno, tranne i mozachisti.
    Gli Stati Uniti hanno bisogno di basi militari e la Romania non è un paese ricco, non ci sono abbastanza sussidi dell'UE e perché non guadagnare soldi extra con la NATO? Non sarà peggio di quello che c'è, e nessuno ha avuto paura della minaccia della guerra per molto tempo, soprattutto atomica - tutti capiscono la sua impossibilità perché minaccia di perdite inaccettabili per il grande capitale, le 26 persone più ricche che possiedono tanti benefici quanto metà della popolazione mondiale su cosa e Gutar al Segretario Generale delle Nazioni Unite Anton Guterres, tenendo una conferenza in memoria di Nelson Mandela. Probabilmente sa cosa dice.
    La presenza degli Stati Uniti crea nuovi posti di lavoro + modernizzazione delle basi militari e delle reti stradali + affitto + preferenze per l '"amicizia" + aumento dello status politico e dell'influenza nell'UE + sostegno all'adesione della Moldova, e come ha affermato l'ex capo della Federal Reserve Company degli Stati Uniti, Bernankin Ben , la spesa militare gioca un ruolo importante nello stimolare l'economia.
  6. Dmitry Pozhidaev Офлайн Dmitry Pozhidaev
    Dmitry Pozhidaev (Dmitry Pozhidaev) 12 dicembre 2020 13: 07
    +1
    Vogliono diventare di nuovo il fertilizzante del Chernozem russo.
  7. Jozhik_2 Офлайн Jozhik_2
    Jozhik_2 (Jozhik) 12 dicembre 2020 15: 44
    -1
    Dall'estremità settentrionale dell'arco ci sono iene polacche, dagli sciacalli rumeni meridionali.
  8. Generale Black Офлайн Generale Black
    Generale Black (Gennady) 13 dicembre 2020 17: 25
    0
    Apparentemente, il detto militare tornerà presto di moda: "Indossi un'uniforme, come un soprabito su un rumeno morto!"