Gli Stati Uniti costruiscono forze strategiche intorno all'Iran, unità in piena allerta


I media americani, riferendosi al Comando centrale degli Stati Uniti (CENTCOM), riferiscono che Washington sta costruendo le sue forze strategiche intorno all'Iran e ha portato le sue unità alla piena prontezza al combattimento, in attesa di un attacco da Teheran. Il Pentagono ricorda bene come è terminato all'inizio di gennaio 2020 l'assassinio del generale iraniano Qasem Soleimani.


Va notato che alla fine di novembre 2020 "terroristi sconosciuti" hanno ucciso il fisico nucleare iraniano Mohsen Fakhrizade vicino a Teheran. Ora Washington teme che l'Iran si vendicherà colpendo Israele, gli alleati arabi degli Stati Uniti nella regione e le installazioni militari statunitensi.

Il comandante del CENTCOM, il generale Frank Mackenzie, ha detto a NBC News che una coppia di "strateghi" B-52H Stratofortress è volato dalla base aerea di Barksdale in Louisiana e ha completato una missione per "contenere l'aggressione iraniana" in 36 ore. Hanno sorvolato l'Europa, visitato il Mar Rosso, l'Arabia Saudita e il Golfo Persico, accompagnati da aerei dei paesi alleati.

Ha sottolineato che i B-52 hanno fatto "un volo circolare del Qatar in senso antiorario, rimanendo per tutto il tempo più vicini al lato occidentale del Golfo Persico e al di fuori dello spazio aereo iraniano". Ha sottolineato che il B-52 "non ha sganciato bombe" e la missione era necessaria affinché l'Iran stesso "non commettesse errori e non consentisse azioni avventate".

Il generale ha aggiunto che la situazione è difficile, "ma questo non significa che gli iraniani faranno qualcosa". Gli Stati Uniti stanno facendo tutto il possibile affinché gli iraniani pensino due volte prima di fare qualsiasi cosa.

Non cerchiamo il conflitto, ma dobbiamo rimanere in posizione, rispondere a circostanze impreviste o contrastare l'aggressione. La missione del bombardiere non è stata eseguita per provocazione. Dimostra che possiamo schierare rapidamente rinforzi qui e abbiamo una portata globale ei nostri partner regionali ci supportano.

- ha riassunto.

Si noti che a novembre il CENTCOM ha schierato uno squadrone di caccia F-16 dalla base aerea di Spangdahl in Germania alla base aerea di Al-Dafra negli Emirati Arabi Uniti "per contenere l'aggressione e garantire sicurezza e stabilità". Il 480 ° Squadrone del 52 ° Reggimento è impegnato in "addestramento all'aviazione per operazioni di combattimento".
  • Foto utilizzate: Alan Wilson / https: //www.flickr.com
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Caro esperto di divani. 11 dicembre 2020 14: 30
    +3
    È difficile credere che gli americani inizieranno una guerra contro l'Iran.
    I soli attacchi aerei non saranno sufficienti per rovesciare la leadership politica. Abbiamo bisogno di un'operazione militare di terra.
    L'Iraq aveva bisogno di un gruppo di "coalizione" composto da 160 persone. L'Iran è molte volte più grande, inoltre - la geografia è più complicata della (montagna) irachena. Sarà necessario raccogliere un contingente 3 volte più potente di quello "iracheno". Per questo, gli americani non hanno al momento forze sufficienti nella regione, né l'appoggio del Congresso, sequestrato dai "democratici".
    Se solo usassero l'esercito dei turchi, il che è anche in qualche modo poco probabile.
  2. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 11 dicembre 2020 15: 24
    +2
    E cosa avete dimenticato, signori, yankees, del vostro principale nemico, il compagno Eun, che per voi è come un chiodo arrugginito nel culo. Anche lì avete mandato uno squadrone di portaerei, minacciando di fare a pezzi il "regime" nordcoreano, ea Yu. Corea, le tue truppe valgono molto, e sembri loro codardo, o ricordi 50mila "zinco" con i tuoi soldati che arrivavano costantemente sulle rive del Potomac dalla Corea del Nord, che non hai esitato a bombardare con bombe al fosforo e spruzzare sulla Corea, e poi sul Vietnam, Orange defogliatrice ... A quanto pare, quando dici il nome del compagno Eun, inizi le convulsioni dalla paura, ecco perché non vai da loro, sai che otterrai una risposta. E l'Iran, è come l'Iraq, un broncio, e tu, con il tuo branco di cani della NATO, puoi sconfiggerlo, ma lo prenderai anche tra i denti.