Con l'arrivo di Biden, la Russia deve affrontare problemi sia in Siria che in Libia


Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump lascia all'eletto Joe Biden un'eredità complessa e molto confusa, dove non c'è continuità e possibilità di un netto cambio di rotta. Il nuovo capo dello Stato americano dovrà restituire a Washington il suo "ruolo di protagonista" e la fiducia nel pianeta nelle difficili condizioni di crisi politica interna, polarizzazione e pandemia, scrive. Carnegie Moscow Center (Centro clienti).


Gli analisti ritengono che in tali circostanze il Medio Oriente abbia poche possibilità di diventare una delle massime priorità della nuova amministrazione statunitense. Ma in ogni caso, la Russia dovrà affrontare problemi sia in Siria che in Libia.

Il nuovo presidente ha già nominato la Siria tra gli stati in cui Trump "ha sperperato l'influenza" degli Stati Uniti, permettendo a Russia e Iran di rafforzarsi

- celebrato nel MCC.

Inoltre, Tony Blinkin, nominato per la carica di capo del Dipartimento di Stato americano, ha partecipato personalmente al processo decisionale nell'amministrazione Obama-Biden e ora chiama l'americano politica di in Siria "fallito". È fiducioso che sia stato Trump a "privarci delle poche leve di pressione rimaste". Blinkin è un sostenitore della diplomazia, che è accompagnata da "un forte contenimento".

Abbiamo cercato di non fare troppo per evitare una ripetizione dell'Iraq, ma abbiamo commesso l'errore opposto facendo troppo poco

- è così che ha spiegato i fallimenti di Washington sul suolo siriano.

Non c'è dubbio che economico la pressione su Damasco continuerà. Un contingente relativamente piccolo dell'esercito americano nelle regioni orientali della Siria rimarrà e, se necessario, potrà facilmente trasformarsi in un esercito a tutti gli effetti.

Poco chiara dopo la sconfitta dell'ISIS (un'organizzazione bandita in Russia), la missione delle forze armate statunitensi, a quanto pare, riceverà una logica strategica più solida, dal punto di vista degli americani, della semplice "guardia" dei giacimenti petroliferi.

- suggerito nel Centro clienti.

Washington potrebbe essere preoccupata di limitare l'influenza di Mosca, proteggere i curdi e costringere Damasco a conformarsi alla risoluzione 2254 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Nonostante tutte le differenze, gli Stati Uniti e l'Unione Europea hanno rivendicazioni comuni nei confronti delle autorità siriane nel campo dei diritti umani e umanitari. Ma la politica statunitense in Siria dipenderà anche in larga misura dallo sviluppo delle relazioni con Turchia e Israele, nonché dal ritorno degli americani a un accordo nucleare con l'Iran. Se Washington arriva a un accordo con Teheran, ciò significherà un riavvicinamento con Ankara e un raffreddamento delle relazioni con Tel Aviv, Riyadh e una serie di altre monarchie arabe. Dopodiché, ci si può aspettare un aggravamento della situazione nel sud e nel nord-est della Siria, dove l'influenza di questi paesi è forte.

Quanto al Nord Africa, è sempre stato tra le priorità regionali di Washington. Pertanto, in Libia, gli Stati Uniti possono facilmente aumentare la loro attività. Adesso gli americani sono in attesa. Non hanno intrapreso alcuna azione significativa dopo essere stati trascinati nel rovesciamento di Muammar Gheddafi da parte dell'Unione europea.

Ma l'apparentemente infinita guerra civile in Libia ha dimostrato la totale impotenza degli europei. Inoltre, la Turchia e la Russia hanno approfittato della situazione. È probabile che se le elezioni generali non si terranno in Libia nel dicembre 2021, gli Stati Uniti potranno mostrare determinazione e iniziare a far rispettare la pace. Cioè, prenderanno il processo di risoluzione nelle loro mani, nel senso letterale della parola.

Di conseguenza, le richieste di Washington ai giocatori esterni saranno dure. Gli Stati Uniti non tollereranno le violazioni dell'embargo sulle armi e imporranno sanzioni a qualsiasi paese. Gli americani spremeranno i mercenari turchi e russi fuori dalla Libia e controlleranno le esportazioni di petrolio e il sistema bancario unito del paese nordafricano, suggeriscono gli analisti del MCC.
  • Fotografie usate: http://mil.ru/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 12 dicembre 2020 13: 55
    -3
    Con l'arrivo di Biden, la Russia deve affrontare problemi sia in Siria che in Libia

    Organizzando una tregua in Siria, la Russia sta sistemando i problemi da sola. I nemici devono essere eliminati! I terroristi più addestrati e addestrati vengono rilasciati. Di conseguenza, il territorio non viene liberato, ancora una volta si nascondono dietro la popolazione civile. Uccidono per il giardino. Non c'è fine alla guerra in vista. Senza guerra, Idlib non lo è, non il territorio oltre l'Eufrate non può essere liberato. Attraverso i negoziati di pace, questo può essere raggiunto solo nella testa di Lavrov.
  2. 123 Офлайн 123
    123 (123) 12 dicembre 2020 16: 42
    +4
    Gli "analisti" della filiale di Mosca scriveranno qualsiasi cosa gli venga detto nella sede centrale di Washington.
    In effetti, trasmettiamo il loro punto di vista, espresso "Wishlist", quanto siano lontani dalla realtà è una domanda discutibile. Vuoi tornare in Libia? Lascia che preparino un ambasciatore con alcuni backup.

    L'Unione Europea li ha trascinati nel rovesciamento di Muammar Gheddafi

    È già arrivata una lacrima pianto Quindi non volevano? Hanno costretto Merkel e Macron?
    Bene, questo fa la differenza. strizzò l'occhio Sicuramente i libici saranno soddisfatti di una svolta del genere e la nuova invasione procederà senza intoppi. strizzò l'occhio Solo kapets, la loro vita non insegna loro niente.
  3. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 12 dicembre 2020 16: 49
    +2
    Il fatto che la lattina salirà al potere è un fatto che non è ancora avvenuto.
    In primo luogo, si è riunita di recente la commissione per l'inaugurazione, che ha rifiutato di riconoscere il contenitore come presidente eletto, e i preparativi per l'inaugurazione non sono in corso.
    In secondo luogo, in base alla loro Costituzione (che la Corte Suprema ha messo, in modo chiaro o intimidito o ci sono prove compromettenti su di loro), il Vice Presidente, in caso di una situazione controversa, ha il diritto di annullare semplicemente il voto degli elettori e trasferire il voto al Congresso. Al Congresso, in generale, i democratici hanno la maggioranza. Ma in questo caso particolare, la votazione non è condotta dal numero di membri del Congresso, ma dal numero di delegazioni (cioè gli stati). E in questo caso Trump è la maggioranza.
    Non ci sono azioni legali contro il Texas contro 4 stati in questo momento. Per due giorni, entrambe le parti sono state supportate da più di 20 stati per parte, più senatori, le città hanno iniziato a intentare azioni legali ... Più di 150 cause legali in totale. Non puoi semplicemente spazzolarlo via. Il paese è terribilmente diviso.
    Ma, anche se Biden salisse al potere, Trump ora ha più opportunità di non lasciarlo lavorare di quanto i Democratici non gli abbiano permesso di lavorare negli ultimi 4 anni.
    Trump ha già prove compromettenti su una lattina di spionaggio e corruzione in direzione della Cina sufficienti per avviare il processo di inaugurazione.
    1. demo13 Офлайн demo13
      demo13 (dimostrazione13) 13 dicembre 2020 18: 26
      0
      ... per iniziare il processo di inaugurazione ....

      - impeachment? ...
      1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
        Petr Vladimirovich (Peter) 13 dicembre 2020 19: 25
        -2
        Di chi è la colpa per tutto questo? Esatto, Russia !!!
      2. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 13 dicembre 2020 20: 21
        +1
        Esattamente. Impeachment. Distratto.