Business Insider: la Russia ha smesso di flirtare con il Giappone sull'argomento Curili


La Russia e il suo leader Vladimir Putin hanno "giocato" a lungo con l'ex primo ministro giapponese Shinzo Abe sulla questione curile, ma ora tutte le convenzioni sono state scartate. Questa conclusione può essere tratta dalla recente pubblicazione del più grande portale di notizie Business Insider.


Gli sforzi diplomatici decennali del Giappone per porre fine a una disputa territoriale di lunga data con la Russia sono falliti, ha detto questo mese il comandante supremo degli Stati Uniti in Giappone. Mosca lo ha reso inequivocabilmente chiaro avviando il rafforzamento militare delle isole dispiegando lì sistemi di difesa aerea S-300.

Diplomaticamente parlando, non c'era assolutamente alcun ritorno da queste conversazioni. […] La fonte della tensione è ancora lì

Ha detto il tenente generale Kevin Schneider, comandante delle forze statunitensi in Giappone, in una riunione della United States Air Force Association il 1 ° dicembre.

Dopo che Abe ha lasciato l'incarico a settembre e il suo successore, Yoshihide Suga, ha anche promesso di affrontare il problema, ma, come osserva l'articolo, è probabile che l'attuale capo di stato non ottenga più successo del suo predecessore in alte cariche.

Abe ha fatto molti sforzi nella diplomazia personale con Putin per cercare di spostare il caso.

- ha affermato Sheila Smith, Senior Fellow Japanese Studies presso il New York Council on Foreign Relations.

Smith crede che Putin "abbia giocato con Abe mostrando interesse per l'idea di un accordo e poi rifiutandolo". Un anonimo funzionario russo in pensione ha definito l'approccio del presidente "trolling", ha detto.

Abe probabilmente si è impegnato troppo e Putin lo ha ripetutamente respinto. [...] Ci sono stati momenti in cui penso che doveva essere diventato chiaro al primo ministro Abe che Putin non si sarebbe mosso in questa direzione

Dice Smith.

La pubblicazione ha anche espresso altre opinioni. Ma loro, piuttosto, confermano solo quanto sopra.

Indubbiamente, il fatto è il rafforzamento della potenza militare russa nella Siberia orientale e nell'Estremo Oriente. […] Ciò è particolarmente evidente nell'esempio dell'aggiornamento accelerato delle capacità della flotta del Pacifico della Federazione Russa

- in precedenza credeva all'esperto militare Alexei Muravyov.

L'articolo rileva che di fronte alla doppia pressione di Russia e Cina, rispettivamente nel nord e nel sud, e economico Tuttavia, il Giappone in risposta svilupperà sempre più le proprie capacità difensive, oltre a fare più affidamento sul sistema delle alleanze internazionali.

Inoltre, la pubblicazione ricorda che gli incidenti tra navi da guerra russe e americane sono diventati più frequenti anche nel Pacifico settentrionale.
26 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 20 dicembre 2020 12: 15
    +9
    "Ritorno" ... oops, perché lo sto scrivendo alla vecchia maniera, perché, probabilmente, è facile "volare" inconsapevolmente "sotto un nuovo articolo" del codice penale della Federazione Russa su "un attentato all'integrità territoriale" ?! che cosa
    Ho notato come in questa notizia tutto sia snello e vagamente diplomatico, in lingua esopica si "formulano" - "giochi ... sull'argomento curile (anche se è improbabile che quei lettori che sono" non nell'argomento "capiscano che tipo di" giochi " questo e che tipo di "tema curile" è questo, se le notizie specificamente sulla sua essenza non sono gu-gu ",
    ma solo accenni, accenni?! che cosa ) "," controversie territoriali di lunga data (tra Giappone e Russia) "," queste conversazioni "," una fonte di tensione "," l'idea di una soluzione "," muoversi in questa direzione "," provare a spostare le cose ",?! strizzò l'occhio
    Invece di scrivere direttamente e chiaramente sull'insistente richiesta di desiderio giapponese vecchia di decenni (su suggerimento di Krusciov-Gorbaciov) all'URSS (e ora all'attuale RF, su suggerimento di EBN, così come di Putin-Medvedev, con un esempio "ispiratore" di "chic" la risoluzione di controversie territoriali, marittime e terrestri "con Stati Uniti, Cina e Norvegia a favore incondizionato di queste" persone esigenti "!)" ritorno volontario dei territori del nord ", cioè le Isole Curili, che furono riconosciute dalla Seconda Guerra Mondiale (comprese le autorità USA, dal 1945 e occupano ancora il Giappone!) il territorio della nostra Unione Sovietica!
    Ora, con il nuovo "allineamento di forze" e i sentimenti liberali "dei partner (" migliori amichevoli ")" nella leadership russa, che fa rivivere rapidamente il militarismo giapponese e risveglia in ogni modo i sentimenti revanscisti nella società giapponese, Washington (nella persona di Tokyo da essa controllata) sta insistentemente "chiedendo un ritorno". i Kuriles russi (è ovvio che sotto la base navale americana e per il completo controllo del Mare di Okhotsk, lo stretto lungo il quale i vettori missilistici strategici russi entrano in servizio di allerta nell'oceano).
    A proposito, se, Dio non voglia, permetti l'allentamento nel "tema curile", allora gli americani-giapponesi solleveranno inevitabilmente il "tema Sakhalin" - dopotutto, "l'artiglio è bloccato, l'uccello è perso" ...

    PS Cheat a me, guardando dall'esterno, non è sembrato affatto "trolling" ai recenti tentativi di Vladimir Putin di "mettersi d'accordo sulla questione kurili" con il giapponese Shinzo Abe ?! no
    E, a mio parere, solo la crescente "risonanza" nella società russa circa l'ennesimo "accordo territoriale" conforme a "partner" esigenti ha costretto il Cremlino a rallentare il "tema curile" (ma i giapponesi non nascondono le loro speranze, "giocando a lungo", per di più "negoziato" la futura leadership russa o "blitzkrieg limitato" in un momento opportuno, mentre si affrettava sulla "crescente minaccia russa", costruendo rapidamente le proprie forze navali di sbarco d'assalto! che cosa ) ?!
    IMHO
    1. Alexzn Офлайн Alexzn
      Alexzn (Alexander) 20 dicembre 2020 12: 50
      -24%
      cioè le Isole Curili, secondo i risultati della Seconda Guerra Mondiale, riconosciute (anche dalle autorità statunitensi, dal 1945 e fino ad ora che occupano il Giappone!) territorio della nostra Unione Sovietica!

      Bene, tu, amico mio, ammucchiato ...
      L'URSS ha acquisito le isole a seguito dell'aggressione contro il Giappone (le ragioni di ciò possono essere spiegate, ma resta il fatto).
      Gli americani NON hanno riconosciuto la sovranità sulle 4 isole e le considerano occupate dall'URSS / RF.
      Gli americani erano contrari al trattato tra il Giappone e l'URSS sulle 2 isole, poiché credevano che questo sarebbe stato un riconoscimento dell'annessione del Sov. Con l'unione degli altri due, il Giappone ha accettato (c'era la minaccia di non tornare a Okinawa).
      Il Giappone non è occupato dagli stati: pura stupidità. L'amministrazione americana di Okinawa cessò di esistere nel 1972.
      1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
        Evgeny Popov (Evgeny Popov) 20 dicembre 2020 22: 03
        +8
        Il Giappone è costellato di oggetti americani. Qualcosa su un centinaio. I trucchi dei militari vengono messi a tacere e rilasciati sui freni. Cos'è questo se non un'occupazione? La stessa stronzata con la Germania, anche se in misura minore.
      2. shinobi Офлайн shinobi
        shinobi (Yury) 23 dicembre 2020 02: 22
        +2
        Basta non dirlo nella stessa Okinawa, possono batterti.
        PS: L'Impero è dove sta la sua Gornison! -Ju. Caesar
        Infatti Giappone, Germania, Francia, (sottolineano il necessario) territori occupati, tranne per il fatto che non hanno un'amministrazione americana.
      3. Il commento è stato cancellato
    2. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 20 dicembre 2020 22: 31
      +4
      con un esempio "stimolante" di "risoluzione intelligente di controversie territoriali, marittime e terrestri" con Stati Uniti, Cina e Norvegia a favore incondizionato di queste "persone esigenti"!

      Capiamo
      1. Norvegia. In primo luogo, la controversia in ogni caso avrebbe dovuto essere risolta prima o poi. In secondo luogo, non abbiamo perso nulla. In terzo luogo, in presenza di una disputa territoriale, non abbiamo potuto presentare una domanda all'ONU per l'adesione a qualcosa come 1.2 milioni di chilometri quadrati sulla piattaforma artica. E la nostra domanda è stata accettata e approvata nel corso degli anni. Se gli Stati Uniti lo sapessero, la Norvegia non accetterebbe mai di risolvere questa controversia su se stessa.
      2. Cina. Ti consiglio di guardare la mappa per capire dove si trova l'isola Tarabarov puramente logicamente. Per quanto riguarda l'altro territorio, il suo trasferimento è stato concordato molto prima. La cosa principale è che sono esclusi potenziali punti di conflitto su base territoriale.
      3. USA. Cosa significa questo?
      La Russia ha risolto perfettamente le controversie territoriali e, attraverso un emendamento alla costituzione, ha fatto capire al resto di loro di aver capito la loro lista dei desideri.
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 20 dicembre 2020 23: 02
        -2
        hi Caro Evgeny Popov, grazie per i tuoi chiarimenti! buono
        Se presti attenzione, la parola "ispiratore" è citata da me, poiché un tale "gioco di territori", per mero fatto (e non per i significati latenti di tali "mosse di scacchi"), avrebbe potuto ispirare solo coloro che avevano rivendicazioni territoriali sull'URSS ( e più tardi, alla RF)?!
        In questo caso particolare, osservando una tale "soluzione intelligente dei problemi", i giapponesi e loro stessi "si sono sollevati e impregnati", lì il primo ministro Abe, gioioso dopo l'incoraggiante "troll" di Putin, persino "ha giurato sulla tomba di suo padre" ... ora qui, pulito -samurai ", dovrà fare il signor Shinzo" seppuku "(ha detto malato e basta?!)?! strizzò l'occhio
        1. Taisiya Офлайн Taisiya
          Taisiya (Taisiya) 21 dicembre 2020 21: 53
          +3
          Oh, sì, i giapponesi si trovavano di fronte alla questione di un'ipotetica presunta possibilità di trasferire le isole come una carota davanti al loro naso per interessare i giapponesi allo sviluppo congiunto delle isole. Hanno offerto loro tutti i tipi di pan di zenzero in modo che i giapponesi investissero nelle isole.
          I giapponesi non hanno accettato di investire. La domanda è stata chiusa.
  2. andrey f. Офлайн andrey f.
    andrey f. (andrey fuchs) 20 dicembre 2020 23: 23
    +1
    Sai, sono stanco di questo argomento, le Isole Curili, ad essere onesto! Shoigu bello, taglia tutte le domande! Accidenti, come rispetto questo chela !!!
  3. gore Офлайн gore
    gore (Alexander) 21 dicembre 2020 07: 01
    -1
    Chi sono i giapponesi?
  4. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 21 dicembre 2020 08: 30
    -6
    Citazione: Evgeny Popov
    Il Giappone è costellato di oggetti americani. Qualcosa su un centinaio. I trucchi dei militari vengono messi a tacere e rilasciati sui freni. Cos'è questo se non un'occupazione? La stessa stronzata con la Germania, anche se in misura minore.

    Secondo la tua logica, la Siria è occupata dalla Russia, non ci sono solo basi in cui i soldati russi hanno ucciso migliaia di cittadini siriani ...
    In Armenia, un soldato russo non solo ha violentato qualcuno, ma ha ucciso tutta la famiglia ... A proposito, anche l'Armenia è occupata? E il Kirghizistan?
    1. La presenza di basi sul territorio non è un'occupazione.
    2. Il problema del comportamento dei militari dalle basi sul territorio di paesi terzi è un problema generale, ma non ha nulla a che fare con l'occupazione.
    1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 21 dicembre 2020 14: 48
      +2
      Sì, hai la schizofrenia. Vai a prendere le pillole. Quali sono le "basi"?
      - Solleva tutti i nostri aerei!
      - sho, tutti e due?
      Quali sono le uccisioni di "migliaia" di cittadini siriani? Chi caga nel tuo cervello in quel modo? O è caduto per la produzione di caschi bianchi con sostanze tossiche? :)
      Sì, c'è stata una tragedia in Armenia. Uno, anche se grande. Sullo stupro ancora una volta sembra essersi inventato qualcosa. Per quanto ricordo, la famiglia è stata uccisa. Recluta - sh-i-z-i-k
      La presenza di un centinaio di strutture militari è un'occupazione evidente, per la quale pagano anche gli stessi giapponesi. Ogni sorta di stupro e così via accade loro tutto il tempo, ma tutto questo viene rilasciato con i freni ei colpevoli vengono rimandati a casa. Ed è improbabile che vengano puniti. Per quanto riguarda l'Armenia, il colpevole sta scontando l'ergastolo. Le basi militari russe fuori dal paese sono letteralmente una alla volta. Pertanto, è impossibile confrontare in alcun modo.
      Tornando al Giappone, possiamo dire con certezza che il Paese è completamente indipendente e segue la scia del fratello maggiore, gli Stati Uniti.

      Secondo i rapporti del dipartimento di polizia di Okinawa dal 1972 al 2016, a Okinawa sono stati registrati 4700 crimini, inclusi 574 casi di crimini violenti - omicidio, rapina, percosse e stupro - da parte delle forze armate statunitensi. In altre parole, secondo queste statistiche, l'esercito statunitense commette in media un crimine violento al mese a Okinawa.
      Alcuni di questi crimini stanno imperversando in tutto il mondo.
      Tale, ad esempio, è stato l'omicidio da parte del fante americano di 33 anni Kenneth Franklin, che è rimasto a lavorare in Giappone come specialista civile dopo sette anni di servizio, di una ragazza giapponese di 20 anni il cui corpo è stato ritrovato solo un mese dopo l'omicidio.
    2. Alexzn Офлайн Alexzn
      Alexzn (Alexander) 22 dicembre 2020 08: 57
      -1
      Citazione: AlexZN
      Quali sono le "basi"?

      ... il canale televisivo Zvezda ha riferito che la Russia avrebbe creato una nuova base per elicotteri nella città di al-Qamishli, nel nord della Siria. Diventerà la terza residenza permanente del contingente russo in Siria: insieme alla base aerea nella città di Khmeimim, a 30 chilometri dal confine con la Turchia e alla base navale di Tartus. Inoltre, l'aviazione russa utilizza due cosiddetti aeroporti di salto: a Shayrat ea Tiyas.

      Quali sono le uccisioni di "migliaia" di cittadini siriani? Chi caga nel tuo cervello in quel modo? O è caduto per la produzione di caschi bianchi con sostanze tossiche? :)

      Dall'inizio dell'operazione, l'aviazione ha effettuato 18 sortite, inflitto 800 attacchi alle infrastrutture terroristiche. 71 campi di addestramento, 725 fabbriche e officine per la produzione di munizioni, un migliaio e mezzo di attrezzature militari di terroristi, 405mila militanti, inclusi 35 comandanti sul campo, sono stati liquidati: questi sono i dati ufficiali della parte russa. Nelle condizioni della GUERRA CIVILE, quando fino al 204% dei militanti erano siriani ...
      PS Bene, chi cacca chi? Chi ha bisogno di una pillola?
    3. Max inverno Офлайн Max inverno
      Max inverno (Max inverno) 25 dicembre 2020 07: 42
      0
      ricorso dove hai insegnato storia, poliedrica, sei nostra? sentire
  5. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 21 dicembre 2020 08: 37
    -4
    Dalla reazione ho capito:
    1. USSR \ RF puoi terminare il trattato di pace e attaccare paesi terzi - questa non è aggressione.
    2. USSR \ RF può occupare il territorio di paesi terzi con successiva annessione.
    3. L'URSS \ RF può essere condannato da una terza parte se non riconosce l'annessione.
    4. E in generale, chi sono i giapponesi, non daremo loro niente, queste sono terre primordialmente russe, i russi ci hanno sempre vissuto.
    1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 21 dicembre 2020 14: 53
      +3
      Non hai capito un cazzo di niente.

      Riguardo all'annessione ... il resto delle sciocchezze cadrà da solo.

      Dalla Carta delle Nazioni Unite:

      Tutti i popoli hanno diritto all'autodeterminazione. In virtù di questo diritto, stabiliscono liberamente il loro status politico e assicurano liberamente il loro sviluppo economico, sociale e culturale ... Tutti gli Stati che partecipano a questo Patto ... devono, in conformità con le disposizioni della Carta delle Nazioni Unite, promuovere l'esercizio del diritto all'autodeterminazione e rispettare questo diritto ".

      Possiamo dire che questo diritto si basa sull'integrità territoriale dello Stato. Ma il principio di integrità territoriale mira unicamente a proteggere lo Stato dalle aggressioni esterne e non dai suoi stessi popoli che vogliono autodeterminarsi.

      È con ciò che la sua formulazione al comma 4 dell'art. 2 della Carta delle Nazioni Unite:

      Tutti i membri delle Nazioni Unite si astengono nelle loro relazioni internazionali dalla minaccia o dall'uso della forza, sia contro l'inviolabilità territoriale o l'indipendenza politica di qualsiasi stato, sia in qualsiasi altro modo incompatibile con gli scopi delle Nazioni Unite.

      Si segnala inoltre che il principio di integrità territoriale è secondario e subordinato al diritto dei popoli all'autodeterminazione: secondo la Dichiarazione sui principi di diritto internazionale, nelle azioni degli Stati “nulla dovrebbe essere interpretato come sanzionatorio o incoraggiante azioni che porterebbero allo smembramento o alla violazione parziale o totale del territorio integrità o unità politica di Stati sovrani e indipendenti, osservando nelle loro azioni il principio di uguaglianza e autodeterminazione dei popoli ”.

      Ne consegue che se lo Stato non rispetta il principio di uguaglianza e autodeterminazione dei popoli, il principio di integrità territoriale non si applica a questo Stato. Ciò è stato dimostrato dall'esempio della Crimea.

      Inoltre, la Crimea completamente indipendente divenne parte della Federazione Russa. L'annessione è nella mente di tutti i liberali, ma in realtà - tutto è conforme al diritto internazionale. Perché l'Occidente può solo sbandare impotente di lato facendo ogni sorta di cose brutte.
  6. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 21 dicembre 2020 15: 26
    -4
    Citazione: Evgeny Popov
    Non hai capito un cazzo di niente.

    Riguardo all'annessione ... il resto delle sciocchezze cadrà da solo.

    Dalla Carta delle Nazioni Unite:
    “Tutti i popoli hanno il diritto all'autodeterminazione. In virtù di questo diritto, essi stabiliscono liberamente il loro status politico e assicurano liberamente il loro sviluppo economico, sociale e culturale ... Tutti gli Stati parti del presente Patto ... devono, conformemente alle disposizioni della Carta delle Nazioni Unite, promuovere l'esercizio del diritto all'autodeterminazione e rispettare questo diritto. "

    Possiamo dire che questo diritto si basa sull'integrità territoriale dello Stato. Ma il principio di integrità territoriale mira unicamente a proteggere lo Stato dalle aggressioni esterne e non dai suoi stessi popoli che vogliono autodeterminarsi.

    È con ciò che la sua formulazione al comma 4 dell'art. 2 della Carta delle Nazioni Unite: "Tutti i membri delle Nazioni Unite si astengono nelle loro relazioni internazionali dalla minaccia o dall'uso della forza, sia contro l'inviolabilità territoriale o l'indipendenza politica di qualsiasi Stato, sia in qualsiasi altro modo incompatibile con gli Obiettivi delle Nazioni Unite".

    Si segnala inoltre che il principio di integrità territoriale è secondario e subordinato al diritto dei popoli all'autodeterminazione: secondo la Dichiarazione sui principi di diritto internazionale, nelle azioni degli Stati “nulla dovrebbe essere interpretato come sanzionatorio o incoraggiante azioni che porterebbero allo smembramento o alla violazione parziale o totale del territorio integrità o unità politica di Stati sovrani e indipendenti, osservando nelle loro azioni il principio di uguaglianza e autodeterminazione dei popoli ”.

    Ne consegue che se lo Stato non rispetta il principio di uguaglianza e autodeterminazione dei popoli, il principio di integrità territoriale non si applica a questo Stato. Ciò è stato dimostrato dall'esempio della Crimea.

    Inoltre, la Crimea completamente indipendente divenne parte della Federazione Russa. L'annessione è nella mente di tutti i liberali, ma in realtà - tutto è conforme al diritto internazionale. Perché l'Occidente può solo sbandare impotente di lato facendo ogni sorta di cose brutte.

    Hai perfettamente confermato il punto sull'annessione delle Isole Curili (possiamo discutere della Crimea separatamente, non se ne è parlato in questo thread) ...
    O c'era il diritto all'autodeterminazione? Divertito.
    L'URSS dapprima, a seguito dell'aggressione (vedi definizione), ha spremuto le isole, poi le ha occupate con successiva annessione.
    Ora prova a confutarlo.
    1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 21 dicembre 2020 15: 37
      +4
      Dopo la sconfitta in guerra, il Giappone firmò l'Atto di resa incondizionata (2 settembre 1945) e accettò i termini della Dichiarazione di Potsdam del 26 luglio 1945. La sovranità giapponese era limitata alle isole di Honshu, Kyushu, Shikoku e Hokkaido, nonché alle isole minori dell'arcipelago giapponese (su decisione degli Alleati). Tutti. Qual è l'annessione delle Isole Curili? Quale autodeterminazione? Di cosa stai parlando? :)
      Ancora una volta: di diritto del vincitore.
      Quelli. Il Giappone sta ora sfidando ciò che ha firmato.
    2. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 21 dicembre 2020 15: 49
      +2
      Non c'è niente da discutere sulla Crimea. Ho descritto tutto sopra.
  7. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 21 dicembre 2020 15: 55
    -5
    Citazione: Evgeny Popov
    Dopo la sconfitta in guerra, il Giappone firmò l'Atto di resa incondizionata (2 settembre 1945) e accettò i termini della Dichiarazione di Potsdam del 26 luglio 1945. La sovranità giapponese era limitata alle isole di Honshu, Kyushu, Shikoku e Hokkaido, nonché alle isole minori dell'arcipelago giapponese (su decisione degli Alleati). Tutti. Qual è l'annessione delle Isole Curili? Quale autodeterminazione? Di cosa stai parlando? :)
    Ancora una volta: di diritto del vincitore.
    Quelli. Il Giappone sta ora sfidando ciò che ha firmato.

    1. Non tu, ma tu.
    2. Ora domande.
    un. L'URSS è stata un'aggressione contro il Giappone?
    b. C'è stata un'occupazione delle Isole Curili?
    in. C'è stata una successiva annessione delle isole?
    Se ti riduci al DIRITTO DEL VINCITORE, questo non nega l'esistenza di: aggressione, occupazione, annessione.
    Di conseguenza, torniamo alle mie precedenti conclusioni.
    1. USSR \ RF puoi terminare il trattato di pace e attaccare paesi terzi - questa non è aggressione.
    2. USSR \ RF può occupare il territorio di paesi terzi con successiva annessione.
    3. L'URSS \ RF può essere condannato da una terza parte se non riconosce l'annessione.
    4. E in generale, chi sono i giapponesi, non daremo loro niente, queste sono terre primordialmente russe, i russi ci hanno sempre vissuto.
    1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 21 dicembre 2020 17: 16
      +4
      Ok, domande ...
      1. Il desiderio è di frenare l'aggressione violenta e pericolosa? Cosa significa, c'è stata un'aggressione contro Napoleone, contro Hitler? Cosa non siamo bravi a riportarli indietro tutti :)
      2. Cioè nel processo di repressione un violento e pericoloso non dovrebbe entrare nel suo territorio? Quelli. era l'occupazione di Parigi, Berlino ... sì? :) Si scopre che l'avversario, una volta sul suo territorio, potrebbe dire che era in casa e basta, nessuno può fargli niente? :)
      3. Non annessione, ma punizione per aggressione. L'annessione è un'annessione forzata e le isole attraversate secondo la Dichiarazione di Potsdam, ad es. il documento legale e gli accordi della conferenza di Yalta. Quest'ultimo, tuttavia, non si applica al Giappone. La cosa principale per lei è che sta perdendo la sovranità su una parte dei territori, ea favore di chi non è più suo interesse.

      Ora conclusioni ...

      Il 5 aprile 1945, l'URSS annunciò la denuncia del Patto di neutralità sovietico-giapponese (1941; avrebbe dovuto essere in vigore fino all'aprile 1946).

      Questo non è esattamente un trattato di pace che sarebbe stato in vigore solo per un altro anno. Questa è una pratica normale. Non sei indignato che gli Stati Uniti si ritirino silenziosamente da qualsiasi trattato?
      1. Sì, è possibile, se la terza parte è una minaccia. Considerando che a quel tempo è ben noto quanto valgano tutti questi trattati sull'esempio della Germania, e il Giappone era il suo alleato. Il nemico deve essere fermato nel territorio di qualcun altro, il più lontano possibile dal suo. E sì, questa non è aggressività, è protezione preventiva. L'incarnazione ideale della saggezza "la migliore difesa è l'offesa".
      2. Sì, è possibile, se la terza parte è una minaccia e ha mostrato essa stessa aggressività. Non puoi scherzare con il nemico e lui deve pagare per la sua aggressività. Paga in modo da non dimenticare. Perdere territori è un'ottima opzione. E non l'annessione, ma per diritto del vincitore.
      3. Sì, è possibile, perché la terza parte stessa ha firmato i documenti e ora si rompe. Questo è disgustoso e chiaramente non corrisponde all'aspetto dei samurai e al loro onore. I giapponesi di oggi sono solo insetti astuti. Figali, non affumicati.
      4. Non c'è niente di cui parlare. Primo, è sciocco andare più a fondo nella storia, perché non c'erano nemmeno i giapponesi. Così sono gli "americani" in America. In secondo luogo, hanno perso: non c'è niente da sorgere.
  8. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 21 dicembre 2020 18: 03
    -5
    È aggressività voler tenere a freno ciò che è violento e pericoloso? Cosa significa, c'è stata un'aggressione contro Napoleone, contro Hitler? Cosa non siamo bravi a riportarli indietro tutti :)

    Il concetto legale di aggressione non include il concetto di buono / cattivo.
    Chi era violento e pericoloso di solito determina il vincitore.
    L'aggressività è l'uso della forza da parte di uno Stato contro l'inviolabilità territoriale o l'indipendenza politica di un altro Stato.
    Le azioni contro Hitler e Napoleone non possono essere considerate come aggressioni a causa del loro avvio di azioni che rientrano nella definizione di aggressione.

    Non annessione, ma punizione per aggressione. L'annessione è un'annessione forzata e le isole attraversate secondo la Dichiarazione di Potsdam, ad es. il documento legale e gli accordi della conferenza di Yalta.

    Quelli. Il Giappone non ha attaccato l'URSS, e l'attacco dell'URSS al Giappone è un atto di aggressione giapponese ... per il quale il Giappone deve pagare con isole che la Russia NON si è annessa con la forza.

    Nell'aprile 1945, l'URSS annunciò la denuncia del Patto di neutralità sovietico-giapponese (1941; doveva essere in vigore fino all'aprile 1946) "Questo non è proprio un trattato di pace.

    Quindi, dopo tutto, la denuncia non è esattamente un annullamento (se capisci la differenza).

    "la miglior difesa è l'attacco".

    Certamente non aggressivo! La cosa più tranquilla da mangiare!

    E non l'annessione, ma per diritto del vincitore.

    Logica che uccide! L'annessione è SEMPRE un vincitore, ma se è un vincitore, non è un'annessione.
    1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 21 dicembre 2020 19: 21
      +5
      Quelli. Il Giappone non ha attaccato l'URSS, e l'attacco dell'URSS al Giappone è un atto di aggressione giapponese ... per il quale il Giappone deve pagare con isole che la Russia NON si è annessa con la forza.

      Non ti piace lavorare con le fonti. Ma basta scavare un po 'e tutto diventerà chiaro:
      Dal 1905 al 1945, la guerra russo-giapponese, in generale, non si è fermata, scrive lo storico Alexei Toporov. - Così, non appena iniziò la guerra civile sul suolo russo, anche prima dell'inizio di battaglie su larga scala tra Bianchi e Rossi, all'inizio di gennaio 1918, l'incrociatore giapponese Iwami entrò nella baia di Vladivostok nel nome della "protezione degli interessi e della vita dei sudditi giapponesi che vivono sul suolo russo". E ad aprile, dopo l'omicidio di due mercanti giapponesi in città (non è chiaro da chi e per cosa), vi è stato fatto anche uno sbarco giapponese.
      Poi ci fu la cattura di Primorye, Transbaikalia, Sakhalin settentrionale. Spedizioni punitive nel villaggio di Ivanovka, nella regione dell'Amur, uccisero 257 persone - 37 furono bruciate vive in un granaio, il resto fu colpito da una mitragliatrice.
      Successivamente, i "diavoli gialli" furono fumati da ogni parte, ma dopo la cattura della Manciuria nel 1932, i giapponesi violarono il confine 124 volte, 40 volte i loro aerei invasero lo spazio aereo sovietico.

      E questi sono diversi episodi del Giappone "pacifico", che non ha avuto "nessun modo" :)
      Puoi trovare il resto su Internet da solo. L'hanno chiesto gli stessi giapponesi.

      Quindi, dopo tutto, la denuncia non è esattamente un annullamento (se capisci la differenza).

      La denuncia è un rifiuto debitamente formalizzato da parte di uno Stato di un trattato internazionale da esso concluso. Si differenzia da altri metodi di risoluzione degli obblighi derivanti da trattati internazionali in quanto il diritto di denuncia deve essere previsto nel trattato stesso ed è eseguito secondo le modalità strettamente stabilite dal trattato.
      Rifiuto - c'è cancellazione. Quali domande?

      Logica che uccide! L'annessione è SEMPRE un vincitore, ma se è un vincitore, non è un'annessione.

      Ci sono sfumature.
      L'URSS ha ricevuto il vincitore di diritto in conformità con gli accordi internazionali. Se vuoi un esempio di annessione, guarda il lato opposto del globo. Cominciamo con il Texas e oltre, qualcosa che non è mai appartenuto agli Stati Uniti. Sebbene, in linea di principio, non possedessero nulla lì. Lo stato americano stesso è un esempio al 100% di pura annessione del territorio dagli aborigeni, ad es. Indiani.
    2. TeeRex Офлайн TeeRex
      TeeRex (TeeREX) 23 dicembre 2020 16: 50
      +3
      Il concetto legale di aggressione non include il concetto di buono / cattivo.
      Chi era violento e pericoloso di solito determina il vincitore.
      L'aggressività è l'uso della forza da parte di uno Stato contro l'inviolabilità territoriale o l'indipendenza politica di un altro Stato.
      Le azioni contro Hitler e Napoleone non possono essere considerate come aggressioni a causa del loro avvio di azioni che rientrano nella definizione di aggressione.

      Il povero Hitler, quasi tutto il blocco occidentale dei paesi e, prima di tutto, le perfide Francia e Gran Bretagna hanno mostrato aggressività contro di lui ... Il resto un po 'più tardi si è tirato su con la loro aggressione, sebbene a parte gli Stati Uniti, originariamente erano bianchi e soffici hanno aspettato fino a quando non sono stati dichiarati guerra e poi ufficialmente entrati in conflitto. E per quanto riguarda le isole, tutte le rivendicazioni sono contro gli Stati Uniti e la Gran Bretagna, dopotutto, a destra dei loro alleati, hanno chiamato l'URSS nel loro conflitto con il Giappone alla Conferenza di Yalta, promettendo alle isole di non subire perdite nella sconfitta dell'esercito del Kwantung.
  9. nikola bb Офлайн nikola bb
    nikola bb (nikolaj wasiljew) 21 dicembre 2020 23: 47
    +3
    Né la Russia né Putin hanno mai accennato nemmeno con una parola sulla possibilità di trasferire Iturup e Kunashir in Giappone. Tutto ciò che i giapponesi hanno fantasticato su questo argomento sono i loro problemi personali.
  10. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 23 dicembre 2020 02: 57
    +2
    La Marina americana iniziò ad abbassarlo gradualmente dappertutto. Gli AUG a percussione non sono più un orrore che, diciamo, lo erano subito dopo la guerra. Allora nessuno poteva competere con gli Yankees. Davvero. Anche se già nel 1944-45 il Giappone delineava un modo, seppur cannibalistico, per combattere le portaerei. 500 kg di bombe disabilitano qualsiasi portaerei (anche moderna), due siluri laterali sono garantiti per affondarla. Nessuna illusione sulla loro invulnerabilità. Con la proliferazione diffusa di missili anti-nave pesanti, il ruolo delle portaerei si riduce alle operazioni locali contro Stati che non dispongono di missili anti-nave. Gli Stati Uniti stanno politicamente ficcando il naso ovunque, il potere militare è già carente, nonostante tutti gli sforzi di Hollywood. Ad esempio: la piccola Corea. È bastato che Eun minacciasse e annegheremo l'intera flotta! E i tre AUG presenti si sono poi rapidamente allontanati dalle sue coste. Trump si è poi seduto in Non so come e su cosa abbiano poi concordato i diplomatici, ma il fiasco degli Stati Uniti ha appena gridato ai media. E di nuovo l'America ha vinto tutti. I Kuriles, infatti, sono molto Questo è un argomento gentile ed eterno specificamente per la Russia. Secondo gli accordi così spacciati dai media giapponesi e il nostro raduno liberale, il trasferimento (ipoteticamente) delle isole è possibile solo dopo la completa chiusura delle basi della Marina americana a Okinawa. Questo non è realistico per gli Stati Uniti stessi (comprensibilmente perché), quindi E per il Giappone stesso. La questione è eterna e di fatto chiusa. Per i politici giapponesi, un argomento conveniente, sicuro e vantaggioso per le PR. L'emendamento costituzionale, un modo per proteggersi da un pazzo nel governo. Ma non c'è una garanzia al 100%, ci sono dei precedenti.
  11. Elen_msk Офлайн Elen_msk
    Elen_msk (Elena Belyakova) 23 dicembre 2020 23: 28
    0
    Hai un autore meraviglioso: Volkonsky. Lascialo scrivere di più, perché ce n'è così poco?