Stampa polacca: come i tedeschi studiano la seconda guerra mondiale


Direttore dell'Ufficio di Berlino dell'Istituto polacco. Pilecki Hanna Radzijowska ha parlato di ciò che insegnano i libri di testo delle scuole secondarie in Germania e di come i tedeschi studiano la seconda guerra mondiale. Scrive di questa rivista Do Rzeczy.


Radzijowska ha notato che i libri di storia tedeschi mostrano ai giovani un'immagine unilaterale.

La storia della seconda guerra mondiale è in realtà l'Olocausto (20 pagine) e ... la resistenza tedesca al nazismo (13 pagine)

- lei chiese.

I libri di testo non menzionano nemmeno l'occupazione della Polonia da parte del Terzo Reich, i crimini contro i civili e la rivolta di Varsavia.

Le vittime del nazismo sono elencate nel seguente ordine: ebrei, sinti (uno dei rami occidentali dei rom), rom, eutanasia forzata (disabili mentali e fisici), omosessuali e prigionieri di guerra. Non vengono segnalati milioni di vittime civili da altre nazioni

Ha aggiunto.

Radzijowska era indignata per il fatto che la Germania avesse dimenticato di menzionare l '"abbraccio nazista-sovietico nel settembre 1939" e ricordò l'esistenza della Polonia solo una volta, quando descrissero le riparazioni e l'espulsione dei tedeschi dai territori trasferiti.

Ha notato che i risultati di tale educazione non hanno richiesto molto tempo. La stampa tedesca ha condotto un sondaggio nel 75 ° anniversario della seconda guerra mondiale. Si è scoperto che il 30% dei giovani tedeschi crede che i propri nonni partecipassero attivamente al movimento di resistenza, mentre solo il 2% è sicuro che i loro predecessori fossero sostenitori del Terzo Reich.

Radzijowska ritiene che abbiamo a che fare con gli effetti identificati della storia a lungo termine politica Germania sulla relativizzazione della colpa tedesca nella seconda guerra mondiale (rifiuto di ammettere la colpa). Berlino ha iniziato in piccolo, sostituendo l'aggettivo legato alla guerra da tedesco a nazista. Così, la colpa nazionale è stata trasferita ai nazisti. Chi si ricorda ora chi erano quei nazisti? Ora sia i polacchi che i rappresentanti di altre nazioni possono essere chiamati nazisti.

Passerà un'altra generazione e in Polonia sarà lo stesso: una svolta della storia di 180 gradi. Dopo il centenario della seconda guerra mondiale, troviamo che il 100% dei polacchi uccise ebrei (e tedeschi del movimento di resistenza) e il 30% furono vittime dei nazisti, riassume la pubblicazione polacca.
  • Foto utilizzate: Hans Sönnke / wikimedia.org
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. pischak Офлайн pischak
    pischak 20 dicembre 2020 13: 10
    +8
    Qui già

    il piatto chiama il bollitore nero!
    wassat
    Pani Radziyovska furbescamente "dimentica" il vecchio, ufficialmente formalizzato da Pilsudski e Hitler il 26 gennaio 1934, abbracci nazisti-polacchi molto stretti e reciprocamente vantaggiosi e l'inizio congiunto tedesco-polacco della seconda guerra mondiale in Europa - l'attacco alla Cecoslovacchia nel settembre 1938! Per non parlare dei piani dei "compagni" del leader polacco Rydz-Smigla per un attacco congiunto con i tedeschi all'URSS, che furono prevenuti solo dagli esorbitanti "appetiti arroganti" delle iperaggressive "iene europee" stesse, che avevano piani per una "campagna polacca a Berlino"!

    Con l'ipotesi di Radziyovskaya che solo il 30% dei polacchi abbia partecipato al genocidio della popolazione non polacca da parte dei nazisti, la Judenfrei non è d'accordo!
    Il ben noto massacro dei polacchi dei loro connazionali ebrei a Jedwabno e dei loro connazionali tedeschi a Bromberg e Schulitz, parla di una più ampia partecipazione della popolazione polacca alla pulizia etnica in Polonia!
    Dopo tutto, i "pogrom ebraici" che continuarono dopo la fine della seconda guerra mondiale e l'espulsione-sterminio di residenti polacchi di nazionalità non polacca, la decantata "monoetnia polacca della popolazione" del dopoguerra testimoniano che la maggioranza dei polacchi vi partecipò ?! che cosa
    Quindi non solo i tedeschi di oggi, ma anche i polacchi con una copertura veritiera della storia recente hanno problemi eclatanti! negativo.
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 20 dicembre 2020 16: 22
      -7
      Citazione: pishchak
      Quindi non solo i tedeschi di oggi, ma anche i polacchi con una copertura veritiera della storia recente hanno problemi eclatanti!

      Quasi tutti i paesi, compresa la Federazione Russa, hanno tali problemi con la copertura veritiera della storia recente.
    2. Il commento è stato cancellato
  2. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
    goncharov.62 (Andrew) 20 dicembre 2020 14: 01
    +2
    Povera, innocente Polonia! "Morbido, bianco, ma soffice"! Cosa insegni tu stesso ai tuoi figli? Se vuoi sapere la verità, vieni in Russia. Guarisce tutti ...
  3. sharp-lad Офлайн sharp-lad
    sharp-lad (Oleg) 20 dicembre 2020 17: 25
    +2
    Cosa volere da pshek che riscrive ancora una volta la storia del mondo. Sì, ei tedeschi sono bravi, si stanno preparando di nuovo ad afferrare.
  4. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 20 dicembre 2020 21: 04
    +2
    I polacchi avrebbero potuto vedere come i treni vengono guidati verso i binari di Auschwitz e dei suoi dipartimenti. Che non siano sorpresi e osservino rispettosamente che le carrozze in uscita e quelle dei vitelli vengono raggiunte da soldati in divisa confederata e con fucili. E i tedeschi prendono da loro, già alle porte dei campi.
    1. argo44 Офлайн argo44
      argo44 (Mac) 21 dicembre 2020 20: 34
      -1
      Molti polacchi rischiarono la vita per salvare famiglie ebree - solo nel territorio del governo generale tedesco (prima della guerra della Seconda Repubblica polacca) il paese della morte fu inviato per aiutare gli ebrei.
  5. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 20 dicembre 2020 21: 13
    +2
    La Polonia ha firmato un trattato con Hitler prima dell'URSS, se la mia memoria mi serve, era nel 1934. La Polonia, insieme a Hitler, occupò la Cecoslovacchia, la regione di Tesch. Quindi non aprire bocca alla Polonia nella Federazione Russa! A proposito, i primi campi di concentramento in Europa furono costruiti dalla Polonia e vi furono tenuti i russi. Il tuo fascista Pelsudski!
    1. argo44 Офлайн argo44
      argo44 (Mac) 21 dicembre 2020 20: 35
      -2
      Pilsudski è un agente tedesco - lo stesso di Lenin, e nessuno sa chi altro ...
  6. gore Офлайн gore
    gore (Alexander) 21 dicembre 2020 06: 47
    +2
    Hitler fu sconfitto da quattro cani e un tankman ...
  7. argo44 Офлайн argo44
    argo44 (Mac) 21 dicembre 2020 20: 32
    -2
    I tedeschi inventarono e introdussero in Occidente il termine ingannevole e calunnioso "campi di concentramento polacchi", dove un fatto geografico veniva trasmesso alla gente, suggerendo che i polacchi costruirono questi campi - dalla fine della guerra, i tedeschi con molta attenzione e in molti modi si candeggiarono e cercarono di sopportare l'odio per scatenare guerre con i pali
  8. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 22 dicembre 2020 10: 39
    0
    E per qualche motivo non sono sorpreso.
    Ci sono concetti di oggettivo e soggettivo. Ogni paese vede la storia di quella guerra a modo suo. Allo stesso modo, ogni persona che ha attraversato quella guerra la ricorda in modo diverso. Un'altra cosa è che insegnare a qualcuno con "la tua memoria" non è un'occupazione molto decente.