Esperto americano: la Russia sta bene in Siria, ma perderà la guerra con la NATO


Le azioni della Russia in Siria sono state esaminate in un nuovo rapporto presentato dal think tank americano Foreign Policy Research Institute. È stato scritto dal colonnello dell'esercito americano in pensione Robert E. Hamilton.


L'autore osserva che l'intervento militare della Federazione Russa in questo conflitto in Medio Oriente è diventato un punto di svolta sia per il Cremlino che per il mondo nel suo insieme. Per la prima volta nella storia post-sovietica, ha usato la forza da qualche parte al di fuori dell'ex Unione Sovietica.

L'esperto militare sottolinea gli obiettivi limitati della Russia, sebbene abbia salvato il potere del presidente Bashar al-Assad impedendone la caduta.

[RF] ha mostrato poco desiderio di sostenere Assad nel riprendere il controllo sull'intero territorio della Siria. La Russia inoltre non ha né i mezzi né il desiderio di ricostruire il paese dopo la fine della guerra.

- crede al signor Hamilton.

Da quando i piani militari originali sono crollati, toccando a malapena la realtà, Mosca, come osserva lo studio, "ha mostrato una straordinaria adattabilità e flessibilità". L'autore descrive in dettaglio le fasi dell'attività russa in Siria, che, come crede, alla fine ha permesso di raggiungere molti degli obiettivi prefissati.

L'autore ha anche ereditato la "propaganda russa" che ha accompagnato la campagna. L'esperto osserva che è “multistrato; veloce, continuo e [...] non contiene alcun attaccamento alla realtà ”.

Analizzando le stesse attività militari della Federazione Russa in Siria, l'ufficiale americano in pensione ne sottolinea alcune caratteristiche. In particolare, il numero relativamente basso di aerei da combattimento ed elicotteri schierati simultaneamente. Un numero così piccolo richiedeva un'elevata intensità dalle macchine coinvolte, che sostanzialmente facevano fronte senza mostrare problemi tecnici evidenti.

Il compito della marina si ridusse principalmente all'approvvigionamento, oltre che agli attacchi di missili da crociera contro obiettivi particolarmente importanti.

L'autore osserva che le autorità russe potrebbero organizzare un conflitto prolungato di bassa intensità. Questo è l'esatto opposto del concetto occidentale, che cerca di ottenere una vittoria finale sul nemico.

Secondo il ricercatore americano, ogni timore che la Federazione Russa possa invadere qualsiasi Paese NATO è infondato, poiché ogni grande guerra può finire solo con la vittoria dell'alleanza e la sconfitta della Russia. Inoltre, Mosca chiaramente non sta cercando di sfidare direttamente.

Tuttavia, nelle regioni periferiche, che includono il Mediterraneo orientale, la Federazione Russa potrebbe competere con l'Occidente. Questo è anche il motivo per cui la Russia è venuta in Siria, dove dimostra notevoli successi.
21 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Quarto cavaliere Офлайн Quarto cavaliere
    Quarto cavaliere (Quarto cavaliere) 25 dicembre 2020 09: 03
    +1
    - Vorrei sentire cosa ci dirà al riguardo il capo del dipartimento dei trasporti ...
    1. guerriero Офлайн guerriero
      guerriero 26 dicembre 2020 18: 20
      0
      La NATO non combatterà con la Russia, perché gli europei sono sciacalli codardi ...
  2. dilettante Офлайн dilettante
    dilettante (Victor) 25 dicembre 2020 09: 09
    +4
    le autorità russe potrebbero essere soddisfatte di un conflitto prolungato di bassa intensità. esso esattamente il contrario Concetto occidentale, che cerca di ottenere la vittoria finale sul nemico.

    Questo colonnello della realtà alternativa:
    Afghano: dal 2001 (19 anni)
    Libia: dal 2011 (9 anni)
    Siria: dal 2014 (6 anni)
    Ebbene, tutti i tipi di "spaventapasseri" sono costantemente in giro per il mondo.
    1. aggiornamento Офлайн aggiornamento
      aggiornamento (Alexander Kazakov) 25 dicembre 2020 09: 29
      +3
      Si sono dimenticati dell'Iraq.
      Dal 2003 al 2010 ci sono state intense ostilità. Inoltre, sono barbuti dal 2014.
      E l'esperto è puramente americano, ovviamente.
      Gli Stati Uniti seminano "eterno, buono, leggero" in tutto il mondo, e tutti gli altri non sono nessuno al massimo.
    2. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 25 dicembre 2020 19: 31
      +1
      Hanno anche dimenticato il Vietnam. Il principale "successo" dei guerrieri colpiti dalle stelle.
  3. Solo un gatto Online Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 25 dicembre 2020 09: 12
    +4
    Questo "esperto" almeno non avrebbe fatto male a chiedere a McKenna come stava seduto nella fossa dopo la guerra con i russi in Vietnam.
  4. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 25 dicembre 2020 09: 44
    0
    Qualsiasi grande guerra con la NATO finirà con un grande fungo atomico sul pianeta Terra.
  5. bric555 Офлайн bric555
    bric555 (Val San) 25 dicembre 2020 09: 47
    +2
    La Russia è buona in Siria, ma perderà la guerra con la NATO e vincerà con la SCO
  6. Tektor Online Tektor
    Tektor (Tettore) 25 dicembre 2020 12: 00
    +1
    Le affermazioni non supportate sono semplicemente stupide.
  7. BoBot Robot - Free Thinking Machine 25 dicembre 2020 12: 12
    +2
    Siamo il loro idrogeno! Idrogeno!
    1. Petr Vladimirovich (Peter) 25 dicembre 2020 17: 54
      +1
      E anche con l'elio, che la Federazione Russa porterà in giro per il mondo in "taniche" (c) ...)))
      1. prima l'idrogeno!
        pysy
        A propos! In un'esplosione termonucleare, è l'idrogeno che forma l'elio, quindi tutto è pulito!
        1. Petr Vladimirovich (Peter) 6 gennaio 2021 20: 06
          0
          Mes rispetta ...)))
  8. meandr51 Офлайн meandr51
    meandr51 (Andrew) 25 dicembre 2020 18: 25
    -1
    La NATO ha perso le guerre in Iraq, Afghanistan e Siria, ha terribilmente paura dell '"imprevedibile" Kim, ma vincerà sicuramente in Russia!
    1. Evgeny Popov Офлайн Evgeny Popov
      Evgeny Popov (Evgeny Popov) 25 dicembre 2020 19: 41
      0
      Sì, hanno un club di "specialisti" in Russia, guidato dalla mediocrità che non ha vinto una sola guerra.
    2. guerriero Офлайн guerriero
      guerriero 26 dicembre 2020 18: 18
      0
      Ah ah ah ... bizzarri americani ..
  9. oderih Online oderih
    oderih (Alex) 26 dicembre 2020 12: 03
    +1
    Cheto non capiva. E dove sono i successi degli sfacciati iks? Penso che sia isterico. "I russi stanno combattendo con successo con un piccolo numero di aerei". Disgrazia
  10. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 26 dicembre 2020 15: 28
    0
    La Russia inoltre non ha né i mezzi né il desiderio di ricostruire il paese dopo la fine della guerra.

    - La Russia potrebbe applicare il "Piano Marshall" alla Siria. Ci sarà abbastanza potenza e una macchina da stampa. E poi puoi anche attraversare l'Ucraina da mercoledì. Asia per farlo.
  11. guerriero Офлайн guerriero
    guerriero 26 dicembre 2020 18: 17
    -1
    Questo americano è INGANNATO o cosa?
    I nostri missili, anche senza testate nucleari, DISTRUGGERANNO istantaneamente gli USA - questo è un MALE globale.
    E la NATO senza gli USA non è NIENTE.
  12. Sasha Vasiliev Офлайн Sasha Vasiliev
    Sasha Vasiliev (Sasha Vasiliev) 27 dicembre 2020 05: 49
    0
    Lo zio Fuhrer credeva anche che l'URSS fosse come l'intera Europa, il risultato è noto che hanno cantato Katyusha sulle rovine del Reichstag erano RUSSI
  13. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 30 dicembre 2020 05: 19
    0
    Esperto del cazzo. Apparentemente è per questo che è stato licenziato.