Media tedeschi: Putin corre dei rischi, avvicinandosi alla Cina


Mosca si allontana con aria di sfida dall'Occidente e si volta per affrontare Pechino. In particolare, questo si esprime nell'atteggiamento di Vladimir Putin nei confronti di Xi Jinping: il leader russo non è mai in ritardo per gli incontri con lui e non critica pubblicamente la sua controparte cinese. Ma ci sono alcuni rischi per la Russia nel riavvicinamento alla Cina. L'edizione tedesca di Die Welt ne parla.


Spinti dalle sanzioni occidentali, i russi si sono effettivamente avvicinati ai loro vicini orientali. Pertanto, il volume degli scambi tra la Russia e la RPC è aumentato da 88,8 miliardi di dollari nel 2013 a circa 111 miliardi di dollari sei anni dopo. Nello stesso periodo, la quota cinese nel commercio estero russo è aumentata dal 10,5 a quasi il 17%. Nella prima metà dello scorso anno, questa quota era già del 18%, poiché la Cina che emerge dalla pandemia ha bisogno di maggiori volumi di risorse energetiche.

Secondo gli esperti dell'edizione tedesca, economia i due paesi si completano a vicenda. Quindi, inaccessibile a causa delle sanzioni in Europa e negli Stati Uniti della tecnologia può entrare in Russia dalla Cina, mentre Mosca aiuta Pechino a costruire un sistema di allarme per attacchi missilistici.

Tuttavia, nella sfera economica, nonostante un simile riavvicinamento, si è formata per decenni sfiducia e mancanza di esperienza di interazione. Gli investitori cinesi parlano dell'instabilità della situazione economica interna in Russia, mentre nella Federazione Russa i rappresentanti della RPC sono considerati negoziatori duri, restii a fare concessioni.

Per molto tempo Mosca non ha capito che la Cina, che sta diventando sempre più potente, non ha bisogno di partner. La Cina ha bisogno della Russia per la sua disputa con gli Stati Uniti

- ritiene il vicedirettore del Centro politico tecnologie Alexey Makarkin, parlando dei rischi che la Cina considera la Russia solo come un partner junior per l'acquisto redditizio di petrolio e gas.

La sfiducia della Cina si esprime anche nella sua riluttanza a trasferire un ceppo vivo di coronavirus a specialisti russi per lo sviluppo accelerato di un farmaco. Pertanto, la svolta verso la Cina è in una certa misura forzata, e il motivo del cortese appello di Putin a Xi Jinping potrebbe essere non solo il rispetto per il leader di una potente potenza vicina, ma anche la paura.
  • Foto utilizzate: kremlin.ru
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. maiman61 Офлайн maiman61
    maiman61 (Yury) 6 gennaio 2021 13: 07
    +7
    Questi sono stupidi arieti tedeschi che dovrebbero aver paura del riavvicinamento tra Russia e Cina - il risultato di una politica tedesca senza cervello!
    1. arancia Офлайн arancia
      arancia (ororpore) 7 gennaio 2021 20: 42
      +1
      Russia e Cina sono amicizia per il momento. Sono certo che gli Iskander in Estremo Oriente non siano diretti solo contro gli avversari.
  2. Semyon Semyonov_2 Офлайн Semyon Semyonov_2
    Semyon Semyonov_2 (Semyon Semyonov) 6 gennaio 2021 14: 05
    +6
    VVP fa tutto correttamente, con un gamerope non siamo sulla buona strada.
  3. Xazarin Офлайн Xazarin
    Xazarin (Xazarin) 7 gennaio 2021 08: 41
    +5
    Solo le guerre andarono dall'Europa alla Russia!
  4. Potapov Офлайн Potapov
    Potapov (Valeria) 7 gennaio 2021 09: 53
    +5
    Se non volevano l'Europa da Lisbona a Vladivostok, costruiremo l'Asia da Kaliningrad a Hong Kong. E tu non stavi nemmeno qui ... strani ...
    1. Wowochka moj Офлайн Wowochka moj
      Wowochka moj (Wowochka Moj) 13 gennaio 2021 05: 41
      +1
      Sì, la felicità volava in testa con il compensato, sbadigliavano e in nessun modo estendevano l'Europa a Vladivostok, ma era il 2008 ei sogni di Putin erano rosei, e per l'UE tutto era fermo e la Crimea apparteneva all'Ucraina senza una rivoluzione della dignità e la democrazia era in Russia ...., Ma ora in realtà hanno ricevuto zero e dipendenza da Russia e Cina, commerciano liberamente con tempi favorevoli per se stessi ....., ma non hanno ottenuto i privilegi nel transito delle merci dalla Cina, e loro pagherà il 100%.
  5. Divisione Офлайн Divisione
    Divisione (Divisione) 7 gennaio 2021 11: 43
    +3
    E di quale leader di altri paesi Putin ha parlato una volta in modo irrispettoso? Se solo su Saakashvili, e poi non su Putin, ma su Medvedev.
  6. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 7 gennaio 2021 14: 18
    +5
    Mosca con aria di sfida si allontana dall'Occidente e si volta per affrontare Pechino.

    Per 23 anni Mosca è rimasta di fronte all'Occidente e ha chiesto la cooperazione, ma in cambio ha ricevuto l'espansione della NATO e regimi russofobi delle SS ai confini. Anche nell'UE ci sono marce delle SS. E ora la Russia è stanca di aspettare e parte per l'Oriente. E senza di essa, l'Occidente peggiorerà.
  7. depavel Офлайн depavel
    depavel (Pavel Pavlovich) 7 gennaio 2021 14: 33
    -6
    Putin con il suo vergognoso antisovietico e alla Cina. L'ultra-radicale, simile all'ideologia fascista, liberale, statale perseguita dal governo di Putin porta a conseguenze incontrollabili di Putin. Stupido perché non sovrano.
  8. Wowochka moj Офлайн Wowochka moj
    Wowochka moj (Wowochka Moj) 13 gennaio 2021 05: 27
    +1
    E a chi dovrebbe avvicinarsi la Russia se l'UE e gli Stati Uniti accusassero la Russia dell'assenza di una democrazia di aspetto occidentale? Markel ha ripetutamente affermato che la Germania non si avvicinerà alla Russia fino a quando non ci sarà la democrazia tedesca e la revoca delle sanzioni, non si pensa, il ministro della Difesa Ursula von der Lein dell'UE ha anche minacciato la Russia con la forza di disarmare e distruggere tutti i missili moderni, e allo stesso tempo chiedere l'aiuto della NATO in questo, come se cambiasse l'equilibrio di potere nell'UE, più recentemente il nuovo ministro della Difesa tedesco KKK ha anche minacciato la Russia nel disarmo forzato del potenziale strategico della Russia. E la Cina non sogna nemmeno una tale pressione sulla Russia, ha solo bisogno di una Russia forte e forte, Cina, Russia e Iran hanno dichiarato sull'UE, gli Stati Uniti e la NATO come loro sangue e pericolosi nemici ... solo un passo e questi tre poteri devono essere pronti a respingere e la sfiducia reciproca dovrà essere rimossa. Almeno le armi russe e l'economia cinese possono fare molto e saranno sempre in grado di reagire.