Gli UAV americani MQ-9 Reaper dovranno "sovraccaricare" la difesa aerea della Crimea


La regione del Mar Nero si sta militarizzando attivamente e si sta nuovamente trasformando in un'arena per il confronto della NATO con la Russia. Ma oggi la situazione è aggravata dal fatto che i nostri ex alleati sono diventati scagnozzi dell'Alleanza del Nord Atlantico. Ciò costringe il Ministero della Difesa della Federazione Russa a pompare il gruppo militare in Crimea, saturandolo con i più moderni tipi di armi.


L'importanza del Mar Nero per la Russia difficilmente può essere sopravvalutata. Da esso, attraverso lo stretto turco, passa il commercio estero di cereali, prodotti petroliferi e altri beni di esportazione. L'approvvigionamento del nostro contingente militare in Siria avviene allo stesso modo, senza di esso il funzionamento di una nuova base navale in Sudan è impossibile, ecc. Fino al 1991, l'Unione Sovietica ha dominato il Mar Nero, grazie al sostegno delle alleate Bulgaria e Romania. L'unico ostacolo sulla sua strada verso il Mediterraneo era la Turchia, che il gruppo corrispondente era pronto a violare da un momento all'altro.

Sfortunatamente, dopo il crollo dell'Unione Sovietica, la Bulgaria e la Romania sono rapidamente passate all'UE e alla NATO. La presenza russa nel Mar Nero è stata ridotta a diversi porti nel territorio di Krasnodar e alla base navale di Sebastopoli, che fino al 2014 dovevano essere affittati da Kiev. Allo stesso tempo, l'esercito americano ha guardato la Crimea con grande interesse, sperando di trasferirsi lì dopo che i russi sono stati cacciati dalla porta. Oggi l'intera regione del Mar Nero è rappresentata da paesi che, per usare un eufemismo, non ci sono amichevoli: Turchia, Ucraina, Georgia, Romania, Bulgaria. L'eccezione è forse l'Abkhazia, ma, con tutto il rispetto, non ha molto senso da questo.

La strategia del Ministero della Difesa della Federazione Russa è la creazione delle cosiddette A2 / AD (anti-access and area denial) - zone di difesa in cui un potenziale nemico non può essere presente e agire senza danni inaccettabili per lui. Un effetto simile si ottiene attraverso l'interazione dei sistemi missilistici di difesa aerea Iskander-M OTRK, S-300 e S-400, nonché dei sistemi missilistici costieri Bastion-P. Tali zone includono, ad esempio, Kaliningrad nel Baltico, la base aerea di Khmeimim in Siria, Sebastopoli e Novorossiysk sul Mar Nero. Ora diventa chiaro come il Pentagono intende "hackerarli".

Per analogia con i sistemi informatici, le zone A2 / AD devono essere sovraccaricate, costringendole a essere disperse tra più minacce. Come questo accadrà può essere visto in questo momento in Romania. In primo luogo, le navi da guerra della NATO con armi serie a bordo divennero ospiti regolari lì. Poi in Romania furono costruiti elementi del sistema di difesa missilistico americano, la versione terrestre dell'Aegis Ashore. Non è un segreto che i suoi lanciatori Mk 41 possano essere convertiti letteralmente in un giorno per i missili da crociera Tomahawk. Quindi, da un sistema difensivo, Aegis Ashore si trasformerà in uno offensivo. Più recentemente, è stato in Romania che gli Stati Uniti hanno schierato il loro HIMARS MLRS per il fuoco di dimostrazione.

Ma ora Bucarest ha dato il via libera per il dispiegamento del MQ-9 Reaper da ricognizione e attacco UAV e un distaccamento dell'esercito americano nella città di Campia-Turziy su base permanente. Ognuno di questi droni può trasportare fino a 4 missili aria-terra AGM-114 Hellfire o bombe Mark 82 guidate da GPS, a seconda della modifica. L'MQ-9 Reaper si è dimostrato efficace in Iraq e Afghanistan. A proposito, è stato con l'aiuto di un simile UAV che è stato ucciso il generale iraniano Qassem Soleimani. I droni sono molto più economici degli aerei, la loro durata di volo è più lunga, gli operatori che li utilizzano sono al sicuro e possono lavorare a turni.

Dopo i successi dei droni turchi in Siria, Libia e Nagorno-Karabakh, c'è una tendenza costante. È chiaro che gli UAV d'attacco sono veramente efficaci solo contro un nemico che non dispone di moderni sistemi di difesa aerea. La Russia li ha, ma la situazione cambierà se gli Stati Uniti "ridimensioneranno" le proprie infrastrutture militari nella regione. Quando elementi di un sistema di difesa missilistica "a doppio uso", MLRS HIMARS, nonché basi con droni da ricognizione d'urto di fabbricazione americana e israeliana inizieranno ad apparire in Bulgaria, Georgia e Ucraina, il Pentagono sarà in grado di creare una vera "armata aerea" nella regione del Mar Nero, che è in grado di attaccare contemporaneamente Sovraccaricare la nostra difesa aerea.

Non sorprende che il Ministero della Difesa RF stia proponendo i più moderni sistemi di difesa missilistica per proteggere la Crimea e Novorossiysk. E quest'anno sulla penisola inizierà la costruzione della nuovissima stazione radar "Yakhroma", in grado di operare in quattro bande, e la sua copertura sarà di 270 gradi. Radar simili appariranno nelle regioni di Kaliningrad e dell'Amur, così come a Vorkuta.
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 6 gennaio 2021 13: 34
    -2
    C'è abbastanza pasta? E poi il Fu-35 non vola, gli Zumwalts non nuotano ...
    1. E vola e nuota - perché la sacra causa dell'impasto non è un peccato, questo non è qualcosa che i Negritos "comuni" costruiscono!
    2. irregolare Офлайн irregolare
      irregolare (VADIM STOLBOV) 7 gennaio 2021 00: 14
      -3
      Gli americani ne hanno abbastanza. Per quanto necessario, stamperanno tanto. Ma nella Federazione Russa - il problema! Per i prossimi tre anni, hanno in programma di tagliare la spesa per tutto, compresa la difesa. Ma si aggiungeranno solo al contenuto del presidente. Questo è sacro!
      https://kapital-rus.ru/articles/article/rashody_na_soderjanie_putina_uvelichilis_v_15_raza/
  2. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 6 gennaio 2021 14: 51
    -1
    L'URSS ha dominato il Mar Nero, grazie al sostegno delle alleate Bulgaria e Romania. L'unico ostacolo sulla sua strada verso il Mediterraneo era la Turchia, che il gruppo corrispondente era pronto a violare da un momento all'altro.

    Hackerare tutta la Turchia? Un membro della NATO? Delirio.
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) 6 gennaio 2021 15: 17
      +1
      La NATO non la pensa così. C'era già un precedente e si sono presi la parola. L'URSS ha promesso di organizzare un nuovo stretto sul sito della Turchia.
      1. Igor Berg Офлайн Igor Berg
        Igor Berg (Igor Berg) 6 gennaio 2021 15: 29
        +1
        Citazione: Just Cat
        La NATO non la pensa così. C'era già un precedente e si sono presi la parola. L'URSS ha promesso di organizzare un nuovo stretto sul sito della Turchia.

        Qualunque cosa fosse, è già nel passato, come il potere dell'URSS.
        1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
          Solo un gatto (Bayun) 6 gennaio 2021 15: 38
          -2
          Questo non ti ha aiutato nemmeno in tempi di turbolenza ... L'URSS non è sempre stata diversa dagli sciocchi che volevano attaccare la Russia. In un caso estremo, Mosca sarà ricostruita di nuovo e non ci saranno nomi sulle vostre tombe, ammesso che ci sarà una tomba.
    2. Starover_Z Офлайн Starover_Z
      Starover_Z (Yury) 7 gennaio 2021 17: 11
      +2
      Citazione: Igor Berg
      Hackerare tutta la Turchia? Un membro della NATO? Delirio.

      Ciò significa riempire il bacino del Mar Nero con piccole navi portacontainer e simili, piccole navi con lanciarazzi "Club"! E lascia che le balenottere minori anneghino nella loro rabbia, calcolando i veri portatori di contenitori missilistici!
    3. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 11 gennaio 2021 10: 32
      +2
      Citazione: Igor Berg
      Hackerare tutta la Turchia? Un membro della NATO? Delirio.

      Attacca la Turchia come membro della NATO in caso di guerra con la NATO. Nessuna sciocchezza.
  3. E gli ex "alleati" andranno prima di tutto all'idrogeno!
  4. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 7 gennaio 2021 10: 07
    +1
    Citazione: Just Cat
    Questo non ti ha aiutato nemmeno in tempi di turbolenza ... L'URSS non è sempre stata diversa dagli sciocchi che volevano attaccare la Russia. In un caso estremo, Mosca sarà ricostruita di nuovo e non ci saranno nomi sulle vostre tombe, ammesso che ci sarà una tomba.

    La cosa principale è che il mio Vladimir non avrà bisogno di essere ricostruito ... non c'è nulla da bombardare ...
    1. Il commento è stato cancellato
    2. sergey - 33 Офлайн sergey - 33
      sergey - 33 (Sergey S) 7 gennaio 2021 14: 21
      0
      Scusa, ti farò arrabbiare, Igor. Google "rvsn vladimir".
  5. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 7 gennaio 2021 14: 55
    +1
    Citazione: sergey - 33
    Scusa, ti farò arrabbiare, Igor. Google "rvsn vladimir".

    Beh, non puoi nasconderti da queste fodere per materassi ... andiamo nell'entroterra, almeno a Kirzhach
  6. volhcovcepgei Офлайн volhcovcepgei
    volhcovcepgei (Cepgei Volhcov) 7 gennaio 2021 21: 01
    +3
    L'Europa sa già che tutte le loro terre, che hanno dato per i bisogni della NATO, sono sotto tiro. In primo luogo, il fuoco di risposta non sarà necessariamente dal settore in cui verrà aperto il fuoco. In secondo luogo, quando la situazione è controllata dall'automazione, un possibile guasto, ad esempio l'attivazione di più punti contemporaneamente, può provocare uno sciopero di ritorsione. Ovviamente tutti capiscono che è meglio "abbattere" droni e missili a terra, perché è meglio distruggere in anticipo i siti di lancio, i punti di stoccaggio e di preparazione, le fabbriche. Non aspetteremo certo la dichiarazione di guerra, sappiamo con chi abbiamo a che fare, e abbiamo una buona esperienza nella "lavorazione artistica pre-offensiva" dei territori segnati. Fu su questo che furono avvertiti i paesi che espressero il desiderio di diventare una piattaforma per un possibile sciopero. Il burattinaio, ovviamente, riceverà il suo, e forse sa anche come riuscire a segnalare un errore, ma i bersagli "vicini" non possono più essere salvati. Molto tempo fa, per colpire, con una mazza o con una spada, bisognava avvicinarsi, quest'ora non è necessaria. Sì, la Russia si prende cura di te, produce armi più precise per ridurre il cratere da un colpo di potenza sufficiente, ma non la sua profondità. Quindi fallo ...
  7. George W. Bush - medio Офлайн George W. Bush - medio
    George W. Bush - medio (George Bush - media) 9 gennaio 2021 17: 26
    +1
    È positivo che la Russia non abbia complessi.
    Tranne missili. lingua