"Sfilata di insolvenze": Stati Uniti e Cina usciranno dalla crisi a scapito di tutti gli altri


La pandemia di coronavirus è diventata il test più serio per il mondo economia... La "sfilata di inadempienze" di un certo numero di stati che non possono più adempiere ai propri obblighi finanziari si profilava in modo abbastanza realistico. Prima o poi, ma la crisi finirà, comunque, tutti ne usciranno in modi diversi. I paesi poveri diventeranno più poveri e i super ricchi più ricchi.


Nell'ultimo 2020, il debito estero totale di tutti gli stati del pianeta ha raggiunto una cifra simbolica del 365% del PIL mondiale. Allo stesso tempo, per i paesi in via di sviluppo, il debito totale ammontava al 210% del loro PIL totale. I debiti crescono e diventa più difficile servirli. Pertanto, l'Argentina è stata la prima in America Latina a dichiarare il suo default nel maggio dello scorso anno. I suoi vicini di Belize, Suriname ed Ecuador hanno problemi simili. Nel continente africano lo Zambia ha già dichiarato default, seguito da Kenya, Camerun e Angola. Si prevede che anche il Pakistan avrà problemi con il servizio del debito. Tra i vicini più vicini alla Russia, l'Ucraina è vicina al default, che quest'anno deve pagare ai creditori più di 15 miliardi di dollari e non farà fronte senza la prossima tranche del FMI.

Tuttavia, il rischio di insolvenza non è limitato ai paesi del terzo mondo. Ad esempio, anche la Turchia piuttosto prospera è in questo elenco. Per attuare i suoi ambiziosi piani, il presidente Erdogan ha chiesto una diminuzione del tasso chiave dalla banca centrale turca, in modo che il denaro più a buon mercato affluisse nell'economia, e ha messo il suo parente stretto alla carica di ministro delle finanze. Il risultato è stato un forte calo dei rating della valuta nazionale e del debito sovrano, l'esaurimento delle riserve e l'inflazione. Un ulteriore colpo per l'economia turca è stata la pandemia di coronavirus, che ha privato il Paese delle sue solite entrate turistiche, oltre che di un aumento delle spese militari.

La soluzione al problema suggerisce se stessa: abbassare il tasso chiave, iniziare a stampare più denaro e riscattare le obbligazioni inesigibili dalle autorità di regolamentazione locali. Questo è approssimativamente il modo in cui sono riusciti a spegnere il fuoco della crisi economica del 2008 semplicemente inondandolo di denaro. Nel 2021, questo consentirà di posticipare la “parata dei default” per un tempo indefinitamente lungo. Tuttavia, questo dovrà poi pagare a caro prezzo con l'effettivo rifiuto dello sviluppo.

Attualmente, le due maggiori economie del mondo, Stati Uniti e Cina, stanno conducendo politica di travasando fondi da tutto il resto del mondo. Stanno sviluppando senza compromessi le proprie economie, aumentando rapidamente l'entità del debito statale. Gli Stati Uniti hanno il vantaggio della fiducia di tutti nel dollaro e nei titoli americani, nonostante la svalutazione e il tasso vicino allo zero. La Cina sta manipolando i suoi dati sul PIL con forza e forza, gonfiandoli per attirare ulteriori investimenti. La presenza di due locomotive economiche concorrenti di questo tipo porta al fatto che il capitale finanziario fluisce lì, aggirando i paesi in via di sviluppo, che sono lasciati con i propri problemi di debito e l'inflazione crescente.

Certo, strutture internazionali come il FMI o la Banca Mondiale possono venire “in soccorso”, ma in cambio i debitori dovranno attuare tali riforme a condizioni così onerose che la loro economia non sarà in grado di riprendersi in seguito. Nel complesso, tutto ciò significa che solo i superpoteri del nostro tempo usciranno dalla pandemia di coronavirus nelle migliori posizioni, cementando il divario tra loro e tutti gli altri Paesi.
15 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 8 gennaio 2021 13: 47
    +4
    ... Gli Stati Uniti e la Cina stanno perseguendo una politica di prelievo di fondi da tutti gli altri paesi del mondo.

    Rapinare piccoli falliti non salverà in alcun modo la posizione di Stati Uniti e Cina.
    Non è ancora chiaro quale politica economica perseguirà la prossima amministrazione statunitense.
    Ma ci sono tre economie nel mondo che cercheranno di coprirsi la coperta. USA, RPC, UE.
    Sono collegati da enormi flussi commerciali, catene tecnologiche consolidate (dalle materie prime alla vendita del prodotto finale).
    Sono loro che cercheranno di derubarsi a vicenda (cosa che, in effetti, fanno da tempo e con entusiasmo). E i dettagli diventeranno chiari solo dopo che la nuova amministrazione americana inizierà a compiere passi concreti.
    Molte delle azioni di Finintern nell'ultimo anno non sono state all'altezza del modello di comportamento precedentemente accettato dai finanziatori globali. Pertanto, le loro ulteriori azioni ora non sono chiare. Puoi dimenticarti del programma economico pre-elettorale di Biden. Inoltre, lui stesso, anche prima delle elezioni, ha detto che avrebbe continuato le guerre commerciali con la Cina. E questo contraddice il modello di comportamento dei globalisti.
    Rapinare piccoli bancarottieri non servirà a niente, semplicemente non vale la candela. Molti piccoli movimenti senza risultati evidenti.
    Quello che sta accadendo negli Stati Uniti è estremamente sorprendente. Ogni passaggio successivo è più strano dell'ultimo. Se credi ai tuoi occhi, il DC-Maidan significa che nell'amministrazione Trump nessuno sa come guidare grandi collettivi umani, nessuno ha prestato servizio nell'esercito (lavora con il personale), nessuno legge Gustave Le Bon. Ma questo è difficile da credere. L'esplosione di Nashville è anche circondata da stranezze dall'inizio alla fine (del resto, non è un dato di fatto che la fine sia già arrivata).
    La chiarezza finale arriverà da qualche parte tra un mese. Nel frattempo, sembra che la resa dei conti interna alla Finintern non sia finita.
  2. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 8 gennaio 2021 14: 23
    +3
    I paesi poveri diventeranno più poveri e i super ricchi più ricchi

    E chi ne beneficia?
    Ci sono due superpotenze nel mondo, tra le quali cresce il confronto. L'economia americana ha subito la "ristrutturazione" di Donald Trump, a cui si è sovrapposta la pandemia. Ciò porta inevitabilmente, se non alla recessione, alla Crescita minima.
    La Repubblica popolare cinese è stata la prima ad iniziare e terminare la lotta contro la massiccia diffusione di Covi-19. Questo dà un vantaggio mentre tutti gli altri sono impantanati in blocchi.
    A favore della RPC, ecc. domanda differita, programma di doppia circolazione, NSP, accordo di partenariato economico regionale globale con 14 paesi della regione Asia-Pacifico e altri accordi.
    L'handicap temporale, i programmi e gli accordi creano le condizioni non solo per una crescita del 6-7%, che gli Stati Uniti e l'UE possono solo sognare, ma consentono anche di fare una svolta economica e staccarsi dagli stessi Stati Uniti e UE del 10-20%, il che cambierà l'intero panorama geopolitico.
    Oltre a tutto, la RPC sta testando con successo renminbi digitale e bdokchain e passerà alla valuta digitale di giorno in giorno, poiché tutto è pronto e attende solo il via libera dalla Banca popolare cinese. Ciò colpirà duramente l'onnipotente dollaro, che rappresenta fino all'80% degli accordi mondiali, con tutte le conseguenze che ne derivano.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 8 gennaio 2021 17: 19
    -1
    In generale, il forte rimarrà forte, il debole si indebolirà.
    Questo è già chiaro.
    Nella lista di Forbes dell'anno, i più ricchi stanno ancora diventando ricchi e la gente comune ha già smesso di ricevere pacchi alimentari estivi, sia nella Federazione Russa che negli Stati Uniti. parzialmente ...
  4. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 9 gennaio 2021 09: 58
    -1
    Solo per pensare.
    La Svizzera ha uno dei più grandi debiti del mondo.
    Nel 2020 l'economia svizzera è cresciuta, il franco si è apprezzato contro quasi tutte le valute.
    Con tutto ciò, il debito della Svizzera è aumentato notevolmente a causa dell'enorme emissione di franchi.
    Se riesci a spiegare come può essere, capirai che non tutti i debiti sono pericolosi e, se pericolosi, a vari livelli.
    1. Caro esperto di divani. 9 gennaio 2021 21: 53
      +3
      La Svizzera ha uno dei più grandi debiti del mondo.

      Oh, di cosa stai parlando?)

      Il debito estero come percentuale del PIL è piuttosto basso. Sta definendo.
      E alto: debito estero pro capite. Bene, questo è logico. La popolazione della Svizzera - il gatto ha pianto.
  5. Obama Barakov Офлайн Obama Barakov
    Obama Barakov (Obama Barakov) 9 gennaio 2021 21: 30
    0
    Non verranno fuori. Né l'uno né l'altro. Smettila di seminare stronzate.)))
  6. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 10 gennaio 2021 09: 20
    -1
    Citazione: caro esperto di divani.
    La Svizzera ha uno dei più grandi debiti del mondo.

    Oh, di cosa stai parlando?)

    Il debito estero come percentuale del PIL è piuttosto basso. Sta definendo.
    E alto: debito estero pro capite. Bene, questo è logico. La popolazione della Svizzera - il gatto ha pianto.

    (Esterno) è davvero uno dei più alti al mondo, 1,8 trilioni di dollari. circa il 270% del PIL e 220 dollari a persona ...
    Non vedo alcuna connessione tra le dimensioni del paese e il debito.
    Questo è il debito pubblico della Svizzera è piccolo - 40% del PIL, ma a differenza della Russia, dove il debito pubblico e il debito estero hanno praticamente lo stesso valore per la Svizzera, queste sono due grandi differenze ...
    Guardate il debito estero di Giappone, Inghilterra, Svizzera e cercate di capire perché è così alto in questi paesi.
    1. Caro esperto di divani. 10 gennaio 2021 20: 37
      +1
      (Esterno) è davvero uno dei più alti al mondo, 1,8 trilioni di dollari. circa il 270%

      È una specie di errore.
      Forse 180 miliardi, e di conseguenza il 27%?)
  7. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 10 gennaio 2021 21: 09
    -1
    Citazione: caro esperto di divani.
    (Esterno) è davvero uno dei più alti al mondo, 1,8 trilioni di dollari. circa il 270%

    È una specie di errore.
    Forse 180 miliardi, e di conseguenza il 27%?)

    No, non è un errore. Un paese con una valuta di riserva, per definizione, non può avere il 27%, guarda Inghilterra e Giappone. E il Lussemburgo più ricco con le sue banche ha il 5570% (questo non è un errore) di debito estero, Cipro con i suoi offshores ha l'860%.
    Gli stati, con il loro cento per cento, non sono in gravi difficoltà.
    https://svspb.net/danmark/vneshnij-dolg-stran.php
    1. Caro esperto di divani. 10 gennaio 2021 21: 30
      +1
      No, non è un errore. Un paese con una valuta di riserva, per definizione, non può avere il 27%

      Mostra la tua fonte.

      Ecco il mio: https://de.statista.com/statistik/daten/studie/216761/umfrage/staatsverschuldung-der-schweiz-in-relation-zum-bruttoinlandsprodukt-bip/
  8. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 11 gennaio 2021 10: 11
    -1
    Citazione: caro esperto di divani.
    https://de.statista.com/statistik/daten/studie/216761/umfrage/staatsverschuldung-der-schweiz-in-relation-zum-bruttoinlandsprodukt-bip/

    La tua fonte è corretta MA
    1. Viene indicato il debito del GOS, non esterno
    2.Per il periodo 2019-2020, il debito è aumentato al 41%
    Ora nelle notizie russe nv RT ha detto che il Kirghizistan è indebitato come per la seta, deve ... 5 miliardi di dollari.
    Non tutti i debiti sono creati uguali ...
  9. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 11 gennaio 2021 10: 19
    -1
    Citazione: caro esperto di divani.
    No, non è un errore. Un paese con una valuta di riserva, per definizione, non può avere il 27%

    Mostra la tua fonte.

    Ecco il mio: https://de.statista.com/statistik/daten/studie/216761/umfrage/staatsverschuldung-der-schweiz-in-relation-zum-bruttoinlandsprodukt-bip/

    Il fatto è che il franco svizzero (eena, pound) è incl. un debito e se il tuo denaro è in riserva, i miliardi di franchi depositati nelle banche di tutto il mondo (inclusa la Banca centrale della Federazione Russa) sono il debito estero della Svizzera. Specifico, ma dovere. Gli enormi fondi di depositanti stranieri nelle banche in Lussemburgo, Liechtenstein, Svizzera sono anche il debito di questi paesi nei confronti di depositanti stranieri.
    I debiti esteri britannici e giapponesi che sono multipli del PIL sono spiegati anche dal fatto che le loro sterline e yen sono immagazzinate in enormi quantità in tutto il mondo, e questi sono debiti.
  10. stepetto Офлайн stepetto
    stepetto 27 gennaio 2021 12: 22
    -6
    Nell'ultimo 2020, il debito estero totale di tutti gli stati del pianeta ha raggiunto una cifra simbolica del 365% del PIL mondiale. Allo stesso tempo, per i paesi in via di sviluppo, il debito totale ammontava al 210% del loro PIL totale.

    In effetti, questa è, ovviamente, una sciocchezza.
    Il fatto è che è consuetudine tenere conto del PIL statale (generato in un determinato stato). Poiché è molto più difficile calcolare il PIL nazionale (appartenente a un particolare stato).
    In precedenza, non importava, ma ora la globalizzazione è in cantiere. Pertanto, una parte significativa del PIL generato in questo o quello stato (principalmente il terzo mondo) non gli appartiene. E appartiene agli stranieri.
    Pertanto, il PIL nazionale dei paesi del primo e in parte del secondo mondo, nell'era della globalizzazione, è molto più grande di quello registrato (statale). E ci sono molti meno paesi del terzo mondo.
    Questo è il motivo per cui il debito nazionale degli Stati Uniti in termini di PIL nazionale è insignificante. Nonostante le storie dell'orrore sul rapporto tra questo debito e il PIL dello Stato.
    E quindi, il debito reale dei paesi del terzo mondo sarà molto più del 210%.
    1. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 27 gennaio 2021 16: 02
      0
      stepetto, sappiamo senza di te che gli Stati Uniti non pagheranno i propri debiti. sì
      1. stepetto Офлайн stepetto
        stepetto 27 gennaio 2021 16: 24
        -6
        capiamo senza di te che gli Stati Uniti non pagheranno i propri debiti.

        Stanno solo andando.
        E pagano regolarmente.
        Hanno questi debiti con il naso di Gulkin.
        Pochissimi.
        Non è stressante per loro pagarli.