La politica globale nel 2021: cosa aspettarsi dal prossimo anno


Riassumiamo i brevi risultati dell'anno (solo gli eventi più importanti) e facciamo una piccola previsione per il 2021. In questo articolo considereremo solo l'esterno dietro le quinte: le elezioni in America, l'arrivo di Biden, come questo ci minaccerà e quale eredità Trump gli ha lasciato. Valuteremo anche i rischi globali che l'umanità deve affrontare, in particolare, capiremo cosa sta affrontando il covid, da dove viene e chi c'è dietro. Da cui diventerà chiaro se indosserai maschere nel 2021 o meno.


La politica globale e cosa c'entra il Covid-19


Dovremo iniziare con il globale politicaperché colpisce tutto. Il mondo è precipitato nella più grande recessione degli ultimi anni e ora stiamo assistendo solo all'inizio. Molte persone considerano lo scoppio improvviso di una pandemia come un male universale che deve essere vissuto, non rendendosi conto che è solo una conseguenza di questa recessione e in questo modo il mondo sta cercando di uscirne, stringendo le viti e abbassando il tenore di vita per la parte ridacchiante della popolazione (intendo lo stesso oro miliardi). In precedenza, tali crisi venivano risolte con l'aiuto delle guerre mondiali, ma ora questa opzione non è possibile per ovvi motivi. Il mondo infuriato non ha dove espandersi ed è costretto a divorare se stesso, a cominciare dai più deboli.

Credimi, se la Russia non avesse un'arma decente, sarebbero felici di iniziare con noi. Con la parola "loro" intendo l'ultimo egemone mondiale, che resiste con tutte le sue forze per mantenere questo status. Ha già imposto sanzioni alla Federazione Russa da tutte le parti, cercando di ucciderci (e anche l'Europa ben nutrita, è la prossima in linea) economicamente, ma il dado si è rivelato troppo duro per lui finora.

Nota come il mondo si sta degradando. E non sto nemmeno parlando del predominio delle persone LGBT, della legalizzazione delle droghe leggere, dei genitori n. 1 e n. 2, delle molestie, delle persone transgender e così via. travestiti. Sto parlando della fine dell'era della rivoluzione scientifica e tecnologica. Tecnologico il progresso si è fermato. Le ultime grandi scoperte risalgono agli anni '70 del secolo scorso. Ed è su questa base di elementi che vengono costruiti tutti i tuoi nuovi gadget, smartphone e così via. dispositivi, i cui schiavi sei diventato impercettibilmente per te stesso. Dove sono finalmente i nuovi motori a vapore, le carrozze semoventi, i motori a combustione interna, gli aeroplani, i cinematografi, la televisione e le lampadine? Delle ultime scoperte tecnologiche, posso solo ricordare l'auto elettrica, ma gli operatori del mercato orientato al petrolio stanno cercando di "strangolarla" (e noi, tra l'altro, siamo uno di loro). Altrimenti, Internet è diventato un sostituto di tutto. Sei stato digitalizzato e ridotto in schiavitù inosservato da te, e non l'hai nemmeno notato. Vivi su Facebook e Instagram e, in caso di incendio, sarai il primo a tirare fuori il tuo smartphone dal fuoco e solo allora ricorderai che hai dimenticato tuo figlio e il tuo gatto lì. Passerai presto alle valute digitali e il processo di digitalizzazione finirà, sarai completamente sotto il controllo di chi è al potere.

Il mondo sta rotolando nell'abisso e tu sei con esso. Non ha un posto dove espandersi, tutti i posti del pianeta sono già occupati, tutte le zone di influenza sono divise, non può più mantenere il tenore di vita a cui siete abituati, quindi si trova ad affrontare il compito di ridurre il vostro livello di consumo. La pandemia è il primo passo verso questo obiettivo. Nel 2021 non finirà, ma solo muterà. Ci sono troppi mangiatori in più nel mondo, non c'è abbastanza lavoro per tutti (soprattutto nelle condizioni di robotizzazione e automazione), e sono tutti abituati a mangiare dalla pancia. È impossibile sfamare tutti, quindi il compito è alleggerire il carico sul suolo (e il budget) dovuto al naturale declino della popolazione (soprattutto dell'età pensionabile) e ridurre il livello di consumo di chi rimane spingendolo in una bancarella digitale. Se un lupo è un ordinato della foresta, allora un kovid è un ordinato di bilancio (specialmente uno della pensione). Non è niente di personale, sono solo affari.

Il mondo ha superato l'era della modernità e sta entrando nella postmodernità, ad es. dal capitalismo il socialismo sta tornando alla società feudale. Hai visto il film "Ritorno al futuro"? Ora prenderai parte alle riprese della serie "Ritorno al passato". Nessuno chiederà il tuo consenso o disaccordo. Solo i regimi totalitari (comunisti e fascisti, quest'ultimo nel senso buono del termine, se ce ne sono) possono astenersi dall'affondare in una società feudale e, per alcuni, persino in una società di schiavi. La Cina sopravviverà. Russia ... Di lei la prossima volta.

Egemone zoppo. Biden


L'America è la fonte di tutti i nostri e non i nostri problemi, quindi iniziamo con lei. Con l'arrivo del nuovo 46 ° presidente democratico, l '"haplyk", come molti qui speravano, non è venuto da lei, quindi questo stesso "haplyk" Biden cercherà di organizzare per noi. E per questo ha tutto. Sul fatto che la campagna elettorale del 2020 si concluda prima delle elezioni del Congresso di medio termine del 2022, ha carta bianca completa. Gli "asini" controllano entrambe le camere del parlamento. Alla Camera dei Rappresentanti, in seguito ai risultati dell'ultima campagna elettorale, sono riusciti a mantenere un vantaggio, però, solo cinque voti, ma, nonostante ciò, la Camera è dietro di loro. E alla Camera alta (al Senato) hanno raggiunto la parità di voti con i repubblicani - 50 "asini" contro 50 "elefanti", in questa situazione il 101esimo voto decisivo diventa il voto del vicepresidente, e lui, o meglio lei, "asino "(Cioè," asino ").

In questa situazione, non mi aspetto nulla di buono da Biden nel 2021. Continuerà a stringere le viti, aumentando la pressione delle sanzioni sulla Russia su tutti i fronti. Solo compagni molto ingenui possono aspettarsi da lui un disgelo nei rapporti. Nella migliore delle ipotesi, prolungherà il Trattato START III, che scade il 5 febbraio 2021, e potrebbe ancora tornare al Trattato Cieli Aperti (OON), da cui Trump si è ritirato nel novembre 2020. Ma quest'ultimo è improbabile. Piuttosto, gli Stati Uniti torneranno all'accordo nucleare sull'Iran, il cosiddetto. Il Joint Comprehensive Plan of Action (Trattato sul programma nucleare iraniano), dal quale si sono ritirati l'8 maggio 2018 grazie agli sforzi di Trump. È qui che finisce il positivo per noi. In caso contrario, mi aspetto solo un deterioramento dei rapporti, che sono già a livello del plinto. Non escludo l'aggravarsi dei conflitti nell'immediata pancia della Federazione Russa, ad esempio in Transnistria. Inoltre, gli Stati Uniti combatteranno, come sempre, per mano di altri. Dobbiamo essere pronti per questo.

Impero crollato. Briscola. Risultato


In linea di principio, sono soddisfatto dei risultati del lavoro di Trump, ha giustificato tutte le nostre speranze. A differenza di tutti i precedenti presidenti degli Stati Uniti, le sue parole non erano in disaccordo con le azioni che aveva promesso e poi cercato di attuare. Fortunatamente per noi, il 45 ° presidente d'America, che le abbiamo “aiutato” a scegliere 4 anni fa, si è rivelato un completo isolazionista, completamente privo di pensiero imperiale. E il pensiero imperiale impone a tutti coloro che lo professano, la necessità di ottenere i massimi risultati.

Un impero, e quindi un impero, perché non può permettersi di perdere, nemmeno nelle piccole cose. L'esito di qualsiasi conflitto in cui entra è possibile per lei solo "con uno scudo". Perché nel caso opposto di lasciarlo - "sullo scudo" o ritirarsi, c'è una vera minaccia per ottenere un "effetto domino". Perché, se un impero si ritira, molto spesso si trasforma in fuga per esso, seguita da inevitabile collasso e inevitabile frammentazione.

Puoi fornire più di un esempio dalla storia antica, ma il più rivelatore, che la maggior parte di voi ancora ricorda, è stato il crollo dell'URSS dopo il suo ritiro dall'Afghanistan nel 1989. È chiaro che c'erano molti fattori, ma fu questo mattone a diventare l'ultimo, dopodiché l'impero crollò. Se nel 2019 il ritiro dalla Siria è diventato un punto di riferimento per gli Stati Uniti, vedremo, ma se si procede dalla posizione dell'impero americano, è stato un passo piuttosto rischioso. Sebbene Trump abbia cercato di dare a questa sconfitta l'apparenza di un successo, non ha trovato la giusta comprensione nemmeno nel suo regno. Tutte le persone intelligenti capiscono che il fallimento, rivestito dalla forma di una decisione volitiva, rimane ancora un fallimento, quindi gli imperiali che si oppongono a Trump hanno cercato di fare di tutto per rallentare questo processo. Ma, tuttavia, il processo è iniziato, l'impero si è incrinato, inoltre, dall'interno e tutti hanno visto che il re era nudo, traendo le conclusioni appropriate per se stesso.

Vedremo cosa farà Biden, ma tutto suggerisce che per mantenere il suo status egemonico, abbia intenzione di tornare nelle banche lasciate da Trump. Per lo meno suggestiva la nomina di Brett McGark a direttore del settore Medio Oriente e Africa presso il Consiglio di sicurezza nazionale. Permettetemi di ricordarvelo per chi lo ha dimenticato, si tratta dello stesso McGark, che, sotto Trump, si è dimesso dalla carica di ambasciatore della coalizione globale contro l'Isis per protestare contro l'ordine del boss di ritirare il contingente americano dal Medio Oriente.

E se ricordi che il Pentagono ha recentemente annullato l'ordine di Trump sul ritiro del gruppo di portaerei d'attacco dal Golfo Persico, allora già sento l'odore di una piccola guerra vittoriosa da qualche parte in questa regione per radunare la società americana divisa e distrarla dai problemi interni. Almeno la portaerei a propulsione nucleare CVN 68 Nimitz con navi di scorta e sottomarini missilistici multiuso rimane indefinitamente vicino alle acque territoriali iraniane, e il Pentagono sta trasferendo con urgenza sei bombardieri strategici B-52 alla base aerea americana sull'isola Diego Garcia nell'Oceano Indiano. Perché e come Biden lo smaltirà, vedremo nel 2021.

Sanzioni, contro-sanzioni, punti deboli e punti di crescita. MS-21 e rotta del Mare del Nord


A proposito di sanzioni, va inteso che vengono introdotte non fine a se stesse, ma per raggiungere determinati obiettivi specifici. Se sotto i repubblicani gli Stati Uniti perseguissero una politica nei confronti della Russia, allora sotto i democratici cambierà senza dubbio seriamente. Per il Trump "imperiale" il nostro Paese, con il suo contributo del 3,2% al PIL mondiale, non era di particolare interesse, i suoi sforzi principali erano concentrati sul frenare lo sviluppo della Cina. Tuttavia, le esportazioni di gas russo "volarono" in Europa, che rappresentava una vera concorrenza per la fornitura del costoso GNL americano.

Il risultato sono state le sanzioni contro Nord Stream 2 e Turkish Stream. Inoltre, Washington ha introdotto misure restrittive contro l'astronautica, l'energia nucleare, le imprese del settore della difesa e l'industria aeronautica civile nazionale, che ha appena iniziato a rialzare la testa con il promettente aereo di linea a medio raggio MC-21. Le priorità di Donald Trump erano chiare: il contenimento preventivo di qualsiasi tentativo del Cremlino di rilanciare quelle industrie high-tech in Russia che potrebbero rappresentare una vera competizione per l'industria americana. Di conseguenza, abbiamo creato il nostro motore per l'MS-21 e l'esportazione di prodotti agricoli è arrivata seconda dopo l'esportazione di idrocarburi, superando anche il commercio di armi in termini monetari. Grazie compagno Trump, per il lavoro svolto, più sanzioni, buone e diverse!

Sotto Joe Biden, le cose saranno un po 'diverse. I globalisti sono interessati non tanto a riportare il nostro paese all'età della pietra, ma a riprenderlo sotto il pieno controllo e restituirlo al sistema mondiale della divisione del lavoro come una colonia periferica di materie prime guidata da una leadership fedele agli Stati. Per fare questo, è necessario mettere “il tuo ometto” al Cremlino, ma Vladimir Putin non andrà da nessuna parte, quindi c'è un evidente conflitto di interessi. La situazione è aggravata dall'inimicizia personale tra i leader del Partito democratico americano, tornato al potere negli Stati Uniti, e il presidente russo. Da tutto ciò che è stato detto, ne consegue che le "sanzioni infernali" sotto Joe Biden continueranno e punteranno al cambio di regime nel nostro Paese. Ma in questa materia niente brilla per loro.

Come nulla brilla per impedirci di sviluppare il nostro Nord, il tesoro artico pieno di risorse naturali nascoste in esso, a cui i nostri "partner" hanno già mostrato la bocca, rivendicando la nostra zona di piattaforma. E anche invadendo il diritto di pilotare le loro navi attraverso la nostra rotta del Mare del Nord senza ghiaccio. Lasciamo che temperino i loro appetiti e costruiscano almeno un paio di rompighiaccio in grado di operare a queste latitudini (ne abbiamo 40!). La risposta alle loro affermazioni è stata il rafforzamento del nostro gruppo di forze artiche. Benvenuti a visitare, signori imperialisti, vi aspettiamo da molto tempo. Non prometto niente di buono, funerale a spese dell'istituzione!

È qui che ho terminato una piccola rassegna della situazione attuale; la prossima volta parleremo dei problemi interni della Russia.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 13 gennaio 2021 11: 03
    +2
    Il progresso tecnologico si è fermato

    Il progresso scientifico e tecnologico sono due facce della stessa medaglia. Le scoperte scientifiche stanno arrivando da una cornucopia in fisica, chimica e biologia.
    Il compito dello Stato è creare le condizioni affinché le scoperte scientifiche aumentino le forze produttive e modifichino naturalmente i rapporti di produzione senza ritardi e ritardi.
    Il progresso tecnologico è dimostrato molto chiaramente dalla sfera della produzione e da tutte le altre, compresa quella domestica.

    diventerai completamente controllato da chi è al potere

    Gli esseri umani diventeranno completamente controllabili dopo la creazione di un chip che sostituisce tutti i gadget esistenti, chiavi elettroniche, passaporti, abbonamenti, ecc., Completato da molte altre funzioni e, soprattutto, impiantato negli esseri umani dalla nascita, come il bestiame nelle fattorie avanzate.

    il compito è ridurre il tuo livello di consumo. La pandemia è il primo passo verso questo obiettivo

    La diminuzione dei consumi porta a una diminuzione dei redditi dei grandi capitali, e il covid-19 ha chiaramente stimolato il cosiddetto. "Digitalizzazione", profitti e crescente influenza delle aziende IT.

    In linea di principio, sono soddisfatto dei risultati del lavoro di Trump, ha giustificato tutte le nostre speranze

    Riporre qualsiasi speranza nel tuo principale nemico strategico è un segno di demenza e della tua stessa impotenza quando questo nemico, nella persona del Segretario di Stato Clinton, ha apertamente fissato l'obiettivo di "deframmentare" la Federazione Russa su formazioni statali "democratiche" e fa tutto ciò che è in suo potere per raggiungere il set obiettivi e il cambiamento dei presidenti degli Stati Uniti, nella migliore delle ipotesi, possono solo cambiare i metodi per raggiungere l'obiettivo.

    il più significativo, che la maggior parte di voi ancora ricorda, è stato il crollo dell'URSS dopo il suo ritiro dall'Afghanistan nel 1989. È chiaro che c'erano molti fattori, ma fu questo mattone a diventare l'ultimo, dopo di che l'impero crollò

    Il crollo dell'URSS si basa sulla mancanza di comprensione dell'essenza leninista del socialismo come stadio di transizione (!) Con gli elementi intrinseci di due diversi sistemi sociali.
    Questo malinteso ha portato all'eliminazione della proprietà privata, alla socializzazione formale della produzione, alla formazione di una classe intoccabile e al suo isolamento dai membri di base del partito e della popolazione, che non hanno potuto creare un aumento delle forze produttive che è stato osservato dopo la vittoria della Grande Rivoluzione Socialista d'Ottobre e gli anni dell'industrializzazione in URSS, osservati nella RPC dal l'inizio delle riforme di Deng Xiaoping ad oggi sotto la guida del Partito Comunista Cinese e nella Federazione Russa sotto la guida di V.V. Putin che non ha alcun sostegno da un partito politico con tutte le conseguenze che ne derivano.
    VI Lenin ammoniva che la sconfitta sul fronte economico era più grave e pericolosa di ogni altra, molto più grave e pericolosa.

    Questo conclude una piccola recensione.
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 13 gennaio 2021 14: 23
      0
      Riporre qualsiasi speranza nel tuo principale nemico strategico è un segno di demenza e della tua stessa impotenza quando questo nemico, nella persona del Segretario di Stato Clinton, ha apertamente fissato l'obiettivo di "deframmentare" la Federazione Russa su formazioni statali "democratiche" e fa tutto ciò che è in suo potere per raggiungere il set obiettivi e il cambiamento dei presidenti degli Stati Uniti, nella migliore delle ipotesi, possono solo cambiare i metodi per raggiungere l'obiettivo.

      non confondere il dono di Dio con le uova strapazzate! Trump e la nonna Clinton fuori di testa non sono la stessa cosa! con l'arrivo dell'allegro Joe, vedrai questa differenza.
      1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
        Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 21 gennaio 2021 17: 01
        +1
        L'allegro Joseph Biden (un democratico naturale dagli ebrei) soffre di demenza senile e in precedenza aveva problemi al cervello - il tumore è stato operato, quindi non è più in grado di fare personalmente nulla, è così che si comporterà il burattino parlante del kahal in piena forza. Per il kagal statunitense funzioneranno i kagal di tutto il mondo, compreso il kagal della Russia, che è abbastanza ampiamente rappresentato, sia nel governo che nei ranghi più alti, e nell'oligarchia ... ..
  2. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 13 gennaio 2021 12: 27
    +1
    Il ritiro (ritiro delle truppe) è un segno del crollo dell'Impero? Non credo proprio. In ogni caso, il ritiro delle truppe americane dal Vietnam non ha portato a questo. Quindi puoi sempre trovare i pro ei contro.
    In linea di principio, abbassare i consumi non è una cosa negativa. Come Diogene (o Socrate non ricordano esattamente) ha detto mentre camminava per il mercato: "Quante cose ci sono al mondo di cui una persona può fare a meno". Ma il programma della seconda (forse la prima) economia del mondo suggerisce il contrario. Il programma economico cinese parla di sviluppo inclusivo e aumento dei consumi per 400 milioni di persone.
    Un fatto è stato rilevato correttamente, ma la conclusione è alquanto ambigua.

    Ha già imposto sanzioni alla Federazione Russa da tutte le parti, cercando di ucciderci (e persino di nutrire l'Europa, è la prossima in linea) economicamente

    È più vantaggioso per i globalisti uccidere "un'Europa ben nutrita". Cosa puoi prendere dalla Russia o dalla Cina, dove il livello di consumo è già basso? È necessario rapinare i "ben nutriti". È solo da questo punto di vista che considero l'uscita del Regno Unito dall'UE. A Londra, i pre-trans sanno chi comunicheranno. Inoltre, Russia e Cina hanno armi nucleari. L'Europa ce l'ha solo in teoria. Gli stati devono impedire che l'Europa si unisca alla Russia e alla Cina. È qui che risiede il loro principale mal di testa. Mentre i funzionari europei stanno conducendo lo spettacolo a Bruxelles, gli Stati non hanno nulla di cui preoccuparsi. In ogni caso, la Russia deve garantire l'approvvigionamento di risorse energetiche direttamente alla Germania, aggirando eventuali paesi di transito. E per garantire il lavoro della Via della Seta. Ciò creerà le basi per un riavvicinamento (economico) tra Germania, Russia e Cina. È necessario sostenere la "vecchia Europa". E in nessun caso la "nuova Europa" dovrebbe svilupparsi. E poi il "kirdyk" verrà agli Atlantisti, cioè l'Heartland prenderà il sopravvento.
    1. Oleg Ramover Офлайн Oleg Ramover
      Oleg Ramover (Oleg Pitersky) 14 gennaio 2021 00: 02
      -1
      Citazione: Bakht
      E poi "kirdyk" arriverà agli Atlantisti, cioè l'Heartland prenderà il sopravvento.

      Non ho capito, ma potresti chiarire l'essenza dell'idea di Heartland? Qual è il punto di possedere la via di mezzo?

      Chi governa l'Heartland, domina l'isola del mondo; chi governa l'isola del mondo, domina il mondo

      Suona dolorosamente mistico, come possedere il Santo Graal o l'arca.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 13 gennaio 2021 23: 21
    0
    È scritto in modo confuso. E per l'autore nuove locomotive, aeroplani e lampadine elettriche?
    1. Volkonsky Офлайн Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 14 gennaio 2021 10: 55
      0
      vai ancora a cavallo? Simpatizzo...