Come la Russia ha perso 120 tonnellate d'oro nel Nagorno-Karabakh


Come sai, la vittoria ha molti genitori, ma la sconfitta è sempre orfana. Due mesi dopo la fine della guerra di 44 giorni nel Nagorno-Karabakh, molte persone stanno cercando di trovare risposte alla domanda sul perché l'Armenia l'ha persa miseramente. E una "arma miracolosa" nella persona degli UAV turco-israeliani non può spiegarlo.


Indubbiamente, i droni d'attacco hanno dato un contributo significativo alla vittoria dell'esercito azerbaigiano, distruggendo veicoli corazzati armeni, posizioni missilistiche e di artiglieria e personale di comando. Tuttavia, questo fattore da solo non può spiegare la sconfitta di Yerevan e Stepanakert.

In primo luogo, non è chiaro perché l'intelligence militare abbia guardato da parte, nonostante il fatto che le prime esacerbazioni al confine siano iniziate nell'estate del 2020, e il vertice armeno fosse così sicuro che non ci sarebbe stata la guerra?

In secondo luogoperché l'Armenia, nonostante la situazione disastrosa al fronte, non ha effettuato una vera e propria mobilitazione, e le unità più addestrate ed efficienti sono rimaste nelle retrovie fino alla firma dell'atto di resa (armistizio)? Perché il personale di comando più alto ha dimostrato di essere impotente, non trasferendo tempestivamente rinforzi al crollo del fronte meridionale dal nord? Perché Shusha non è diventata una città chiave per la difesa della capitale del Nagorno-Karabakh Stepanakert?

In terzo luogo, perché Yerevan non si è preoccupato in anticipo dei mezzi per contrastare gli UAV di attacco, che avevano già dimostrato la loro efficacia in Siria e Libia? Il fatto che Baku le stesse comprando dalla Turchia e da Israele non era un grande segreto militare.

Ci sono ancora molte domande spiacevoli, su cui si suggeriscono risposte spiacevoli. La prima spiegazione è la più semplice e la più ovvia: c'è una palese incompetenza della squadra di Nikol Pashinyan, salita al potere per “strada”. Un leader debole che si adagiava sugli allori dei suoi antenati poteva facilmente condurre il suo paese a una sconfitta militare e ad una resa umiliante. Se è così, il popolo armeno deve trarre le proprie conclusioni organizzative.

La seconda spiegazione si trova nell'area delle teorie del complotto. Secondo questa teoria, il primo ministro Pashinyan, come politico con un orientamento filo-occidentale, la cosiddetta "piccola erba", potrebbe deliberatamente "drenare" il Nagorno-Karabakh in Azerbaigian. Nonostante l'apparente assurdità di una tale ipotesi, ha basi abbastanza realistiche. La sconfitta di Stepanakert ha letteralmente buttato giù il terreno da sotto i piedi del cosiddetto "clan Karabakh", una forza estremamente influente in Armenia, dove politico combattimento. Inoltre, una soluzione alla questione del Karabakh a favore dell'Azerbaigian aiuterebbe a migliorare le relazioni di Yerevan con l'Occidente. Nikol Pashinyan non è stato in grado di arrendersi volontariamente alla repubblica non riconosciuta, ma la sua perdita a seguito di una sconfitta militare è un'altra questione. È vero, ha perso molto seriamente la sua popolarità, ma è ancora al potere.

Se, sottolineiamo, se questo è vero, il primo ministro Pashinyan si è sparato a entrambi i piedi contemporaneamente. A seguito della sconfitta nel Nagorno-Karabakh, l'Armenia subirà un duro colpo l'economia, dal momento che ora il controllo sul più grande giacimento di minerale d'oro della regione Sotk andrà in Azerbaigian. Le riserve di metallo prezioso in esso contenute sono stimate in 120 tonnellate, il 24% del suo territorio appartiene all'Armenia, il restante 76% all'Azerbaijan. Il minerale viene lavorato presso la fabbrica di recupero dell'oro di Ararat. La consegna viene effettuata dalla ferrovia del Caucaso meridionale, cedendo fino al 55% del suo carico. Dopo la guerra del 1993, la regione di Kelbajar dell'Azerbaigian, dove si trova il campo, è passata sotto il controllo degli armeni.

Tutto è cambiato dopo il 9 novembre 2020. Già il 25 novembre i militari azeri sono entrati nel territorio della miniera e hanno cortesemente chiesto ai suoi operai di lasciare il territorio, il 27 sono stati costretti a lasciarlo. Questa società, GeoProMining, tra l'altro, è russa, è controllata al 98,51% dall'imprenditore Roman Trotsenko, uno dei soci di Igor Sechin. L'importanza del lavoro di GeoProMining in Nagorno-Karabakh è difficile da sopravvalutare, in quanto è stato il quarto contribuente più grande del paese.

Adesso al suo posto, a quanto pare, arriverà un'altra compagnia. Ricordiamo che il contratto per lo sviluppo del giacimento, sul quale Baku in realtà non aveva il controllo, fu firmato anticipatamente nel 1997 con RV Investment Group Services LLS. È posseduto al 51% dalla parte azera e al 49% da parte americana. Ora un'altra compagnia mineraria, Anglo Asian Mining, ha rivendicato l'oro del Karabakh. È interessante notare che il suo top manager (direttore non esecutivo) e comproprietario è John Sununu, un membro di spicco del Partito Democratico degli Stati Uniti, che un tempo era governatore del New Hampshire e capo del personale della Casa Bianca sotto George W. Bush.

Una coincidenza interessante, non è vero? Ma questo a volte accade quando i politici filo-occidentali salgono al potere nello spazio post-sovietico.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
20 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 11 gennaio 2021 14: 44
    +1
    Gli americani hanno anche fuso il Nagorno-Karabakh. La loro più grande ambasciata ha anche consigliato agli armeni come perdere queste terre. Ma gli armeni non ne traggono conclusioni.
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 11 gennaio 2021 14: 56
      0
      Tutte queste rivoluzioni colorate, i bambini credevano nelle rosee promesse di democrazia degli Stati Uniti ... Solo per promettere una cosa, e "sposarne" un'altra, tutto questo ha le conseguenze naturali della politica anti-russa alla maniera americana ...
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 11 gennaio 2021 15: 08
    -1
    Una specie di spazzatura.
    C'erano anche un sacco di articoli secondo cui tutto è naturale, dovrebbe essere così.
    1) questa è una vittoria per la Russia.
    2) La vittoria di Putin - Ha punito con le mani di qualcun altro per il "Maidan" - di non aver lasciato sedere il presidente / primo ministro a vita.
    3) Vittoria delle forze armate RF - parte delle forze armene (aviazione, militari) non è riuscita a tornare indietro.
    4) Le riserve di metallo prezioso in esso contenute sono stimate in 120 tonnellate, ..... La consegna viene effettuata dalla ferrovia del Caucaso meridionale, cedendo fino al 55% del suo carico. ... - i numeri sono imbarazzanti. 120 tonnellate - metà del carico dell'intera ferrovia?
    5) Che tipo di affermazione è? poco chiaro in alcun modo dall'articolo. Baku ha estratto gli avannotti d'oro, ora sarà tutto. tutte le 120 tonnellate.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 12 gennaio 2021 08: 21
      +3
      Citazione: Sergey Latyshev
      Le riserve di metallo prezioso al suo interno sono stimate in 120 tonnellate, ..... La consegna viene effettuata dalla ferrovia del Caucaso meridionale, dando fino al 55% del suo carico. ... - i numeri sono imbarazzanti. 120 tonnellate - metà del carico dell'intera ferrovia?

      Credi davvero che l'oro puro arrivi dalla miniera alla pianta d'oro? sorriso Perché allora è necessaria una fabbrica? Arriva il minerale, che viene quindi elaborato. E 120 tonnellate sono lo stock totale.
      Avremmo solo pensato bene prima di scarabocchiare un commento assurdo.

      Che tipo di affermazione è questa? poco chiaro in alcun modo dall'articolo. Baku ha estratto avannotti d'oro, ora sarà tutto. tutte le 120 tonnellate.

      È brutto che non sia chiaro, ma avrebbe dovuto esserlo. Ancora una volta, sulle dita: la compagnia russa era mineraria, e ora la compagnia azero-americana minerà. È tutto.

      Una specie di spazzatura.
      C'erano anche un sacco di articoli secondo cui tutto è naturale, dovrebbe essere così.
      1) questa è una vittoria per la Russia.
      2) La vittoria di Putin - Ha punito con le mani di qualcun altro per il "Maidan" - di non aver lasciato sedere il presidente / primo ministro a vita.
      3) Vittoria delle forze armate RF - parte delle forze armene (aviazione, militari) non è riuscita a tornare indietro.

      Chi lo pensa e lo scrive sono affari suoi. Penso in modo leggermente diverso e non cercherò scuse per gli altri.
  3. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 11 gennaio 2021 15: 09
    +2
    Articolo adorabile!

    l'uomo d'affari Roman Trotsenko, uno dei soci di Igor Sechin

    Qualcuno sa cosa significano?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 12 gennaio 2021 08: 18
      0
      Citazione: Petr Vladimirovich
      Qualcuno sa cosa significano?

      Partner commerciale, socio. In generale, c'è Google, che sa tutto.
      1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
        Petr Vladimirovich (Peter) 12 gennaio 2021 10: 54
        +3
        socio
        m Uno che, insieme a qualcun altro, partecipa a qualsiasi questione importante e difficile; compagno.

        Il dizionario esplicativo moderno completo della lingua russa
  4. lavoratore dell'acciaio 11 gennaio 2021 17: 42
    +1
    Questa società, GeoProMining, tra l'altro, è russa, è controllata al 98,51% dall'imprenditore Roman Trotsenko

    È possibile adesso? Portare via la proprietà russa in quel modo? Questa è la mia domanda per i fan. Quando il sindacato è crollato negli Stati baltici, tutte le proprietà sono state restituite ai proprietari. E in Crimea, nessuno ha portato via la proprietà ucraina, e se lo hanno fatto, hanno compensato il valore di mercato. E ora risulta "gop-stop". Dico: "Putin è un presidente senza valore!"
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 11 gennaio 2021 19: 36
      +1
      Domanda. Che tipo di proprietà è stata sottratta alla Russia?
      1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
        Petr Vladimirovich (Peter) 12 gennaio 2021 11: 02
        +1
        Nessuno ha portato via niente. Anche se il proprietario della miniera d'oro è un cittadino della Federazione Russa, la società è molto probabilmente offshore. sorriso
        1. Bakht Офлайн Bakht
          Bakht (Bakhtiyar) 12 gennaio 2021 11: 30
          0
          Il nocciolo della questione è che una società russa (o offshore) ha lavorato illegalmente per diversi anni in un campo che apparteneva all'Azerbaigian ma è stato sequestrato dall'Armenia. Il territorio della regione di Kelbajar appartiene all'Azerbaigian - questo è riconosciuto anche dal capo della Russia, Vladimir Putin. Ora la compagnia russa è stata gentilmente invitata a lasciare il campo.
          Il deposito Zod si trova in parte in Armenia e la maggior parte in Azerbaigian. In epoca sovietica, questo non aveva molta importanza, poiché i confini erano condizionati. È stato più facile esportare il minerale all'impianto di arricchimento in Armenia, quindi lo sviluppo è stato effettuato dal lato armeno. Ora la situazione è completamente diversa.
          Quindi nessuna proprietà è stata sottratta alla compagnia russa. Ma non sono autorizzati a lavorare sul territorio dell'Azerbaigian. E il titolo dell'articolo non è corretto e il commento non è vero

          https://ru.wikipedia.org/wiki/Зодское_золоторудное_месторождение
          1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
            Petr Vladimirovich (Peter) 12 gennaio 2021 11: 37
            0
            Ebbene, di cosa sto parlando? Un'impresa privata "opera" in un paese terzo. Cosa c'entra la RF?
          2. lavoratore dell'acciaio 12 gennaio 2021 14: 56
            +2
            Secondo te, se il proprietario è negli Stati Uniti, in Germania, ecc., Ma si trova in Russia, possiamo anche chiedere loro in qualsiasi momento di dare questo immobile? E i paesi baltici, che hanno distrutto proprietà russe, per compensare la perdita? Tuttavia, interpreti liberamente i diritti di proprietà!
            1. Bakht Офлайн Bakht
              Bakht (Bakhtiyar) 12 gennaio 2021 16: 42
              +4
              Stai confondendo la proprietà in questo caso particolare.
              Il sottosuolo non appartiene all'azienda, ma alle persone. Una compagnia straniera ILLEGAL, senza il permesso dell'Azerbaijan, ha svolto attività di estrazione dell'oro nel territorio azero temporaneamente occupato dall'Armenia. A rigor di termini, l'Azerbaigian ha il pieno diritto legale di chiedere un risarcimento a questa compagnia per l'estrazione e lo sviluppo illegali del campo.
              L'azienda non è stata confiscata della sua proprietà, ma bandita dallo sviluppo senza un adeguato accordo con il proprietario di questo stesso campo. Nessuna proprietà è stata sottratta alla società. Ad esempio, la pesca illegale nella zona economica russa è soggetta a una multa e alla confisca degli attrezzi da pesca.
              In russo c'è una parola che definisce accuratamente le attività di questa azienda. L'acquirente di merce rubata è un venditore ambulante.
              1. lavoratore dell'acciaio 12 gennaio 2021 19: 34
                +1
                Beh, se non è legale, lascialo andare in tribunale. E senza processo è "gop-stop"!
  5. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 11 gennaio 2021 21: 50
    +2
    Soros deve capire che ci sono altre forze. Dobbiamo rispettare la Russia.
  6. Sagittario irrequieto Офлайн Sagittario irrequieto
    Sagittario irrequieto (Vladimir) 12 gennaio 2021 20: 55
    +2
    1) Il Nagorno-Karabakh è stato mancato dall'Armenia, non dalla Federazione Russa.
    2) Una società russa può essere definita un'impresa statale, non un negozio privato di proprietà di un'etnia ucraina.
  7. marciz Офлайн marciz
    marciz (Stas) 13 gennaio 2021 04: 39
    -1
    Sho stai piangendo qui ancora non otterresti questo oro)))))
  8. pslpetrov Офлайн pslpetrov
    pslpetrov (sergei petrov) 13 gennaio 2021 14: 04
    0
    perché dovremmo preoccuparci dei profitti del signor Trotsenko?
  9. stepetto Офлайн stepetto
    stepetto 27 gennaio 2021 12: 14
    -6
    Due mesi dopo la fine della guerra di 44 giorni in Nagorno-Karabakh, molte persone stanno cercando di trovare risposte alla domanda sul perché l'Armenia l'ha persa miseramente.

    L'Azerbaigian ha acquistato armi normali in Occidente e vi ha addestrato il suo corpo di ufficiali.
    L'Armenia "armò" a buon mercato con surrogati russi e "addestrò" i suoi ufficiali nella Federazione Russa.
    La differenza nei risultati è molto chiara.