Devo condividere la tecnologia S-400 con i turchi?


Il presidente Erdogan ha mostrato un altro "fico" al suo amico e socio presidente Putin. "Sultan" è pronto a prendere il secondo set di sistemi di difesa aerea S-400 solo a condizione di trasferimento tecnologia la loro produzione. Come può rivelarsi una posizione così difficile di Ankara per il nostro paese?


Ricordiamo che il contratto per la vendita di Triumph alla Turchia è stato firmato nel 2017. Nonostante il 55% di esso sia stato pagato dal prestito russo, questo evento è stato dichiarato una grande vittoria per Mosca, che ha così diviso il campo della NATO. In effetti, le relazioni tra Ankara e Washington si sono davvero complicate, si è arrivati ​​ad escludere la Turchia dal programma di caccia F-35 di quinta generazione, ma nessuno ha fretta di cacciarla seriamente dall'Alleanza del Nord Atlantico, rendendosi conto adeguatamente della posizione strategica di questo Paese e del suo significato militare.

I turchi hanno chiarito fin dall'inizio che Ankara era interessata non solo agli stessi sistemi di difesa aerea russi, ma anche alle loro tecnologie di produzione. Nel 2019, il segretario stampa presidenziale Dmitry Peskov, commentando la questione, ha consentito un trasferimento parziale di tecnologia alla Turchia:

Il contratto implica un trasferimento parziale della tecnologia alla produzione. Parziale.

Tuttavia, l'appetito dei nostri partner è cresciuto e ora Ismail Demir, presidente dell'Autorità turca per l'industria della difesa (SSB), ha posto la questione in modo molto più ampio:

Se lo volessimo, il secondo set di S-400 sarebbe arrivato oggi, ma la coproduzione e il trasferimento tecnologico sono importanti per noi.

Il fatto che i turchi abbiano apprezzato i nostri sistemi di difesa aerea è indubbiamente piacevole, ma sorge una giusta domanda: in che modo questo trasferimento influenzerà la sicurezza nazionale della Russia stessa? Vari esperti sostengono all'unanimità che non c'è modo. Dì, non daremo segreti completi ai turchi, lasceremo che costruiscano l'S-400 a casa, ma sotto il nostro controllo. Tuttavia, ci sono altre considerazioni al riguardo.

In primo luogoNon sottovalutare l'intelligence degli ingegneri militari turchi. Se necessario, scopriranno le tecnologie mancanti, ma non possono da soli, quindi inviteranno qualcun altro ad aiutare. Il già citato Ismail Demir ha dichiarato senza mezzi termini che Ankara non intende dipendere da nessuno per garantire la sua sicurezza nazionale. Presumibilmente, anche dalla Russia.

Vorrei ricordarvi che gli UAV da attacco turchi, che ora sono così ammirati da tutti, hanno chiaramente dei "geni israeliani". C'è una garanzia che dopo un po 'la Turchia non avrà già i suoi moderni sistemi di difesa aerea con "geni russi"? Sarà ironico se in futuro competeranno con i nostri "favoriti" sui mercati esteri.

In secondo luogo, dobbiamo capire molto chiaramente che ora stiamo armando il nostro diretto nemico. La Turchia sta conducendo tre guerre "per procura" contro la Russia contemporaneamente: in Siria, Libia e Nagorno-Karabakh. Dopo la sconfitta dell'Armenia, il presidente Erdogan ha fatto un passo reale verso la creazione del cosiddetto "Grande Turan", un'unione sovranazionale di paesi di lingua turca, che potrebbe includere le ex repubbliche sovietiche dell'Asia centrale. L'emergere di una tale unione sotto gli auspici di Ankara nel ventre meridionale non promette nulla di buono per la Russia.

Va tenuto presente che la Turchia ha un esercito e una marina abbastanza forti e si trova in una posizione strategica molto vantaggiosa. Finora, il suo vantaggio in un'ipotetica guerra con la Russia è compensato dal fatto che il Ministero della Difesa RF possiede il secondo arsenale nucleare più potente del mondo. Ma l'S-400 è progettato solo per intercettare le armi di attacco aerospaziale esistenti e future. Consegnando ai turchi le tecnologie per la produzione delle meravigliose Triumph, daremo loro uno scudo antimissile affidabile.

E se a questo si aggiungono le informazioni dai media stranieri che il presidente Erdogan intende acquisire tecnologia dal Pakistan per creare le proprie armi nucleari, allora tutto inizia a giocare con colori completamente nuovi. Vale la pena riflettere se il Cremlino sta armando così sconsideratamente il paese a scapito del prestito russo?
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
26 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 12 gennaio 2021 15: 14
    0
    Il fatto che i turchi abbiano posto la domanda in questo modo parla già di mancanza di rispetto per il nostro Paese. Ultimatum! Mandali lontano e senza pane, ma Putin ha i suoi scarafaggi nella testa. Contratterà ancora con loro!
    1. Vladimir Tuzakov Офлайн Vladimir Tuzakov
      Vladimir Tuzakov (Vladimir Tuzakov) 12 gennaio 2021 19: 39
      +1
      Non sappiamo cosa abbiano messo i turchi nello specifico ... Ci sono reazioni sotto l'articolo, ma può essere qualsiasi, da vero a completamente falso e persino provocatorio ... Non c'è bisogno di credere ciecamente a dichiarazioni unilaterali, solo conoscenza sintetica può dare un'immagine più veritiera, quindi devi leggere parecchi articoli e opinioni, ma è meglio conoscere i fatti ...
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 18
        +1
        Nessuno ti dà fastidio per studiare la questione da altre fonti e formarti la tua opinione. Abbiamo solo cercato di attirare l'attenzione su questo difficile argomento e abbiamo espresso il nostro atteggiamento nei suoi confronti.
      2. Michael I Офлайн Michael I
        Michael I (Michele I) 13 gennaio 2021 09: 53
        0
        Quindi gli stati si sono rifiutati di vendere i patrioti alla Turchia, poiché hanno subito chiesto il trasferimento della tecnologia hit to kill.
  2. monax Офлайн monax
    monax (Hermann) 12 gennaio 2021 15: 15
    +4
    La Turchia è sempre stata nostra nemica. Questo non dovrebbe essere consentito.
  3. sgrabik Офлайн sgrabik
    sgrabik (Sergey) 12 gennaio 2021 15: 53
    +3
    Il trasferimento delle tecnologie di produzione dell'S-400 in Turchia sarebbe un passo avventato e miope, i turchi vogliono attirare da noi le tecnologie di produzione dell'S-400, quindi sulla base svilupperanno i propri sistemi di difesa aerea e competeranno con noi sul mercato internazionale degli armamenti, e c'è il rischio diretto di trasferire queste tecnologie ad un terzo, gli Stati Uniti, perché tutti sono già perfettamente convinti di quali siano realmente gli impegni dati da Erdogan, non costano nulla !!!
    1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
      Raccoglitore (Myron) 12 gennaio 2021 21: 06
      -5
      Sembra che i russi abbiano ingiustamente paura di trasferire la tecnologia del loro S-400 ai turchi. Dovresti vendere ciò che qualcun altro accetta di acquistare, altrimenti qualcuno acquisterà da un altro produttore e le tecnologie incorporate nel sistema di difesa aerea S-400 non sono affatto uniche. Gli israeliani, ad esempio, non sono affatto preoccupati che, come ha correttamente notato il signor Marzhetsky -

      Citazione: sgrabik
      gli UAV d'attacco turchi, che ora sono così ammirati, hanno chiaramente "geni israeliani" al loro interno.

      È solo che gli israeliani sono riusciti ad andare molto avanti nei loro sviluppi ei turchi non sono loro concorrenti. A proposito, anche gli UAV russi hanno geni israeliani, e niente, Israele non ha perso nulla su questo. buono
      1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 16
        +2
        Citazione: Bindyuzhnik
        Sembra che i russi abbiano ingiustamente paura di trasferire la tecnologia del loro S-400 ai turchi. Dovresti vendere ciò che qualcun altro accetta di acquistare, altrimenti qualcuno acquisterà da un altro produttore e le tecnologie incorporate nel sistema di difesa aerea S-400 non sono affatto uniche.

        Penso che sia necessario agire in modo diametralmente opposto al tuo consiglio israeliano, e allora andrà tutto bene. sorriso
      2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
        Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 52
        +1
        Citazione: Bindyuzhnik
        È solo che gli israeliani sono riusciti ad andare molto avanti nei loro sviluppi ei turchi non sono loro concorrenti. A proposito, anche gli UAV russi hanno geni israeliani, e niente, Israele non ha perso nulla su questo.

        ANCORA non ho perso. I russi sfruttano a lungo, ma guidano veloci. Tutto finirà, credo, con il fatto che la Russia produrrà il suo "Kalash" nel campo degli UAV: ​​semplice, affidabile ed economico, e dovrai muoverti. Muoviti così forte. lingua
        1. Raccoglitore Офлайн Raccoglitore
          Raccoglitore (Myron) 13 gennaio 2021 14: 59
          -2
          Citazione: Marzhetsky
          La Russia realizzerà il proprio Kalash nel campo degli UAV: ​​semplice, affidabile ed economico, e dovrai muoverti. Muoviti così strettamente.

          Se, secondo te, "Kalash" è un esempio di successo nella creazione di un fucile d'assalto, allora ti sbagli di grosso: oggi molti prodotti della concorrenza superano il frutto dell'ingegno di MT Kalashnikov in una serie di parametri. L'unico indubbio vantaggio del "Kalash" è la sua economicità.
  4. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 12 gennaio 2021 15: 54
    +3
    In secondo luogo, dobbiamo capire molto chiaramente che ora stiamo armando il nostro diretto nemico. La Turchia sta conducendo tre guerre "per procura" contro la Russia contemporaneamente: in Siria, Libia e Nagorno-Karabakh. Dopo la sconfitta dell'Armenia, il presidente Erdogan ha fatto un vero passo avanti verso la creazione del cosiddetto "Grande Turan", un'unione sovranazionale di paesi di lingua turca, che potrebbe includere le ex repubbliche sovietiche dell'Asia centrale. L'emergere di una tale unione sotto gli auspici di Ankara nel ventre meridionale non è di buon auspicio per la Russia.

    Cosa sei, signor Marzhetsky! È stato solo questa mattina che qualcuno boriz mi ha detto che la Turchia e la Russia sono fratelli, e tutte le guerre russo-turche sono il risultato degli ignobili intrighi degli insidiosi britannici. Se non fosse per la "donna inglese" che, come sai, "fa schifo", Russia e Turchia andrebbero mano nella mano, testa a testa, pancia a pancia andrebbero insieme :)
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 15
      +2
      Ebbene, sarebbe sciocco negare la mano di London. Questi dappertutto hanno stuzzicato il naso e snocciolato. È solo che la Turchia e la Russia sono avversarie oggettivamente storiche che sono molto facili da giocare.
      1. Cyril Офлайн Cyril
        Cyril (Cyril) 13 gennaio 2021 08: 36
        -1
        Ma vedeva la ragione solo nelle mani di Londra, e non in oggettive contraddizioni politiche.
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 51
          +1
          Boris è in molti modi, secondo me, in errore.
  5. bobba94 Офлайн bobba94
    bobba94 (Vladimir) 12 gennaio 2021 17: 33
    +1
    Questo è il mercato ..... il mercato delle armi con le sue regole, concorrenti, trucchi e così via. e così via. Qui ognuno vuole avere il proprio vantaggio e non mostrare i fichi agli altri.
  6. Yurets Офлайн Yurets
    Yurets (Yury) 12 gennaio 2021 18: 42
    +1
    Nessuna tecnologia! Non c'è fiducia nei turchi. Qualcun altro spera nella decenza di coloro che ci considerano "infedeli"
  7. Alexander K_2 Офлайн Alexander K_2
    Alexander K_2 (Alexander K) 12 gennaio 2021 19: 57
    -4
    Di nuovo il BUTT. A giudicare da quanto "eccellente" ha dimostrato il sistema di difesa aerea in Karabakh, in particolare i turchi non insisteranno su missili o tecnologie, anche se se la Russia non paga il 55%, ma dice il 90% del contratto, la Turchia potrebbe accettare di accettare la tecnologia, tutto dipende dalla questione del denaro, da quanto la Russia è disposta a pagare.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 13
      +1
      Citazione: Alexander K_2
      Di nuovo il BUTT. A giudicare come si è dimostrato "eccellente" il sistema di difesa aerea in Karabakh

      E che tipo di sistema di difesa aerea c'era nel Nagorno-Karabakh? S-400? Forse possiamo fare a meno della demagogia?
  8. Sagittario irrequieto Офлайн Sagittario irrequieto
    Sagittario irrequieto (Vladimir) 12 gennaio 2021 20: 22
    +5
    Il trasferimento di tecnologia a un paese della NATO non è solo stupido, ma anche criminale. E a spese degli ingegneri turchi, in Cina, gli ingegneri sono migliori dei turchi, e ancora non possono rendere i motori degli aerei equivalenti ai russi.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 13 gennaio 2021 08: 14
      0
      Citazione: Sagittario irrequieto
      E a spese degli ingegneri turchi, in Cina, gli ingegneri sono migliori dei turchi

      Assumeranno gli stessi ucraini, non sono peggiori dei nostri.
      1. Mantrid Machina Офлайн Mantrid Machina
        Mantrid Machina (Mantrid Machina) 13 gennaio 2021 19: 54
        +1
        tutto è corretto e gli skakua saranno felici di legare per un paio di bayraktars gratuiti wassat bevande
      2. Sagittario irrequieto Офлайн Sagittario irrequieto
        Sagittario irrequieto (Vladimir) 16 gennaio 2021 19: 54
        +2
        I tempi della SSR ucraina sono passati, dopodiché gli ukrov e gli smart pro sono finiti. Questo può essere giudicato almeno dai tentativi congiunti di produrre l'An-148 e dall'incapacità dell'ukrov di riparare l'Hetman Saigak Dachny.
  9. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 12 gennaio 2021 21: 49
    -1
    È necessario, non necessario - una domanda del portafoglio e della politica. Il denaro non puzza.

    Se il terrorista Endogan fosse uscito di scena, hanno promesso di vendere lui e il segreto SU 57.
  10. Mantrid Machina Офлайн Mantrid Machina
    Mantrid Machina (Mantrid Machina) 13 gennaio 2021 19: 52
    +1
    Trasferendo le tecnologie S-400 ai turchi, la Russia trasferirà de facto queste tecnologie al NAT. chi ne ha bisogno?
  11. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 14 gennaio 2021 12: 12
    0
    Devo condividere la tecnologia S-400 con i turchi?

    - Ah ... - Sì, è giusto che i turchi inizino a condividere con la Russia le tecnologie dei loro Bayraktars e il fuoco complesso utilizzando gli UAV e la ricognizione elettronica ...
  12. NON condividere, ma puoi vendere! Annuseranno comunque!