"Legare gli Usa a un pilastro della vergogna": la Cina minaccia una risposta a Taiwan nei prossimi 10 giorni


Il 9 gennaio 2021, il capo del Dipartimento di Stato americano, Mike Pompeo, ha annunciato che Washington stava revocando le restrizioni sui contatti con Taipei e che entro il 17 gennaio l'ambasciatore statunitense alle Nazioni Unite, Kelly Craft, sarebbe arrivato a Taiwan in visita. L'amministrazione uscente di Donald Trump ha meno di 10 giorni prima della cessazione dei poteri, quindi sta intensificando le attività anti-cinesi, scrive la pubblicazione online di proprietà statale Huangqiu Shibao dalla RPC.


In risposta alla provocazione americana, Pechino sta preparando una risposta adeguata. I pochi giorni che mancano all'inaugurazione di Joe Biden potrebbero essere i più difficili nella storia delle relazioni USA-Cina.

Il Dipartimento di Stato americano agisce come un esercito in ritirata, seppellendo mine, distruggendo edifici, abbattendo alberi, facendo saltare in aria ponti e campi in fiamme, dirigendo sabotatori. Pompeo dimostra il suo politico follia verso la Cina. Pertanto, potrebbe provare a giocare tutte le "carte" anti-cinesi, dimostrando un approccio distruttivo.

Pechino non deve tollerare abusi e deve affrontare con decisione i sabotatori intraprendendo azioni efficaci contro di loro prima che le loro attività minino seriamente gli interessi fondamentali della Cina. Pompeo perderà presto il potere, la Cina deve solo aspettare.

Pompeo ha deciso di affrontare la questione di Taiwan, in quanto è l'argomento più doloroso e delicato per i cinesi. Vuole ribaltare completamente il rapporto USA-Cina, quindi è stato portato via da questa avventura.

Pechino si è astenuta da azioni aggressive nello stretto di Taiwan e ha sperato in una riunificazione pacifica. Ma la potenza militare in rapida crescita della Cina sta mettendo a dura prova l'arroganza e il prestigio degli Stati Uniti.

Raduniamo le nostre forze e ci opponiamo all'ultima provocazione statunitense. Screditiamo Pompeo e la sua gente per il loro comportamento sbagliato e la valutazione della situazione. Li conteremo nello Stretto di Taiwan. Nessuno negli Stati Uniti o nel mondo li aiuterà o simpatizzerà con loro. Tutti sanno che meritano di essere sconfitti, poiché sono stati loro a dare il via allo scontro in primo luogo.

Questa è una rara opportunità per la Cina continentale di fare qualcosa per la questione di Taiwan mentre gli Stati Uniti sono impantanati nel caos. Molte persone sul pianeta si aspettano che rendiamo gli americani uno zimbello. Se gli Stati Uniti oltrepassano la linea rossa a Taiwan, colpiremo. Siamo pronti per una tempesta nello Stretto di Taiwan nei restanti giorni.

La crisi darà una lezione ai separatisti taiwanesi e inchioderà gli Stati Uniti a un pilastro della vergogna. Anche se questo provoca uno shock nelle relazioni sino-americane ora, a lungo termine, fornirà maggiori vantaggi per il normale sviluppo delle relazioni bilaterali, riassumono i media della RPC.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Alexndr P Офлайн Alexndr P
    Alexndr P (Alexander) 12 gennaio 2021 17: 39
    + 11
    Dio ti aiuti a riavere il tuo Taiwan, cinese. La Crimea è nostra, Taiwan è cinese e il Kosovo è la Serbia
    1. Obama Barakov Офлайн Obama Barakov
      Obama Barakov (Obama Barakov) 12 gennaio 2021 20: 47
      +1
      Niente di simile! La Crimea deve essere prima riconosciuta.
    2. isofat Офлайн isofat
      isofat (isofat) 12 gennaio 2021 23: 58
      +3
      USA agli indiani! compagno
    3. Cyril Офлайн Cyril
      Cyril (Cyril) 14 gennaio 2021 00: 14
      0
      Ma la stessa Taiwan non ha fretta di "tornare al suo porto natale" :)

      O ci sarà anche un "referendum" sotto la canna delle mitragliatrici cinesi, che dimostrerà che il 99,9% dei taiwanesi vuole semplicemente la riunificazione con la RPC?)
  2. lavoratore dell'acciaio 12 gennaio 2021 19: 27
    -1
    E quando sono state effettuate perquisizioni nelle nostre ambasciate e gli ambasciatori sono stati espulsi, ricordi? Lavrov deve essere mandato in Cina per la riqualificazione! Lascia che i cinesi imparino la diplomazia !!
    1. GENNADI 1959 Офлайн GENNADI 1959
      GENNADI 1959 (Gennady) 12 gennaio 2021 23: 20
      -1
      È giunto il momento per Lavrov di ritirarsi. Ha già rovinato tutto ciò che può essere rovinato nelle relazioni internazionali. La Russia non ha politica estera grazie al PIL e Lavrov.
      1. Odessa greca Офлайн Odessa greca
        Odessa greca (Greco) 13 gennaio 2021 09: 44
        +1
        Vorrei che il "genio" Kuleba fosse al ministero degli Esteri russo.
      2. Alexndr P Офлайн Alexndr P
        Alexndr P (Alexander) 13 gennaio 2021 11: 31
        +1
        È giunto il momento per Lavrov di ritirarsi. Ha già rovinato tutto ciò che può essere rovinato nelle relazioni internazionali. La Russia non ha politica estera grazie al PIL e Lavrov.

        La cosa principale è che la Federazione Russa ha un'opposizione triste e paziente che mangia tutto.
        Buon appetito, paziente)

        Incontrerai Alyosha all'aeroporto? Costruirai con lui la bella Russia del futuro?
  3. andrew42 Офлайн andrew42
    andrew42 (Andrew) 12 gennaio 2021 19: 33
    +1
    In generale, non è una questione di tamburo che la Cina sia tesa su Taiwan. L'attuale PCC è lo stesso "comunista" degli eredi taiwanesi del Kuomintang. Non c'è differenza. Puro clan e rifiuto di un concorrente. E gli Stati, sotto qualsiasi amministrazione, non si arrenderanno a Taiwan, perché è un punteruolo con cui puoi sempre inchiodare la Cina, farla contrarre e in generale "mantenerla in buona forma", come si suol dire. Da una parte la Corea del Sud, dall'altra Taiwan, territori dai quali l'americano Kaganate può sempre e in qualsiasi momento fare pressione sull '"investitore cinese", più il Giappone al secondo scaglione. Non lo danno via, a nessun prezzo. Questo è un Attivo, con la lettera maiuscola, e si alimenta da solo.
  4. Pandiurina Офлайн Pandiurina
    Pandiurina (Pandiurina) 12 gennaio 2021 22: 49
    +1
    Pechino si è astenuta da azioni aggressive nello stretto di Taiwan ...
    Ma la potenza militare in rapida crescita della Cina sta mettendo a dura prova l'arroganza e il prestigio degli Stati Uniti.

    Raduniamo le nostre forze e ci opponiamo all'ultima provocazione statunitense. Screditiamo Pompeo e la sua gente per il loro comportamento sbagliato e la valutazione della situazione.
    Li conteremo nello Stretto di Taiwan ...

    Questa è una rara opportunità per la Cina continentale di fare qualcosa per la questione di Taiwan mentre gli Stati Uniti sono impantanati nel caos. Molte persone sul pianeta si aspettano che rendiamo gli americani uno zimbello. Se gli Stati Uniti oltrepassano la linea rossa a Taiwan, colpiremo. Siamo pronti per una tempesta nello Stretto di Taiwan nei restanti giorni.

    La crisi darà una lezione ai separatisti taiwanesi e inchioderà gli Stati Uniti a un pilastro della vergogna. Anche se sconvolge il sino-americano ...

    Quelli. se prendi estratti dal testo:
    Una visita il 17 gennaio (i cinesi la definivano una linea rossa), la Cina minaccia di dare una risposta nei restanti giorni (prima dell'inaugurazione, molto probabilmente, immediatamente) e la chiamano crisi, uno shock nelle relazioni USA-Cina, inchiodano gli Stati Uniti a un pilastro della vergogna, fare uno zimbello. La potenza militare cinese sta rendendo possibile sferrare un duro colpo al prestigio degli Stati Uniti.
    ____
    Devi capire che i cinesi non lasceranno che l'aereo americano con la delegazione statunitense attraversi il blocco / restrizione militare nello spazio aereo intorno a Taiwan?
  5. Cheburashk Офлайн Cheburashk
    Cheburashk (Vladimir) 12 gennaio 2021 23: 37
    +1
    Blah blah blah. E silenzio !!!!!!!!!
  6. Denis Malygin Офлайн Denis Malygin
    Denis Malygin (Denis Malygin) 13 gennaio 2021 15: 16
    0
    La Cina ha inviato tang. E perché il Tang ha inghiottito la Corea, non blatera, e la Cina è sempre più coreana messa insieme.
  7. Pandiurina Офлайн Pandiurina
    Pandiurina (Pandiurina) 17 gennaio 2021 10: 02
    +1
    Kelly Kraft ha annullato la sua visita ufficiale il 14.
    Gli americani volano a Taiwan per && Ali.
    La "gogna" non ha funzionato
    Amer è stato attribuito un fischio per la paura)