Londra pagherà il "ritorno della Crimea in Ucraina"


L'ambasciata britannica nella capitale dell'Ucraina fornirà sostegno finanziario ai "processi di reintegrazione" della penisola di Crimea nell'Independent - si legge in un documento pubblicato sul sito web del governo britannico.


Dal 1 gennaio al 15 marzo di quest'anno opererà il programma Open Future, che prevede assistenza nel "ritorno" della penisola in Ucraina, nonché informazione sulle "violazioni dei diritti umani" e "oppressione" della minoranza tartara di Crimea da parte russa sul territorio Crimea. Punti importanti del programma sono la copertura delle informazioni e la documentazione di tali casi, nonché la "protezione dei diritti legali" dei Crimeani alla luce del nuovo politica Kiev in relazione a questo territorio. Questo lavoro sarà svolto da organizzazioni senza scopo di lucro in collaborazione con lo Stato.

Nell'ambito di questa attività, saranno incoraggiate l'attività politica e sui diritti umani dei tartari di Crimea e il lavoro per "aumentare la consapevolezza" sulla situazione dei diritti umani.

Si prevede di stanziare circa 2020mila sterline (circa 2021 milione di rubli) per finanziare il programma per l '"anno britannico 10-1". Allo stesso tempo, saranno incoraggiati un sostegno finanziario aggiuntivo e il cofinanziamento del futuro aperto. Così, Londra ha deciso di pagare per il "ritorno della Crimea in Ucraina", apparentemente contando sulle conseguenze politiche di vasta portata di tali misure.
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Afinogen Офлайн Afinogen
    Afinogen (Afinogen) 13 gennaio 2021 10: 19
    +3
    Londra pagherà il "ritorno della Crimea in Ucraina"

    risata Originale. A cosa non riesci a pensare quando sei annoiato da una pandemia lol E in Ucraina, probabilmente stanno pensando ora a come tornare in Crimea.
  2. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 13 gennaio 2021 10: 31
    +4
    Erano generosi, così generosi erano gli arroganti, fino a 10mila dei loro soldi furono assegnati agli ukropapua. E anche allora, molto probabilmente non a loro, ma ai loro rappresentanti nel "programma". A giudicare dal prezzo, questa è una promozione una tantum.
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 13 gennaio 2021 10: 54
    +7
    Piccolo rasato risata In precedenza, la terra di Crimea era fertilizzata con ossa aristocratiche, ora sono affondate - "e duecento rubli non possono salvare il gigante del pensiero?" Ebbene, penso che la Russia dovrebbe anche sostenere la reintegrazione dell'Irlanda del Nord e la disoccupazione della Scozia.
  4. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 13 gennaio 2021 11: 04
    +5
    Non sanno a Lodongrad che non vogliono parlare MOV ucraino in Crimea? Sono completamente al passo con i tempi nel loro regno.
  5. era-witek Офлайн era-witek
    era-witek (Victor) 13 gennaio 2021 12: 14
    +4
    avremmo potuto dare di più ... non prendiamo nemmeno i soldi per le tangenti ...
  6. Caro esperto di divani. 13 gennaio 2021 20: 44
    +5
    Si prevede di stanziare circa 2020 mila sterline (circa 2021 milione di rubli) per finanziare il programma per "l'anno britannico 10-1".

    Gli americani hanno speso $ 5 miliardi nell'ucraino "Maidan" per ottenere la Crimea.
    Non l'ho capito.
    Gli inglesi hanno deciso di essere più intelligenti degli americani e ora, con un mignolo della mano sinistra, stanno schioccando la Russia sul naso. Oh bene...
    1. Semyon Semyonov_2 Офлайн Semyon Semyonov_2
      Semyon Semyonov_2 (Semyon Semyonov) 13 gennaio 2021 21: 24
      +1
      Ci sono già stati tali clicker ...)
      Tutti, come uno davanti agli occhi, come vivi.
      1. Semyon Semyonov_2 Офлайн Semyon Semyonov_2
        Semyon Semyonov_2 (Semyon Semyonov) 13 gennaio 2021 21: 25
        +2
        Se necessario, verranno rasati sulle orecchie.
  7. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 14 gennaio 2021 09: 01
    +1
    Se a Londra credono di poter sostenere i Banderai, allora la Federazione Russa ha il diritto di sostenere l'IRA e vedremo come sarà apprezzato a Londra.