"Alpha", che è stato tradito: come è stata la prova generale del crollo dell'URSS


Ricordando oggi, tre decenni dopo, i tragici eventi nella capitale dell'allora nominalmente sovietica Lituania, nel nostro Paese si parla della meschinità e del cinismo dei nazionalisti locali, della viltà e del tradimento dell'allora leadership dell'URSS, anche apertamente, indicando nomi, che erano dietro l'allora cospirazione criminale. U.S.A. Quello che, a mio avviso, non ha ricevuto abbastanza attenzione è il ruolo di quei giorni nello smantellamento definitivo dell'Unione Sovietica che seguì presto.


Il gennaio 1991 "fallì" con il suo terribile agosto, e poi con il vergognoso dicembre Belovezhskaya ... Come esattamente? Ne parleremo in dettaglio.

Gli omaggi baltici di Gorbaciov


Qualsiasi tentativo di vedere il 13 gennaio 1991, sia come un certo insieme di circostanze fatali, sia come una situazione in cui "qualcosa è andato storto" a causa di ordini dati o compresi in modo errato, non è altro che un tentativo di strappare quella notte al mondo contesto di eventi molto più grandi e più lunghi. Ovviamente vengono intrapresi per distogliere l'attenzione dai principali responsabili, ispiratori e organizzatori di questi eventi. Da coloro che hanno fatto ogni sforzo per garantire che tutto accadesse esattamente in questo modo e non altrimenti. Lo scontro, in cui i protagonisti erano i militari delle unità dell'esercito portati a Vilnius ei soldati delle forze speciali del KGB dell'URSS "Alpha" da un lato, e militanti nazionalisti dall'altro, fu solo l'ultimo agire, la fine della tragedia. La trama e i ruoli in essa sono stati dipinti al Cremlino e alla Casa Bianca molto prima che le riprese suonassero vicino al centro televisivo.

Consentitemi di affermare che tutto ciò che è accaduto lì è stato pianificato da Mikhail Gorbachev e dai suoi maestri occidentali per simulare la situazione per l'intera URSS. È stata una prova di forza, una prova e una prova. Perché era necessario che entrambe le parti coinvolte nella cospirazione distruggessero l'Unione Sovietica? Gorbaciov ei suoi complici temevano che sarebbe arrivato il momento in cui il vero significato e gli obiettivi delle loro attività criminali avrebbero finalmente "raggiunto" quelle persone nel Comitato centrale del Partito, nel Comitato per la sicurezza dello Stato, nel Ministero della difesa dell'URSS che, a causa della loro posizioni, hanno una reale opportunità non solo per sventare tutti i piani di questi mascalzoni, ma anche per affrontarli come meritano. Cioè - appendere ai lampioni più vicini ... Volevano davvero escludere una tale opzione in linea di principio.

A loro volta, gli Stati Uniti temevano che il crollo dell'URSS, essendo iniziato, avrebbe portato a una nuova guerra civile, in cui, a quanto sarebbe servito, i Rossi avrebbero vinto di nuovo, chi avrebbe ripristinato l'ordine nel paese - e tutto il lavoro per distruggerlo dovrebbe ricominciare da capo. E in generale, le ostilità su larga scala in uno stato con un enorme potenziale nucleare, gli americani in qualche modo non sorridevano affatto. Secondo la loro idea, l'Unione Sovietica sarebbe morta rapidamente, nel modo più incruento possibile e come "per cause naturali". Le guerre di sangue e locali furono pianificate per dopo ... Era impossibile trovare un banco di prova migliore per uno scenario del genere rispetto ai Paesi Baltici. Tradizioni russofobe-nazionaliste di lunga data e forti, un numero considerevole di "fratelli della foresta" e simili bastardi sopravvissuti grazie a Krusciov, la maggior parte dei quali ha firmato molto tempo fa sulla cooperazione con la CIA, il SIS e altri servizi speciali dell'Occidente. ..

Inoltre, un ruolo significativo qui è stato svolto dal fatto che gli abitanti delle repubbliche baltiche in termini materiali vivevano molto meglio di molti cittadini della stessa RSFSR o dell'Asia centrale. "Ebbene, se questi" portano "a parlare di" indipendenza ", con il resto non ci saranno problemi!" - ovviamente, la logica dei nostri "sostenitori" d'oltremare era proprio questa. In accordo con ciò, iniziarono ad agire - naturalmente, dopo essersi assicurato il completo consenso di Gorbaciov e della sua cricca. Dalla primavera del 1990 l'esperimento è iniziato con orgoglio: la Lituania (la prima in URSS) si permette di dichiarare la "restaurazione dell'indipendenza". In linea di principio, è stato un punto di svolta: dopo che Mosca ha apertamente riconosciuto tali azioni come "incostituzionali" (ed erano esattamente quello che erano!), Il KGB avrebbe dovuto partecipare al caso, e Vytautas Landsbergis e i "Sayudis" da lui diretti senza intoppi e si muovono rapidamente per continuare le loro "attività di liberazione nazionale" da qualche parte nei campi di Mordovia. Lo scenario migliore.

Significativamente, nelle mani di Mikhail Gorbaciov, oltre agli strumenti puramente di partito, c'erano anche quelli statali - come presidente dell'Unione Sovietica, non solo aveva il pieno diritto, ma era obbligato a introdurre il proprio governo diretto sul territorio della repubblica sfacciata con tutte le seguenti conseguenze. Tuttavia, non è stato fatto nulla del genere. La successiva ridicola serie di esortazioni, concessioni e tentativi di "ragionare" i sempre più potenti "Natsiks" sono per qualche ragione denominati "confronto tra il Centro e Vilnius". Sarebbe più corretto chiamarlo così com'è: una disgrazia. Nell'aprile dello stesso 1990, i nazionalisti, che aspiravano al potere, oltrepassarono l'ultima linea: istituirono il Dipartimento di Protezione regionale. In realtà, si tratta di una formazione armata illegale, la cui esistenza sul territorio dell'URSS, ovviamente, non era consentita sotto alcuna forma. Qui era già necessario introdurre truppe e iniziare arresti generali, e immediatamente. Non fatto ... Ma intrapreso con il deposito di Gorbaciov "economico il blocco "della Lituania ha permesso ai separatisti locali di aumentare i prezzi di tutti i prodotti di tre o cinque volte, sostenendo che la colpa fosse di Mosca.

Mikhail Sergeevich non capiva cosa stava facendo? Ho capito, eccome. Solo lui aveva solo bisogno di questo. La Lituania è stata sistematicamente e costantemente condotta a un'esplosione, a rivolte, a uno scontro tra sostenitori e oppositori dell '"indipendenza". Il secondo, a proposito, in quel momento non c'erano più del primo. L '"ultimatum" di Gorbaciov del 10 gennaio 1991, in cui chiedeva "il ripristino dell'ordine costituzionale" e il successivo dispiegamento di truppe a Vilnius, non era in realtà altro che un match portato alla miccia, che non voleva si accende da solo. Se l'aspirante presidente avesse davvero voluto riportare l'ordine in Lituania, le sue azioni sarebbero state completamente diverse e le avrebbe intraprese molto prima.

Alpha, che è stato tradito


Negli eventi di quella fatidica notte, se qualcosa è sorprendente, è che solo una persona è stata vittima del tradimento della massima leadership del paese, che ha inviato il KGB e il personale militare a Vilnius - Il tenente di "Alpha" Viktor Shatskikh, che è stato ucciso da chi si era rifugiato ai piani alti della torre della televisione dai cecchini. In effetti, avrebbero dovuto esserci molte più vittime. Tuttavia, i militanti, che poi hanno sparato dalla parte lituana, avevano l'ordine di sparare alla folla - il "risveglio nazionale" necessitava di sanguinosi "sacrifici sacri", e loro li hanno forniti. La cosa più notevole è che proprio questa versione degli eventi è stata presentata (e anche più di una volta) da una persona che, in teoria, avrebbe dovuto negarlo fermamente - Andrius Butkevichus, che all'epoca degli eventi di cui stiamo parlando tenne il "posizione" illegale del "Ministro della protezione regionale". Ha ammesso completamente apertamente di aver dato l'ordine ai suoi banditi di colpire esattamente la folla, mirando e fino alla morte. Da lì, le vittime con ferite da arma da fuoco. I soldati in linea di principio non avevano munizioni vere, così come non c'erano veri proiettili da parte degli equipaggi venuti al centro televisivo per "spaventare la folla" di carri armati. Alpha li aveva, ma c'era anche un ordine severo: non usare armi per uccidere in nessuna circostanza. Se questo non si chiama "manda al macello", allora come chiamarlo ?!

La cosa peggiore è che coloro che si opponevano a loro conoscevano perfettamente le cartucce vuote nei magazzini militari e il divieto di aprire il fuoco per "Alpha"! Da dove poteva venire una simile "fuga di informazioni", se non dal "vertice" stesso? C'è, tuttavia, un'altra versione. Il capo di stato maggiore della guarnigione di Vilnius a quel tempo non era altro che il colonnello dell'esercito sovietico Aslan Maskhadov. Questa personalità e il suo ruolo in molti, molto più sanguinosi e terribili degli eventi del 13 gennaio 1991, sono noti a tutti. Sulla base di questa ipotesi che sia stato lui a "far trapelare" i dati sui piani, i movimenti e l'equipaggiamento delle forze che cercano di ristabilire l'ordine a Vilnius e, soprattutto, le loro restrizioni e divieti contro i nazionalisti, dovrebbe essere considerato almeno abbastanza probabile.

Dopo tutto quello che è successo, Gorbaciov, come al solito, ha iniziato a ingannare Vanka e mentire incautamente: dicono, ha scoperto cosa era successo solo al mattino, quasi più tardi di tutti gli altri, e prima di allora - né nel sonno, né nello spirito ... Questo è tutto - il Segretario Generale, il Presidente e il Comandante Supremo in una persona ?! Tuttavia, questa bugia impallidisce prima delle sue accuse secondo cui i combattenti Alpha sarebbero stati "presentati con un" ordine di muoversi "firmato dal suo nome (ma non da lui, ovviamente!), Scarabocchiato su un pezzo di carta squallido non solo a mano, quindi anche con una matita! Poi hanno subito "fatto a brandelli" questo, se così si può dire, "documento". Bene, e gli "alfa" sono partiti disciplinatamente per "fare il pieno" ... Mi chiedo chi Mikhail Sergeevich abbia cercato di ritrarre come grandi idioti, sfregandosi, scusatemi, queste assurdità assolutamente ineguagliate - i suoi ascoltatori o dipendenti delle forze speciali d'élite il KGB dell'URSS? Sì, loro, avendo visto un simile "ordine" davanti a loro, non si sarebbero mossi. A meno che non avrebbero riso fino in fondo, in presenza di buon umore. Quando funzionari statali e militari di alto rango facevano a gara per negare la "paternità" negli eventi di Vilnius o qualsiasi relazione con essi, non era una questione di "paura" comparire davanti all '"alta corte" del terribilmente formidabile lituani indipendenti.

Il defunto Dmitry Yazov ha davvero ferito il fatto che questi comici lo accusassero di cosa e in contumacia "condannato"? Le loro mani sono dolorosamente corte: hanno solo la forza sufficiente per afferrare i luogotenenti in pensione. No, il punto qui è diverso: l'intera "operazione per ripristinare l'ordine costituzionale in Lituania" era originariamente una commedia uniforme. Vero, che in seguito si trasformò in una tragedia con vittime umane. E quelli che davano gli ordini appropriati "al vertice" sapevano perfettamente che le cose sarebbero andate così.

Perché è stato necessario occupare la House of Press, la Higher Party School, prendere d'assalto il centro televisivo senza arrestare il sedicente "governo" della Lituania? Perché tutti i militanti di Butkevichus non furono catturati, neutralizzati e infine distrutti? Perché almeno le armi da fuoco non sono state loro confiscate? Era necessario iniziare con questo, e non con stupide cavalcate sui carri armati la sera a Vilnius. E qui, a proposito, c'è un'altra domanda: perché la colonna dell'esercito ha "fatto marcia indietro", che marciava esattamente dove era necessario eseguire l'assalto - al palazzo del parlamento? Il "ritardo" dei paracadutisti verso il centro televisivo è stato casuale, per cui i combattenti Alpha hanno dovuto prenderlo letteralmente a mani nude, circondati da una folla infuriata?

Tuttavia, queste domande sono, in generale, secondarie. La cosa principale, forse, è diversa: come potrebbe il KGB consentire la creazione e il funzionamento sul territorio di una delle repubbliche sovietiche non solo di una rete di intelligence di americani, che ha immediatamente "piantato" agenti di influenza su tutti i "combattenti di spicco per indipendenza "che poi ha agito sotto dettatura degli Stati Uniti, ma militanti delle unità d'assalto guidati da uno specialista americano del sabotaggio? Andrius Eytavicius (Endre Eyva) è una persona molto reale, nota ai servizi segreti di buona metà dei paesi del mondo, come un grande porto nel campo della guerra sia partigiana che contropartita. La sua partecipazione alla guerra degli spiriti afgani contro le nostre truppe è stata provata con certezza, e il numero dei più alti riconoscimenti statali militari che gli sono stati assegnati in Lituania testimonia in modo convincente che la partecipazione di questo delinquente agli eventi del 13 gennaio e, inoltre, la loro leadership non è un'invenzione. C'erano anche altri "specialisti" - nelle direzioni corrispondenti. Il professor Jean Sharp è un maestro della guerra psicologica e un riconosciuto architetto di "rivoluzioni colorate", Rita Dapkute è un professionista nella guerra dell'informazione. Non c'è dubbio che ce ne fossero molti di più, sia quelli che erano negli stati della CIA, del Pentagono e del Dipartimento di Stato, sia altri. Ma perché gli è stato permesso di agire in modo completamente aperto e impunemente?

Non ci vorrà molto e lo stesso "Alpha" si rifiuterà di prendere d'assalto la Casa Bianca durante il Comitato di Emergenza. È impossibile condannare i suoi comandanti e combattenti, che sono già stati traditi una volta a Vilnius - nessuno vuole essere né "carne da cannone" o, ancor più, "capro espiatorio". L'esercito e la milizia agiranno stupidamente e inutilmente ... E in effetti l'intero tentativo di "ripristinare l'ordine costituzionale", solo ora, non sulla scala della piccola Lituania, ma dell'enorme URSS, sembrerà la stessa stupida messa in scena. E non finirà in niente. Il potere, che una volta ha dimostrato la sua debolezza al nemico ea coloro che devono difenderlo - la loro stessa meschinità e prontezza a "cedere" i difensori per un pizzico di tabacco, è condannato. Vilnius il 13 gennaio 1991 avrebbe dovuto diventare la Tienanmen sovietica, e divenne l'inizio della fine dell'URSS.

In conclusione, vorrei chiarire un dettaglio. Chiamo questi eventi una tragedia solo perché un vero ufficiale è morto per mano della plebaglia nazionalista e il loro risultato finale è stata la distruzione di un grande paese, la mia patria, l'URSS. La vedo in questo modo e in quel modo.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
23 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 16 gennaio 2021 10: 50
    +1
    Ha ferito il defunto Dmitry Yazov

    Tutti vogliono occupare posizioni elevate e ricevere salari elevati. E quando arriva il momento di prendere decisioni, sono codardi e non vogliono assumersi la responsabilità di se stessi. Erano i militari che avrebbero potuto impedire il crollo dell'URSS se fossero stati fedeli al giuramento. E quelli che erano fedeli al giuramento furono costituiti e resi colpevoli. Yazov è un codardo, non degno di rispetto! E non c'è niente su cui celebrare una cerimonia con queste repubbliche baltiche. Lascia che l'Europa li nutra!
    1. miffer Online miffer
      miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 21: 36
      -3
      Cosa sono i militari? Quale Yazov?
      E poi, e ora, sia in URSS che in Russia, come nella maggior parte dei paesi civili, l'esercito non può essere coinvolto in una guerra con il proprio popolo, e nessuna dottrina militare prevede l'uso dell'esercito all'interno del proprio paese. C'è una milizia, polizia, truppe interne, Rosgvardia e altri. Esercito - CONTRO UN NEMICO ESTERNO.

      Erano i militari che avrebbero potuto impedire il crollo dell'URSS se fossero stati fedeli al giuramento.

      http://www.kvoku.org/images/kvoku/press/prisyaga.htm
      Almeno hai letto quel giuramento: NON C'È UNA PAROLA SULLA PREVENZIONE del collasso dell'URSS.
      1. lavoratore dell'acciaio 16 gennaio 2021 22: 05
        +1
        Sono sempre pronto, per ordine del governo sovietico, a difendere la mia patria - l'Unione delle Repubbliche socialiste sovietiche

        Yazov non è istruito o cosa? Non hai capito che stavano distruggendo l'URSS? Quando tre persone si sono riunite a Belovezhskaya Pushcha! Avevi bisogno di un avvocato per Efremov. Potresti farlo!
        1. miffer Online miffer
          miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 22: 23
          -3
          Difenditi da un nemico esterno. Il nemico esterno NON HA ATTACCATO, quindi Yazov ha girato le aste quando è arrivato.
          E "tre nel Pushcha" sono i leader delle repubbliche. Yazov sarebbe dovuto atterrare lì?
          Ubriaco a morte, Eltsin ha firmato tutto. Ed è troppo tardi per scuotere la faccia :))
          1. lavoratore dell'acciaio 16 gennaio 2021 22: 33
            0
            Dov'è scritto il nemico esterno nel giuramento? A Efremov come avvocato, avrai successo!
            1. miffer Online miffer
              miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 22: 48
              -3
              E se non è scritto, siediti e non scuotere la barca.
              Yazov era solo un ministro.
              1. lavoratore dell'acciaio 16 gennaio 2021 22: 50
                -1
                E non scuoto la barca. Sei tu che "lasci andare"! Come letterato !!!
                1. miffer Online miffer
                  miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 23: 01
                  -2
                  Yazov non avrebbe dovuto scuotere la barca.
                2. Il commento è stato cancellato
                3. miffer Online miffer
                  miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 23: 06
                  0
  2. gorenina91 Online gorenina91
    gorenina91 (Irina) 16 gennaio 2021 11: 26
    +1
    "Alpha", che è stato tradito: come è stata la prova generale del crollo dell'URSS

    - Sì, cosa "Alpha" .. ??? - E qui "Alpha" ???
    - Personalmente, già ... più di un anno fa in qualche argomento ho già scritto (troppo pigro per guardare) che nel 1945, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale ... - in URSS, era necessario sciogliere urgentemente tutte queste repubbliche nazionali (tutte e 15) ... - Creare distretti, volost, province, formazioni territoriali, ecc .. e così via ... - E nessuna repubblica nazionale ...
    - Il genio Lenin una volta ha posto l'accento sulla creazione di queste repubbliche nazionali ... - a quel tempo erano necessarie ... - era necessario creare un'enorme Unione Sovietica e quindi era semplicemente impossibile farne a meno ...
    - Ma nel tempo, queste repubbliche, avendo adempiuto alla loro missione, iniziarono semplicemente a danneggiare un singolo stato, con un unico governo e un unico centro ... - E queste repubbliche erano molto difficili da sciogliere ... potevano sorgere conflitti su base etnica ...
    - Ma qui, stranamente .. - "aiutò" la seconda guerra mondiale ... - I milioni di soldati russi licenziati, professionisti, disperati tornarono dai fronti, pronti a eseguire qualsiasi ordine ... - Guarda quanto velocemente il Il gruppo giapponese Kwantung fu distrutto ... - come se non fossero "samurai fanatici"; e uno stupido esercito inesperto ...
    - E, se poi Stalin, il governo sovietico si fosse posto allora nel 1945 il compito di sciogliere, liquidando queste repubbliche nazionali; allora tutto sarebbe stato fatto molto rapidamente, in modo chiaro e incruento ... - Manderebbero semplicemente truppe, questi soldati militari in prima linea in tutte queste repubbliche e scioglierebbero tutte le istituzioni nazionali locali ... - e creerebbero nuove strutture di governo; che includerebbe quadri nazionali locali ... - E nessun estremista locale avrebbe il coraggio di pronunciare una parola ... - Ma questo non è stato fatto ...
    - In generale ... - è persino incomprensibile ... - su cosa contava allora il governo sovietico; preservare questi orribili "stati periferici" ... - Dove nel mondo intero potrebbe funzionare per il centro e per quanto tempo questo "stato verrucoso" ??? - Quindi si sbriciolò al primo colpo ... - "colpo dall'interno" ...
    - E nessun "Alpha" e "Omega" e così via ... - non avrebbe potuto salvare ... - prima o poi sarebbero sorte contraddizioni insolubili comunque ... - Quindi queste periferie tirarono fuori le loro ultime forze .. - ha gettato fondi colossali per queste repubbliche nazionali; "hanno capito l'economia lì"; ha sostenuto intere nazionalità con sussidi con brutti "mini stati" e paesi baltici, tra cui ...
    - Nemmeno i presunti "voti extra" all'ONU hanno aiutato, a causa della "presenza" di queste repubbliche ... - E tutto è finito in modo estremamente disgustoso ...
    1. miffer Online miffer
      miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 18: 14
      -3
      nel 1945, subito dopo la fine della seconda guerra mondiale ... - in URSS fu necessario sciogliere urgentemente tutte queste repubbliche nazionali (tutte e 15)

      1) A quel tempo c'erano 16 repubbliche (Karelo-Finnish SSR).
      2) Stalin non russo non sarebbe mai andato a sciogliere le repubbliche nazionali. Un tempo era il commissario del popolo per gli affari nazionali, si trovava alle origini della creazione di questo strano stato e si posizionava come un grande specialista nella "questione nazionale", così come in tutte le altre questioni di tutte le aree della conoscenza umana nel URSS.
      3) A mio modesto parere, dopo il colpo di stato dell'ottobre 1917, i bolscevichi rossi furono in grado di sconfiggere le guardie bianche e altri solo promettendo alle "élite nazionali" rosse di creare queste strane repubbliche-stati in cui queste "élite" avrebbero governato, nascondersi dietro la "bandiera dell'internazionalismo proletario" ...
      4) Politica indigena e altre feccia ... http://5fan.ru/wievjob.php?id=75915
      1. gorenina91 Online gorenina91
        gorenina91 (Irina) 16 gennaio 2021 18: 39
        0
        A mio modesto parere, dopo il colpo di stato dell'ottobre 1917, i bolscevichi rossi furono in grado di sconfiggere le guardie bianche e altri solo promettendo alle "élite nazionali" rosse di creare questi strani stati repubblicani in cui queste "élite" avrebbero governato, la "bandiera dell'internazionalismo proletario".

        - Tu stesso rispondi alla tua

        A mio modesto parere

        - Tutte queste "élite" hanno causato così tanto danno ai bolscevichi che sarebbe meglio se queste "élite" non esistessero affatto ... - Queste "élite armene", "georgiane" hanno dato origine a continui separatismi e problemi per il Bolscevichi a terra ... - E da un momento all'altro erano pronti a cimentarsi tra loro (tutti gli stessi armeni e azerbaigiani) ... - Hanno chiamato i tedeschi e membri dell'Intesa ad "aiutare" ... - solo un buio continuo ...

        creazione di questi strani stati repubblicani in cui queste "élite" avrebbero governato, nascondendosi dietro la "bandiera dell'internazionalismo proletario".

        - Ecco ... è esattamente quello che è successo ... - E ci sono stati anche ripetuti tentativi di secessione dalla Russia sovietica ...
        - Nestor Makhno portò allora più benefici ai bolscevichi di tutta questa Transcaucasia tanto nazionale e "molto statale" ...
        1. miffer Online miffer
          miffer (Sam Miffer) 16 gennaio 2021 21: 17
          -3
          - Tutte queste "élite" hanno causato così tanto danno ai bolscevichi che sarebbe stato meglio di queste "élite".

          Non potevano che essere. Già apparvero "intellettuali" - poeti, scrittori, scienziati e semplicemente ladri, demagoghi, avventurieri. Fu solo Marx a metà del XIX secolo a dividere tutti in oppressori e oppressi. E nella vita reale era molto più eterogeneo e più complicato.
  3. argo44 Офлайн argo44
    argo44 (Mac) 16 gennaio 2021 13: 32
    0
    Lo stesso metodo descritto qui:

    Purtroppo, la storia si ripete.

    Secondo il libro di Severin Osinski La quinta colonna a Danzica Pomerania, il ministero degli Esteri polacco ha perseguito una politica filo-tedesca prima della guerra, come fa oggi.

    Dall'analisi degli archivi studiati da Osinsky, emerge un'immagine completamente sconosciuta della Seconda Repubblica Polacca.

    Beck era chiaramente un ingorgo tedesco nel governo polacco, non ha reagito in alcun modo e non ha usato messaggi dai box amministrativi sulle azioni della Germania in Pomerania.

    Il governo polacco ha persino aiutato i nazisti ad organizzarsi in Pomerania, ha permesso ai tedeschi di impegnarsi in attività che proibivano ai polacchi!

    Le strutture lasciate dall'agente tedesco Pilsudski hanno sabotato il Paese dall'alto, dall'amministrazione.

    Oggi, sembra che, dopo 7 anni di governo di Tusken, la Polonia sembra che la sua intera amministrazione sia passata ai servizi esteri: i tedeschi di lingua polacca governano la Polonia nell'interesse della loro nazione.

    Raccomando:

    http://maciejsynak.blogspot.com/2014/04/znowu-straszenie-wojna-pro-unijna.html

    http://maciejsynak.blogspot.com/2014/05/w-wywiadzie-niemieckie-moze-pracowac.html

    E questo spiega perché quasi tutti i governi in Europa sono filo-tedeschi:

    https://maciejsynak.blogspot.com/search?q=osi%C5%84ski
  4. Praskovya Офлайн Praskovya
    Praskovya (Praskovya) 16 gennaio 2021 16: 11
    +1
    Ho letto qui nei commenti che Lenin ha spinto l'URSS al collasso creando repubbliche. Correttamente. Ma ... Putin sta andando allo stesso modo. Quante repubbliche dei Territori, quante autonomie abbiamo adesso .. E anche così, solo i russi sul territorio della Federazione Russa non hanno un'unica entità nazionale. Molti ora stanno urlando che i russi sono ovunque e la Federazione Russa e che esiste il territorio russo. Quindi ci sono ebrei ovunque, ceceni, yakuts e mordoviani, e persino ucraini e bielorussi. E ogni nazionalità sulla terra ha un territorio nazionale. A proposito, sotto l'URSS, i russi erano ovunque, ma poi sono stati espulsi da ogni dove o tagliati fuori. Come posso dimostrare che il luogo in cui vivo è un territorio russo primordiale. se non c'è niente di simile sulla carta e nei documenti.
    1. gorenina91 Online gorenina91
      gorenina91 (Irina) 16 gennaio 2021 17: 30
      +2
      Ho letto qui nei commenti che Lenin ha spinto l'URSS al collasso creando repubbliche. Correttamente. Ma...

      - Lenin non ha mai spinto l'URSS al collasso ... - Lenin ha creato l'URSS ... - Costruire l'URSS negli anni '20 del secolo scorso non poteva essere che creando repubbliche nazionali, con la successiva istituzione del potere sovietico in esse .. . - Ecco perché queste repubbliche nazionali erano necessarie ...
      - Furono inventate anche nuove repubbliche ... - Kazakistan, Kirghizistan, Uzbekistan, Turkmenistan, Tagikistan, Azerbaijan, Moldova, Lituania, Lettonia, Estonia, Bielorussia, ecc ... - Fu inventata persino una nuova nazionalità ... -Kazaki, dopo di che improvvisamente l'enorme territorio della Russia fu protetto dal punto di vista amministrativo ...
      - E mentre il potere sovietico si rafforzava in loro ... - tutte queste repubbliche dovettero cambiare il loro "colore nazionale" e cessare di esistere su "base nazionale" ... - senza alcun "Karabakh", "Transnistria", "sud e Ossezia del Nord "," Abkhazia "," Ajaria "," Alaniy "e così via e così via ... - E Lenin ... - un assoluto sostenitore del" potere centralizzato "non aiuterebbe mai questi orribili" stati "a esistere per molto tempo ... - Naturalmente, sotto Lenin, tutto questo avrebbe dovuto cessare di esistere ... - Lo sarebbe stato, ma Lenin se ne andò rapidamente ... - E i nuovi "leader" che salirono al potere non lo furono così talentuoso ... - come Lenin ... - E questo brutto, molto nazionale ... - o meglio, lo stato "multi-stato" è rimasto tale per esistere ...
      - Dopo la vittoria nella seconda guerra mondiale, l'URSS ha avuto una facile e incruenta possibilità di sbarazzarsi finalmente di questo mostro e creare uno stato su base territoriale puramente amministrativa ... - Ma questo non è stato fatto ...
      - È così che i russi sono rimasti nella loro Russia conquistata senza il loro vero territorio ufficiale ... - Quindi la Russia (i russi) vive oggi in un "matrimonio civile" con tutti i popoli russi; considerando che tutti i popoli russi possono sempre presentare le loro richieste alla Russia stessa (ai russi) in base ai termini di un "contratto di matrimonio" ... - Ecco fatto ... - hanno un "contratto di matrimonio"; e in Russia (in russi) ... - solo "matrimonio civile" ...
  5. marciz Офлайн marciz
    marciz (Stas) 17 gennaio 2021 01: 54
    0
    Sì, scrivici Dopo il regno di Ivan il Terribile, regnano traditori, sciocchi e tiranni, e questi da "Alpha", come "Berkut", sono solo fronte sane che aspettano un ordine e con questo coprono la loro smidollatezza !!!!!
    Un politico ha detto correttamente che l'ordine di difendere la Patria è già sottinteso dopo aver prestato giuramento, e di non aspettare che i traditori del Cremlino (e questo è un dato di fatto) diano l'ordine di difendere la Patria !!!!!!!
    1. miffer Online miffer
      miffer (Sam Miffer) 17 gennaio 2021 08: 18
      0
      Questa è l'opinione personale dello stesso marchese, alla quale ha tutto il diritto.

      E "fronte sana" SONO OBBLIGATE A SEGUIRE GLI ORDINI. Altrimenti, si trasformano in bande armate come i Bantustan africani con i loro colpi di stato armati mensili organizzati dai capi tribù locali "Mbopu" e "Ngoko marshals" che si sono alzati dalle mani ieri o l'altro ieri.

      E il politico anonimo è anche molto soggettivo con le sue implicazioni. Il fatto del "tradimento da parte del Cremlino"? Cosa oooo? Sono passati trent'anni (!!!), nessuna inchiesta, nessuna prova, nessun processo ... uno dei principali "traditori" compirà presto 90 anni. E un altro "traditore" è stato istituito un complesso commemorativo.
      E il fatto che tu stia emettendo un segnale acustico qui ... beh, va bene ... Internet non lo tollera.
      1. marciz Офлайн marciz
        marciz (Stas) 17 gennaio 2021 18: 37
        -1
        La seconda guerra mondiale ha mostrato chi ha vinto la guerra !!!
        Persone normali!!!!! E questi sono solo benefici in tempo di pace e altri cookie ottengono tali agenti di sicurezza che l'oscurità è oscura e come una guerra per nascondersi dietro i coscritti !!!
        Hanno preso il palazzo di Amin !!! Non sapeva e non si aspettava un simile colpo alla schiena, solo le persone morirono invano (((
        1. miffer Online miffer
          miffer (Sam Miffer) 17 gennaio 2021 22: 36
          -1
          La confusione della coscienza è una forma di annebbiamento della coscienza, in cui si combinano elementi separati delle sue varie sindromi, principalmente amenza e delirio. C'è disorientamento (parziale o completo) nel luogo e nel tempo ... L'attenzione è fissata con difficoltà, la percezione e le reazioni sono lente, c'è un'emotività inadeguata, la presenza di illusioni instabili e allucinazioni, esperienze deliranti frammentarie.
        2. Ulisse Офлайн Ulisse
          Ulisse (Alex) 17 gennaio 2021 22: 42
          +1
          La seconda guerra mondiale ha mostrato chi ha vinto la guerra !!!
          Persone normali!!!!!

          Siamo al corrente.
          La tua "gente comune" ha riunito tre fronti ucraini e ha sconfitto Hitler.
          E poi i moscoviti, che erano rimasti seduti per quattro anni alle tue spalle, ti hanno spinto malignamente nei nascondigli e ti hanno fatto venire fame ..

          Conosciamo la tua interpretazione della storia .. sentire
          1. marciz Офлайн marciz
            marciz (Stas) 18 gennaio 2021 06: 45
            +1
            Vparivali qui su IN che siamo una persona !!!! E quando eravamo contro la SBU controllata dall'Occidente, il Ministero degli Affari Interni, le Forze Armate dell'Ucraina e l'MTR dell'Ucraina a mani nude, dov'eri !? Non c'erano armi. Ecco un profondo inchino ai cosacchi di Don, Dremov e molti altri Memoria eterna !!!!!
            E non lodare i russi qui Miracle Heroes di Alpha e altre unità mentre vendi droga che uccide ragazzi, i neri camminano per le strade come maestri e c'è QUALCUNO che li spreme !! L'età pensionabile dei grandi lavoratori è stata aumentata e ciò che le forze di sicurezza hanno taciuto !? Come prima! Se solo un addetto alla sicurezza simpatizzasse con le persone !? Articoli inutili sulle persone inutili
  6. Uuh Офлайн Uuh
    Uuh (Barmaley) 18 febbraio 2021 13: 08
    0
    Il tenente "Alpha" Viktor Shatskikh, ucciso dai cecchini che si erano rifugiati ai piani alti della torre televisiva. La torre non ha piani superiori, solo un ristorante, dal quale è impossibile puntare verso il basso.

    È stato colpito alla schiena non vicino alla torre della TV, ma vicino al centro televisivo. C'è una distanza di diversi chilometri tra la torre e il centro televisivo e il fiume "Neris".
    L'autore ha dimenticato di menzionare Yakovlev, il traditore ed esecutore testamentario del Comitato Centrale, dai piedi piegati.
    Vale anche la pena menzionare i media sovietici, incl. 1 canale, che fa schifo sui russi in Lituania e sui nazionalisti lituani. Quest'ultimo, almeno, può essere compreso.
    E gli stessi russi dalla Russia? Cosa hanno detto in TV dei loro mezzosangue? Devi cercare una tale feccia. Quindi non incolpare solo i lituani e gli americani. Se non fosse stato per l'assistenza dei soviet (autorità russe) e l'abbaiare dei media, l'approvazione della gente, allora non sarebbe successo niente, quello che è successo. LITUANIA AZIONI DAL DEFINIZIONE DI MOSCA E WASHINGTON.
    hi