Terza base in Siria: le truppe russe si schierano a 5 km dalla Turchia


La situazione nel nord della Siria resta tesa. I turchi stanno cercando di catturare Ayn Isa nella provincia di Ar-Raqqa e gli americani stanno seriamente è aumentato la sua presenza militare nella provincia di Al-Hasakah. Pertanto, la Russia sta aumentando il numero di personale e attrezzatura nella regione.


Il 15 gennaio 2021, Mosca ha iniziato il trasferimento delle truppe russe all'aeroporto El Qamishli, situato a 5 km dal confine con la Turchia, e dispiegarle lungo l'autostrada M4. Questa strada strategica collega Aleppo (Aleppo) con il confine iracheno, passando per tutto il Trans-Eufrate siriano settentrionale, abitato dai curdi.



Sul web sono apparsi filmati che mostrano l'arrivo del VTA Il-76 delle forze aerospaziali russe a El-Kamyshly. Dall'autunno del 2019, l'aeroporto di questa città è considerato la terza base russa in Siria. Mosca è persino pronta ad affittarlo per 49 anni.


Va notato che l'aggravarsi della situazione è iniziato il 20 dicembre 2020, quando le formazioni armate filo-turche composte da jihadisti inconciliabili, con il supporto delle forze armate turche, hanno lanciato un'offensiva contro i curdi nei pressi di Ain Isa. Iniziarono feroci battaglie e il 28 dicembre, nell'area di Ain Isa, furono urgentemente rafforzati i posti congiunti dell'esercito russo e dell'ASA, dopodiché la situazione si stabilizzò per un po '.

Il 12 gennaio, un'ulteriore colonna di veicoli corazzati russi è stata inviata ad Ain Isu dalla base di Khmeimim per supportare il gruppo esistente. Le nuove unità russe in arrivo sono ora di stanza lungo la rotta specificata nella sezione Ain Isa - Tall Tamr.

Devono garantire in modo affidabile la sicurezza dei movimenti di civili e merci lungo la M4. I continui bombardamenti hanno lasciato la strada paralizzata e il nord della Siria sull'orlo di un disastro umanitario. Il contingente russo dovrebbe aiutare a normalizzare la situazione nella regione.

Vi ricordiamo che la Russia lo ha ancora c'è una base vicino alla città di El Malikiya nella parte nord-orientale del Paese, circondata da unità americane "a guardia" dei giacimenti petroliferi.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 16 gennaio 2021 19: 17
    -5
    Terza base in Siria: le truppe russe si schierano a 5 km dalla Turchia

    - Beh ... - L '"area fortificata" russa, di cui personalmente ho scritto tanto (sulla necessità di creare che ho costantemente scritto ... - "Sulla necessità di creare che ... -i bolscevichi hanno parlato tanto ... "-Hahah ...) ... - inizia ancora a poco a poco a dispiegarsi ...
    - Ma la vicinanza del confine turco è molto allarmante ... - L'insidiosità della Turchia è nota ...
    - I nostri hanno semplicemente bisogno di potenti veicoli corazzati pesanti; "artiglieria buona", gruppi di aviazione mobile con UAV (ricognizione e tracciamento costante) e sistemi di guerra elettronica e guerra elettronica schierati con supporto satellitare attivo ... - Altrimenti ...............
    1. Piramidon Офлайн Piramidon
      Piramidon (Stepan) 17 gennaio 2021 16: 07
      +3
      Citazione: gorenina91
      - Beh ... - L '"area fortificata" russa, di cui personalmente ho scritto tanto (sulla necessità di creare che ho costantemente scritto ...

      Grazie e inchino al Ministero della Difesa RF. Cosa farebbe senza la guida e il consiglio degli strateghi del divano.
    2. Terry18 Офлайн Terry18
      Terry18 (Andrey Evdokimov) 17 gennaio 2021 23: 04
      -2
      La Turchia non è lontana dal confine della Russia con l'Abkhazia in linea retta attraverso il mare fino alla Turchia 240 km.
      Quindi, se vuoi combattere uno stato membro della NATO, vai avanti. Andrai subito in paradiso, come ha detto Putin.
  2. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 17 gennaio 2021 17: 16
    -2
    Cinque chilometri è la disponibilità anche di un mortaio ...
    1. andrew42 Офлайн andrew42
      andrew42 (Andrew) 20 gennaio 2021 19: 37
      +1
      Inoltre, disponibilità reciproca. :)
      1. Vladest Офлайн Vladest
        Vladest (Vladimir) 20 gennaio 2021 19: 46
        -2
        Citazione: andrew42
        Inoltre, disponibilità reciproca. :)

        Non è troppo lontano per la Federazione Russa trasportare rinforzi e rifornimenti dalla Federazione Russa attraverso lo stretto turco?