Che tipo di "aerei non identificati" e UAV stanno distruggendo i trafficanti di petrolio in Siria


In Siria è di nuovo inquieto: l'aviazione israeliana è ancora infinita nello spazio aereo di uno stato sovrano, i gruppi terroristici non morti hanno rialzato la testa, e ora alcuni “aerei non identificati” hanno l'abitudine di bombardare i partner commerciali turchi, impedendo loro di contrabbandare petrolio siriano. Altre fonti non parlano di aerei, ma di un UAV da attacco. Ma i media turchi per qualche motivo annuiscono con insistenza alla Russia. Fino a che punto possono essere giustificati tali sospetti nella nostra direzione?


arabo notizie AMN News dice quanto segue su questo:

I siti di contrabbando di petrolio per militanti sostenuti dalla Turchia hanno visto una serie di attacchi il 9 gennaio, quando droni non identificati, ritenuti russi, hanno attaccato obiettivi nella campagna nord-orientale della provincia di Aleppo.

Gli fa eco l'edizione turca di Haber7, che rivendica azioni nello spazio aereo di Iraq e Siria, sia un grande drone che un caccia. Ma perché i nostri amici e partner hanno improvvisamente visto una "traccia russa" in questi attacchi?

Per quanto è noto da fonti aperte, le forze aerospaziali russe hanno effettivamente inflitto attacchi aerei a un convoglio di petroliere che trasportavano petrolio di contrabbando dalla Siria alla Turchia. Ciò è avvenuto poco dopo che un caccia turco ha abbattuto un bombardiere russo Su-24 in volo, uccidendo il suo pilota, e poi un altro dei nostri che ha partecipato all'operazione di salvataggio. Poi, come parte della colonna, i militanti ei turchi che l'accompagnavano furono distrutti. Si ritiene che questa sia stata una risposta informale da Mosca ad Ankara. Oggi anche il Cremlino ha qualcosa da presentare ai turchi per la loro attività nel Caucaso meridionale, ma c'è una sfumatura importante.

Grande drone d'attacco? I tre bombardamenti più forti? Hai distrutto una serie di oggetti importanti a seguito di attacchi aerei? Scusatemi, ma ci sono UAV shock in grado di svolgere tali operazioni in servizio con le forze aerospaziali russe oggi? Il promettente "Cacciatore" dovrebbe iniziare ad entrare nelle truppe solo nel 2024. In qualche modo non si adatta. E se era ancora un combattente, allora perché uno russo? Anche i siriani, gli israeliani e gli americani li hanno. A proposito, le forze aerospaziali russe avrebbero agito in modo così sfacciato nello spazio aereo del Kurdistan iracheno? Non torna. C'è un candidato molto più adatto.

Ricordiamo che gli Stati Uniti sotto Donald Trump hanno messo le mani sul petrolio siriano situato nella provincia di Deir ez-Zor. L'hanno imposto così a fondo che non hanno esitato a imbrattare un distaccamento dei nostri "Wagneriani" andando a liberare la raffineria e i giacimenti petroliferi sulle sabbie, utilizzando aerei di supporto antincendio AC-130, bombardieri B-52H, caccia-bombardieri pesanti F-15E, UAV MQ-9, elicotteri AN-64 e persino MLRS HIMARS. Tutto è stato fatto in modo estremamente crudele per mostrare chi ora possiede l '"oro nero". Gli americani presumibilmente lo proteggono dai terroristi del gruppo ISIS bandito in Russia, ma in realtà si limitano a saccheggiare la proprietà del popolo siriano, esportando petrolio con camion di carburante nel vicino Iraq, dove viene venduto senza pagare le tasse. Come sapete, il denaro non puzza e decine di milioni di dollari in contanti non saranno mai superflui. Qualche centesimo, forse, spetta ai curdi alleati, ma esattamente che centesimo.

E poi si scopre che i turchi hanno organizzato un'attività congiunta con i loro nemici giurati, i curdi, per contrabbandare petrolio attraverso il Kurdistan iracheno verso la Turchia. Il denaro non puzza, lo ricordiamo. Ma allora dov'è l'interesse americano, ci si chiede? Questo non è perdonato. Pertanto, non c'è bisogno di speculare sull'appartenenza del "grande drone" o "caccia misterioso" che sta girando così tranquillamente nei cieli iracheni e siriani e infliggendo attacchi aerei.
23 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 18 gennaio 2021 13: 48
    +2
    Altre fonti non parlano di aerei, ma di un UAV da attacco. Ma i media turchi per qualche motivo annuiscono con insistenza alla Russia.

    Sospetti piuttosto strani, direi addirittura offensivi. Apri qualsiasi edizione ... Il mondo intero sa che la Russia non ha droni richiesta e lei era indietro di 300 anni compagno ed Erdogan è il nostro migliore amico e partner commerciale. sì Chiediamo scuse immediate ai giornalisti turchi con bassa responsabilità sociale strizzò l'occhio risata
    1. Petr Vladimirovich (Peter) 18 gennaio 2021 14: 36
      +2
      Il cattivo Putin sta bombardando "uomini d'affari pacifici"

      (c) Internet risata
  2. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 18 gennaio 2021 13: 53
    + 11
    Personalmente, non mi interessa chi sta bombardando i banditi turchi che non sono stati invitati in un paese straniero con lo status di occupante. Se i nostri stanno testando con successo i loro nuovi UAV d'attacco, o Su-57, che non sono in grado di rilevare i sistemi di difesa aerea dei militanti, posso solo dire: Bravo !! Encore! ''
  3. Cyril Офлайн Cyril
    Cyril (Cyril) 18 gennaio 2021 13: 54
    0
    Scusatemi, ma ci sono UAV shock in grado di svolgere tali operazioni in servizio con le Forze Aerospaziali RF oggi? Il promettente "Cacciatore" dovrebbe iniziare ad entrare nelle truppe solo nel 2024.

    A rigor di termini, non è necessario adottare una tecnica per utilizzarla. Questo può essere fatto come parte di una prova sul campo. E in genere puoi utilizzare l'attrezzatura per decenni senza adottarla ufficialmente: un esempio è il bombardiere Yak-28 sovietico e l'americano Lightning 2

    Ebbene, in più gli "Orioni", a quanto pare, sono già stati adottati, anche i primi veicoli sono stati consegnati alle truppe.
    1. Il commento è stato cancellato
      1. Il commento è stato cancellato
        1. Petr Vladimirovich (Peter) 18 gennaio 2021 15: 16
          +2
          Bene grazie a Dio! Pertanto, sono lieto di aggiungere post luminosi e significativi !!! buono
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 18 gennaio 2021 14: 52
      0
      Citazione: Cirillo
      Ebbene, in più gli "Orioni", a quanto pare, sono già stati adottati, anche i primi veicoli sono stati consegnati alle truppe.

      Le loro dimensioni non possono essere confuse con un combattente sorriso
      E il nostro non avrebbe agito senza permesso nello spazio aereo dell'Iraq. Questa non è la Siria.
      1. Cyril Офлайн Cyril
        Cyril (Cyril) 18 gennaio 2021 14: 54
        -5
        Le loro dimensioni non possono essere confuse con un combattente

        Beh, sai, la paura ha gli occhi grandi :)

        E il nostro non avrebbe agito senza permesso nello spazio aereo dell'Iraq.

        Chi lo conosce
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 18 gennaio 2021 15: 09
          +2
          Citazione: Cirillo
          E il nostro non avrebbe agito senza permesso nello spazio aereo dell'Iraq.

          Chi lo conosce

          Pensa per te. E se questo Orione convenzionale, dopo tutti questi casi, fosse stato abbattuto sull'Iraq? Cosa sarebbe successo dopo?
          1. Cyril Офлайн Cyril
            Cyril (Cyril) 18 gennaio 2021 15: 10
            -7
            si, non sarebbe successo niente)
            1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
              Marzhetsky (Sergey) 18 gennaio 2021 15: 11
              +2
              Capisci che questo non è del tutto vero.
              1. Cyril Офлайн Cyril
                Cyril (Cyril) 18 gennaio 2021 15: 15
                -6
                Pensiamo agli scenari:

                1. Gli americani mettono le mani su Orion per studiare. Cosa darà loro - più precisamente, cosa perde la Russia? Hanno superato la Russia in questo argomento per molto tempo e non ci saranno segreti speciali per loro in questi relitti.

                2. Gli americani ottengono le prove delle azioni segrete dei russi sul "loro" territorio. Sì, entrambe le parti faranno dichiarazioni l'una sull'altra, ma per questo non ci sarà una guerra.
          2. Ulisse Online Ulisse
            Ulisse (Alex) 18 gennaio 2021 23: 29
            +1
            Pensa per te. E se questo Orione convenzionale, dopo tutti questi casi, fosse stato abbattuto sull'Iraq? Cosa sarebbe successo dopo?

            Divagiamo un po 'dalla verbosità dell'autore dell'articolo e torniamo alle fonti originali:

            Al-Masdar News: UAV russi hanno attaccato un convoglio turco ad Aleppo Non molto tempo fa, la stampa ha riferito che nella provincia siriana di Aleppo è stato lanciato un massiccio attacco aereo su un convoglio di petroliere che trasportava materie prime di contrabbando in Turchia. Come scrive Agenzia libanese Al-Masdar News, l'attacco ai camion turchi è stato effettuato da droni d'attacco russi.

            Si tratta di un incidente avvenuto la scorsa notte e comprende una serie di potenti attacchi aerei contro posizioni jihadiste ad Aleppo. Inizialmente, la versione era stata espressa che gli attacchi erano stati inflitti da aerei militari russi, ma i giornalisti libanesi affermano che stiamo parlando di UAV di attacco, che è riuscito a distruggere un convoglio di trasporto che trasportava petrolio di contrabbando dalla Repubblica araba siriana al territorio della vicina Turchia. “Questa notte ad Aleppo c'è stata una serie di potenti esplosioni a seguito dell'attacco di veicoli aerei senza equipaggio sui siti del contrabbando di petrolio siriano, che è impegnato in militanti filo-turchi. Secondo i dati aggiornati, gli attacchi sono stati effettuati da droni russi nelle vicinanze della città di Tarkhin ”, ha detto l'agenzia.

            https://actualnews.org/exclusive/377312-al-masdar-news-udary-po-tureckoj-kolonne-s-neftju-v-aleppo-nanesli-rossijskie-bpla.html

            PS Non c'è odore dell'Iraq.
            Tuttavia, non avrei fretta di credere a tutto ciò che portano tutte le "agenzie libanesi". no
      2. Petr Vladimirovich (Peter) 18 gennaio 2021 15: 09
        +3
        contrabbandò petrolio dalla Siria alla Turchia

        E cosa c'entra l'Iraq? Non ho capito bene...
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 18 gennaio 2021 15: 10
          0
          Sono guidati attraverso il Kurdistan iracheno.
          1. Petr Vladimirovich (Peter) 18 gennaio 2021 15: 58
            +2
            Diversi amici in Siria e Iraq hanno lavorato e condiviso.
            Caro Sergey, quando è stata l'ultima volta che ci sei stato?
      3. Ulisse Online Ulisse
        Ulisse (Alex) 18 gennaio 2021 23: 01
        +2
        E il nostro non avrebbe agito senza permesso nello spazio aereo dell'Iraq. Questa non è la Siria.

        E cosa ne pensi?

        droni non identificati, presumibilmente russi, hanno attaccato obiettivi nella campagna nord-orientale Provincia di Aleppo.

        Siria, non esiste una provincia con lo stesso nome in Iraq. richiesta
    3. Alex-cn Офлайн Alex-cn
      Alex-cn (alexey bakharev) 25 gennaio 2021 09: 55
      0
      devi provare, ma realizzare un'arma senza marchi non è un problema, almeno per un drone
  4. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 18 gennaio 2021 18: 14
    -4
    Un altro porridge. Quante e cosa non una parola. Nell'era dei video e degli smartphone, ogni bambino può darti prove materiali. Inoltre, colui che vuole dimostrare il suo lavoro.
    Ad esempio, i turchi all'inizio dello scorso anno, quando hanno bruciato l'attrezzatura di Assad (intendiamo la Federazione Russa), hanno pubblicato molti dei loro video sulla rete.
    esempio



    14 minuti di un video molto interessante.
    In futuro, mi piacerebbe avere tali prove.
    1. ser Sash Офлайн ser Sash
      ser Sash (Ser Sash) 18 gennaio 2021 18: 23
      -1
      Bene? Stai chiedendo perché i turchi hanno girato allora, ma non ora?
      Perché poi hanno bombardato e ora li hanno bombardati.
      L'articolo è stato scritto sulla base di materiali provenienti dai media turchi.
  5. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) 18 gennaio 2021 19: 10
    -3
    Citazione: Ser Sash
    Bene? Stai chiedendo perché i turchi hanno girato allora, ma non ora?
    Perché poi hanno bombardato e ora li hanno bombardati.
    L'articolo è stato scritto sulla base di materiali provenienti dai media turchi.

    Quindi se i turchi vengono bombardati, perché dovrebbero spararsi?
    Quindi si scopre che qualcuno sta mentendo sulle petroliere bruciate. Prova video NO,
    1. Ulisse Online Ulisse
      Ulisse (Alex) 18 gennaio 2021 23: 39
      0
      Qualcosa sta bruciando in lontananza.
      Non so se è come una prova video ..

      1. Vladest Офлайн Vladest
        Vladest (Vladimir) 19 gennaio 2021 00: 08
        -5
        Onestamente, lasciali bruciare. La cosa principale è che il petrolio non è sotto il controllo di Assad. Gli americani hanno preso tutto sotto di sé lì. Niente petrolio, Assad non ha valuta. Non c'è valuta, qualcuno deve darla. Questi sono Russia e Iran. La Turchia ha tanti di questi combattenti quanti ne ha bisogno. Non finiranno mai. E i soldi delle persone buttati via, buttati via.
        1. Rashid116 Офлайн Rashid116
          Rashid116 (Rashid) 24 gennaio 2021 10: 20
          +1
          Sei uno stemma o un ebreo?