Duplicità dell'Occidente: chiedendo il rilascio di Navalny, Assange è pronto in prigione per 175 anni


Il 17 gennaio 2021, durante il controllo passaporti all'aeroporto di Sheremetyevo, il famoso blogger Alexei Navalny è stato arrestato. È sulla lista dei ricercati dal 29 dicembre "per molteplici violazioni del periodo di prova", a cui è stato condannato nel caso "Yves Rocher Vostok" nel 2014, ha riferito l'FSIN. Il servizio ha anche spiegato che sarebbe rimasto in custodia fino a quando il tribunale non determinerà una misura preventiva per la violazione delle condizioni del periodo di prova.


E la stessa sera, i capi delle istituzioni dell'UE hanno prontamente espresso la loro preoccupazione per l'arresto di Alexei Navalny, che era sulla lista dei ricercati, e hanno chiesto il suo immediato rilascio. Le dichiarazioni corrispondenti sono state diffuse su Twitter entro mezz'ora dall'arresto da parte del capo del Consiglio europeo Charles Michel, dell'Alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e politica sicurezza Josep Borrell, presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

E il capo del Consiglio europeo ha affermato che "la detenzione di Alexei Navalny è inaccettabile" e ha invitato le autorità russe a rilasciarlo immediatamente.

Dichiarazioni simili sono state fatte dai ministri degli esteri di Lituania, Lettonia ed Estonia. E il consigliere per la sicurezza nazionale di Joe Biden, Jake Sullivan, ritiene che Navalny dovrebbe essere "rilasciato immediatamente" e che "i responsabili dell'attentato oltraggioso alla sua vita dovrebbero essere assicurati alla giustizia".

In risposta a questi appelli dell '"Occidente collettivo", la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha invitato i politici occidentali a rispettare il diritto internazionale, a non invadere la legislazione nazionale e "affrontare i problemi nel proprio paese".

Ora diamo uno sguardo più da vicino all'atteggiamento di questo “occidente collettivo” nei confronti di un altro blogger, già nel loro spazio. E parleremo del fondatore di WikiLeaks Julian Assange. Sì, sì, circa lo stesso Assange, che inizialmente è stato per 7 anni in prigione volontaria presso l'ambasciata ecuadoriana a Londra, e dal 2019 è in una prigione inglese. E non vediamo dichiarazioni rabbiose da parte della leadership dell'UE o dei diplomatici baltici e americani sui media internazionali. Anche qui vediamo doppi standard.

Il 19 giugno 2012, Assange, che aveva il riconoscimento di non partire (più o meno come Alexei Navalny), temendo l'estradizione negli Stati Uniti, si è rifugiato nell'ambasciata ecuadoriana a Londra e ha chiesto asilo politico alla leadership del paese latinoamericano. La polizia ha considerato questa una violazione dei termini degli arresti domiciliari e ha annunciato che sarebbe stato arrestato dopo aver lasciato l'ambasciata.

Dopo che il nuovo presidente dell'Ecuador, Lenin Moreno, ha privato Assange dell'asilo politico, la polizia britannica ha arrestato il giornalista online l'11 aprile 2019. Poi molti furono colpiti dalla vista del fondatore di WikiLeaks, più simile a un vecchio decrepito. 7 anni in uno spazio ristretto sono difficili da sopportare! Non c'è da stupirsi che abbia paragonato il suo soggiorno all'ambasciata con la vita su una stazione spaziale.

Di conseguenza, un tribunale di Londra ha condannato Assange a 50 settimane di carcere per aver violato i termini della cauzione.

Mentre Assange si trova nelle segrete inglesi, un ex avvocato, moglie di common law del fondatore di WikiLeaks Julian Assange, ha parlato del bullismo a cui è stato sottoposto in una prigione britannica. Su Twitter, Stella Maurice ha riferito che Assange è stato svegliato alle cinque del mattino, ammanettato, spogliato e sottoposto a raggi X.

Nel frattempo, negli Stati Uniti, un gran giurì federale (la giuria che determina la validità e l'opportunità di intentare accuse formali contro chiunque) ha emesso un secondo atto d'accusa, accusando Julian Assange di crimini legati al suo presunto ruolo in uno dei più grandi furti di informazioni riservate in storia degli Stati Uniti.

Si noti che sebbene Julian Assange non sia nemmeno cittadino statunitense, rischia fino a 175 anni di carcere in questo paese. È accusato di aver ottenuto e pubblicato illegalmente dati riservati (17 punti, fino a 10 anni di carcere ciascuno), nonché di cospirazione per hackerare un computer (fino a 5 anni di carcere). Le accuse riguardano la pubblicazione di documenti classificati dell'intelligence americana e delle forze militari. Questi documenti trattavano dei combattimenti in Afghanistan e Iraq, comprese le uccisioni di civili e la tortura di prigionieri da parte delle forze armate statunitensi. Inoltre, un'ampia corrispondenza diplomatica era di pubblico dominio.

Se si crede ai documenti di WikiLeaks, una parte significativa dei civili morti sono stati uccisi dai militari statunitensi (in particolare, ci sono nuovi riferimenti a casi di sparatorie a civili da elicotteri). Allo stesso tempo, non si conoscevano circa 15mila morti prima della pubblicazione di nuovi documenti da parte di WikiLeaks. E secondo i materiali del "dossier afghano", il numero di vittime civili nei sei anni di guerra in Afghanistan è stato di 20mila persone, cioè tre volte meno che in Iraq.

A giudicare da recenti notizie, La giustizia inglese, vale a dire la Corte penale centrale di Inghilterra e Galles, ha rifiutato di estradare il fondatore di WikiLeaks Julian Assange alle autorità americane. Secondo il giudice Vanessa Baraitzer, le forze dell'ordine statunitensi non hanno fornito garanzie sufficientemente convincenti che Assange non sarebbe stato in grado di suicidarsi dopo la sua estradizione.

In risposta, la parte americana farà appello contro la decisione della corte di rifiutare di estradare il fondatore di Wikileaks negli Stati Uniti. Allo stesso tempo, Washington ha affermato che se Assange verrà trasferito negli Stati Uniti, non sarà condannato a morte, ma gli sarà garantita una pena di 175 anni.

I sostenitori di Assange, riuniti intorno al tribunale, hanno accolto con applausi la notizia del rifiuto dell'estradizione. Allo stesso tempo, Reporter Senza Frontiere continua a insistere sul fatto che il giornalista online è perseguitato per le sue attività professionali e chiede che le autorità lo riconoscano.

Abbiamo citato due casi della vita dei blogger in Russia e in Occidente. Quello che hanno in comune e quali sono le differenze sta a te, caro lettore, giudicare. Ricorderemo la famosa domanda in Russia dagli anni "zero": "Qual è la forza, fratello?"
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
17 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Quarto cavaliere Офлайн Quarto cavaliere
    Quarto cavaliere (Quarto cavaliere) 19 gennaio 2021 08: 23
    0
    La mattinata è iniziata nella fattoria collettiva.
    Come sta Aloshenka? Hai fatto la cacca? Hai mangiato?
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 19 gennaio 2021 08: 51
    0
    Wah! Destra. Articolo dopo articolo sull'innominato ...
  3. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 19 gennaio 2021 09: 22
    -4
    Assange e Snowden hanno rilasciato segreti di stato relativi a problemi di sicurezza. In particolare, i nomi di chi ha lavorato per gli alleati in Afghanistan. In Russia, sono imprigionati anche per questo e nessuno è indignato. C'è una differenza tra libertà di parola e tradimento. E Navalny non ha rivelato nulla su missili, armi nucleari, ecc. Esclusivamente su palazzi, contratti e altri beni "legalmente acquisiti".
    1. Afinogen Офлайн Afinogen
      Afinogen (Afinogen) 19 gennaio 2021 09: 43
      0
      Esatto, MA viene messo davanti a lui non per la libertà di parola, ma per le sue oscure azioni passate. In passato, a quanto ho capito, non era un "santo".
      1. Alexzn Офлайн Alexzn
        Alexzn (Alexander) 19 gennaio 2021 09: 59
        0
        1. Le accuse sono dubbie.
        2. Le accuse sono state eseguite senza il danneggiato e come punizione dimostrativa retroattiva, quando giudicate per una cosa e punite per un'altra.
        3. Se lo desideri, in Russia, puoi mettere TUTTI quelli che sono entrati in affari.
        1. Afinogen Офлайн Afinogen
          Afinogen (Afinogen) 19 gennaio 2021 10: 13
          +1
          Citazione: AlexZN
          1. Le accuse sono dubbie.

          Bene, cosa c'è da indovinare? Leha è solo uno squadrone di avvocati capirà se è dubbio o meno. Eppure ero neutrale nei confronti di Navalny. Come è stato cantato nella canzone "In genere non mi piaceva il giullare, ho adorato le sue melodie" Ma dopo l'avvelenamento, quando è risorto miracolosamente e ha iniziato a gridare ulteriori sanzioni dalla Russia (cioè tu ed io), lo disprezzo per la sua ipocrisia. e per conto mio, lascialo sedere, non per niente dispiaciuto ...
          1. Burmistrov Офлайн Burmistrov
            Burmistrov (Alessandro ) 19 gennaio 2021 11: 57
            -1
            Per la meravigliosa resurrezione, devo dire grazie esclusivamente al capitano dell'aereo e ai medici di Omsk, che sono intervenuti non secondo il copione.
            E non devi mentire sulle sanzioni contro la Russia. Ha parlato di sanzioni contro gli oligarchi i cui conti sono all'estero.
            1. Afinogen Офлайн Afinogen
              Afinogen (Afinogen) 19 gennaio 2021 12: 08
              +2
              Citazione: Burmistrov
              Per la meravigliosa resurrezione, devo dire grazie esclusivamente al capitano dell'aereo e ai medici di Omsk,

              Beh, per quanto ne so, i medici di Omsk hanno detto che non c'era avvelenamento. E i meravigliosi dottori in Germania, che hanno riconosciuto l'avvelenamento da "Novichok", non hanno presentato alcuna prova, ma hanno appena detto di crederci sulla parola.
            2. vetchinckin.iur Офлайн vetchinckin.iur
              vetchinckin.iur (yura vetchinkin) 26 gennaio 2021 10: 49
              0
              E questi oligarchi hanno imprese in cui lavorano i soliti lavoratori ordinari, cioè contro la gente comune, richiedono sanzioni.
    2. Caro esperto di divani. 19 gennaio 2021 14: 29
      +2
      Assange e Snowden hanno rilasciato segreti di stato relativi a problemi di sicurezza.

      Assange ha rilasciato materiali su scandali di spionaggio, corruzione ai vertici del potere, crimini di guerra e segreti della diplomazia del grande potere.

      Se questi sono segreti di stato, allora sono, prima di tutto, segreti del loro stesso popolo.

      Altrimenti chi, secondo te, se non un giornalista, avrebbe dovuto farlo?
      1. miffer Офлайн miffer
        miffer (Sam Miffer) 21 gennaio 2021 14: 02
        0
        Il giornalista Dmitry Kholodov lo ha fatto nel 1994.
        Ha cercato di rivelare i segreti nascosti "alla sua stessa gente".
        Posso contare quale anno di indagini è già in corso.
    3. Volga073 Офлайн Volga073
      Volga073 (MIKLE) 29 gennaio 2021 03: 15
      0
      L'uccisione di civili è ovviamente il grande segreto del Pentagono //
  4. lavoratore dell'acciaio 19 gennaio 2021 09: 44
    -4
    Perché le nostre autorità non intercedono per Assange? Lavrov, indicherebbe il luogo in cui dovrebbero essere coloro che chiedono Navalny. Tace. Il giornalista Bulanov ha capito con chi confrontare, ma Lavrov pensa? La squadra di pensatori è seria. Bulk nemico. EBN ha sottolineato i privilegi e questo ha indicato la corruzione. Navalny è il nuovo EBN, non c'è niente da celebrare con lui!
  5. Alexzn Офлайн Alexzn
    Alexzn (Alexander) 19 gennaio 2021 10: 21
    -1
    Citazione: atenogeno
    Citazione: AlexZN
    1. Le accuse sono dubbie.

    Bene, cosa c'è da indovinare? Leha è solo uno squadrone di avvocati capirà se è dubbio o meno. Eppure ero neutrale nei confronti di Navalny. Come è stato cantato nella canzone "In genere non mi piaceva il giullare, ho adorato le sue melodie" Ma dopo l'avvelenamento, quando è risorto miracolosamente e ha iniziato a gridare ulteriori sanzioni dalla Russia (cioè tu ed io), lo disprezzo per la sua ipocrisia. e per conto mio, lascialo sedere, non per niente dispiaciuto ...

    Se c'è qualcosa per cui non fa paura, lascia che piantino.
  6. Denis ravanello Офлайн Denis ravanello
    Denis ravanello (Denis Moroz) 19 gennaio 2021 13: 09
    +1
    Qualcuno ha contato quanti selfie di Navalny? Hai visto la sua faccia? cosa pensi? anche un cane dal suo aspetto può essere giudicato: intelligente, o giù di lì, solo stronzate.
    solo per questo, puoi iscrivere questa "figura" a clown)
  7. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 20 gennaio 2021 08: 27
    0
    Citazione: atenogeno
    Esatto, MA viene messo davanti a lui non per la libertà di parola, ma per le sue oscure azioni passate. In passato, a quanto ho capito, non era un "santo".

    Bene, hai confrontato n1. tradimento e rilascio di segreti di stato con furto e frode finanziaria, se del caso. Nel nostro paese, quasi tutti al potere lo fanno (vedi n2). E allora?
  8. lavoratore dell'acciaio 20 gennaio 2021 17: 21
    0
    Schiaffeggia Navalny per 175 anni e trasformalo in Assange!