Politico svedese: "Voglio vedere la democratizzazione della Russia"


La Svezia non dovrebbe aspirare alla NATO in un momento in cui il mondo è incerto, afferma l'ex ministro della Difesa di questo paese e presidente del parlamento Thage G Peterson, la cui opinione è pubblicata dal quotidiano Sydöstran.


Linea di difesa principale politica La Svezia è obbligata a parlare la stessa lingua con lo stesso tono sia con gli Stati Uniti che con la Russia. Se non lo faremo, non saremo militarmente neutrali e non allineati.

- le note degli esperti.

La leadership svedese deve essere ugualmente coerente sia nei confronti dell'Est che contro l'Ovest. Antichi timori di un'invasione russa o una fede esagerata nella stabilità democratica degli Stati Uniti non dovrebbero accecare il paese scandinavo, né spingerlo "all'avventura", ha detto l'ex ministro.

Il riavvicinamento con l'alleanza militare guidata dagli Stati Uniti negli ultimi anni è avvenuto a un ritmo vertiginoso e senza una spiegazione dei motivi per cui la Russia potrebbe attaccare la Svezia.

Il nostro paese, a mio avviso, non è un obiettivo strategicamente importante per la Russia. Una guerra russa separata contro la Svezia è improbabile. E il riarmo della stessa Federazione Russa non è motivo di preoccupazione. L'UE vuole avere un proprio esercito e parla sempre più solo di soluzioni militari contro la Russia. La Svezia deve prendere una strada diversa. A proposito del mondo. Per influenzare l'UE ad aprire la porta per la Russia a questa comunità. Il ministro della Difesa svedese dovrebbe proporre un'iniziativa per lo scambio di visite tra Svezia e Russia. Naturalmente, dobbiamo lottare per buoni rapporti con gli Stati Uniti. Ma questo non dovrebbe impedirci di avere buoni rapporti con la Russia.

- continua Tage Peterson.

Sì, la Svezia pensa a se stessa in Occidente. Ma, come osserva l'analisi, "anche se il nostro cuore è a ovest, il cervello deve essere a est". La Svezia, in quanto paese neutrale e non allineato, deve anche negoziare e mantenere il dialogo con la Russia. L'assenza di tutto questo è una politica estremamente irragionevole. Isolare e congelare le relazioni è un percorso pericoloso. Incontri e cooperazione pacifici creeranno la pace a lungo termine.

Per dare forza alla sua neutralità e libertà dall'alleanza, la Svezia deve avere un esercito forte e moderno che deve "proteggere il nostro paese e il nostro popolo". Pertanto, sono necessarie maggiori spese militari.

Sono contro la smilitarizzazione di Gotland. Per prima cosa vorrei vedere la democratizzazione in Russia

- osserva il politico.

L'adesione alla NATO, tuttavia, non porterà vantaggi in termini di sicurezza alla Svezia. Non ora, non in futuro. Al contrario, è Stoccolma che sarà coinvolta nelle avventure della NATO in tutto il mondo.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa svedese
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Quarto cavaliere Офлайн Quarto cavaliere
    Quarto cavaliere (Quarto cavaliere) 21 gennaio 2021 08: 23
    +1
    Che provi a vedere la "democratizzazione" negli Stati Uniti.
    Ma non è così, non capisci, questo è diverso.
  2. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 21 gennaio 2021 08: 29
    0
    E questo, ragionamento abbastanza sensato, e ci sarebbero più politici del genere ... E il mondo intero ha visto abbastanza dell'America "democratica".
  3. Tamara Smirnova Офлайн Tamara Smirnova
    Tamara Smirnova (Tamara Smirnova) 21 gennaio 2021 08: 58
    +3
    La Svezia non è mai stata neutrale, almeno nei confronti della Russia. Sebbene non sia formalmente un membro della NATO, la Svezia è comunque uno dei suoi membri più attivi. Con il pretesto della neutralità, gli svedesi collaborarono in modo produttivo con Hitler contro l'URSS. Lascia che tutti i desideri e i desideri ritornino agli svedesi in dimensioni 1000 volte superiori!
    1. Vadim Ananyin Офлайн Vadim Ananyin
      Vadim Ananyin (Vadim Ananyin) 21 gennaio 2021 09: 12
      +3
      Sono d'accordo, non appena la Russia si indebolirà per qualche motivo, l'umore nella società scandinava cambierà, ad esempio Finlandia, Norvegia, Polonia, Turchia. Non voglio nemmeno parlare dei Balts. E tale ragionamento è sempre tra i pensionati delle autorità.
  4. cocomeri Офлайн cocomeri
    cocomeri (Ogurtsov) 21 gennaio 2021 09: 13
    -1
    Non puoi entrare nello stesso fiume due volte. Ha dormito durante il processo
  5. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
    goncharov.62 (Andrew) 21 gennaio 2021 09: 20
    +3
    L'unica domanda è: come interpreti il ​​termine "democratizzazione". E perché sei sicuro che (merda .. democratizzazione) sia necessaria per la Russia. Penso che gli svedesi abbiano bisogno di una regina gay nera tollerante ... E perché no? E il resto - "viviamo insieme" (c) ...
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 21 gennaio 2021 12: 55
      +3
      Penso che gli svedesi abbiano bisogno di una regina gay nera tollerante...

      Quindi difficilmente hanno obiezioni fondamentali. Giusto per avere un altro cambio di genere...
  6. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 21 gennaio 2021 11: 25
    -1
    Innanzitutto, vorrei vedere la democratizzazione in Russia.

    1) Dopo il 1985 è iniziato il cosiddetto processo. Ma i suoi risultati sono stati inferiori alle aspettative, terminando nel dicembre 1991.
    2) Come sosteneva Kipling, "l'Occidente è l'Occidente, l'Oriente è l'Oriente e non possono unirsi".
    Quindi, né io né i miei pronipoti vivremo per vedere cosa intendesse il politico svedese.
  7. 123 Офлайн 123
    123 (123) 22 gennaio 2021 05: 03
    0
    Innanzitutto vorrei vedere la democratizzazione in Russia

    Sarai in cattività, vedrai.
  8. Georgievic Офлайн Georgievic
    Georgievic (Georgievico) 22 gennaio 2021 19: 59
    +1
    Che sciocchezze scrivono! voglio non voglio! Vivi in ​​pace lo svedese, non gonfiare le guance! Nessuno ti noterà! E la Russia non ha bisogno di te!